Ultimo aggiornamento: 20/08/2021

Come scegliamo

13Prodotto analizzati

21Ore impiegate

9Studi valutati

82Commenti raccolti

Benvenuto! Oggi parleremo di un integratore essenziale per il nostro corpo: la vitamina B6.

Trovata negli alimenti di origine animale e vegetale, è fondamentale per il buon funzionamento dell’organismo. Tuttavia, in molti casi, è ancora necessario rinforzarla o sostituirla attraverso gli integratori.

In mezzo a così tante opzioni, ti mostreremo in questo articolo cosa dovresti considerare prima di acquistare la vitamina B6 ideale.




Sommario

  • Presente nel cosiddetto complesso B, la vitamina B6 è essenziale per mantenerti sano, energico e protetto da varie malattie.
  • La B6 è importante per la salute fisica e mentale, ma in eccesso può essere anche piuttosto dannosa.
  • Pertanto, ti mostreremo quali caratteristiche differenziano un prodotto dall’altro e come scegliere la migliore Vitamina B6.

Vitamina B6: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

A prima vista può sembrare semplice scegliere la migliore vitamina B6. Ma, oltre alla necessità di un controllo medico, è necessario valutare i fattori che differenziano un prodotto da un altro.

Ecco perché abbiamo creato questa Guida all’acquisto con tutte le informazioni di cui avrai bisogno per prendere la decisione migliore quando investirai nella Vitamina B6 che soddisferà le tue esigenze.

Homem segurando comprimido e copo de água.

La Vitamina B6 è un nutriente essenziale per il corretto funzionamento del corpo. (Fonte: belchonock / 123rf)

Cos’è la vitamina B6?

La vitamina B6, chiamata anche piridossina, è un micronutriente essenziale per il corpo.

La vitamina B6 è estremamente necessaria per il corretto funzionamento del corpo.

Cioè, anche se non è prodotta dal corpo, è estremamente necessaria per il suo corretto funzionamento. Questo perché è coinvolta in più funzioni corporee di qualsiasi altro singolo nutriente.

Molte reazioni metaboliche dipendono dalla B6, il che la rende importante per la salute fisica e mentale.

Inoltre, mantiene la produzione di energia, protegge i neuroni e produce neurotrasmettitori.

Una dieta sana con cibi ricchi di vitamina B6 può fornire quantità adeguate di vitamina B6 per mantenere il corpo ben funzionante.

Ma in caso di carenza, l’integrazione di vitamina B6 può anche essere raccomandata da un medico o un nutrizionista.

In generale, le persone con bassa crescita e anemia, così come le donne in gravidanza e in allattamento, i fumatori e gli alcolisti possono aver bisogno di un’integrazione di vitamina B6.

Oltre a questo, l’integrazione può anche migliorare la produzione di massa muscolare, ridurre la depressione, i sintomi della sindrome premestruale, tra gli altri.

Comprimidos.

La vitamina B6 deve essere ingerita tramite integrazione o dieta. (Fonte: Iryna Khabliuk / 123RF)

Quali sono le fonti alimentari di vitamina B6?

La vitamina B6 si trova sia negli alimenti vegetali che in quelli di origine vegetale. Il più delle volte questo nutriente può essere acquisito mangiando cibi come carne, pesce, latte e uova.

Tra gli alimenti a base vegetale, le fonti principali sono: patate inglesi, avena, spinaci, banane, germe di grano, avocado, anguria, lievito di birra, cereali, semi e noci.

Ma affinché la vitamina B6 possa fornire tutti i suoi benefici è importante che la dieta contenga anche le altre vitamine del gruppo B.

Ovos, queijos, pimentão, lentilhas e grão, com placa escrita “B6”.

Sia gli alimenti animali che quelli vegetali possono essere ricchi di vitamina B6. (Fonte: ratmaner / 123rf)

La vitamina B6 è relativamente stabile al calore, ma si rompe a seconda delle condizioni di conservazione e lavorazione.

Per darti un’idea, congelare le verdure può ridurre i livelli di vitamina B6 fino al 25%.

Macinare i cereali può causare fino al 90% di perdita del nutriente. Inoltre, quando si cucinano i cibi ad alte temperature la riduzione della vitamina B6 può raggiungere il 40%.

Pertanto, nei casi più gravi di carenza, l’integrazione è il modo più consigliato poiché l’assorbimento della B6 è maggiore.

Qual è la quantità raccomandata di vitamina B6?

Secondo gli esperti, il dosaggio della vitamina B6 varia a seconda dell’età e del sesso. Ma in ogni caso dovresti tener conto delle tue condizioni di salute.

In generale, però, è possibile definire la quantità necessaria di B6, come puoi vedere nella tabella qui sotto:

Età Quantità di B6 al giorno
da 0 a 6 mesi 0.1mg
da 7 a 12 mesi 0.3mg
da 1 a 3 anni 0.5mg
da 4 a 8 anni 0.6mg
da 9 a 13 anni 1mg
da 14 a 50 anni (uomini) 1,3mg
Da 14 a 18 anni (donne) 1.2mg
Da 19 a 50 anni (donne) 1.3mg
Oltre 51 anni (uomini) 1.7mg
Oltre 51 anni (donne) 1.5mg
Donne incinte 1.9mg

Cosa può causare carenza di vitamina B6?

Essendo una vitamina idrosolubile, la B6 può essere facilmente escreta nelle urine. Cioè, l’assenza di vitamina B6 nelle urine è considerata un parametro per diagnosticare la carenza di vitamina B6.

La buona notizia è che una grave carenza di vitamina B6 è rara. Questo perché non abbiamo bisogno di quantità molto elevate di questo nutriente.

Anche così, la carenza della vitamina nel corpo, anche in forma lieve, è generalmente molto comune.

E il fatto è che alcune malattie possono causare questa carenza, sia diminuendo l’assorbimento del nutriente nel corpo sia aumentandone l’escrezione.

Mulher com dores nos rins.

Alcune malattie, come i problemi ai reni, possono causare la carenza di vitamina B6. (Fonte: Nattakorn Maneerat / 123rf)

Tra le complicazioni che derivano dalla carenza di B6 ci sono i casi di pazienti alcolisti, con diabete mellito di tipo 1, con problemi al fegato e artrite reumatoide.

In alcuni casi, il rischio di carenza di vitamina B6 nel corpo è ancora maggiore.
Questo accade, per esempio, con le persone che hanno problemi ai reni, celiachia, morbo di Crohn e ulcere nell’intestino.

Anche alcuni farmaci aumentano il rischio di carenza di vitamina B6. I farmaci più comuni sono: isoniazide, penicillamina, pirazinamide, idralazina, fenitoina, acido valproico e levodopa carbidopa.

Quali sono i sintomi e le conseguenze della carenza di vitamina B6?

Ci sono molti segni che possono mostrare che il nostro corpo ha bisogno della vitamina B6. Qui sotto puoi vedere i principali sintomi della carenza di vitamina B6 nel corpo

  • Muscoli deboli
  • Stanchezza
  • Dermatiti e crepe agli angoli della bocca
  • Lingua gonfia
  • Depressione
  • Convulsioni
  • Formicolio di mani e piedi
  • Artrite
  • Insonnia
  • Anemia
  • Bassa immunità
  • Mal di testa

Nel caso delle donne incinte, la carenza di vitamina B6 può causare nausee mattutine più gravi e persino aborti spontanei.

Il fatto è che una carenza maggiore può anche compromettere la capacità mentale del bambino, oltre a causare convulsioni nei bambini piccoli e confusione mentale negli adulti.

Anche così, se hai notato uno dei sintomi, la nostra raccomandazione è quella di chiedere la valutazione di un medico prima di iniziare l’integrazione.

Qual è la funzione della vitamina B6 per l’esercizio fisico?

La vitamina B6 non porta all’aumento di peso perché non causa ritenzione di liquidi, né aumenta l’appetito.

Tuttavia, favorisce la crescita muscolare. Questo è uno dei principali benefici della vitamina B6 per chi si allena duramente o ha bisogno di perdere peso.

Poiché agisce direttamente sul metabolismo, aiutando a sciogliere i nutrienti ingeriti e ottimizzando la formazione di energia, la B6 è in grado di alterare il metabolismo, rendendolo più efficiente e accelerato.

Questo è il motivo per cui molti integratori contengono una dose di vitamina B6 nella loro composizione.

Quali sono i rischi di

assumere troppa vitamina B6?
Proprio come qualsiasi cosa in eccesso, la vitamina B6 in un consumo eccessivo può essere dannosa per la salute.

In generale, il risultato di questo eccesso è dolore addominale, nausea e, nei casi più gravi, anche problemi renali o neurologici.

Ci possono essere anche sintomi come mal di testa, insonnia, nausea, neuropatia sensoriale e periferica.

Questo accade perché le vitamine del complesso B sono diluite in acqua. Con un eccesso di vitamina, il corpo cerca in tutti i modi di eliminarla attraverso l’urina. Questo spesso logora l’organo.

Quali sono i vantaggi della vitamina B6?

La vitamina B6 ha molti vantaggi. Quando è presente ai giusti livelli nel nostro corpo, riduce il rischio di malattie cardiache e aiuta a mantenere il sistema nervoso e immunitario.

Inoltre, la B6 previene l’aterosclerosi e il cancro. Un altro vantaggio è che questo nutriente agisce anche nella riduzione del colesterolo, allevia i sintomi di emicrania e nausea ed è buono per la pelle e la vista.

Mãos pegando comprimido.

La vitamina B6 previene e tratta l’anemia tra gli altri benefici. (Fonte: rawpixel / Pexels)

Inoltre, una dieta ricca di vitamina B6 è uno dei fattori necessari per invertire i casi di anemia estrema.

Un altro vantaggio di una dieta ricca di B6 è che si dimostra un alleato contro la perdita di memoria e il declino cognitivo legato all’età, diminuendo il rischio di Alzheimer.

La vitamina B6 metabolizza anche le proteine consumate, facendo diventare elastica la pelle. L’integrazione di questa vitamina diminuisce anche i sintomi causati dalla sindrome premestruale, a causa del coinvolgimento della B6 nell’eliminazione degli estrogeni in eccesso.

Mulher com mãos na pele do rosto.

L’assunzione di vitamina B6 agisce per combattere le dermatiti e i problemi della pelle. (Fonte: ivanovgood / Pixabay)

Un altro beneficio è che la vitamina B6 aiuta a migliorare i sintomi della depressione. Questo perché è importante per la produzione di serotonina, un neurotrasmettitore essenziale nei processi del sonno e dell’umore.

Anche le donne in gravidanza e in allattamento beneficiano della vitamina B6. Il fatto è che la B6 aiuta nel metabolismo delle proteine consumate, che saranno utilizzate nella produzione del latte materno.

Inoltre, la vitamina B6 è fondamentale nel combattere l’infiammazione cronica e le malattie della retina.

Mulher sentada sozinha de costas.

La vitamina B6 è anche efficace nel combattere la depressione. (Fonte: cocoparisienne / Pixabay)

In menopausa, l’integrazione di vitamina B6 riduce gli effetti collaterali della sostituzione ormonale.

Questo perché aiuta a regolare i livelli di estrogeni nel corpo, alleviando il disagio causato dal suo eccesso o mancanza.

D’altra parte, lo svantaggio è l’eccesso di B6, che può causare effetti collaterali e danneggiare la salute, compresi problemi renali e neurologici.

Di seguito troverai i principali vantaggi e svantaggi della vitamina B6:

Vantaggi
  • Previene e tratta l”anemia
  • Alleato del cervello
  • Buono per la pelle
  • Buono per il cuore
  • Allevia la sindrome premestruale
  • Combatte la depressione
  • Buono per l”allattamento
  • Importante per la vista
  • Allevia i sintomi della menopausa
  • Aiuta il metabolismo
Svantaggi
  • In eccesso è dannoso

Criteri di acquisto: Cosa prendere in considerazione prima di scegliere la vitamina B6

Come abbiamo visto, il primo passo per iniziare l’integrazione è avere il monitoraggio di un medico e la certezza della reale necessità di sostituzione del nutriente.

Ma, quando si tratta di acquistare il prodotto, è essenziale che tu capisca cosa effettivamente differenzia un’opzione dall’altra. Ecco perché abbiamo selezionato per te i principali fattori che dovrebbero essere presi in considerazione prima di acquistare la vitamina B6

  • Tipo
  • Composizione
  • Modulo
  • Dosaggio
  • Importo

Di seguito, ti spiegheremo in dettaglio ognuno di questi fattori in modo che tu possa prendere la decisione migliore e acquistare la vitamina B6 ideale che soddisfi le tue esigenze nutrizionali.

Tipo

Il primo fattore che dovresti considerare prima di scegliere la migliore vitamina B6 è il tipo di nutriente utilizzato nella sua produzione.

Il fatto è che la vitamina B6 è presente negli alimenti sotto forma di tre diversi composti e, pertanto, può essere classificata in base al suo principio attivo

  • Piridossina: presente principalmente nelle verdure e negli integratori alimentari.
  • Piridossale: presente negli alimenti di origine animale. Negli integratori, questo tipo è generalmente chiamato P-5-P (Piridossal-5-fosfato).
  • Piridossamina: si trova anche negli alimenti di origine animale.

In generale, quando scegli un integratore di vitamina B6, troverai opzioni che sono prodotte sia con piridossina che con P-5-P.

Per fare la scelta migliore, hai bisogno della guida del tuo medico. Questo perché, anche se hanno tutti le stesse indicazioni d’uso, sono principi attivi diversi.

Composizione

È importante che tu prenda in considerazione anche la composizione della Vitamina B6 prima di acquistarla. In questo caso, puoi scegliere di acquistare la formula pura, che contiene solo il nutriente e nessun altro elemento nella composizione.

Tuttavia, il più comune è quello di trovare complessi vitaminici in cui la B6 si trova insieme ad altre vitamine.

In generale, troverai la B6 combinata, per esempio, con magnesio e zinco. Questa combinazione è destinata a migliorare le prestazioni di forza, il metabolismo, il recupero e la costruzione della massa muscolare e la produzione di ormoni negli atleti.

Ma sappi che ci sono altre combinazioni, con benefici per diversi tipi di esigenze e obiettivi.

Forma

Inoltre, prima di investire in Vitamina B6, ti consigliamo di guardare come prendi l’integratore. In generale, puoi scegliere di prenderlo in capsule o in forma liquida.

Qui vale la pena prendere in considerazione sia la praticità che la facilità di ingestione dell’integratore.

Non è raro che nelle persone anziane la digestione della vitamina B6 sia facilitata se assunta in forma liquida, in gocce. Anche se questa forma è più difficile da trovare sul mercato. Tuttavia, la precisione del dosaggio è certamente maggiore per la vitamina B6 in capsule.

Frasco aberto com cápsulas para fora.

La vitamina B6 venduta in capsule è ancora la forma più comune di integrazione. (Fonte: stevepb / Pixabay)

Dosaggio

Il dosaggio è un altro fattore molto importante che dovresti considerare prima di scegliere il miglior integratore. La variazione qui è ampia ed è, ovviamente, dipenderà dal grado di carenza della vitamina nel tuo corpo.

Ma in termini generali, troverai dosaggi di vitamina B6 che vanno da 1,3mg a 33mg di vitamina B6 in ogni capsula. Ricorda che un’integrazione eccessiva può causare problemi di salute.

Quantità

Infine, ti suggeriamo di valutare la quantità, sia in numero di capsule che in millilitri. Questa valutazione dovrebbe prendere in considerazione la prescrizione del tuo medico del periodo in cui dovresti usare l’integratore.

In generale, troverai la B6 in bottiglie che offrono una quantità di capsule che può variare tra 40 e 250. Per quanto riguarda la vitamina B6 liquida, troverai confezioni che contengono tra 30ml e 60ml.

(Fonte dell’immagine evidenziata: Tatjana Baibakova / 123rf)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni