Tavole SUP
Pubblicato: 21/12/2020

Come scegliamo

35Prodotto analizzati

17Ore impiegate

8Studi valutati

729Commenti raccolti

Sei un amante degli sport acquatici? Conosci le tavole SUP, acronimo di Stand Up Paddle Board? Per molti, questo sport non è famoso come il kayak, la vela o il kite surf. Per i più esperti è considerato una variante del surf e del windsurf. Un nuovo modo di solcare i mari che è venuto per restare. Parliamo del paddle surf.

Questo sport, che grazie alla crescita costante dei suoi seguaci, è diventato un vero e proprio claim sulle nostre coste e nei nostri fiumi o bacini d’acqua interni. Vuoi saperne di più? Ebbene, resta con noi, perché oggi abbiamo preparato per te una guida completa affinché tu possa diventare un esperto di paddle surf per quest’estate!




Le cose più importanti in breve

  • Uno dei tratti distintivi del paddle surf è la facilità di praticarlo, oltre all’aspettativa che genera per il fatto che hai solo bisogno di una tavola. Sì, ovviamente avrai anche bisogno di una pagaia!
  • È uno sport che si è evoluto e che consiste in diverse modalità o discipline, che ti permettono di esplorare le sue molteplici sfaccettature. Grazie alla sua versatilità, sono disponibili diversi tipi di attrezzatura a seconda del livello o della modalità con cui si andrà a praticare.
  • Per questo motivo, bisogna tenere conto di alcuni criteri di acquisto per scegliere la tavola SUP giusta, come i materiali, l’utilizzo, le dimensioni e il peso supportato, che insieme ad altri analizzeremo in dettaglio alla fine dell’articolo.

Le migliori tavole SUP sul mercato: la nostra selezione

Non sai ancora se questo sport sia adatto per te? Prima di prendere qualsiasi decisione, lascia che ti mostriamo una selezione delle migliori tavole SUP che puoi trovare sul mercato. Come vedrai, ce ne sono per tutti i gusti, modalità ed età. Guarda le loro caratteristiche!

La tavola SUP con il miglior rapporto qualità-prezzo

Venduta ad un prezzo davvero interessante, la Streakeboard SUP è una proposta ideale per i principianti o per chiunque voglia risparmiare, ma senza necessariamente rinunciare a portarsi a casa un prodotto di qualità. Questa tavola misura, una volta gonfiata, 305x76x15 cm ed è consigliata ad utenti non oltre i 105 kg. Struttura e design sono piuttosto essenziali, ma comunque funzionali.

Il deck presenta un  tappetino antiscivolo in EVA da 5 mm, ma non è previsto alcun sediolino; poco importa, giacché sono comunque inclusi tutti gli accessori indispensabili per il paddle surf, ovvero una pagaia, pinne, e naturalmente pompa e borsa. Gli acquirenti ne sono entusiasti e apprezzano l’ottimo rapporto qualità-prezzo della tavola, che si rivela resistente, comoda, e di facile utilizzo. Essa è infine disponibile in due colori, celeste oppure verde-acqua.

La tavola SUP che si adatta a chiunque

Per chi avesse a disposizione un budget più consistente, la Aquamarina SUP Board Fusion è sicuramente la scelta migliore che si possa fare. È consigliabile per utenti fino a circa 130 kg, e misura 315×78 cm con uno spessore di 15 cm. È ampia e spaziosa, con un’unica grande pinna direzionale, mentre tra gli accessori inclusi figurano soltanto la pompa per gonfiarla, un laccio di sicurezza imbottito, la borsa per il trasporto e la pagaia telescopica.

Si tratta di una proposta realizzata con ottimi materiali e con una certa cura per i dettagli, come testimoniano anche gli acquirenti, e che va a giustificare un costo sopra la media. Ottima è anche la pagaia in alluminio, resistente e leggerissima. Garantisce il giusto equilibrio fra stabilità, manovrabilità e velocità, risultando perciò una tavola adatta a chiunque, dal neofita al paddler esperto che non cerca il brivido.

La migliore tavola SUP per bambini

La Aquamarina SUP Board Vibrante è una tavola ideale per bambini e ragazzi sotto i 150 cm di altezza, e misura 244 cm in lunghezza e 71 cm di larghezza, con uno spessore di circa 10 cm. È una soluzione sicura per i principianti in tenera età, completa di ogni possibile accessorio tra cui pagaia, pompa, zaino ed un comodo sedile.

Le recensioni sono numerose ed il parere degli acquirenti è molto positivo, confermandosi come una proposta dal costo moderato e dall’ottima qualità costruttiva. Il peso della tavola è di circa 5,7 kg, e l’utilizzatore non dovrebbe superare i 60 kg.

La migliore tavola SUP con vista sottomarina

La Sportstech WBX300/320 è una tavola SUP che vanta una caratteristica speciale rispetto alla concorrenza, ovvero una pratica finestrella dalla quale osservare il fondo marino, e che all’occorrenza può essere usata per alloggiare bottiglie, marsupi ed oggettistica varia.

È una tavola gonfiabile comprensiva di pinne, sediolino, pompa, zaino e vari altri accessori, e che gode di numerose recensioni positive. È disponibile in tre vivaci colorazioni, mentre la lunghezza della tavola può essere scelta tra 300 e 320 cm, e sono adatte ad utenti di massimo 105 e 120 kg rispettivamente.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle tavole SUP

Se ora che hai potuto vedere cosa offre il mercato e hai ancora più voglia di praticare il paddle surf, questa sezione ti sarà particolarmente utile. Qui infatti potrai chiarire gli eventuali dubbi che potresti avere su questo sport e sulle tavole da utilizzare. Buona lettura!

Famiglia che fa paddle surf

Uno dei tratti distintivi del paddle surf è la facilità di praticarlo, oltre al fatto che ti serve solo una tavola da SUP, anche se, sì, avrai anche bisogno di una pagaia! (Fonte: Epicstockmedia: 46094871/ 123rf.com)

Cos’è esattamente il paddle surf?

Cominciamo dall’inizio. Le origini del paddle surf o dello stand up paddle (SUP), l’altro nome con cui viene chiamato, risalgono alle Hawaii a metà del XX secolo. A quel tempo, gli istruttori di surf usavano tavole più grandi del solito per accompagnare e insegnare ai loro studenti. Tuttavia, non è stato fino alla fine del secolo scorso che questo sport ha iniziato a ottenere riconoscimenti.

In realtà deriva dal surf, ma viene praticato su una tavola più lunga di una tavola da surf convenzionale. Si fa in piedi e con l’aiuto di un remo per muoversi sull’acqua. Grazie alla popolarità che ha acquisito negli ultimi tempi, sono molteplici le varianti praticabili. Tra le più apprezzate troviamo:

  • Traversata o Touring.
  • Surf, orientato a prendere le onde.
  • Corsa o race.
  • Fitness, per fare esercizio oltre a quello fatto praticando questo sport.
  • Wind: si aggiunge una vela per ottenere qualcosa simile al windsurf.
  • Acque bianche, quindi, per praticarlo in acque interne come fiumi o laghi.
  • Hydrofoil: si aggiunge un’ala o una chiglia alla tavola affinché questa possa sorvolare sull’acqua.
  • Pesca.
  • Multipersona, con tavole giganti perfette per praticarlo in squadra.

Perché questo sport è così di moda?

Quando pratichiamo sport, cerchiamo tutti benefici oltre al divertimento, e la verità è che il paddle surf si è affermato come un modo perfetto per mantenersi in forma divertendosi. È uno sport molto completo che farà lavorare tutto il nostro corpo. Guarda tutti i vantaggi che possiamo ottenere praticandolo:

  1. Quando praticato su acque mosse ci mantiene in costante tensione.
  2. Inoltre, grazie all’azione del remo, ci permette di esercitare anche la parte superiore del corpo e l’equilibrio con le gambe e gli addominali.
  3. Grazie a questa intensità, miglioriamo la resistenza cardiovascolare.
  4. Questo sport fa consumare un numero elevato di calorie e, essendo a basso impatto, non dovremo preoccuparci degli infortuni alle articolazioni.

Uomo su una tavola SUP

È uno sport che si è evoluto e si compone di diverse modalità o discipline, che consentono di esplorare le sue molteplici sfaccettature. (Fonte: Maridav: 95795469/ 123rf.com)

Le tavole SUP sono tutte uguali?

Ovviamente no! Abbiamo già detto che ci sono molte modalità diverse per praticare questo sport, giusto? Ebbene, grazie a questa grande varietà di stili, possiamo differenziare quattro tipi principali di tavole SUP per questi scopi.

Tipo di tavola Utilità
Allround È la tavola ideale per i principianti e da utilizzare in tutte le modalità (entro certi limiti). Fornisce stabilità ed è facile da maneggiare.
Surf Il suo utilizzo è destinato esclusivamente a cavalcare le onde. Le dimensioni ridotte e la larghezza ridotta la rendono molto manovrabile. Tuttavia, non è adatta per altre discipline.
Corsa È progettata per migliorare il movimento sull’acqua e percorrere tragitti nel più breve tempo possibile. È più lunga e più stretta del normale.
Touring È una tavola che mescola elementi della tavola da corsa e allround. Esclude una certa stabilità per guadagnare velocità e manovrabilità.

Oltre alla tavola SUP, di quali altre attrezzature ho bisogno per praticare questo sport?

Questa è una delle domande che più spesso ci mettono in crisi, soprattutto perché da l’impressione che sia necessaria una quantità enorme di cose per praticare uno sport come questo. Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. In effetti, tutta l’attrezzatura di cui abbiamo bisogno per praticare il paddle surf (oltre alla tavola e alla pagaia, ovviamente) è finalizzata alla nostra sicurezza.

  • Cinghia di sicurezza: è attaccata alla tavola e a noi in modo che, in caso di caduta, non la perdiamo di vista.
  • Protettori: Il loro obiettivo è preservare le parti sensibili della pagaia e della tavola in buone condizioni in caso di colpi.
  • Sacca per trasporto: esistono accessori che ci renderanno più facile muoverci con la tavola quando saremo fuori dall’acqua.
  • Giubbotto di salvataggio: Come suggerisce il nome, ci manterrà al sicuro dagli impatti e anche a galla quando cadiamo dalla tavola.
  • Casco: è importante soprattutto quando siamo inesperti, perché con una brutta caduta possiamo colpirci con la tavola.

È importante conoscere le parti della tavola SUP e della pagaia?

Vuoi ancora fare un ulteriore passo avanti? Per i più puristi, conoscere le parti che compongono questi due elementi offre una maggiore conoscenza quando si tratta di praticare questo divertente sport. Inoltre, e più in generale, è consigliabile conoscerli bene per poter individuare i punti essenziali delle tavole SUP al momento di scegliere una.

Parti della tavola Funzione Parti della pagaia Funzione
Muso o nose È l’estremità frontale. A seconda della modalità, la sua forma sarà più arrotondata o appuntita. Pala È la parte a contatto con l’acqua e quella che ci aiuta a muoverci muovendo l’acqua. Variano nelle dimensioni a seconda del modello.
Coda o tail È l’estremità posteriore della tavola. La sua forma varia anche a seconda se desideriamo stabilità o cavalcare le onde. Clamp È la chiusura che permette di regolare l’estensione della pagaia.
Bottom È la parte sommersa della tavola. Pertica È la parte centrale della pagaia e con la quale applichiamo più forza per remare.
Deck La parte superiore della tavola su cui ci appoggiamo. Rails Come nel caso del surf, sono i bordi della pala. È la zona più esposta ai danni.
Chiglie Sono sotto la tavola e ci danno controllo e direzione durante le manovre. Angolo di impatto È l’angolo di differenza tra la pertica e la pala. A seconda di ciò, la remata sarà diversa.
Handle È la maniglia della tavola per poterla afferrare. Pomello Si trova all’estremità superiore della pagaia. Varia a seconda del modello per meglio adattarsi alla nostra mano.
Rails Sono i bordi della tavola. Dove il bottom e il deck si incontrano.

Criteri di acquisto

Sembra che ormai tu stia per raggiungere un livello di alta conoscenza  in tutto ciò che riguarda le tavole SUP. Vuoi sapere cosa ti manca? Molto semplice: conoscere i criteri di acquisto che ti aiuteranno a scegliere il modello più vicino alle tue esigenze. Prendi nota!

Uso

La prima cosa a cui dovresti pensare prima di iniziare a comprare una tavola SUP è l’uso che ne farai. Come hai visto, le discipline sono tante e dovrai sceglierne una per poter ottenere la tavola di cui hai bisogno. Devi analizzare i tuoi gusti e come vuoi praticare questo sport:

  • Vuoi cavalcare le onde? Quindi il tuo modello è da “surf”.
  • Se, invece, vuoi fare un po’ di tutto, quello che ti serve è una tavola allround.
  • Se hai intenzione di praticarlo nei fiumi, avrai bisogno di un modello touring.
  • Infine, se la tua idea è quella di goderti più di una disciplina, come il fitness o lo yoga, dove prevale la stabilità della tavola, dovrai optare per modelli più specifici.

Donna seduta sulla tavola SUP

Questo sport consuma un numero elevato di calorie e, poiché è a basso impatto, non dovremo preoccuparci di lesioni alle articolazioni. (Fonte: Lightfieldstudios: 106422290/ 123rf.com)

Materiali

Inutile dire che una delle decisioni più importanti quando si pratica questo sport è scegliere la tavola SUP perfetta. Ebbene, per farlo correttamente devi sapere che esistono tavole rigide e gonfiabili e i cui materiali di costruzione sono diversi. Entrambe presentano i loro pro e contro:

Tipo di tavola Caratteristiche
Gonfiabili

Sono più leggere e facili da trasportare

Sono più sensibili al vento

Sono realizzate solitamente in plastica PVC

Rigide o solide

Di solito sono fatte di plastica, carbonio, schiuma, legno o resina epossidica: quest’ultimo è il materiale più comune.

Offrono prestazioni migliori rispetto a quelle gonfiabili in termini di stabilità e resistenza.

Dimensioni e peso supportato

Saper scegliere la giusta misura della tavola SUP è una delle chiavi essenziali per poter godere di questo sport. In generale, le tavole con più litri o volume sono più facili da gestire e con le quali si impara più velocemente. Tuttavia, sono quelle che non saranno sempre all’altezza.

Il calcolo del volume della tavola che ci corrisponde è basato su una somma. Sulla base della nostra esperienza, dobbiamo sommare:

  • Nostro peso
  • La tavola
  • L’attrezzatura che trasportiamo (pagaia compresa)
  • 50 chilogrammi se abbiamo appena iniziato

La somma risultante sarà il volume ideale della nostra tavola SUP.

Età

Uno dei grandi vantaggi che questo sport ha dimostrato è la facilità con cui può essere praticato, soprattutto se abbiamo una certa coordinazione e siamo abili. Pertanto, non esiste davvero alcuna barriera di età per praticare il paddle surf.

Tuttavia, gli specialisti non consigliano di iniziare prima degli otto anni. In questo caso, dovresti scegliere una tavola specializzata che consenta al bambino di muoversi liberamente e gestirla con facilità. Certo, l’età implica una maggiore o minore difficoltà, ma praticarlo è semplice e ognuno pone i propri limiti.

Il paddle surf è uno sport molto completo che farà lavorare tutto il nostro corpo. (Fonte: Balinature: 101104916/ 123rf.com)

Manutenzione

Ultimo ma non meno importante, devi pensare alla manutenzione della tua tavola SUP. Non preoccuparti, è abbastanza semplice, ma è necessario seguire una serie di istruzioni se vuoi che il tuo materiale duri il più a lungo possibile:

  • Non lasciarlo asciugare o esposto al sole per lungo tempo, soprattutto la parte superiore.
  • Gonfia sempre la tavola rispettando i valori indicati dal costruttore.
  • Puliscila con acqua fresca dopo ogni utilizzo o almeno tre volte al mese.
  • Non lasciare mai la tavola bagnata.
  • Cerca di mantenere la tavola sempre gonfia a bassa pressione.

Conclusioni

Vuoi provare un nuovo sport acquatico? Il paddle surf potrebbe essere quello che stai cercando. È uno sport molto versatile e con il quale ti divertirai molto. Inoltre, l’ampia varietà di tavole SUP presenti, ti permette di trovare sempre quella più indicata.

Tieni conto del tuo grado di abilità, dell’uso che vorrai dare alla tavola e del tuo livello di conoscenza di questo sport per scegliere quella più adatta alle tue esigenze. Anche se ora sembra un mondo nuovo, vedrai quanto è facile imparare. Cosa stai aspettando?

Se hai trovato utile la nostra guida sulle tavole da stand up paddle (SUP) condividila sui social network e lasciaci un commento, ti risponderemo il prima possibile. A presto!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Epicstockmedia: 22565580/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni