Ultimo aggiornamento: 05/10/2021

Uno studio del 2002 dice che in un gruppo di età tra i 41 e i 55 anni circa il 25% degli uomini e circa il 29% delle donne soffrono di sudorazione notturna. Quindi se anche tu ne soffri, devi sapere che non sei solo e che circa ¼ delle persone soffrono dello stesso problema.

Il corpo raggiunge il suo livello di recupero ottimale durante il sonno (12). Dato che la quantità media di sonno è circa 1/3 della giornata, ha un’enorme influenza su come l’umore, la motivazione e gli ormoni si sviluppano il giorno seguente.

Pertanto, è ancora più importante prendersi cura di loro e accudirli. Di solito questo disturbo può essere trattato.

Se, dopo aver letto questo articolo, sei in grado di valutare cosa ti sta causando la sudorazione notturna, allora puoi provare a trattare la causa con l’aiuto del tuo medico.




Sommario

  • Finché non ti svegli durante la notte sudando per il sonno, è nella norma; gli esseri umani perdono fino a 1,5 litri di sudore durante il sonno.
  • Di solito i sudori notturni non sono niente di cui preoccuparsi e bisogna controllare i fattori esterni come la temperatura della stanza o il consumo di alcol.
  • La sudorazione notturna può avere varie cause, tra cui infezioni acute, stress psicologico, malattie croniche e altre.

Background: Cosa dovresti sapere sui sudori notturni

Il corpo è a riposo durante il sonno, quindi non è tipico sudare durante il sonno. Si tratta di una sudorazione non fisiologica, chiamata anche iperidrosi.

Prima di pensare alle cause della salute, controlla innanzitutto la temperatura della tua camera da letto. Questo include, per esempio, un piumone troppo spesso, bere alcolici e mangiare cibo piccante prima di andare a letto.

Cos’è la sudorazione notturna?

La produzione di sudore è il modo in cui il corpo rimuove il calore residuo e i liquidi dal corpo. Questo è un processo completamente naturale e non è problematico all’inizio.

Le persone sudano anche quando dormono, ma questo non si nota perché le quantità coinvolte sono molto piccole. L’intera pelle ha più di due milioni di ghiandole sudoripare (1).

I sudori notturni possono essere molto sgradevoli per chi ne è affetto. (Fonte immagine: 123rf / Andrea De Martin)

Con il rilascio del liquido, i batteri, i funghi o anche alcune tossine vengono resi innocui.

Mentre si parla di sudori notturni quando si verificano occasionalmente, ad esempio durante un’infezione o a causa dello stress, si parla di sudori notturni come un sintomo a lungo termine che è difficile da risolvere. Questo è chiamato iperidrosi notturna.

La sudorazione notturna è pericolosa?

Ogni notte sudi, è completamente normale. Normalmente si suda così poco, fino a 1L, che non si nota molto.

Tuttavia, se questo non è il caso e ti svegli nel mezzo della notte sentendoti bagnato, devi indagare sulla causa (14). La maggior parte delle cause non sono gravi e possono essere trattate.

La sudorazione frequente può portare allo sviluppo di una carenza di magnesio, che dovrebbe essere controllata. Se si verificano frequentemente, è importante consultare un medico.

Ci sono diverse categorie di sudori notturni, questa è di Quigley CS e Baines M. (15).

Espressione Definizione
Lieve non è necessario cambiare la biancheria da letto, la sudorazione risponde positivamente solo quando viene chiesto
Moderata non è necessario cambiare la biancheria da letto, è necessario lavare le regioni del corpo interessate, la sudorazione viene presentata come un “problema specifico”
Grave il paziente riferisce di essere “inzuppato di sudore”, è necessario cambiare la biancheria da letto o da notte o entrambe

Cosa causa la sudorazione notturna?

I sudori notturni possono avere diverse cause, per poter interpretare correttamente i tuoi sudori notturni e le ragioni o le cause dovresti tenere d’occhio te stesso e il tuo stile di vita per i prossimi giorni. Alcune delle cause più comuni sono spiegate di seguito.

Sudori notturni causati da farmaci

Alcuni farmaci, come quelli che influenzano il sistema nervoso autonomo, causano un aumento dei sudori notturni.

nächtliches Schwitzen

Alcuni farmaci causano sudorazione notturna. In questo caso, si può cercare un’alternativa in consultazione con il medico. (Fonte immagine: Adam Nieścioruk/ Unsplash)

Se questo è il caso, dovresti segnalare il problema al tuo medico, che potrebbe essere in grado di prescriverti un’altra medicina con effetti simili, o aggiustare il dosaggio (16).

Quali farmaci causano sudorazione notturna?

Alcune medicine hanno il possibile effetto collaterale di causare sudorazione notturna. I farmaci in cui questo è comune sono: (15) .

  • Antidepressivi: Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), antidepressivi triciclici
  • Antipiretici: Paracetamolo, acido acetilsalicilico, farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS)
  • Altre sostanze comunemente usate: Beta bloccanti, antagonisti del calcio, oppioidi, inibitori della pompa protonica (omeprazolo), terapia anti-ormonale (tamoxifene e inibitori dell’aromatasi, analoghi del GnRH, teofillina)

nelle malattie acute

Quando la temperatura del corpo aumenta, per esempio, nel caso di un’infezione causata dal rilascio di vari virus o anche di batteri, i meccanismi di difesa si attivano con il calore.

Questi includono infezioni acute come l’influenza. Spesso l’aumento della temperatura porta anche a sudorazioni notturne.

Nel caso dell’influenza virale, il calo della febbre, e l’annesso calo della temperatura corporea, porta ad un aumento della sudorazione (anche di notte).

L’influenza può essere riconosciuta da sintomi come mal di testa o dolori agli arti, febbre, mal di gola, diarrea, affaticamento o occhi rossi e purulenti.

Un’altra infezione acuta che può anche causare sudorazione notturna è l’endocardite.

Tra i sintomi c’è la sudorazione notturna, quindi con l’endocardite è quasi impossibile passare le notti durante l’infezione senza sudare pesantemente (2).

Sudori notturni nelle malattie croniche

I sudori notturni sono un sintomo comune nelle malattie croniche. Pertanto, qui sono elencate alcune malattie croniche che possono essere una causa (3).

  • Tubercolosi (TB): conosciuta anche come tisi. È una malattia infettiva e colpisce principalmente i polmoni. I sudori notturni sono uno dei sintomi più comuni della TBC (10).
  • Infiammazione vascolare: qui i vasi sanguigni sono attaccati dal sistema immunitario. Di conseguenza, gli organi rischiano di subire gravi danni a causa dell’infiammazione nelle arterie, nei capillari o nelle vene.
  • Cancro: può essere un sintomo precoce di tumori. Spesso si verifica nella leucemia, nella mielofibrosi e nel cancro ai linfonodi. Molti dei malati di cancro si svegliano di notte sudando. Questo arriva al punto che devono cambiare i vestiti per dormire e le lenzuola (5).
  • Malattie neurologiche: quando il sistema nervoso autonomo è disturbato, viene coinvolto il sistema nervoso centrale nel cervello o nel midollo spinale. Malattie come il Parkinson o nei paraplegici, le persone soffrono spesso di sudorazione notturna. Lo stesso vale per le persone che hanno subito un ictus.

Sudori notturni in condizioni di salute mentale (conosciuti anche come sudorazione emotiva)

Soffri di stress o di esaurimento mentale e psicologico? Spesso reprimiamo questo tipo di sentimenti o, per esempio, la pressione per le prestazioni, che portano alla tensione e alla sudorazione, perché è così che il corpo rilascia gli ormoni dello stress.

La sera, lo yoga è il modo migliore per rilassarsi e lasciarsi alle spalle lo stress della giornata.

Esattamente la stessa cosa succede quando l’ora di andare a letto varia molto. Se vai spesso a letto ad orari diversi, stressi il tuo corpo, il che può essere contrastato dal sudore notturno.

Se i sudori notturni hanno una causa legata allo stress, devono essere specificamente ridotti. Si raccomandano varie pratiche di rilassamento o, per esempio, esercizi di yoga.

Tra gli stress psicologici ci sono i disturbi d’ansia, i disturbi del sonno o, per esempio, la sindrome da burn-out. In questi casi, il medico dovrebbe essere cercato (6).

Sudori notturni con gli ormoni

Gli ormoni sono cause comuni di questo problema. Regolano il calore nel corpo e quindi possono anche guidare la produzione di sudore.

Una delle cause ormonali comuni della sudorazione notturna è l’ipertiroidismo. Nell’ipertiroidismo, la sudorazione si verifica anche durante il giorno, tra le altre cose.

Le donne in menopausa hanno spesso anche il problema della sudorazione notturna. Quando i livelli di estrogeni scendono, possono verificarsi vampate di calore e pause di sudore.

Esattamente lo stesso vale per gli uomini i cui livelli di testosterone calano a causa dell’età e anche loro devono lottare con questi disturbi (4).

Sudorazione notturna nei disturbi respiratori

L’apnea ostruttiva del sonno è un disturbo respiratorio che colpisce il sonno e può quindi causare sudorazione notturna.

Con la sospensione della respirazione durante il sonno, il contenuto di anidride carbonica nel sangue aumenta. Se si verificano più di dieci interruzioni in un’ora, il paziente ha una sindrome da apnea ostruttiva del sonno (OSAS).

Qual è la connessione tra i sudori notturni e il tempo dopo il parto?

Queste cause sono ormonali. Il post-partum e il successivo periodo post-partum possono essere motivi di sudorazione notturna. Il corpo produce ormoni che ti sono sconosciuti.

Qui si consiglia alle neomamme (se approvato dal medico) di provare a fare esercizio fisico, questo riporterà tutte le funzioni del corpo alla normalità (7).

Quale piumone dovrei usare se ho i sudori notturni?

Il clima del sonno è fortemente influenzato dal piumone. Le trapunte sono spesso così spesse che il calore si accumula. Se non c’è una regolazione del piumone, secondo le stagioni, allora il risultato è la sudorazione durante la notte.

Le coperte in microfibra sono particolarmente raccomandate per le calde giornate estive; difficilmente assorbono l’umidità e la rilasciano anche nell’aria circostante.

Questo mantiene il letto, la coperta e te asciutto. Le coperte di capelli naturali sono ideali per l’inverno, poiché regolano l’umidità e il calore.

Non solo la ben nota coperta di pelo di cammello è buona per l’inverno, ma anche la lana di cashmere, equilibrano il raffreddamento evaporativo e la temperatura. Le coperte di seta sono anche raccomandate per i giorni freddi (9).

Auto-aiuto contro i sudori notturni: I migliori consigli e trucchi per una notte senza sudore

Ci sono diversi trattamenti per la sudorazione notturna. Questi variano a seconda della causa del reclamo.

Eliminare la sudorazione notturna: i primi passi

Se i sintomi appaiono senza alcuna malattia o infezione, i fattori esterni sono spesso la causa del problema. Questo è il caso che può essere trattato più rapidamente. Se segui i primi passi, i primi successi possono già essere raggiunti.

A partire dall’astensione dall’alcol prima di andare a letto, lo stesso vale per le bevande con caffeina. Se fumi, dovresti smettere, e anche l’esercizio fisico nella vita quotidiana è importante. Se sei in sovrappeso, dovresti puntare a perdere peso.

Evita i pigiami stretti e cerca un abbigliamento leggero con materiali naturali. La temperatura raccomandata per una camera da letto non dovrebbe superare i 18 gradi. Come detto in precedenza, anche la scelta del piumone giusto è importante (11).

Elimina il disagio di con cibi e tè

Vari tè sono i rimedi ricercati per trattare i sudori notturni. Mentre alcuni sono antibatterici e legano gli odori, altri rimedi legano la produzione di sudore. Gli infusi includono il tè alla salvia, il tè alle foglie di noce e il trifoglio del topo bollito.

Tè alla salvia

Il tè alla salvia aiuta a prevenire i sudori notturni e quindi è utile consumarlo prima di andare a letto. I tannini contenuti nella salvia forniscono un effetto astringente. In caso di forte sudorazione, si raccomanda di bere il tè anche durante il giorno.

nächtliches Schwitzen

La salvia è una vera e propria cura miracolosa, aiuta contro le infiammazioni, con i disturbi digestivi, è efficace contro il mal di gola e la sudorazione. (Fonte immagine: Wander Fleur/ Unsplash)

La raccomandazione giornaliera è: 4 cucchiaini di foglie di salvia essiccate e 500ml di acqua calda. Dopo aver versato l’acqua, dovresti lasciare il tè in infusione per 10 minuti.

Bere due tazze di questo dovrebbe aiutarti a sudare meno e, nel migliore dei casi, a non sudare affatto. Se ne bevi troppo, il tè può avere un effetto negativo sul tuo stomaco.

Tè di foglie di vite

Un rimedio meno comune è quello di bere tè di foglie di noce. Le foglie di noce contengono circa il 10% di tannini, che assicurano la contrazione delle ghiandole sudoripare. Hanno anche un effetto antibatterico.

Per questo tè hai bisogno di 1,5 grammi di foglie di noce tritate finemente (puoi anche comprarle in farmacia o su internet) e acqua fredda.

Dopo aver messo le foglie in acqua fredda, falle bollire insieme e passale al setaccio dopo 3-5 minuti. La quantità raccomandata ama da una a tre tazze di questo tè.

Dieta

I pasti prima di andare a letto sono cause comuni di sudorazione notturna. Porzioni insolitamente grandi, cibo piccante e cibo grasso dovrebbero essere eliminati dalla dieta per raggiungere l’obiettivo di una notte senza sudore.

Elimina il disagio con i rimedi casalinghi

Se la tua sudorazione notturna riguarda aree mirate del corpo, ci sono alcuni rimedi casalinghi che funzionano per essere utilizzati su aree specifiche del corpo e hanno effetti sulle ghiandole sudoripare.

Aceto di sidro di mele

Prima di andare a letto, puoi immergere un panno di cera nell’aceto di sidro di mele e tamponare le zone del tuo corpo che sudano molto durante la notte. La mattina seguente, queste aree dovrebbero essere pulite con una doccia.

Questo processo contrae le ghiandole sudoripare e allo stesso tempo regola il valore del pH della pelle.

Fieno greco

Se la sudorazione colpisce mani e piedi, puoi preparare una tintura. Hai bisogno di 12 cucchiai pieni di fieno greco (puoi comprarlo in farmacia o su internet) e 1 litro di acqua fredda.

Quando la tintura è in infusione da 6 ore, puoi già immergervi le mani o i piedi. Dovresti usarlo ogni giorno per 15 minuti. La miscela avrà un effetto calmante e antibatterico sulle tue ghiandole sudoripare.

Trattamenti per neutralizzare gli odori

I seguenti esempi non hanno effetto sulle ghiandole sudoripare stesse, ma hanno un effetto antibatterico e possono quindi aiutarti ad evitare gli odori sgradevoli.

Il bicarbonato di sodio elimina i batteri che causano gli odori e ha un effetto asciugante sulla pelle. Per fare una pasta, mescola un po’ di bicarbonato con acqua. Applica questa miscela sulle aree problematiche per alcuni minuti e rimuovi con acqua.

Un bagno completo mescolato con 3L di succo di pomodoro può anche ridurre l’odore. Il bagno dovrebbe essere fatto per circa 15 minuti.

Opzioni di terapia

Omeopatia per la sudorazione notturna

Le medicine omeopatiche sono disponibili come fonte naturale di terapia. Il primo rimedio che mi viene in mente sono i globuli, ma ci sono molti altri rimedi in omeopatia.

Le seguenti medicine aiutano con le più svariate cause di sudorazione. (8) .

  • Sepia: è usato per i problemi di sudorazione durante la menopausa, forte odore di sudore, mani e piedi sono solitamente freddi.
  • Mercurius solubilis: per la sudorazione notturna sulla testa quando il resto del corpo è asciutto. Altro sintomo: forte odore di sudore. Il sudore può essere appiccicoso e grasso. Macchia anche il bucato.
  • Jaborandi: spesso usato per la sudorazione indotta dagli ormoni.
  • Ferrum phosphoricum: adatto per la sudorazione notturna, che rende il malato debilitato, pallido e debole, e spesso c’è anemia.
  • Conium: sudorazione pesante subito dopo l’addormentamento, per lo più sudore caldo
  • Acidum sulphuricum: per l’aumento della sudorazione, vampate di calore e sudorazioni notturne, spesso innescate dallo stress.

L’agopuntura per i sudori notturni

L’agopuntura è un trattamento che viene effettuato con punture d’ago su alcune parti del corpo. Questo viene fatto sui cosiddetti meridiani, dove i blocchi vengono rilasciati.

Questo metodo proviene dalla medicina tradizionale cinese (MTC). Può anche essere usato per i sudori notturni e ha già mostrato un certo successo.

Farmaci antisudore senza ricetta

Dopo i disperati tentativi di combattere i sudori notturni, la volontà di eliminare i disturbi con l’aiuto di farmaci aumenta.

Si suppone che vari preparati contrastino il fatto che il corpo stimoli la produzione di sudore con gli importanti impulsi nervosi. La sostanza messaggera acetilcolina, che è responsabile della produzione di sudore, è inibita.

I farmaci non dovrebbero essere presi senza il permesso o la supervisione di un medico. Anche se sono medicine da banco. Le pastiglie “Sweatosan” o “Vagantin”, per esempio, potrebbero aiutarti.

Queste medicine possono avere diversi effetti collaterali, come mal di stomaco, bocca secca o disturbi del sonno.

Alcuni pazienti con malattie croniche non dovrebbero assolutamente prendere questi farmaci, ad esempio le persone con disturbi cardiaci (13).

Conclusione

Varie ragioni e situazioni di vita possono essere le cause della tua sofferenza notturna.

I sudori notturni sono solitamente trattabili. Le varie forme di terapie iniziano con semplici tisane e arrivano fino ai trattamenti omeopatici e ai farmaci. Ricorda, nessuna notte è senza sudore.

Evita lo stress e la tensione nella vita quotidiana e inizia con esercizi di rilassamento prima di andare a letto.

Se si tratta di un’infezione acuta, questo disturbo non dovrebbe durare a lungo, ma se lo fa, dovresti assolutamente vedere il tuo medico se hai sudori notturni eccessivi e ricorrenti.

Fonte dell’immagine: Nathan Dumlao/ Unsplash

Riferimenti (16)

1. Apotheken Umschau, Nachtschweiß: Was uns ins Schwitzen bringt, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Fonte

2. Apotheken Umschau, Nachtschweiß – Ursachen: Infektionskrankheiten, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Fonte

3. Apotheken Umschau, Nachtschweiß – Ursachen: Autoimmunerkrankungen, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Fonte

4. Apotheken Umschau, Nachtschweiß – Ursachen: Hormonelle Schwankungen, Stoffwechselprobleme, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Fonte

5. Apotheken Umschau, Nachtschweiß – Ursachen: Krebs- und Bluterkrankungen, Stoffwechselprobleme, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Fonte

6. Apotheken Umschau, Nachtschweiß – Ursachen: Psyche, Schlafstörungen, Nervenerkrankungen, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Fonte

7. Swissmom, Was erwartet eine werdende Mama im Wochenbett?, 22.04.2020.
Fonte

8. Lifeline - Das Gesundheitspotential, Homöopathie gegen Schwitzen, Dr. med. Manuela Mai, 28. Juli 2020.
Fonte

9. Nacht Manufaktur, Tipps bei nächtlichem Schwitzen.
Fonte

10. NetDoktor, Tuberkulose, Tiefenböck, Florian, Fux, Christiane, 6. März 2018.
Fonte

11. Stark gegen Schwitzen, Nachtschweiß – Ursachen und Hilfe bei übermäßigem Schwitzen in der Nacht, 05.03.2020.
Fonte

12. Peter, Helga/ Penzel, Thomas/ Hermann Peter, Jörg, Enzyklopädie der Schlafmedizin, Schlaf, Springer Verlag, 2007.
Fonte

13. PraxisVita, Tabletten gegen Schweiß: Was hilft bei starkem Schwitzen?, Kröger, Michelle, 20.07.2020.
Fonte

14. T. W. Spahn / M. K. Müller, Schwitzen – was ist normal, was ist krankhaft, 2006.
Fonte

15. Grenacher-Horn, D. „Sind die nächtlichen Schweißattacken ein Alarmzeichen?“. MMW - Fortschritte der Medizin 161, 40–44 (2019).
Fonte

16. Apotheken Umschau, Nachtschweiß – Ursachen: Medikamente, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Apotheken Umschau
Apotheken Umschau, Nachtschweiß: Was uns ins Schwitzen bringt, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Vai alla fonte
Apotheken Umschau
Apotheken Umschau, Nachtschweiß – Ursachen: Infektionskrankheiten, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Vai alla fonte
Apotheken Umschau
Apotheken Umschau, Nachtschweiß – Ursachen: Autoimmunerkrankungen, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Vai alla fonte
Apotheken Umschau
Apotheken Umschau, Nachtschweiß – Ursachen: Hormonelle Schwankungen, Stoffwechselprobleme, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Vai alla fonte
Apotheken Umschau
Apotheken Umschau, Nachtschweiß – Ursachen: Krebs- und Bluterkrankungen, Stoffwechselprobleme, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Vai alla fonte
Apotheken Umschau
Apotheken Umschau, Nachtschweiß – Ursachen: Psyche, Schlafstörungen, Nervenerkrankungen, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Vai alla fonte
Swissmom
Swissmom, Was erwartet eine werdende Mama im Wochenbett?, 22.04.2020.
Vai alla fonte
Lifeline - Das Gesundheitspotential
Lifeline - Das Gesundheitspotential, Homöopathie gegen Schwitzen, Dr. med. Manuela Mai, 28. Juli 2020.
Vai alla fonte
Nacht Manufaktur
Nacht Manufaktur, Tipps bei nächtlichem Schwitzen.
Vai alla fonte
NetDoktor
NetDoktor, Tuberkulose, Tiefenböck, Florian, Fux, Christiane, 6. März 2018.
Vai alla fonte
Stark gegen Schwitzen
Stark gegen Schwitzen, Nachtschweiß – Ursachen und Hilfe bei übermäßigem Schwitzen in der Nacht, 05.03.2020.
Vai alla fonte
Peter, Helga/ Penzel, Thomas/ Hermann Peter, Jörg, Enzyklopädie der Schlafmedizin, Springer Verlag, 2007.
Peter, Helga/ Penzel, Thomas/ Hermann Peter, Jörg, Enzyklopädie der Schlafmedizin, Schlaf, Springer Verlag, 2007.
Vai alla fonte
PraxisVita
PraxisVita, Tabletten gegen Schweiß: Was hilft bei starkem Schwitzen?, Kröger, Michelle, 20.07.2020.
Vai alla fonte
Schwitzen – was ist normal, was ist krankhaft
T. W. Spahn / M. K. Müller, Schwitzen – was ist normal, was ist krankhaft, 2006.
Vai alla fonte
„Sind die nächtlichen Schweißattacken ein Alarmzeichen?“.
Grenacher-Horn, D. „Sind die nächtlichen Schweißattacken ein Alarmzeichen?“. MMW - Fortschritte der Medizin 161, 40–44 (2019).
Vai alla fonte
Apotheken Umschau
Apotheken Umschau, Nachtschweiß – Ursachen: Medikamente, Blank-Koppenleit, Andrea, 22.12.2016.
Vai alla fonte
Recensioni