Gli scalatori usano le scarpette da arrampicata per le loro ascese visto che sono calzature che semplificano almeno in parte la salita. Si tratta di scarpe in grado di adattarsi al piede di chi le indossa come una seconda pelle, consentendo di avere più sensibilità e quindi una maggior presa sulle piccole sporgenze di roccia.

Le scarpette da arrampicata sono costituite da un materiale di gomma aderente alla pianta, sui lati e nella parte frontale del piede che fu lanciato per la prima volta sul mercato a inizio anni ’80 dal marchio Boreal. Questa innovazione permette tutt’oggi di contare su maggiore aderenza, rischi minori e più precisione nell’affrontare le scalate. Segui i nostri suggerimenti se decidi di affrontare una scalata con le migliori scarpette da arrampicata sul mercato.

Le cose più importanti in breve

  • Le scarpette da arrampicata apportano una maggiore sensibilità al contatto con rocce o pareti.
  • La morfologia del piede deve essere il riferimento principale per scegliere il modello più adatto a noi.
  • Come vedremo nella sezione dedicata ai criteri d’acquisto, è fondamentale che la misura della scarpa sia quella giusta: una calzatura allentata o troppo stretta riduce le prestazioni e può anche causare dolore.

Classifica: le migliori scarpette da arrampicata sul mercato

È il momento di conoscere meglio i vari modelli di calzature. Ti presentiamo alcune alternative accuratamente selezionate in base a criteri rilevanti quali la garanzia offerta da marche prestigiose e specializzate in calzature da arrampicata, i prodotti più in voga sul mercato e quelli con le migliori recensioni.

Posto nº 1: Evolv Royale

Le Evolv Royal hanno la tomaia interamente in pelle e la suola in gomma, con un’intersuola spessa 2,5 mm che corre lungo l’intera scarpa. Il puntale è simmetrico e prevede un doppio strato di gomma, per un comfort maggiore. La chiusura è stringata, con le asole superiori in metallo.

Le recensioni concordano sulla longevità delle scarpe, che restano quasi immacolate anche dopo un anno di utilizzo abituale. Risultano confortevoli ai più, sia che si abbia suole piatte o larghe. Sembra che il calzino sia leggermente più piccolo del previsto. Di solito basta prenderle mezzo numero sopra del proprio per sentirle molto più comode.

Posto nº 2: La Sportiva Tarantula

La Sportiva, azienda italiana specializzata in prodotti per scalatori, propone un modello di scarpette polivalenti adattabili ad ogni piede. La suola è spessa 4 mm e l’intersuola 1,8 mm. Hanno l’allacciatura in velcro con passanti in metallo, mentre la tomaia è in vitello scamosciato.

Gli acquirenti concordano nel ritenere le Tarantula scarpe di alta qualità, robuste e perfette per chi è ancora alle prime armi. Piacciono molto anche esteticamente, calzano bene, e sono disponibili con diverse combinazioni di colori.

Posto nº 3: SCARPA Booster S

Le Booster S sono scarpe progettate per le scalate più ripide, garantendo la massima precisione sui micro-appoggi grazie ad una tomaia in microfibra ad alta flessibilità. La loro struttura è asimmetrica ed arcuata, con una suola spessa 3,5 mm, sistema di tensionamento e un’intersuola sottile per ottimizzare la sensibilità del piede.

Prodotte dall’azienda italiana SCARPA, le Booster S si confermano come ottime scarpette d’arrampicata, leggere e flessibili, pensate per chi ha già maturato una certa esperienza in questa attività. Non sembrano avere difetti particolari, anche se il prezzo è decisamente più alto rispetto alle concorrenti.

Posto nº 4: Boreal Spider 2015

Le Borealis Spider sono scarpe in pelle con suola in gomma, con quest’ultima che va a formare un unico pezzo con la punta per garantire la massima affidabilità. Hanno una chiusura stringata, sono prive di intersuola ed hanno un leggero pre-tensionamento.

Le scarpe sembrano soddisfare le aspettative dell’utenza, offrendo buone prestazioni ed il giusto comfort. Il tallone è rinforzato, la suola è piuttosto rigida e l’inarcatura è poco marcata.

Posto nº 5: ALPIDEX

Le scarpe ALPIDEX hanno un design simmetrico, sono prive di pre-tensionamento ed hanno una pratica chiusura in velcro. Con una tomaia in pelle e la classica suola in gomma, sono pensate per offrire una buona flessibilità ed il massimo comfort.

Le ALPIDEX sono scarpe semplici e con pochi fronzoli, che garantiscono robustezza e comodità al giusto prezzo, perfette per i principianti. Sono molto aderenti, quindi alcuni propongono di comprarle di un numero in più rispetto al normale per sentirle più comode.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle scarpette da arrampicata

C’è ampia possibilità di scelta per quel che riguarda le scarpette da arrampicata. Le differenze riguardano soprattutto il sesso di chi le indossa, la morfologia del piede, il tipo di suola, le superfici su cui verranno usate. Per approfondire l’argomento ti proponiamo le risposte alle domande più frequenti degli utenti su questo tipo di calzature.

scarpette-da-arrampicata-prima-xcyp1

Le scarpette da arrampicata sono un tipo di calzatura molto usata dagli scalatori.
(Fonte: Vladislav Zhukov: 39485661/ 123rf.com)

Cosa sono le scarpette da arrampicata?

Le scarpette da arrampicata sono un particolare tipo di calzatura leggera e flessibile, utilizzata dagli scalatori per avere maggior presa e precisione grazie ad una suola di gomma aderente che ricopre la punta e i lati del piede. Solo se si adattano perfettamente al piede di chi le indossa migliorano la sensibilità e garantiscono buone prestazioni.

Scarpette da arrampicata per scalate al chiuso o all’aperto?

La maggior parte delle offerte riguardano in genere le scarpette per arrampicarsi all’aria aperta piuttosto che al chiuso. Ciò non comporta però l’obbligo di acquistare calzature per ambienti esterni se si utilizzano soprattutto sulle pareti delle palestre. All’aperto il chilometraggio è maggiore e il consumo più elevato, se scegli scarpe per outdoor e ti rechi esclusivamente nei rocciodromi, rischi di alleggerire il portafoglio senza effettiva necessità.

Scarpette da arrampicata comode, economiche ed elaborate per ambienti chiusi sono l’alternativa più indicata, a meno che non si ricerchi una calzatura aggressiva e specifica per praticare boulder (arrampicata su massi naturali o artificiali). Nel caso in cui le scarpette verranno impiegate esclusivamente all’esterno, è consigliabile puntare sulla qualità del materiale, poichè la sensibilità e il comfort sono gli elementi di maggior rilievo.

foco

Sapevi che l’apparizione delle pareti artificiali a inizio anni ottanta ha portato ad una grande evoluzione della disciplina?

Quali sono le diverse tipologie di scarpette da arrampicata in base alle loro caratteristiche?

Esistono diverse tipologie di scarpette da arrampicata in base alle diverse caratteristiche degli elementi che le compongono. Questo non rende alcuni modelli migliori in assoluto, ma definisce certe calzature più adatte di altre per un certo stile di arrampicata o per una specifica morfologia del piede. Vediamo la tabella:

Materiale Forma della scarpa Forma della suola Tipo di gomma Sistema di chiusura
Pelle Simmetrica Piatta Rigida Lacci
Materiale sintetico Asimmetrica Ricurva Morbida Velcro
Aderente Ballerine
Meno aderente

Su cosa incide la forma delle scarpette da arrampicata?

Per comodità e massimo rendimento le scarpette da arrampicata devono aderire perfettamente alla forma del piede. Ti ricordiamo che queste calzature sono come una seconda pelle, devono adattarsi senza causare fastidi o dolori ed essere durature nel tempo. Ecco che forme possono assumere e le relative caratteristiche:

  • Forma simmetrica: Consigliate per scalatori in erba, per chi percorre per molto tempo un’unica via a causa della sua lunghezza, e per i veterani che intraprendono lunghe sessioni su pareti al chiuso. Garantiscono maggior comfort ma minore sensibilità e capacità di adattamento.
  • Forma asimmetrica: Sono calzature più tecniche. La loro peculiarità è la correzione dell’asse trasversale del piede, che obbliga a concentrare la forza sull’alluce facilitando il bilanciamento del corpo.

Come influisce il tipo di scarpetta sul tuo livello di arrampicata?

Se stai coltivando da poco tempo questa passione, la cosa migliore è dotarsi di scarpette da arrampicata comode e polivalenti. L’ideale è che abbiano la suola piatta, rigida e con un buon spessore, in modo che ti consenta poco alla volta di fortificare le dita e le caviglie. Inoltre è normale che le calzature si consumino, più rigide sono più durature saranno.

Quando migliorerai la tua tecnica potrai dirigerti su scarpette più sofisticate, dalla forma asimmetrica, in grado di spingere il corpo verso l’interno. Ma non correre troppo se non vuoi rischiare lesioni o malformazioni: almeno all’inizio usa solo calzature simmetriche.

Che differenze ci sono nelle scarpette da arrampicata per donne e bambini?

Le industrie che fabbricano scarpette da arrampicata elaborano modelli diversi per donne e bambini rispetto a quelli per uomini, soprattutto in relazione alla misura e alla sagoma. Ovviamente la grandezza della suola è diversa, ma non sempre è necessario cercare un modello esclusivamente per signore o ragazzi.

E’ importante seguire le stesse indicazioni delle scarpette per uomini: privilegiare la comodità e l’aderenza al piede, e puntare su modelli che non si consumino troppo velocemente. Per principianti e bambini occorre poi evitare calzature troppo tecniche e sensibili.

scarpette-da-arrampicata-particolare-xcyp1

Esistono molte marche e tipologie di scarpette da arrampicata, ti consigliamo di considerare quelle che più si adattano alle tue necessità. (Fonte: Alexey Poprotsky: 40869433/ 123rf.com)

Quali sono le marche più affermate per scarpette da arrampicata?

Le marche migliori si distinguono per i loro sforzi in termini di innovazione, garantiscono alte prestazioni e consentono di puntare su obiettivi più ambiziosi rispetto agli altri brand. Esistono svariati modelli in grado di assicurare alti livelli di qualità.

  • La Sportiva: Marca italiana che produce articoli per arrampicata. Sono un punto di riferimento nel panorama internazionale per quel che riguarda le scarpette da arrampicata, dotate di grande sensibilità.
  • Boreal: Marca spagnola ai massimi livelli in termini di innovazione tecnologica. A inizio anni ottanta hanno sviluppato la suola in gomma che ha dato il via ad una rivoluzione della disciplina senza precedenti.
  • Scarpa: Marca italiana nata nel 1983, considerata tutt’oggi un’impresa familiare nonostante la sua espansione a livello mondiale.
  • Five Ten: Marchio americano di calzature sportive per attività all’aria aperta, diventato negli ultimi anni uno dei principali venditori di scarpette da arrampicata. È stato comprato da Adidas nel 2011 per 25 milioni di dollari.

Criteri di acquisto

Nonostante siano diverse le caratteristiche da prendere in considerazione prima di scegliere le scarpette giuste, due sono gli aspetti imprescindibili: misura e morfologia del piede. Da questi dipende l’aderenza della calzatura, condizione chiave per arrampicarsi sulle pareti nella maniera corretta.

  • Misura
  • Morfologia
  • Suola
  • Materiale
  • Sistema di chiusura

Misura

Le scarpette da arrampicata devono risultare più aderenti possibile, senza che non infliggano dolore. Scegliere la misura giusta è quindi di grande importanza per potenziare al massimo la loro efficacia. Bisogna evitare calzature troppo allentate che rischiano di compromettere sensibilità e precisione di movimento.

Le marche che producono scarpette utilizzano misure non sempre corrispondenti ai numeri di scarpa che usiamo quotidianamente: è possibile dover provare numeri diversi, specialmente più piccoli del nostro. Basta che non risultino larghe, possono stringere il piede e dare un po’ di fastidio all’inizio ma non devono causare dolore.

Morfologia

La morfologia del piede è un elemento chiave per la scelta del modello di scarpa corretto, è inutile acquistare i modelli più costosi se poi non teniamo conto di questo aspetto. I piedi devono darci una sensazione di comodità e pieno contatto con l’interno scarpa. Per aiutarti citiamo le tre morfologie del piede più comuni:

  • Piede egizio: L’alluce è il dito più lungo, e la lunghezza delle altre dita decresce progressivamente.
  • Piede greco: L’illice (il secondo dito del piede) è il più lungo, l’alluce e il trillice (terzo dito del piede) sono della stessa lunghezza, mentre le altre due dita sono più corte.
  • Piede romano: Tutte le dita hanno praticamente la stessa lunghezza. Conosciuto anche col nome di piede quadrato o polinesiano.

Suola

Esistono quattro tipi di suola per quel che riguarda le scarpette da arrampicata, a seconda della durezza della gomma: rigida, morbida, più aderente o meno aderente. Per i principianti si consigliano scarpette dalla suola rigida, anche per rafforzare i muscoli del piede e della caviglia.

Per quel che riguarda la forma della suola, le opzioni sono due: piatta o ricurva. La maggior parte dei modelli prevede suole piatte, ma ce ne sono alcuni con le punte ricurve verso il basso. Questo semplifica i movimenti dello scalatore, e vengono usate soprattutto dai professionisti.

Materiale

Le scarpette sono fabbricate in pelle o in materiale sintetico. Nel primo caso l’adattamento al piede è migliore, e devono essere acquistate facendo attenzione che siano ben strette: mano a mano che vengono indossate si adattano alla forma del piede e diventano una seconda pelle, oltre a facilitarne la respirazione. I materiali sintetici sono vantaggiosi soprattutto per quel che riguarda il prezzo, essendo un po più economici.

scarpette-da-arrampicata-parete-xcyp1

Ricordati che la scarpa dev’essere ben aderente al piede.
(Fonte: Wavebreak Media Ltd: 47306174/ 123rf.com)

Sistema di chiusura

Il sistema di chiusura delle calzature non è un aspetto così rilevante come i precedenti, ma questo non significa che non dobbiamo porvi attenzione quando le acquistiamo, soprattutto in base all’uso che ne faremo. La lunghezza della via di scalata è uno dei fattori da considerare per scegliere il sistema di chiusura migliore, in generale ne esistono tre tipi:

  • Lacci: si adattano meglio e sono più morbidi; raccomandati per lunghe vie di scalata.
  • Velcro: è la chiusura più comoda. Consente di togliere e vestire le scarpe con rapidità e rende le calzature idonee per il bouldering.
  • Ballerine: Si adattano perfettamente al piede, garantiscono comodità ed un ottimo rendimento.

Conclusioni

L’acquisto di un paio di scarpette da arrampicata è da valutare in base alla morfologia del piede dello scalatore, a cui devono aderire perfettamente. Non è facile orientarsi tra le varie opzioni che si trovano su internet, ma se hai seguito le istruzioni che ti abbiamo dato il rischio di sbagliare acquisto è ridotto al minimo.

Bisogna segnalare che i venditori garantiscono la massima affidabilità: possiamo cambiare scarpe se abbiamo sbagliato numero o sorgono altre complicazioni. Mano a mano che si prende confidenza con questa disciplina sarà più facile scoprire quali modelli si adattano meglio alle nostre esigenze.

Se l’articolo ti è piaciuto puoi lasciarci un commento e condividerlo con i tuoi amici. Grazie!

(Fonte dell’immagine principale: Alexey Poprotsky: 34579961/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
47 Voto(i), Media: 5,00 di 5
Loading...