Ultimo aggiornamento: 30/07/2021

Come scegliamo

14Prodotto analizzati

23Ore impiegate

9Studi valutati

72Commenti raccolti

Se ti piace camminare sulle montagne innevate o in zone ghiacciate, le racchette da neve sono il complemento ideale ai tuoi stivali. Con loro sarai in grado di goderti questa attività fisica in modo comodo e sicuro. Al giorno d’oggi sono prodotti di ottima qualità, con i migliori materiali e design che sono il risultato di una ricerca meticolosa.

In questo articolo andremo a conoscere meglio questo strumento che ci permette di muoverci sulla neve, così come i migliori modelli che possiamo trovare sul mercato. Tutti offrono buone caratteristiche, ma saranno poco utili se le loro caratteristiche non sono ideali per la funzione specifica di cui abbiamo bisogno.




La cosa più importante da sapere

  • Le racchette da neve sono essenziali per camminare sulla neve velocemente e con la stabilità necessaria per evitare di affondare.
  • Le donne di solito hanno bisogno di modelli con forme più strette e attacchi più piccoli a causa della minore dimensione dei loro piedi.
  • Come vedremo nei criteri di acquisto, è essenziale valutare quali sono i sistemi di trazione e di fissaggio più adatti all’attività che andremo a svolgere.

Racchette da neve: la nostra selezione

Guida all’acquisto: Quello che devi sapere sulle racchette da neve

In questa sezione impareremo di più sulle racchette da neve in modo che tu possa avere le informazioni necessarie per scegliere i modelli più adatti alla tua attività. Una buona scelta ti eviterà di correre rischi durante le tue uscite, soffrendo di disagi o, come si dice, sprecando denaro.

Il telaio è la struttura principale della racchetta da neve. È costruito con materiali leggeri, flessibili e forti, di solito metallo o plastica. (Fonte: Alec Moore: 6dJDe6MoVxM/ Unsplash.com)

Cos’è una racchetta da neve?

Le racchette da neve sono strumenti che si attaccano ai tuoi stivali per aiutarti a muoverti più velocemente e comodamente su un terreno innevato o ghiacciato. Distribuiscono il tuo peso corporeo su una superficie maggiore e il tuo piede non affonda completamente nella neve. Le racchette da neve tradizionali avevano un telaio di legno duro ed erano legate con lacci di cuoio.

Ora sono fatte di metalli leggeri o plastica, il che le rende più leggere e flessibili. Hanno anche elementi che aumentano notevolmente le loro prestazioni, come l’asse girevole per unire il piede alla racchetta da neve in punta, i ramponi o le lame nella suola e i rialzi per il tallone.

Quali sono gli elementi principali delle racchette da neve?

Non si sa esattamente quando sia apparsa la prima racchetta da neve, ma è certo che dobbiamo andare indietro nel tempo di molte migliaia di anni. Erano strumenti molto rudimentali, ma servivano al loro scopo. Negli ultimi decenni sono stati dotati di una serie di elementi che migliorano notevolmente il loro design originale. Questi sono i seguenti

  • Telaio: È la struttura principale della racchetta. È fatto di materiali leggeri, flessibili e resistenti, generalmente metallo o plastica. Ha diversi design, ma la sua funzione è quella di distribuire il peso della persona in modo che i piedi non affondino nella neve.
  • Albero girevole: Questo elemento unisce il piede alla punta della racchetta da neve. In questo modo, possiamo sollevare il tallone e piegare il ginocchio senza aumentare il peso totale della racchetta.
  • Sollevare: Questo è un sistema che può essere facilmente attivato per sollevare il tallone. In questo modo, i nostri polpacci soffriranno meno quando affronteremo un terreno in pendenza.
  • Ramponi: Si tratta di dispositivi di trazione in metallo che vengono posizionati sulla suola. Con loro possiamo camminare sulla neve dura o sul ghiaccio.
  • Chiodo anteriore: Un altro elemento che ci permette di migliorare l’aderenza, specialmente in situazioni impegnative come le discese.

Grazie alle racchette da neve potrai mantenere la tua forma fisica anche nei luoghi dove l’inverno è più rigido. (Fonte: Vladislav Zhukov: 90857079/ 123rf.com)

Quale racchetta da neve è adatta a quale attività?

Dobbiamo sempre essere chiari sul fatto che ogni persona ha le sue particolari esigenze e non possiamo raccomandare un modello senza conoscerle. Quello che possiamo fare è menzionare le caratteristiche principali che una racchetta da neve dovrebbe avere in base all’attività da svolgere. Li baseremo su forma, galleggiamento, mobilità e aderenza:

Escursioni Corsa in montagna Escursioni alpine
Forma a goccia Forma allungata Forma a vespa
Maggiore galleggiamento Basso galleggiamento Galleggiamento medio
Mobilità media Maggiore mobilità Buona mobilità
Poco grip Minimo grip Grande grip

Le racchette da neve per donne sono diverse?

Ci sono modelli per uomini, donne, bambini e unisex sul mercato. Le differenze principali sono nella dimensione e nella forma della racchetta da neve. Nel caso delle donne, dato che hanno piedi più piccoli, hanno bisogno di montature strette e code affusolate sul retro. Pertanto, avranno anche attacchi più piccoli.

Tuttavia, alcune donne possono benissimo usare racchette da neve da uomo. Inoltre, ci sono modelli unisex che si adattano a entrambi i sessi. Anche così, bisogna dire che nella neve soffice è facile affondare con piccole dimensioni. Un dettaglio che le donne dovrebbero tenere in considerazione, ma non troppo che potrebbe essere scomodo.

I vari sistemi di attacco sono progettati per fissare i piedi alle racchette da neve. (Fonte: Natala Standret: 87227174/ 123rf.com)

Quali sono i vantaggi di usare le racchette da neve?

Oltre a permetterci di camminare sulla neve senza difficoltà e di poter affrontare le superfici ghiacciate, le racchette da neve offrono altri vantaggi a chi le usa. Per esempio, il loro uso fa bene alla nostra salute. Siamo in contatto con la natura e facciamo un’interessante attività fisica. Diamo un’occhiata ai benefici

  • Esercizio aerobico: Grazie alle racchette da neve potrai mantenere la tua forma fisica anche in luoghi dove l’inverno è più duro. Le racchette da neve sono un ottimo esercizio.
  • Attività sociale: È vero che puoi scegliere di camminare da solo nei luoghi innevati, ma hai anche la possibilità di condividere l’attività con altre persone. Questo tipo di gita, purché non comporti ostacoli molto difficili, può essere fatta da bambini, adulti e anche dai membri più esperti della famiglia.
  • Preparazione: Prima di usare le racchette da neve, devi sapere come farlo. Per esempio, come rialzarsi se si cade o come attraversare i pendii. Questa e molte altre abilità sono un vantaggio quando si tratta di muoversi nella natura selvaggia, specialmente in condizioni avverse.
  • Prezzo: Rispetto ad altre attrezzature invernali, le racchette da neve non richiedono un grande esborso finanziario. Ci sono modelli economici alla portata di tutte le tasche.

Come si mettono le ciaspole?

La prima volta che vai a mettere le ciaspole potresti sentirti un po’ perso. La verità è che non è un compito difficile, anche se devi sapere come funzionano gli elementi coinvolti in questo processo. Ecco i passi da seguire quando indossi le tue racchette da neve

  • È consigliabile mettere le racchette da neve sulla neve per evitare di danneggiare i ramponi e la superficie su cui stai camminando.
  • Apri le fibbie, allenta le cinghie e pulisci l’area dello stivale.
  • Una volta che il piede è piatto, chiudi le cinghie, comprese quelle del collo del piede e del tallone.
  • Assicurati che non ci siano spazi vuoti tra le cinghie e gli stivali. Assicurati anche che non ci sia pressione.
  • Muovi i piedi, alzali e cammina. In questo modo controllerai se tutto è in ordine.

Si consiglia di indossare le racchette da neve sulla neve, per evitare di danneggiare i ramponi e la superficie su cui stai camminando. (Fonte: Josep Suria: 111736815/ 123rf.com)

Quali stivali sono adatti alle nostre racchette da neve?

Se dobbiamo fare una breve passeggiata, un paio d’ore, con neve compatta, possiamo usare una scarpa da trekking. Sono traspiranti e confortevoli, anche se il supporto potrebbe non essere ideale. Per passeggiate più lunghe e in condizioni più impegnative, l’ideale è uno stivale da montagna, anche uno stivale alto per sostenere la caviglia.

La qualità delle calzature dovrebbe aumentare in base alle esigenze dell’attività e alle condizioni in cui deve essere svolta. Deve essere resistente, comodo, impermeabile e con una buona traspirabilità. E, cosa più importante, deve adattarsi perfettamente alla racchetta da neve, senza allentamenti o pressioni. Come un guanto.

Criteri di acquisto

Per essere sicuri di comprare la giusta racchetta da neve, dobbiamo seguire alcuni criteri che ci mostreranno l’idoneità del prodotto con le caratteristiche che stiamo cercando. Dobbiamo valutare la qualità dei materiali, le dimensioni che si adattano al terreno, alle condizioni e al peso, così come la trazione o i sistemi di fissaggio.

Materiale

Le racchette da neve si sono evolute notevolmente. Dalle racchette originali in legno, che sono state in giro per secoli, anche in tempi recenti, ai modelli di oggi che sono fatti di materiali che migliorano la loro funzione. In generale, sono compositi che possono essere utilizzati in quasi tutte le attività, ma non tutti sono della stessa qualità.

Le racchette a basso prezzo sono solitamente fatte di polimeri (compositi di plastica). Il loro svantaggio è che non resistono alle basse temperature o all’eccesso di peso. Quelli fatti di composti sintetici (resine e fibre) sono più leggeri e più resistenti. Ma quelli ideali sono fatti di alluminio o acciaio, con la migliore trazione e robustezza.

Ci sono modelli sul mercato per uomini, donne, bambini e unisex. (Fonte: Vladislav Zhukov: 86252594/ 123rf.com)

Dimensioni

Per conoscere le dimensioni della racchetta da neve più adatta alla nostra attività, dobbiamo prima fare una serie di valutazioni. Questi aspetti da analizzare sono il terreno, le condizioni, il peso e il sesso. Facciamo alcuni esempi per aiutarti a trovare le risposte al tuo caso particolare

  • Terreno: Devi sapere su quali superfici ti muoverai. Per le escursioni, si raccomanda un buon galleggiamento.
  • Condizioni: Controlla la neve. Se non è molto denso, si raccomandano telai larghi con code lunghe per evitare di affondare.
  • Peso: Ogni modello indica il peso che può sostenere senza perdere stabilità e galleggiamento. Devi calcolare il tuo peso e il peso del materiale che stai portando per rispettare la capacità della racchetta da neve. I più larghi e i più lunghi sono quelli che di solito sostengono i pesi più pesanti.

Alzatacchi

Questi sono molto utili e si trovano solitamente su quasi tutti i modelli. Queste barre di metallo sono posizionate orizzontalmente sotto ogni piede. Se necessario, possono essere attivati con l’asta. Grazie alla barra del tallone, il piede è posto in una posizione naturale quando si scala un pendio, riducendo la fatica ed evitando lo sforzo sui polpacci.

Grip

Sul fondo della racchetta si trova il sistema di trazione, che ti aiuta a rimanere stabile e sicuro. Queste sono parti che possono essere fatte principalmente di acciaio, alluminio o plastica. Su percorsi di neve pianeggianti e senza ostacoli avrai bisogno di meno grip che su pendii ripidi e terreni scivolosi. Gli elementi di presa sono

  • Ramponi: Questi si trovano sotto il piede. Quasi tutte le racchette le hanno nella zona metatarsale, conosciuta come la palla del piede, anche se alcune le hanno anche sotto il tallone.
  • Denti: Questi si trovano lungo il telaio esterno. Insieme ai ramponi, gestiscono il terreno sotto i piedi.
  • Unghia anteriore: questa lama si trova sulla parte anteriore della racchetta. Non sarà di grande utilità su ghiaccio e piste scivolose.

Le racchette da neve sono strumenti che vengono fissati ai tuoi stivali per aiutarti a muoverti più velocemente e comodamente su terreni innevati o ghiacciati. (Fonte: Vladislav Zhukov: 90660617/ 123rf.com)

Binding

I vari sistemi di binding sono progettati per assicurare i tuoi piedi alle racchette da neve. Dovresti controllare che siano facili da maneggiare con i guanti, durante le escursioni e in situazioni scomode. Assicurati anche che non ci siano punti di pressione o di tensione quando regoli gli scarponi, perché questo aumenterà durante l’attività e causerà disagio.

È essenziale che gli attacchi si adattino agli scarponi, cosa che non sempre avviene. Le scarpe da snowboardsono piuttosto grandi ,quindi un sistema di attacchi piccolo non sarebbe adatto. La maggior parte sono fatti di plastica, ma ci sono cinghie di gomma o nylon con fibbie.

Riassunto

L’arrivo dell’inverno non è più un ostacolo o una scusa per non fare attività tipiche delle stagioni più miti. Le persone che amano andare in campagna, fare escursioni o camminare in montagna non vi rinunceranno solo perché ha nevicato. Le racchette da neve sono lo strumento che permette di mantenere queste abitudini.

Esiste un gran numero di modelli, la maggior parte dei quali sono di una qualità che sicuramente soddisfa le nostre esigenze. È solo necessario trovare il prodotto che ti calza a pennello, il che è possibile se segui le raccomandazioni di questo articolo. Una volta acquistate le tue racchette, tutto quello che devi fare è uscire nella natura e divertirti, da solo o in gruppo.

Puoi lasciare un commento se ti è piaciuto l’articolo. E non dimenticare di condividerlo con i tuoi amici.

(Featured image source: Zhukov: 86186457/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni