Scegliere una racchetta da squash non è un compito facile, soprattutto non sapendo quali criteri siano da tenere in considerazione. La racchetta andrebbe scelta in funzione dello stile di ciascun giocatore e del suo livello di pratica. Tale caratteristica, tende a cambiare nel tempo, di conseguenza, dovrebbe essere cambiata anche la racchetta. Non è insolito infatti che i giocatori più esperti abbiano diverse racchette!

Noi Pazzi Per il Fitness abbiamo preparato questa guida all’acquisto per spiegarti i diversi criteri da analizzare ed aiutarti così a scegliere la racchetta da squash più adatta alle tue esigenze. Il nostro consiglio principale però è quello di provare sempre la racchetta, visto che la scelta dipenderà dal tuo stile e dalla comodità della racchetta.

Le cose più importanti in breve

  • Negli sport come lo squash, la racchetta è fondamentale. Infatti, le sue caratteristiche possono influenzare il tuo modo di giocare: una racchetta con la testa più pesante sarà preferibile per ottenere più precisione, mentre la rapidità di gioco dipende dall’impugnatura, che dovrà essere più o meno corta, a seconda dello stile.
  • Le racchette da squash sono normalmente realizzate con materiali come l’alluminio e la grafite. Ultimamente però si preferisce la grafite per la sua leggerezza e l’alto rendimento. La cosa più importante è che la racchetta sia comoda e che sia adatta al nostro livello di gioco, per questo, prima di scegliere una racchetta, è bene informarsi e capire quali opzioni siano disponibili.
  • Prima di acquistare una racchetta da squash dovrai considerare alcuni fattori come il peso, la dimensione, l’incordatura, la tensione ed il calibro. La racchetta, infine, rappresenta un’estensione del nostro braccio, per questo è davvero importante sentirsi comodi. In questa guida ti spieghiamo nei dettagli tutto quello che devi sapere sulle racchette da squash.

Classifica: Le migliori racchette da squash sul mercato

In questa parte cercheremo di farti conoscere alcuni aspetti da considerare prima di acquistare una racchetta da squash, per aiutarti a fare la scelta giusta. Qui troverai le migliori cinque racchette da squash disponibili sul mercato. Analizza bene le caratteristiche ti tornerà utile quando dovrai scegliere la tua. Cominciamo!

Posto nº 1: Head Multicolor

Questa racchetta Head con tecnologia Nano Titanium è ideale per principianti che praticano lo squash occasionalmente. Si tratta di una racchetta solida ed abbastanza pesante, grazie ai suoi 195 g ed al piatto corde di grosse dimensioni garantisce la potenza ed il controllo necessario per imparare a giocare a squash.

Il grande vantaggio di questa racchetta è il rapporto qualità-prezzo. Nonostante il prezzo competitivo possa destare sospetti, l’articolo risulta performante e gli acquirenti, neofiti dello squash, si dichiarano soddisfatti per quanto riguarda la maneggevolezza, il controllo di palla ed il design. Il peso della racchetta può essere eccessivo per giocatrici donne ed in caso di utilizzo frequente.

Posto nº 2: Victor MP 140

La Victor MP 140 offre potenza e maneggevolezza grazie alla sua forma ed al suo design aerodinamico. La racchetta, disponibile in diversi colori, è realizzata in grafite ad altissimo modulo e ha un peso di 140 grammi che la rende adatta a giocatori di buon livello che praticano squash frequentemente.

La racchetta risulta leggera, maneggevole ed indicata per uno stile di gioco intraprendente, d’attacco. Tra le caratteristiche positive sottolineate dagli acquirenti troviamo la versatilità: è utilizzabile da giocatori con un buon livello, ma anche da chi si sta avvicinando allo squash. Molto apprezzata anche la qualità delle corde che monta questa racchetta. Nel complesso, un buonissimo prodotto ad un prezzo competitivo!

Posto nº 3: Dunlop Precision 2018 Series

Le racchette Dunlop della serie Precision 2018 offrono una potenza straordinaria, ma allo stesso tempo permettono di mantenere un eccellente controllo della palla. Questo è possibile grazie alla forma della testa che dona controllo, ed alla sua dimensione che invece influenza la potenza.

Le recensioni di questo prodotto sono poche, però tutte positive. La racchetta è davvero bilanciata, gli acquirenti confermano il binomio controllo + potenza che permette di rispondere in modo efficace ai colpi dell’avversario. Questa racchetta è pensata per giocatori di livello avanzato che giocano frequentemente.

Posto nº 4: Wilson Pro Team (2x)

Questo è un vero e proprio affare per chi sta iniziando ad appassionarsi allo squash! Questo modello della Wilson è perfetto per giocatori principianti o di livello intermedio che cercano potenza. Grazie al piatto corde di grandi dimensioni ed al peso intermedio (170 g già incordata), la racchetta è versatile, maneggevole e performante.

Anche in questo caso le recensioni sono poche, ma tutte positive. Chi ha provato la racchetta, la definisce comoda, leggera, bilanciata ed effettivamente adatta a giocatori occasionali. Il punto di forza di questo prodotto è senza dubbio il rapporto qualità prezzo, infatti si tratta di una confezione contenente due racchette Wilson Pro Team con relative custodie e tre palline da squash.

Posto nº 5: Head Nano Ti 110

La Head Nano Ti 110 è una racchetta realizzata con fibre di nano titanio e di carbonio combinate per aumentare la rigidità del telaio, ed è, di conseguenza, molto leggera (110 g non incordata). Garantisce un’eccellente manovrabilità ed offre potenza a giocatori di qualsiasi livello.

Secondo le opinioni degli acquirenti, la racchetta è effettivamente leggera e maneggevole, e permette quindi di eseguire velocemente i movimenti. Nonostante sia indicata per tutti i livelli, alcuni la considerano adatta a giocatori di livello medio-alto, e la sconsigliano invece per i principianti a causa del piatto corde di dimensioni ridotte.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle racchette da squash

Esistono numerosi tipi di racchette da squash sul mercato, dopotutto si tratta di uno sport praticato in tutto il mondo. Però, attenzione! Non è la stessa cosa praticare lo squash a livello professionale o giocare a livello amatoriale. In questo articolo cercheremo di rispondere alle domande più frequenti sulle racchette usate in questo sport.

racchetta-da-squash-prima-xcyp1

Lo squash è uno sport giocato da due persone o due coppie in un campo rettangolare delimitato da pareti. (Fonte: Lightfieldstudios: 121433618/ 123rf.com)

Che cos’è lo squash?

Lo squash è uno sport giocato in un campo rettangolare delimitato da pareti, in cui due persone o due coppie colpiscono alternativamente una pallina di gomma con racchette simili a quelle da tennis. L’obiettivo di questo gioco è far rimbalzare la pallina sulla parete frontale in modo che l’avversario non riesca a colpirla successivamente.

Quali sono le parti di una racchetta da squash?

In una racchetta da squash si possono individuare diverse parti, da cui dipenderà l’efficacia del nostro gioco. Per esempio, per una potenza ed un controllo della palla maggiore, avremo bisogno di una testa piccola. Di seguito, descriveremo tutte le parti che costituiscono una racchetta da squash con le rispettive funzioni.

  • Testa: Questa parte ha una forma ovale e, a differenza della racchetta da tennis, ha la punta appiattita. Le dimensioni della testa influenzano lo stile di gioco: una zona d’impatto ampia genera più potenza, mentre una superficie ridotta garantisce più precisione e controllo.
  • Incordatura: La testa della racchetta ospita piccoli fori in cui si introducono le corde. Sono disponibili corde in budello (le più care, usate da professionisti), in nylon mono-filamento (maggior durata, però meno piacevole al tatto) oppure in nylon multi-filamento (sono le più versatili e, di conseguenza, le più utilizzate).
  • Gola: Si tratta del collegamento tra l’impugnatura e la testa della racchetta, e determina la traiettoria della pallina. Se sei un principiante, è consigliabile una “gola aperta”, visto che risulta più facile impattare la palla con una superficie maggiore. Il design con “gola chiusa” è invece preferito dai giocatori più esperti, cui dona maggior potenza.
  • Impugnatura: Esiste un solo tipo di impugnatura in commercio. Per ottenere prese differenti, si può cambiare il nastro. Il nastro assorbe il sudore, si utilizza quindi per evitare che la racchetta scivoli nella mano, ma anche per rendere la presa più spessa, e quindi più comoda. Attenzione però, uno spessore eccessivo può influenzare negativamente il controllo della racchetta.

Che cos’è la tensione delle corde in una racchetta da squash?

La tensione delle corde può davvero fare la differenza ed è importante considerare questo aspetto che molto spesso viene sottovalutato. Incordature con tensioni minori garantiscono maggior controllo ed elevata precisione, mentre quando le corde sono molto tese risulterà più facile colpire la palla con potenza e profondità.

Si può quindi variare la tensione delle corde (tra 10 e 20 kg) a seconda delle esigenze personali, per aumentare il controllo o la potenza. Inoltre, è bene ricordare che le corde devono essere tirate spesso, visto che perdono tensione con il passare del tempo. Più utilizziamo la racchetta, più si “rilasseranno”. Le corde più sottili sono le più usate, nonostante abbiano una durata minore.

foco

Sapevi che lo squash è originario dell’Inghilterra? Viene considerato uno degli sport più sani da praticare e rappresenta un’eccellente opzione per mettersi in forma in modo divertente e dinamico.

Come bisogna prendersi cura della racchetta da squash?

In molte occasioni ci sforziamo per poter migliorare il servizio, i colpi o la nostra forma fisica e poter così giocare meglio, risultato senza dubbio importante quando pratichiamo lo squash a livello agonistico. Però non è sufficiente. Dobbiamo ricordarci che negli sport di racchetta, quest’ultima è una componente fondamentale. Pertanto, dobbiamo trattarla come un tesoro!

Alcune parti della racchetta, come le corde ed il grip, si consumano facilmente. Per evitare che si rovinino dobbiamo, tra le altre cose, conservare e proteggere la racchetta in modo adeguato. Il modo migliore per farlo è tenerla in una borsa o in uno zaino apposito. Inoltre, bisogna evitare di lasciare la racchetta esposta all’umidità o alle temperature estreme.

Perché cambia la tensione delle corde della mia racchetta da squash?

Come abbiamo appena visto, anche la temperatura ha un effetto sulla racchetta, in particolar modo, sull’incordatura. Per esempio, se lasciamo la racchetta in macchina d’estate, è molto probabile che il piatto corde si deformi e perda tensione. Al contrario, se lasciamo la racchetta a basse temperature, la tensione delle corde aumenterà, così come il rischio di una loro rottura.

Ti consigliamo di utilizzare una fodera termica per la racchetta da squash, che aiuta a mantenere la temperatura ed evita colpi e graffi durante il trasporto. Inoltre, per i giocatori che praticano squash almeno tre volte alla settimana, si consiglia di cambiare le corde ogni cinque mesi.

racchetta-da-squash-prodotto-xcyp1

Le temperature estreme alterano la racchetta, soprattutto l’incordatura.
(Fonte: Lightfieldstudios: 121432407/ 123rf.com)

Che cos’è il bumper guard di una racchetta da squash?

Il bumper guard è la protezione che ricopre la testa della racchetta, si tratta di una parte di plastica che protegge il telaio in caso di colpi o cadute. Dobbiamo fare molta attenzione, infatti se si danneggia eccessivamente questa parte, la racchetta potrebbe rompersi al primo colpo. Esistono nastri adesivi per ricoprirlo e renderlo meno sensibile.

Che tipo di racchetta da squash dovrò scegliere, se sono principiante?

Una dinamica normale quando andiamo a comprare la nostra prima racchetta da squash, è quella di cercare l’opzione più economica finché saremo davvero sicuri di voler proseguire con questo sport. Ti consigliamo di non fare quest’errore perché poi ti toccherà cambiarla ed acquistarne una migliore, che possibilmente non vibri ad ogni colpo. Puoi provare a giocare prendendo in prestito una racchetta per poi decidere sul da farsi.

Criteri di acquisto

Esistono numerosissimi modelli di racchette da squash sul mercato. Per questo è necessario paragonare diversi articoli prima di fare un acquisto. In questa sezione ti ricordiamo quali sono i criteri importanti per poter scegliere un prodotto. Così potrai selezionare la racchetta da squash più adatta alle tue esigenze:

  • Peso
  • Piatto corde
  • Calibro
  • Tensione
  • Incordatura
  • Profilo
  • Gola
  • Rigidità
  • Materiale

Peso

Una racchetta più leggera garantisce più potenza e meno controllo, e viceversa. Per questo motivo i principianti preferiscono racchette più leggere, mentre un giocatore di livello intermedio opterà per un telaio un po’ più pesante.

Peso della racchetta Caratteristiche
Racchetta molto leggera (115 g -130 g) Grande comodità e manovrabilità.
Racchetta leggera (130 g – 140 g) Consigliata per giocatori di buon livello che praticano squash con frequenza regolare.

Può trasmettere vibrazioni al braccio.

Racchetta con peso intermedio (141 g – 150 g) Consigliata per giocatori con livello intermedio.
Racchetta pesante (151 g – 170 g) Sono più economiche.

Consigliata per giocatori che giocano occasionalmente.

Non trasmette vibrazioni al braccio.

Racchetta molto pesante (170 gr) Per coloro che desiderano un articolo molto forte.

Piatto corde

Il piatto corde è un altro fattore decisivo per l’acquisto di una racchetta da squash, visto che influenza la sua capacità di risposta. Una superficie grande rende la racchetta più maneggevole, però limita la velocità di reazione. Le racchette midplus, oggi le più comuni, garantiscono una maggiore tolleranza delle corde. Le racchette con un piatto corde più ridotto offrono maggior precisione e controllo.

Calibro

Quando ci riferiamo al calibro di una racchetta da squash stiamo parlando in realtà dello spessore delle corde. Le corde più sottili sono meno forti, ma garantiscono maggior morbidezza e sensibilità. Inoltre, la qualità della corda è molto importante, infatti una corda sottile di buona qualità avrà una durata maggiore rispetto a una corda più spessa, però di bassa qualità.

Tensione

L’“effetto catapulta” di una racchetta è dovuto alla tensione. Incordature con tensioni inferiori garantiscono una potenza maggiore al momento dell’impatto con la pallina. I giocatori di squash con un buon livello di tecnica riescono a colpire con potenza grazie alle loro abilità e di conseguenza preferiscono racchette con tensioni maggiori. Un’incordatura tesa deforma meno e offre velocità durante gli scambi.

Incordatura

La racchetta non è l’unico fattore ad influenzare il nostro tipo di gioco. Il modo in cui le corde sono allineate, con una separazione più o meno grande, influenza la potenza ed il controllo. Un’incordatura aperta garantisce una maggiore potenza quando colpiamo la palla dall’alto, mentre un’incordatura chiusa offre maggior precisione.

I principianti optano normalmente per un’incordatura più spessa, che risulta più resistente. Tuttavia, queste corde perdono velocemente la flessibilità ed è quindi necessario cambiarle. I giocatori più esperti invece optano per corde più sottili, che garantiscono maggiore sensibilità nel gioco.

Profilo

Il profilo delle racchette da squash varia tra 16 e 21mm. Normalmente, i giocatori più esperti preferiscono racchette più sottili, che offrono maggiore leggerezza durante il gioco. Al contrario, i principianti optano per racchette più spesse, che conferiscono più potenza ai colpi. Inoltre, lo spessore condiziona anche la rigidità della racchetta.

Gola

La gola della racchetta da squash può essere chiusa o aperta. Le racchette con la gola chiusa hanno piatto corde più piccolo, mentre quelle con gola aperta hanno un piatto corde di dimensioni maggiori che aiuteranno i principianti nel controllo dei colpi laterali. Inoltre, quest’ultimo tipo di gola garantisce una maggiore potenza.

Rigidità

La rigidità del telaio dipende dal materiale di fabbricazione. Quando compriamo una racchetta rigida, cerchiamo di evitare il “colpo di frusta” tipico delle racchette più flessibili. Per questo i giocatori esperti preferiscono racchette rigide, che offrono maggior forza ed equilibrio. Più rigida è la racchetta, meno forza si perde nel gioco.

Materiale

Le racchette da squash possono essere realizzate con diversi materiali. La scelta del materiale è direttamente collegata a caratteristiche come il peso, la manovrabilità ed il prezzo. Normalmente le racchette sono in grafite e fibra di carbonio, quelle prodotte con materiali più pregiati sono più robuste e leggere. La scelta del materiale dipenderà dal nostro livello di gioco e dal budget.

Conclusioni

Tutti i giocatori, sia quelli esperti sia quelli che stanno iniziando a praticare questo sport, hanno bisogno degli accessori adatti per un allenamento comodo e completo. La racchetta è senza dubbio il componente fondamentale – insieme alla pallina – per poter praticare lo squash e pertanto non può mancare nella tua borsa!

Al giorno d’oggi, lo squash è uno sport di moda, esistono quindi numerosissime racchette da squash sul mercato. Puoi trovare racchette di diversi colori, materiali, modelli e marche. Scegli quella che più si adatta alle tue esigenze, ce ne sono davvero tante, pensate per giocatori professionisti e per principianti!

Se ti è piaciuta questa guida, lasciaci un commento e condividi l’articolo con i tuoi amici o con la tua famiglia!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Lightfieldstudios: 121432015/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
28 Voto(i), Media: 5,00 di 5
Loading...