Che sia perché hai deciso di iniziare a praticare uno sport o perché devi curare una lesione, le polsiere potrebbero rivelarsi le migliori alleate per proteggere il tuo polso. Sono un articolo che si usa tutti i giorni quando si parla di salute, ma non solo. Infatti, le polsiere vengono usate anche nello sport, dove hanno guadagnato popolarità grazie al loro utilizzo da parte delle stelle di questo settore.

L’uso della polsiera nella pratica sportiva è consigliato per diverse attività. A volte si ricorre al loro uso per prevenire possibili lesioni durante gli allenamenti che richiedono la forza, come il sollevamento pesi. Altre volte la loro funzione è di tipo protettivo, come accade negli sport che richiedono l’utilizzo di una racchetta. Nella nostra guida ti sveleremo tutti i segreti di questo articolo.

Le cose più importanti in breve

  • Di base, la polsiera è un prodotto con il quale potrai prevenire le lesioni, sia quelle di tipo sportivo che quelle legate alla tua professione.
  • Al contrario di quello che potresti credere, sul mercato esistono vari tipi di polsiere, alcune specifiche per la riabilitazione e altre con caratteristiche particolari per l’uso sportivo.
  • Una polsiera di qualità, tra le altre cose, stabilizza il polso, lo alleggerisce dagli sforzi e fornisce supporto alle articolazioni. La polsiera è chiamata anche “ortesi” in ambito ortopedico.

Classifica: Le migliori polsiere sul mercato

Una polsiera di qualità è un accessorio essenziale per prevenire le lesioni mentre si pratica uno sport che richiede forza e resistenza. Inoltre, le polsiere hanno una funzione riabilitativa nei casi in cui si sia sofferto un trauma. In questa sezione, ti presentiamo i migliori cinque prodotti sul mercato affinché tu possa scoprire le caratteristiche e fare una acquisto consapevole.

Posto nº 1: Beast Gear (polsiere da palestra, 50cm)

Molto apprezzate dagli utenti, le polsiere Beast Gear sono uno dei prodotti meglio recensiti della gamma, su Amazon. Sono due polsiere lunghe 50 cm e sono particolarmente indicate per l’allenamento di forza, per il Crossfit, il powerlifting e il fitness in generale. Il loro design avanzato offre una vestibilità comoda e precisa, oltre ad essere resistente e di alta qualità.

Il prodotto ha un gran numero di valutazioni a cinque stelle da parte dei clienti. Vengono descritte come utili, davvero efficaci nel sostenere i polsi anche nel sollevamento pesi di tipo professionale. Sono molto comode ed alleviano mano e polsi dall’affaticamento. Il prezzo è ottimo per la qualità che offrono.

Posto nº 2: RDX (polsiere da palestra, 45cm)

Queste polsiere sono realizzate in un pesante misto di cotone che fornisce un ottimo sostegno e anche una massima longevità. Hanno un’ampia chiusura a strappo con lunghezza extra per evitare aperture indesiderate. Hanno una lunghezza di 45 cm e un’altezza di 7,5 cm. Disponibili in 5 diversi colori.

I giudizi dicono che le polsiere RDX sono adatte anche a livello professionale. Ottimi i materiali e le cuciture, sono resistenti anche dopo essere state lavate in lavatrice. A distanza di un po’ di tempo qualcuno ha notato comunque un po’ di sfibrature, ma per il resto si comportano molto bene.

Posto nº 3: Sportvitae (polsiere da palestra, 45cm)

2 polsiere da palestra realizzate in materiale resistente ed elastico, ma anche morbido e confortevole. Supportano e immobilizzano il polso quando necessario, non limitando la libertà di movimento dell’articolazione. Hanno una doppia cucitura e il largo velcro garantisce una chiusura perfetta. Adatte per crossfit, body building, sollevamento pesi e tanti altri sport.

Il produttore offre la garanzia soddisfatti o rimborsati. Le recensioni sono positive al 100% e dichiarano queste fasce da polso tra le migliori sul mercato. Anche dopo mesi di utilizzo non solo sono sempre perfette, ma continuano a offrire lo stesso supporto di appena acquistate. Molti utenti le utilizzano per il sollevamento pesi e le trovano di grande qualità.

Posto nº 4: Actesso (polsiera ortopedica)

Actesso è un marchio sicuro, per coloro che apprezzano la qualità in questo tipo di prodotti. La polsiera in questione allevia il dolore causato dalla sindrome del tunnel carpale, ma riduce anche il disagio causato da stress ripetitivo, artrite o fratture. Si tratta di una polsiera unica disponibile in 8 diverse dimensioni sia per destrimani che per mancini.

Realizzato in neoprene, ha proprietà antibatteriche e può essere utilizzato sia di giorno che di notte. Ha l’approvazione medica nella CE e viene consegnato con una stecca per alleviare i tendini e il dolore. Le valutazioni degli utenti sono per lo più positive e il prezzo viene giudicato ottimo per la qualità offerta.

Posto nº 5: LEGION (polsiere da palestra, 51cm)

Queste fasce particolarmente lunghe servono per varie attività sportive come bodybuilding, powerlifting, weightlifting, crossfit e calisthenics. Utili anche per il tennis e lo snowboard, tra gli altri. Sono polsiere dotate di un ampio velcro, una doppia cucitura e il passante per il pollice che garantisce una massima tenuta e stabilità.

Realizzate in cotone e neoprene. Il produttore offre la garanzia soddisfatti o rimborsati. Solo 5 stelle per un prodotto definito dalle opinioni fantastico, ottimo sostenimento del polso e quindi adatte anche per gli allenamenti di tipo professionale.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla polsiera

Le polsiere servono a sostenere tutta la tensione che si accumula durante gli allenamenti di pesi e quelli che richiedono l’uso della forza. A volte, carichiamo troppo peso sui polsi ed altre volte, se eseguiamo gli esercizi in una posizione sbagliata, comprimiamo i nervi. Di seguito, ti mostreremo le domande frequenti che si pongono le persone che già le utilizzano.

polsiere-prima-xcyp1

Molte persone usano le polsiere per evitare lesioni.
(Fonte: Lightfielstudios: 106897098/ 123rf.com)

Che cos’è una polsiera?

La polsiera o ortesi, è una fascia solitamente elastica che utilizziamo per limitare i movimenti del polso. Solitamente si utilizzano nei processi riabilitativi, ma vengono adottate anche nello sport. Scaldano, bloccano l’articolazione e prevengono eventuali traumi, come le distorsioni e le lussazioni.

Chi ha inventato la polsiera?

Il giocatore britannico di ping pong e tennis, Fred Perry (1909-1995). Famoso per le sue polo e, solamente più tardi, per i tornei di tennis, aveva un padre che lavorava il cotone. Dopo aver raggiunto la notorietà, Perry creò un’impresa tessile con un imprenditore australiano e produsse quella che fu la prima polsiera sul mercato nel 1952. Il suo obiettivo: asciugare il sudore dalla fronte.

Björn BorgEx tennista professionista svedese

“Se hai paura di perdere, non meriti di vincere.”

Quali patologie richiedono l’utilizzo di una polsiera?

Quando ti fa male il polso non sempre devi consultare il medico, ma se il dolore persiste nel tempo è probabile che tu abbia subito una lesione. Di solito, e se si parla di traumi minori, degli analgesici e l’uso di una polsiera bastano per guarirti. A volte, invece, il dolore è dovuto ad una patologia, come possiamo vedere dalla seguente lista:

  • Lesioni, distorsioni e fratture. Solitamente sono provocate dalla caduta sopra la mano e, a volte, possono non essere viste immediatamente nella radiografia. Un esempio di queste patologie è la frattura dello scafoide, un osso del polso vicino al pollice.
  • Lesioni causate da uno sforzo prolungato. Come quando suoni uno strumento o effettui dei lanci in modo ripetitivo. Ne è un esempio la sindrome di “De Quervain”, che provoca dolore alla base del pollice.
  • Sindrome del tunnel carpale. È provocata dallo schiacciamento dei nervi in prossimità del tunnel carpale, situato alla base del palmo della mano, nella zona del polso. È una lesione molto frequente, come altre lesioni di origine nervosa.
  • Cisti sinoviale o cisti dei gangli. Solitamente sono localizzate nel dorso del polso e sono molto dolorose.
  • Artrite. Sono incluse sia l’artrite reumatoide che l’artrosi. La prima è causata dal sistema immunitario e la seconda dal deterioramento osseo.
polsiere-sollevamento-pesi-xcyp1

Le polsiere sono solitamente utilizzate da chi solleva pesi per proteggere i polsi.
(Fonte: Spotpoint74: 72550919/ 123rf.com)

Quali attività richiedono l’utilizzo di una polsiera?

A volte anche se sei una persona sedentaria, le attività che svolgi potrebbero richiedere l’utilizzo di una polsiera. Altre volte l’obesità e lo stato di gravidanza aumentano i rischi di soffrire di tunnel carpale. Inoltre, ci sono delle attività che incrementano il rischio di incorrere in dolori al polso, come le seguenti:

  • Movimenti ripetitivi. Come accade quando utilizzi le mani per lavoro, sia che tu stia costruendo un’opera muraria sia che tu stia tagliando i capelli in un negozio di parrucchieri.
  • Sport. Specialmente se richiedono spesso il movimento del polso come il tennis, il bowling e la ginnastica.
polsiere-fitness-xcyp1

Le polsiere non si usano solo per il sollevamento pesi, ma per qualsiasi attività sportiva.
(Fonte: Lightfieldstudios: 106897006/ 123rf.com)

Quali sono i benefici dell’utilizzo della polsiera?

Quando hai male ad un polso, l’utilizzo di una polsiera o ortesi può portarti molti benefici, tra di essi la possibilità di scaldare la zona, cosa che ha degli effetti anche sull’allenamento. Di seguito, troverai una piccola lista dei benefici che derivano dall’utilizzo di una polsiera quando si prova dolore:

Uso Funzione
Stabilità del polso Utilizzando una polsiera limiti i movimenti del polso senza danneggiare la muscolatura, e gli conferirà anche maggiore stabilità.
Rilassamento della muscolatura La tensione sulla muscolatura diminuisce apportando calore al polso.
Compressione delle articolazioni Quando indossi una polsiera il corpo genera calore e ciò aiuta a curare diversi tipi di lesioni.
Riduzione delle infiammazioni E non solo delle infiammazioni, ma anche del dolore. Quando immobilizzi il polso con una polsiera per la riabilitazione noterai come i fastidi e l’infiammazione si riducano.

Qual è il tipo di polsiera più adatto a me?

Se cerchi una polsiera per lo sport, potrai scegliere tra modelli di molti colori e di forme differenti. Le polsiere per la riabilitazione, invece, solitamente sono più discrete, le troverai di color carne o di colori scuri. Molte, inoltre, includono un nastro per aderire meglio al pollice. In ogni caso i principali tipi di polsiera sono tre, come vedremo di seguito:

Classificazione Usi
Sportive o per la prevenzione Sono solitamente utilizzate dalle stelle dello sport, da qui deriva la loro recente popolarità. Prevengono le lesioni generando calore sulla zone e assorbono il sudore mentre pratichi l’attività sportiva. Sono indispensabili nel sollevamento pesi e negli sport che prevedono l’uso di una racchetta.
A compressione Con esse si fissa l’articolazione in modo flessibile. Il grado di flessibilità dipenderà dal tipo di chiusura, a velcro o con il ditale per il pollice. Vengono utilizzate per lesioni poco gravi, come ad esempio le distorsioni.
Rigide o immobilizzanti Limitano i movimenti e si utilizzano durante il processo riabilitativo. Di solito, sono dispositivi totalmente rigidi o fabbricati con dei materiali leggermente flessibili affinché si possano compiere minimi movimenti con il polso. .

Devo conoscere la misura del mio polso per acquistare una polsiera?

Solitamente, se stai cercando una polsiera per lo sport o una per la prevenzione non avrai bisogno di sapere la misura del tuo polso. Questi articoli sono soliti essere di misure universali e hanno una chiusura con velcro cosicché possano essere aggiustate a seconda della dimensione del polso. Se, invece, hai bisogno di altri tipi di polsiera ti consigliamo di misurare la circonferenza del tuo polso dal momento che questa determinerà la taglia della polsiera che dovrai acquistare.

polsiere-xcyp1

Ricorda che non devi fare il riscaldamento indossando le polsiere.
(Fonte: Spotpoint74: 82999069/ 123rf.com)

Quanti tipi di polsiere sportive esistono e di che tessuti sono fatte?

Le polsiere sportive solitamente sono di cotone e/o di neoprene con chiusura in velcro, anche se in realtà possono essere composte da altri tessuti. Non sempre vengono utilizzate correttamente, come vedremo più avanti, e le loro varietà sono moltissime. Di seguito ti mostriamo una tabella con i modi di impiego di questo particolare articolo nel campo sportivo:

Tipo di polsiere sportive Usi
Per assorbire il sudore Sono solite essere di cotone, sono più fini e il loro obiettivo è quello di assorbire il sudore. Vengono impiegate negli esercizi che richiedono una grande libertà di movimento del polso come, ad esempio, il tennis o il paddle.
In neoprene È un materiale molto utilizzato oggigiorno grazie alla sua resistenza al freddo, al caldo e all’umidità. Generalmente, sono più costose, ma anche di più elevata qualità. Offrono maggiore supporto nelle attività sportive come il sollevamento pesi o le distensioni su panca. La loro chiusura è solitamente in velcro.
In poliestere È una fibra sintentica che si caratterizza per la sua traspirabilità e la sua capacità assorbente. Il poliestere è un materiale molto versatile e, inoltre, non si allarga nè si restringe. In campo sportivo, infatti, si utilizza questo tipo di polsiera soprattutto per la sua ridotta elasticità.
Polsiere larghe o “regolabili” Proteggono parte dell’avambraccio, il polso e in genere tutta la mano. Si utilizzano specialmente nella pallacanestro.
Polsiere zavorrate o con pesi Il loro obiettivo è aumentare il carico ed incrementare il rendimento sportivo. Si utilizzano frequentemente nel CrossFit, nella ginnastica e nell’atletica.
Polsiere con tasca Come suggerisce il nome includono una piccola tasca per riporre, ad esempio, le chiavi. La tasca si trova spesso anche nelle polsiere con pesi.

Qual è l’uso corretto della polsiera?

Le polsiere si devono utilizzare correttamente altrimenti potrebbero provocare delle lesioni. In molti casi il loro uso non è necessario, ma se decidessi di utilizzarle devi tenere a mente alcune regole generali. Di seguito, faremo un elenco con i consigli su come utilizzarle nel modo più adeguato mentre fai esercizio:

  • Non fare il riscaldamento indossando le polsiere. Si rendono necessarie per gli esercizi che non raggiungono il 60% del tuo one-repetition maximum.
  • Utilizzale durante l’allenamento O quando stai raggiungendo il carico massimo. Se ricorri ad esse ti accorgerai che limitano il carico di forza degli estensori del polso.
  • Usa il modello corretto di polsiera. Come abbiamo già detto, dovresti ricorrere ai modelli in neoprene con chiusura a velcro per tutti quegli sport che richiedono l’uso della forza. Se pratichi sport che implicano l’uso di una racchetta, opta per un modello più sottile in modo da poter muovere liberamente il polso.
  • Non posizionarle più in basso del normale. Devi coprire l’articolazione del polso o non ti fornirà supporto per i tuoi obiettivi.
  • Le polsiere non ti renderanno più flessibile. Questo tipo di dispositivo ha come scopi principali il prevenire le lesioni e assorbire il sudore. Non utilizzarlo per ottenere maggiore flessibilità poiché, a lungo andare, potrebbe crearti dei problemi.
polsiere-tennis-xcyp1

La maggior parte dei tennisti professionisti e non utilizzano le polsiere per evitare lesioni.
(Fonte: Nikolaienko: 65718086/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Come hai già potuto capire, ogni polsiera ha le sue particolarità. Se ti piace il tennis non potrai comprare le stesse polsiere che usa un fan del sollevamento pesi. Prima di acquistare un articolo di questo tipo ti consigliamo di ripassare quei criteri che ti aiuteranno a trovare la polsiera più adatta alle tue necessità:

  • Taglia
  • Attività praticata
  • Qualità del materiale
  • Condizione fisica
  • Commenti e recensioni

Taglia

È importante che presti attenzione a questo aspetto. Generalmente, le polsiere sono di taglia unica, ma non sempre. A volte, come hai potuto vedere nella nostra classifica dei prodotti, possono trovarsi in diverse taglie: S, M, L e XL. Altre si devono scegliere a seconda della misura in cm della circonferenza del polso. Non dimenticarti di questo criterio se non vuoi voler rendere l’articolo.

Rafael NadalTennista professionista spagnolo

“Il mio peggior rivale è quello che devo ancora affrontare.”

Attività praticata

Abbiamo già visto che servono due tipi di polsiere diverse se giochiamo a tennis o se pratichiamo sollevamento pesi. A seconda della tua attività sportiva preferita, dovrai scegliere la polsiera più adatta. Se dovrai effettuare allenamenti di forza, opta per una polsiera che ti protegga dalle possibili lesioni. Non scherzare con la tua salute!

Qualità del materiale

Un aspetto di grande importanza è la qualità dei materiali o dei tessuti usati per la polsiera. Materiali come il neoprene e il poliestere sono i più resistenti, ma sono anche i più costosi. Noi ti raccomandiamo sempre di scegliere prodotti di qualità, anche se costano di più. Non te ne pentirai.

Steffi GrafEx tennista professionista tedesca

“Non puoi misurare il tuo successo se non hai mai fallito.”

Condizione fisica

Esistono polsiere specifiche per problemi specifici. Se soffri della sindrome del tunnel carpale, opta per un articolo adatto a questa condizione. È meglio avere un polso immobilizzato piuttosto di aggravare la tua condizione. Ricorda che ci sono dispositivi per alleviare il dolore o per proteggerti da lesioni come le distorsioni e altri traumi.

Commenti e recensioni

Non sottovalutare le opinioni e le recensioni di chi già usa il prodotto. A volte, includono aspetti tecnici che difficilmente riuscirai a trovare in internet. Le recensioni, sotto forma di stelle, ti danno un’idea del rapporto qualità-prezzo del prodotto e della sua durata nel tempo. Metti a confronto le informazioni, ti sarà sempre utile.

Conclusioni

Chi l’avrebbe mai detto che la polsiera inventata dal britannico Fred Perry sarebbe arrivata fino ai giorni nostri e in così tante varietà? Le polsiere hanno guadagnato popolarità grazie al loro utilizzo da parte delle stelle dello sport, ma anche grazie alle loro innegabili funzionalità. Grazie a loro, possiamo prevenire tutti i tipi di lesioni che possono essere causate dall’attività sportiva.

Sembra ovvio, però è fondamentale prendere in considerazione diversi aspetti prima di decidere quale polsiera potrebbe essere più adatta a te. Se accusi dolore alle articolazioni devi accertarti delle sue prestazioni e, se necessario, consultare un medico. Se le cerchi per lo sport, senza dubbio avrai un’ampia gamma di prodotti tra cui scegliere il più adatto per soddisfare le tue necessità.

Se ti è piaciuto l’articolo, non dimenticare di condividerlo sui social o di lasciarci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Belchonock: 106307892/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
45 Voto(i), Media: 4,50 di 5
Loading...
PAZZIPERILFITNESS

Pubblicato da PAZZIPERILFITNESS