Al giorno d’oggi la pedana vibrante è abbastanza diffusa nelle case. Si tratta di un macchinario per fare attività fisica dall’aspetto semplice e comune. Tuttavia, la sua introduzione sul mercato è piuttosto recente e coincide con il cambio di secolo. Il suo debutto fu preceduto da ricerche e test pratici portati avanti dalle agenzie spaziali.

Infatti, la pedana vibrante venne sperimentata per la prima volta negli anni ’60, nella vecchia Unione Sovietica, che di lì a poco l’avrebbe utilizzata per migliorare le prestazioni fisiche degli astronauti in assenza di gravità. Al giorno d’oggi il suo utilizzo è popolare e in questa guida, oltre a vedere i migliori prodotti sul mercato, ti spiegheremo tutto ciò che devi sapere per scegliere la pedana vibrante giusta per le tue esigenze.

Le cose più importanti in breve

  • La pedana vibrante ci aiuta a prenderci cura della nostra salute e a migliorare la nostra forma fisica senza particolari sforzi.
  • L’utilizzo di questa macchina non può sostituire l’esercizio fisico vero e proprio. Di conseguenza, è necessario unire entrambe le cose, con l’aggiunta di una dieta appropriata.
  • Le sessioni particolarmente lunghe o intense possono causare fastidi, dolori e affaticamento.
  • Tra le tante caratteristiche di questa macchina, prima di acquistarla è necessario verificare la potenza del suo motore, i programmi disponibili e la sua sicurezza, proprio come vedremo più avanti nella sezione dedicata ai criteri d’acquisto.

Classifica: Le migliori pedane vibranti sul mercato

Di seguito, andremo a scoprire diversi modelli di pedane vibranti e le loro principali caratteristiche. Si tratta di prodotti di qualità, con buone recensioni degli utilizzatori e prezzi competitivi. Attraverso questa classifica desideriamo focalizzare la tua attenzione su delle macchine affidabili, ma la cosa più importante, che ti preparino a fare un acquisto adatto alle tue necessità.

Posto nº 1: FITODO Pedana Vibrante di Oscillante Dimagrante

La pedana vibrante FITODO possiede 100 livelli di vibrazione per soddisfare ogni tipo di allenamento che si vuole fare; l’articolo supporta anche la funzionalità Bluetooth se si vuole ascoltare musica mentre si fa attività. Inoltre, è possibile regolare le varie funzioni attraverso lo schermo LCD che si trova sulla pedana stessa o attraverso il telecomando in dotazione.

L’utenza è estremamente soddisfatta sia dalla pedana in sé sia dalla serietà del venditore. La pedana è leggera, facile da spostare e estremamente facile da utilizzare. Possiede 3 funzioni di default, ma c’è anche la possibilità di impostarne altre in base alle proprie necessità; con un mese di utilizzo abituale, la tonicità muscolare sarà notevolmente migliorata.

Posto nº 2: MVPower Pedana Vibrante per Allenamento Intelligente

Con la pedana MVPower è possibile bruciare i grassi più velocemente grazie ai tre tipi di movimento: lineare (in avanti e indietro), oscillatorio (da un lato all’altro) e 3D (combinando movimento lineare e oscillatorio). Si tratta di un articolo che permette di sostituire attività come nuoto e corsa, tanto che 15 minuti passati su questa pedana equivalgono a un’ora di esercizi in palestra.

L’articolo risulta molto utile qualora si volesse aumentare la tonicità delle gambe o migliorare la circolazione delle stesse, magari dopo molte ore passate al pc. Si tratta di un prodotto ottimo anche se si vuole fare riscaldamento prima di utilizzare altri attrezzi poiché, secondo gli utenti, i muscoli inizieranno l’allenamento vero e proprio mentre stanno già lavorando ad un buon ritmo.

Posto nº 3: Bluefin Fitness Pedana Vibrante Dimagrante Bluefin PRO

La piattaforma vibrante Bluefin possiede 10 programmi di allenamento e 180 diverse intensità; viene venduta insieme a delle bande elastiche, che consentono di esercitare anche le braccia, e al cavo AUX per il collegamento allo smartphone. Infatti, essendo la pedana dotata di casse integrate, consente di allenare vari fasci muscolari divertendosi.

La pedana vibrante firmata Bluefin è particolarmente adatta per coloro che voglio rimettersi in forma, magari in combinazione con una dieta, senza doversi per forza recare in palestra. Una nota positiva è anche la silenziosità dell’articolo, che permette di raggiungere un buon grado di concentrazione. La presenza di alcuni ricettari e consigli sul fitness è stata molto apprezzata.

Posto nº 4: Fitfiu Fitness Piattaforma Vibrante

La piattaforma vibrante Fitfiu è perfetta per un allenamento a casa volto soprattutto a bruciare grassi; essa possiede 9 velocità di vibrazione differenti e 99 programmi di allenamento, tutti controllabili attraverso il telecomando che viene venduto insieme all’articolo. Grazie alla base antiscivolo, è possibile fare esercizi in tutta sicurezza, senza pericolo di scivolare.

I consumatori hanno apprezzato molto il prodotto, che si distingue per un buon rapporto qualità/prezzo e per essere un buon compagno di allenamento, ottimo soprattutto per la riduzione della cellulite sulle cosce. L’unico neo riguarda le spiegazioni sui programmi di allenamento, poiché non c’è alcun foglio che ne chiarisce il funzionamento.

Posto nº 5: Pedana Vibrante VP400 4D

Questa è la prima pedana 4D disponibile sul mercato, che permette cioè di combinare vibrazione e oscillazione, con frequenze fino a 40 Hz: la velocità viene indicata dal led in base al colore dello stesso, verde, giallo o rosso in ordine di intensità. La superficie di questo modello è ampia per permettere di posizionare le gambe in vari modi.

I consumatori hanno utilizzato la pedana soprattutto per rassodare i muscoli, per rilassare alcune aree ma anche per cercare di diminuire dolori quali pubalgia, mal di schiena e di spalle: con soli due giorni di utilizzo, il dolore è svanito quasi totalmente, tanto che gli utenti la consigliano per chiunque soffra di questi disagi. Inoltre, il rapporto qualità/prezzo è ottimo.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle pedane vibranti

Per capire meglio tutti gli aspetti della pedana vibrante, ti proporremo una serie di domande con relative risposte. In questo modo imparerai a conoscere cosa sono le pedane vibranti, quali modelli sono più adatti alle tue esigenze e in che modo puoi utilizzarle. È fondamentale avere le idee chiare sul prodotto che intendiamo acquistare, in modo da evitare brutte sorprese causate dalla mancanza di informazioni.

pedana-vibrante-prima-xcyp1

Le pedane vibranti aiutano a tenere in forma il proprio corpo.
(Fonte: Auremar: 85354934/ 123rf.com)

Che cos’è una pedana vibrante?

La pedana vibrante è un macchinario sportivo statico che aiuta a fare esercizio fisico con lo scopo di raggiungere una buona forma, mantenerla e ottenere diversi benefici in termini di salute. Il tutto senza la necessità di fare grandi sforzi e in un periodo di tempo relativamente corto.

Nonostante ciò, la pedana vibrante non può sostituire gli esercizi o la preparazione atletica professionale per qualsiasi sport. Questi dispositivi servono unicamente come supporto per migliorare la circolazione degli arti inferiori o per stimolare i muscoli. Un uso prolungato può avere effetti negativi.

Come si utilizza adeguatamente una pedana vibrante?

Prima di iniziare, un riscaldamento di qualche minuto vi aiuterà ad aumentare il flusso sanguigno e preparerà articolazioni, muscoli, tendini e legamenti all’attività. Fatto ciò, possiamo iniziare la nostra sessione sulla piattaforma. A seconda della zona del corpo che desideriamo allenare, dobbiamo valutare la velocità e la durata dell’esercizio, così come la postura.

In questo modo potremo allenare completamente i nostri muscoli senza sforzi e senza sovraccaricare le cartilagini e i tendini. Possiamo anche usare la pedana dopo l’allenamento, o in qualsiasi momento del giorno, per massaggiare il corpo. Basterà posizionare la parte del corpo che desideriamo sulla pedana e decidere l’intensità di vibrazione.

Ludwig WittgensteinFilosofo

“Il corpo è la migliore immagine dell’animo umano”.

Quali tipi di pedana vibrante esistono?

A seconda dell’allenamento che desideriamo realizzare o alla riabilitazione di cui abbiamo bisogno, sarà necessario scegliere un determinato tipo di pedana vibrante. Stesso discorso vale se abbiamo intenzione di migliorare il nostro aspetto fisico. Nella seguente tabella ti illustreremo i tre tipi principali di pedana vibrante e le loro caratteristiche più importanti.

Criteri Verticale Oscillante Multidirezionale
Movimento Produce movimento in due direzioni (verso l’alto e verso il basso). Produce due movimenti simultaneamente (dal basso verso l’alto e da sinistra a destra. Può muoversi in tutte le direzioni contemporaneamente (dall’alto verso il basso, da sinistra a destra e avanti e indietro).
Effetto sui muscoli Contrae e rilassa i gruppi muscolari. Mantiene in forma le articolazioni e tonifica i muscoli. Eccellente per tonificare i muscoli.
Altri benefici Migliora la circolazione sanguigna e il metabolismo. Produce benefici a livello osseo, vascolare, ormonale ed estetico. Favorisce il drenaggio linfatico e rinforza il tessuto osseo.
Frequenza (in hertz) Funziona con una frequenza compresa tra i 25 Hz e i 50 Hz. Frequenza compresa tra i 18 e i 26 Hz. Frequenza compresa tra i 30 Hz e i 45 Hz.

Qual è la frequenza di allenamento adeguata?

Ogni persona dovrà valutare il proprio caso. Che cosa vuoi ottenere da questi esercizi? Su quale parte del tuo corpo vuoi concentrarti? Dovrai valutare se si tratta di mantenimento o miglioramento fisico, o magari di un percorso di riabilitazione. Se soffri di determinati problemi, potrebbero esserci delle controindicazioni. Grosso modo, dovremo tenere a mente i seguenti particolari:

  • Frequenza: Di norma, la frequenza di vibrazione deve essere compresa tra i 30 Hz e i 50 Hz. Se sei sottoposto a un qualsiasi tipo di trattamento o stai appena cominciando a usare questa macchina, è consigliabile iniziare con un intensità bassa.
  • Durata: Ogni serie realizzata non deve superare il minuto. Anche l’utilizzo quotidiano non deve essere eccessivo, cerca di non superare i quindici minuti. Dovrai anche prenderti un giorno di riposo tra una sessione e l’altra in modo che i muscoli possano riprendersi.

Come si usa la pedana vibrante per dimagrire o aumentare la massa muscolare?

Se desideri perdere peso, utilizzare una pedana vibrante può esserti d’aiuto, ma dovrai ricordarti che non sarà sufficiente. L’utilizzo della macchina dovrà essere accompagnato da altri esercizi fisici e una dieta adeguata (semplicemente mangiare sano, salvo casi particolari). Si consiglia un massimo di tre sessioni a settimana della durata massima di un quarto d’ora.

Nel caso in cui tu abbia intenzione di aumentare la massa muscolare o mantenere una buona forma fisica, la frequenza di vibrazione dovrà essere maggiore. Si produrranno reazioni chimiche nel metabolismo ed elimineremo le riserve di grassi in modo rapido, tonificando i muscoli.

pedana-vibrante-palestra-xcyp1

Quando utilizzata correttamente e da una persona in perfetta salute, la pedana vibrante non è pericolosa. (Fonte: Wavebreak Media Ltd: 32130537/ 123rf.com)

Quali sono le controindicazioni di una pedana vibrante?

Quando utilizzata correttamente e da una persona in perfetta salute, la pedana vibrante non è pericolosa. Solo l’utilizzo eccessivo può risultare dannoso. Chiunque potrà praticare i suoi esercizi senza timore. Un’altra cosa da considerare è la presenza di determinate patologie. In tali casi è consigliabile consultare un medico, ma di seguito vi illustriamo comunque quelle da tenere in considerazione.

  • Gravidanza.
  • Trombosi.
  • Malattie vascolari.
  • Epilessia.
  • Tumori.
  • Diabete in forma grave.
  • Epilessia.
  • Protesi artificiali.
  • Ernie (alcuni tipi).
  • Emicrania grave.
  • Ferite recenti da intervento chirurgico.
  • Inserimento recente di spirale intrauterina, chiodi, placche di metallo.
  • Malattie acute o processi infiammatori.
  • Disfunzione della retina.

Quali sono i marchi di pedane vibranti più popolari?

Come abbiamo detto sopra, la commercializzazione delle pedane vibranti è molto recente. Le prime sperimentazioni di questa tecnologia in ambito spaziale risalgono alla fine del secolo scorso. Una volta che queste conoscenze furono tramandate alla società civile, alcuni produttori di materiali sportivi o relativi al fitness iniziarono a investire nei loro progetti personali.

Tra le marche più distintive ricordiamo la tedesca Skandika, leader mondiale nel settore delle attrezzature da campeggio, trekking e sport estremi. Ha investito in queste macchine e nel loro sviluppo, riuscendo a realizzare prodotti di alto livello. Esistono anche altri marchi di riferimento come VibroSlim, BH Fitness o Airis.

pedana-vibrante-xcyp1

A seconda dell’allenamento di cui hai bisogno, potrai optare per il modello più adatto a te. (Fonte: Giorgiorossi73: 85366282/ 123rf.com)

Criteri d’acquisto

Prima di acquistare una pedana vibrante dobbiamo seguire alcuni criteri fondamentali per fare in modo che le prestazioni siano corrette e adeguate alle nostre esigenze. Il tipo di allenamento che eseguiremo, la potenza del motore o dei motori, le dimensioni, la frequenza e la sicurezza, in particolare, saranno fondamentali per evitare problemi di salute o lesioni.

  • Allenamento
  • Programmi
  • Dimensioni
  • Motore
  • Frequenza
  • Sicurezza

Allenamento

A seconda dell’allenamento che intendiamo portare avanti possiamo optare per determinati modelli, anche se, in generale, le pedane presentano tutte le funzionalità di cui abbiamo bisogno. Dovremo anche considerare la frequenza di vibrazione e la durata di ogni ripetizione. In questo modo eviteremo di mettere a rischio la nostra salute.

Nel caso in cui fossi in cerca di effetti riabilitanti o semplicemente desideri dimagrire, consigliamo di puntare su macchine dotate di sistema oscillatorio. In qualsiasi caso, sul mercato si trovano vari prodotti che offrono entrambe le caratteristiche.

pedana-vibrante-seconda-xcyp1

Se desideri rafforzare la tua muscolatura, scegli un modello con vibrazione verticale.
(Fonte: Andrea De Martin: 95926595/ 123rf.com)

Programmi

Le pedane vibranti dispongono di programmi preimpostati che ti permettono di fare esercizi corrispondenti a diverse necessità. In molti casi è possibile includere il proprio programma personale per soddisfare particolari esigenze.

Nonostante ciò, potrai gestire tutti gli elementi manualmente e ogni volta che vorrai potrai effettuare un allenamento specifico. I programmi preimpostati servono per risparmiare tempo e non stare a valutare ogni volta quale sia il più adatto a noi, così come per evitare errori.

Dimensioni

Le dimensioni della pedana devono essere ampie, specialmente quelle della base, in modo da offrire una maggior comodità e varietà di esercizi. Inoltre, sarà importante poterla spostare con facilità e senza sforzo e conservarla senza che occupi troppo spazio. Un aspetto fondamentale sarà la capacità della pedana di sopportare il nostro peso, anche se al di sotto dei cento chili non sarà un dato importante.

Motore

La potenza del motore di una pedana vibrante è molto importante, in quanto dovrà essere sufficiente per offrire prestazioni adeguate in base al tuo peso e all’intensità degli esercizi, infatti, un uso intenso potrebbe provocarne il surriscaldamento. La potenza minima deve essere di 200 Watt, ma tenendo conto del peso e dell’uso prolungato, potresti dover scegliere una potenza maggiore.

Frequenza

Ogni oscillazione al secondo equivale a 1 Hz. Se la pedana vibrante ha una frequenza di 35 Hz, significa che ogni minuto genererà 2.100 Hz (35 Hz per 60 secondi), il che equivale a 2.100 passi, quindi più di un chilometro. Questa frequenza offre buoni risultati in molto poco tempo e senza sforzo.

Tuttavia, dovremo assicurarci che questi parametri non vengano alterati, in quando i nostri esercizi perderebbero efficacia. Se la persona è molto pesante, questi 35 Hz potrebbero diventare 25 o 20 Hz, quindi insufficienti per far vibrare l’intera massa corporea. È importante che le vibrazioni siano distribuite su tutta la base.

Sicurezza

Potrebbe sembrare strano parlare di sicurezza per quanto riguarda un apparecchio di dimensioni piccole e che non richiede alcuno sforzo durante gli esercizi, ma si tratta di un aspetto importante. Una scarsa conoscenza delle pedane e un utilizzo scorretto delle stesse espongono al rischio di incidenti e lesioni.

La base della pedana vibrante deve essere più ampia possibile, dotata di proprietà antiscivolo e materiali di realizzazione resistenti e duri. Le fasce regolabili offrono comodità e una postura adeguata all’utente. Tutto ciò ci aiuterà ad allenarci senza rischi e in modo comodo.

foco

Sapevi che la notte è il miglior momento per fare esercizi? Infatti, in questo momento il corpo ha già assimilato tutti i nutrienti consumati durante la giornata e quindi presenta una concentrazione di energia maggiore.

Conclusioni

Le pedane vibranti sono delle macchine molto facili da usare che ci permettono di usufruire di un servizio simile a quello offerto nelle palestre o nell’allenamento sportivo direttamente a casa nostra. Tuttavia, bisogna ricordare che non possono sostituire in alcun modo l’esercizio fisico tradizionale. La cosa migliore consiste nell’unire le due cose.

Il mercato offre vari modelli di pedane vibranti, quindi dovrai cercare il modello che si adatta di più alle tue esigenze. È necessario studiare bene le sue caratteristiche e utilizzare il macchinario con efficienza, in quanto un uso scorretto può influire negativamente sulla nostra salute oppure, semplicemente, danneggiare il prodotto.

Se hai apprezzato questo articolo, lascia un commento o condividilo con i tuoi amici!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Citalliance: 122822377/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
28 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...