Ultimo aggiornamento: 31/07/2021

Come scegliamo

20Prodotto analizzati

76Ore impiegate

50Studi valutati

88Commenti raccolti

L’olio d’oliva è un alimento antico che continua ad essere usato quotidianamente dagli spagnoli. Tuttavia, c’è molta disinformazione su questo prodotto e, inoltre, non tutto l’olio d’oliva in vendita è di buona qualità.

Per questo motivo, ti sveliamo tutto quello che devi sapere per acquistare il miglior prodotto, concentrandoti sulla sua versione extravergine. Inoltre, ti presentiamo i tipi di frutta di oliva in modo che tu sappia quale si abbinerà bene alla tua preparazione. Pronto? Iniziamo!




La cosa più importante da sapere

  • L’extravergine è la più alta qualità di oli d’oliva. Inoltre, è molto complesso da produrre. Per questo motivo, il suo valore è più alto rispetto alle altre categorie. Tuttavia, investire in un buon prodotto porterà dei benefici alla salute.
  • Prima di acquistare, è importante controllare se la categoria è scritta sull’etichetta. Inoltre, le confezioni scure conservano meglio il cibo.
  • Anche se è un prodotto altamente raccomandato, il suo consumo dovrebbe essere moderato, non superando i 30 grammi per persona al giorno.

Olio extravergine d’oliva: la nostra selezione

Ecco una selezione dei migliori oli extravergini di oliva (EVOO) sul mercato. In questa sezione troverai i più svariati prodotti di qualità che daranno un tocco speciale ai tuoi piatti. Nelle raccomandazioni troverai il miglior EVOO di ogni tipo di oliva. Iniziamo!

Guida all’acquisto olio extravergine d’oliva: Tutto quello che devi sapere

Il succo d’oliva puro è la categoria migliore, conosciuta come extravergine. Anche se è un prodotto molto conosciuto, l’EVOO ha molte frodi, il che rende difficile sapere se stiamo comprando un olio di qualità o se siamo stati ingannati dai produttori. In questa guida all’acquisto troverai una selezione di domande che possono risolvere i tuoi dubbi.

L’olio extravergine di oliva fa parte della cultura mediterranea. (Fonte: Dolgachov: 59227599/ 123rf)

Cos’è l’olio extravergine d’oliva?

Il succo d’oliva è un prodotto presente nelle case di molte persone. È anche una parte fondamentale della cultura mediterranea che si è diffusa in tutto il mondo. L’olio proveniente dall’olivo ha diverse varietà che sono caratteristiche di ogni frutto. E la lavorazione è ciò che differenzia le categorie, nel caso della variante extravergine l’olio è puro.

La categoria extravergine è la migliore qualità del succo oleoso che è stato estratto dal frutto dell’olivo(Oleaeuropaea L.). A questo proposito, i processi di estrazione fanno la differenza per un prodotto di qualità superiore. Anche se l’olio è un alimento molto pregiato, può anche essere usato in medicina o in cosmetica (1).

Come viene estratto l’olio extravergine d’oliva?

Ci sono diversi modi di estrarre l’olio extravergine d’oliva (EVOO). I processi influenzano la qualità del prodotto. Per questo motivo, non tutti gli oli sono classificati come extravergini. La produzione dell’olio avviene attraverso la molitura, la battitura o la centrifugazione.

L’estrazione più tradizionale del succo d’oliva è la spremitura meccanica, che viene pressata e produce un succo puro e di alta qualità. Tuttavia, questo metodo è molto complesso e rende poco. Per questo motivo, il metodo più comunemente usato oggi è la centrifugazione, dove l’oliva viene schiacciata e i diversi elementi vengono separati per mezzo di una centrifuga.

L’extravergine è la più alta qualità di oli d’oliva. È anche molto complesso da produrre. (Fonte: Zidar: 90215748/ 123rf)

Qual è la composizione dell’olio d’oliva?

Il succo d’oliva è un alimento con un alto valore nutrizionale ed è una parte essenziale della dieta mediterranea. Nel caso della categoria extravergine, l’olio non deve avere un’acidità superiore a 0,8 gradi (3). La sua composizione contiene antiossidanti e vitamine. Inoltre, puoi trovare i caroteni, che sono composti naturali. Un altro elemento caratteristico presente è il polifenolo, che è di grande valore nutrizionale e medicinale ed è persino usato nei cosmetici derivati dalle olive.

Tuttavia, i polifenoli dipendono dalla maturazione del frutto e dalla tecnologia utilizzata per l’estrazione dell’olio. Anche se è un alimento sano, non bisogna dimenticare che è grasso. In altre parole, il suo consumo dovrebbe essere moderato. Ecco una tabella con i valori nutrizionali dell’olio extravergine di oliva per 100 grammi (1):

Componente Valore nutrizionale
Calorie 899 kcal
Grassi totali 99.9 g
Ferro 0.4 mg
Fosforo 1 mg
Vitamina E 5.1 mg

Come riconoscere l’olio extravergine di oliva?

EVOO è uno dei prodotti più fraudolenti sul mercato. La difficile produzione di olive, più il complicato processo di estrazione, fa sì che alcune marche adulterino i loro oli per una resa maggiore e un prezzo inferiore. Per questo motivo, è importante prestare molta attenzione quando si acquista l’olio extravergine di oliva. Per rendere più facile la scelta del prodotto, ecco alcuni dettagli che dovresti tenere a mente

  1. L’etichetta: la categoria extravergine deve essere menzionata in modo visibile. Inoltre, se stai cercando un prodotto premium, dovrebbe avere l’etichetta “spremuto a freddo”.
  2. Scopri la stagione delle olive: più è recente l’anno del raccolto, meglio è.
  3. La confezione: gli studi dimostrano che l’olio d’oliva è un prodotto molto delicato. Pertanto, è molto importante che l’imballaggio sia di buona qualità e scuro, poiché il liquido si deteriora molto rapidamente (4).
  4. Il prezzo: come ogni prodotto di alta qualità, l’olio extravergine di oliva ha un prezzo più alto rispetto alle altre categorie. Inoltre, dovresti guardare la composizione degli ingredienti per essere sicuro che non ci siano miscele in quello che stai comprando.
  5. Gusto: L’olio extravergine d’oliva ha un’acidità che le altre categorie non hanno. Se compri un prodotto senza queste caratteristiche, significa che non è di buona qualità.

Quali sono i benefici dell’olio extravergine d’oliva?

L’olio d’oliva, poiché contiene un alto livello di polifenoli, ha un forte potere antinfiammatorio. Tuttavia, non bisogna dimenticare che la maturazione del frutto e il processo di estrazione del succo ne influenzano la quantità. Questo significa che aiuta a prevenire l’aterosclerosi. Inoltre, proprio come il vino, l’EVOO ha un grasso cardio-sanitario che aiuta la produzione di colesterolo buono (HDL) (3).

Un’altra delle sue qualità è il controllo dell’obesità e del diabete di tipo 2. Per quanto riguarda i caroteni (vitamina A) e i tocoferoli (vitamina E), l’olio extravergine d’oliva ha quantità significative. La vitamina E è raccomandata per la prevenzione dell’anemia, che distrugge i globuli bianchi. Mentre i caroteni hanno la funzione principale di proteggere i tessuti epiteliali e nel processo di visione della retina (3).

Dà un tocco speciale alle tue insalate. (Fonte: Nitr: 48582978/ 123rf)

Come consumare l’olio extravergine d’oliva

L’olio extravergine d’oliva può essere utilizzato crudo o per la preparazione di cibi. Uno studio del Centro di Ricerca Biomedica e dell’Università di San Paolo ha scoperto che, anche se cotto, l’EVOO soddisfa i parametri stabiliti dall’Unione

Europea per l’antiossidazione. Anche se questo prodotto è un alimento molto sano e raccomandato da organizzazioni come l’Organizzazione Mondiale della Sanità, è comunque un grasso. Per questo motivo, il suo uso non dovrebbe superare i 3-4 cucchiai al giorno o 30 grammi (4)

  • Crudo: Ideale per insalate, sul pane per la colazione o gli spuntini, preparazione di maionese, gazpacho e salmorejo, tra gli altri usi.
  • Frittura: si possono usare due tecniche diverse (frittura profonda o superficiale), anche se è un metodo molto comune di cottura degli alimenti, si perde molto del valore nutrizionale.

Qual è la differenza tra l’olio extravergine d’oliva e le altre varietà?

La prima differenza tra i diversi oli d’oliva è il modo in cui il prodotto è ottenuto e prodotto. Come detto, il processo meccanico e tradizionale è quello che estrae il succo di migliore qualità. Tuttavia, è molto incompleto. Per questo motivo, i produttori optano per altri metodi più comuni nelle categorie alte e basse (3).

Il processo fisico conserva il sapore, l’aroma e le vitamine dell’oliva. Inoltre, ci sono caratteristiche specifiche che derivano dalla zona di coltivazione e dai diversi frutti dell’olivo (3). Di seguito una tabella con le diverse caratteristiche degli oli d’oliva (3):

Categoria Caratteristica Acidità Qualità
Olio extravergine d’oliva Sapore e aroma eccezionali con una punta di piccante Non più di 0,8 gradi L’olio di migliore qualità
Olio d’oliva vergine Ha un buon aroma e sapore, ma ha qualche difetto che non può essere qualificato come extra Non più di 2 gradi Buona qualità
Olio d’oliva lampante Un olio ottenuto attraverso la miscelazione Non superiore a 2 gradi Qualità ragionevole
Olio d’oliva raffinato Normalmente l’olio ha un’acidità elevata o il processo di estrazione utilizzato non era fisico, quindi raffinano l’olio per poterlo utilizzare Non superiore a 0,3 gradi Bassa qualità
Olio d’oliva lampante Un olio ottenuto attraverso la miscelazione Non superiore a 2 gradi Qualità ragionevole
Olio d’oliva Il prodotto più consumato in Spagna. Il processo per ottenerlo è la miscela di diverse categorie di olio Non superiore a 1 grado Bassa qualità
Olio di sansa d’oliva Il processo è ottenuto attraverso solventi dalla sansa, essendo un sottoprodotto dell’oliva Non superiore a 1 grado Qualità molto bassa

Quali sono le diverse funzionalità dell’olio d’oliva?

L’EVOO è ampiamente utilizzato nella dieta mediterranea, essendo un prodotto molto apprezzato dal popolo spagnolo. Viene spesso chiamato oro liquido, non solo per il suo colore, ma anche per le sue innumerevoli proprietà. Tuttavia, è anche usato come medicina popolare o per la produzione di cosmetici grazie alle sue proprietà antiossidanti. L’olio d’oliva è anche ampiamente utilizzato per idratare la pelle e i capelli.

Se ami le ricette fatte in casa per la tua routine di auto-cura, questo prodotto è altamente raccomandato. Inoltre, può essere usato per migliorare le doppie punte, rimuovere l’effetto crespo o anche come ammorbidente per capelli.

Organización Mundial de la Salud
“L’OMS raccomanda di sostituire i grassi saturi con versioni più sane come l’olio extravergine d’oliva (4).”

Criteri di acquisto

Ecco i criteri di acquisto che dovresti prendere in considerazione quando acquisti il miglior olio extravergine d’oliva. Prima di acquistare il prodotto, dovresti avere chiari questi requisiti che renderanno la tua decisione più facile.

Monovarietali o coypages

È comune trovare sul mercato il tipo di oliva da cui proviene l’olio di oliva. Nella categoria extravergine ci sono due varietà. C’è il monovarietale, che è prodotto da una singola specie, mentre il coypages o blend è una miscela di diverse olive.

Il succo non sarà necessariamente migliore quando si usa una sola varietà. Tuttavia, è vero che i migliori oli extravergini di oliva tendono ad avere una sola varietà. Ogni oliva ha peculiarità diverse che daranno sapori più miti, piccanti, fruttati o anche amari. Se vuoi saperne di più sui diversi frutti, ti spieghiamo le differenze.

Anche se è un prodotto altamente raccomandato, il suo consumo dovrebbe essere moderato, non superando i 30 grammi per persona al giorno. (Fonte: Yudin: 117833910/ 123rf)

Varietà di olive

Le olive sono un frutto con una grande varietà. Ci sono più di 260 tipi di olive (3). Sul mercato puoi trovare numerose misure e colori. Alcune persone preferiscono le piccole olive verdi, altre le grandi olive nere. Ci sono olive per tutti i gusti e palati. Le molteplici specie danno i sapori peculiari di ogni olio. Di seguito, selezioniamo le olive più coltivate in Spagna e riveliamo il loro aroma e sapore: (3)

Varietà Luogo di coltivazione Qualità Tipo di olio
Picual Provincia di Jaén, Granada e Córdoba Grande qualità e molto stabile. La più grande coltivazione in Spagna Produce due tipi di olio: montagna (più dolce e leggero) e legno (amaro e denso)
Hojiblanca Cordoba, Siviglia, Granada e Malaga La foglia ha un aspetto argenteo che dà origine al nome della specie Produce l’olio fruttato e un po’ speziato
Lechín e verdial Cordoba, Siviglia, Hueva e Cadice È più delicato e si ossida facilmente L’olio è fluido con un aroma di erbe
Cornicabra Avila e Salamanca, Zamora, Madrid e Toledo È il secondo tipo più coltivato nel paese, ma il terzo olio più prodotto Sapore fruttato e fluido. Inoltre, si distingue un amaro delle foglie verdi
Empeltre Originario di Saragozza, è coltivato nella valle dell’Ebro Il colore è giallo pallido Il sapore è più morbido, dolce e fruttato.
Arbequina Originaria di Lérida in Catalogna e molto presente nelle Isole Baleari Ha una buona resa ed è molto apprezzata Il sapore è fruttato e mandorlato alla fine.

Qualità

La qualità del prodotto è legata al prezzo. È impossibile trovare un olio extravergine d’oliva con un valore molto economico. Un altro consiglio importante è quello di essere il più specifico possibile sul luogo di origine. Un ultimo dettaglio è la bottiglia scura, dato che è un prodotto molto sensibile alla luce. Infine, l’acidità dovrebbe essere inferiore a 0,8 gradi.

Sapore

Il sapore dell’EVOO è sicuramente legato al tipo di frutta. L’oliva picual, molto apprezzata in Spagna, ha note di leggero piccante e amaro. Inoltre, essendo molto resistente, è il miglior olio per conservare e cucinare. Hojiblanca è un’oliva che produce un olio con punte di carciofo e piante aromatiche. I frutti stessi sono responsabili degli aromi e dei sapori. E ogni tipo di olio si combina diversamente con il piatto.

Ci sono più di 260 tipi diversi di olive con caratteristiche diverse. (Fonte: Nazar Hrabovyi: lIuxlN0zSjs/ Unsplash)

Data di scadenza dell’EVOO

Tutti gli alimenti hanno una data di scadenza che dovresti guardare prima di acquistare. L’olio extravergine d’oliva, tuttavia, ha un periodo di scadenza più lungo, essendo tra 1-2 anni. Normalmente, quello che dovresti guardare è il tempo di consumo dopo l’apertura. Il colore dell’EVOO non è il miglior indicatore del fatto che sia scaduto o meno.

Tuttavia, quando lo assaggi, se noti un sapore rancido o strano, significa che probabilmente non dovrebbe essere usato. Per una conservazione ideale, lasciare la bottiglia in un luogo fresco e con poca luce aiuterà a prevenire la perdita del prodotto.

Certificazione

L’olio extravergine di oliva è uno dei prodotti originari dell’Europa, dove si trova anche la più grande coltivazione dell’albero e la produzione di olio. Per questo motivo, l’Unione Europea ha sviluppato una certificazione specifica che si basa su regolamenti relativi al processo di produzione, ai frantoi e all’imballaggio.

Inoltre, l’intero settore alimentare deve rispettare i regolamenti dell’AENOR, che regola il settore. I certificati garantiscono un prodotto di qualità senza rischi per la salute del consumatore.

Sommario

L’olio extravergine d’oliva è un prodotto protagonista della tavola spagnola. Il suo consumo porta molti benefici alla salute ed è raccomandato dall’OMS come parte di una dieta sana. Prima di acquistare, è importante scoprire se la bottiglia è scura. La sua acidità non dovrebbe superare i 0,8 gradi. Inoltre, il consumo dovrebbe essere moderato, poiché l’EVOO è un grasso.

Puoi anche usarlo per altre funzioni come l’idratazione dei capelli e della pelle. Se ti è piaciuta questa guida, per favore condividila! Se hai qualche domanda, lascia un commento e ti risponderemo.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Pixabay: 33783/ Pexels)

Riferimenti (5)

1. Loyola López, N., López Acevedo, R., & Acuña Carrasco, C. Evaluación Sensorial de la calidad de aceite de oliva extra virgen. Idesia (Arica). 2008. 26(2). doi:10.4067/s0718-34292008000200005

2. Lozano-Castellón J, Vallverdú-Queralt A, Rinaldi de Alvarenga JF, Illán M, Torrado-Prat X, Lamuela-Raventós RM. Domestic sautéing with EVOO: Change in the phenolic profile. Antioxidants (Basel). 2020;9(1):77.

3. Martínez Álvarez JR et al. El aceite de oliva y la dieta mediterránea. Nutrición y Salud. 2005;1–100.

4. Parras-Rosa M et al. Posicionamiento de envases en el mercado del aceite de oliva virgen extra: un estudio exploratorio. Información técnica agrária. 2013;109:107–23.

5. WHO. Alimentación Sana: Todo lo que hay que saber sobre una dieta saludable. Edimat Libros; 2004.

Perché puoi fidarti di me?

Artículo de revista científica
Loyola López, N., López Acevedo, R., & Acuña Carrasco, C. Evaluación Sensorial de la calidad de aceite de oliva extra virgen. Idesia (Arica). 2008. 26(2). doi:10.4067/s0718-34292008000200005
Artículo de revista científica
Lozano-Castellón J, Vallverdú-Queralt A, Rinaldi de Alvarenga JF, Illán M, Torrado-Prat X, Lamuela-Raventós RM. Domestic sautéing with EVOO: Change in the phenolic profile. Antioxidants (Basel). 2020;9(1):77.
Artículo de revista científica
Martínez Álvarez JR et al. El aceite de oliva y la dieta mediterránea. Nutrición y Salud. 2005;1–100.
Artículo de revista científica
Parras-Rosa M et al. Posicionamiento de envases en el mercado del aceite de oliva virgen extra: un estudio exploratorio. Información técnica agrária. 2013;109:107–23.
Organización Mundial de la Salud
WHO. Alimentación Sana: Todo lo que hay que saber sobre una dieta saludable. Edimat Libros; 2004.
Recensioni