Ultimo aggiornamento: 16/08/2021

Come scegliamo

29Prodotto analizzati

32Ore impiegate

12Studi valutati

79Commenti raccolti

Buongiorno e benvenuto! L’olio di krill è un integratore alimentare che è stato usato per centinaia di anni. Grazie al suo alto contenuto di omega 3 aiuta a controllare l’umore, migliorare la nostra salute cardiovascolare e molti altri benefici!

Invitiamo tutti coloro che vogliono saperne di più su questo prodotto, i suoi benefici, come usarlo, tra gli altri. Leggi questo articolo informativo, imparerai tutto quello che devi sapere per scegliere il miglior olio di krill sul mercato e che sia ideale per te. Lasciaci il tuo commento e dicci per cosa lo usi!




Sommario

  • L’olio di krill è un tipo di integratore alimentare che contiene alte quantità di omega 3. Tra i suoi innumerevoli benefici ci sono la cura della salute cardiovascolare, della memoria e della pelle. Scopri anche qui sotto dove comprarlo e il dosaggio che dovresti consumare.
  • C’è l’olio di krill NKO che assicura un processo di spremitura a freddo e rispettoso dell’ambiente. D’altra parte, l’olio di krill tradizionale è caratterizzato dall’essere più economico e di minore purezza. Entrambi sono ugualmente benefici per la tua salute, scopri di più sulle loro differenze in breve.
  • Infine, se vuoi che il tuo acquisto abbia successo al 100%, ti invitiamo ad assicurarti che i componenti siano nella giusta proporzione per garantire la loro qualità, la presentazione che ti piace, il sapore e la dose o il trattamento che vuoi acquistare.

Olio di krill: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sull’olio di krill

Se vuoi ottenere un’eccellente fonte di vitamine, antiossidanti e omega 3, è il momento di considerare l’acquisto di un buon olio di krill. Se non sai da dove cominciare, qui sotto troverai le cose più importanti da sapere su questo integratore completo. Speriamo che ti piaccia!

L’olio di krill è un tipo di integratore alimentare che contiene elevate quantità di omega-3.
(Foto: Guillem/ 123rf.com)

Cos’è l’olio di krill e a cosa serve?

Il krill è un crostaceo molto piccolo che si trova nel mare ed è cibo per balene, mante, squali e altri pesci. L’olio che contiene è estremamente benefico per il consumo umano ed è un eccellente integratore nutrizionale grazie al suo alto contenuto di omega 3 (DHA ed EPA) e antiossidanti.

Gli acidi grassi polinsaturi, conosciuti anche come omega 3 EPA (acido eicosapentaenoico) e DHA (acido docosaesaenoico) sono un tipo di omega 3 che è perfetto per prevenire incidenti cardiovascolari, migliorare la concentrazione, trattare le malattie coronariche, la depressione, la memoria, migliorare l’apprendimento, tra gli altri.

Vantaggi
  • Antiossidante naturale
  • Ringiovanimento della pelle
  • Migliora la salute cardiovascolare
  • Riduce i sintomi dell”artrite e dell”infiammazione
  • Sollievo premestruale e mestruale
Svantaggi
  • Può causare alito cattivo
  • Bruciore di stomaco da un consumo elevato
  • Collegato a nausea e malessere generale allo stomaco
  • Non adatto a chi è allergico a pesce, molluschi e crostacei

NKO o olio di krill tradizionale – A cosa dovresti fare attenzione?

Poiché sono entrambe fonti preziose di omega-3, questi due integratori vengono spesso confusi. Le loro principali differenze sono il prezzo e la qualità. Ecco gli elementi che li distinguono in modo che tu possa scegliere quello più adatto alle tue esigenze nutrizionali.

NKO Krill Oil. Questa varietà è realizzata con un processo naturale brevettato. L’olio viene estratto dalla spremitura a freddo del krill, ottenendo un prodotto più puro, privo di metalli pesanti e pesticidi. I suoi livelli di acidi grassi e astaxantina possono essere fino a 10 volte più alti di altri tipi.

Olio di krill tradizionale. Quando il prodotto non è etichettato come NKO, è fatto con un metodo tradizionale. Questi sono ottenuti dalla pesca a strascico, quindi la purezza del prodotto è inferiore. È quindi raccomandato per il suo prezzo accessibile e per un uso sporadico poiché il suo sapore intenso può causare disturbi allo stomaco.

Olio di krill NKO Olio di krill tradizionale
Estrazione Colture specializzate A strascico
Assorbimento Veloce e inodore Lento e dal sapore/odore di pesce
Capsule Verdure Gelatinoso e a rapido assorbimento

Come consumare l’olio di krill?

La dose di olio di krill dovrebbe essere scelta in base alle tue esigenze nutrizionali. Tuttavia, secondo l’ODS, Office of Dietary Supplements, non esiste una dose massima stabilita per l’olio di krill o gli integratori Omega 3.

L’ODS raccomanda un’assunzione massima di 1,6 grammi di omega 3 al giorno

Lo stesso ODS, Office of Dietary Supplements, raccomanda un’assunzione di 1,6 grammi di omega 3 per gli uomini e 1,6 grammi per le donne. Allo stesso tempo, il consumo di EPA e DHA non dovrebbe superare i 2 grammi totali al giorno. Cioè, puoi consumare 1-3 capsule al giorno, a seconda della loro grammatura.

Criteri di acquisto

Ora che sai a grandi linee di cosa si tratta l’olio di krill, siamo sicuri che vuoi già comprare il tuo. Ti aiutiamo sempre a fare una valutazione soggettiva e specializzata per le tue esigenze, attraverso i fattori chiave da identificare in ogni prodotto.

Composizione

Anche se sembra ovvio che l’unico ingrediente debba essere il krill, è importante controllare l’etichetta del prodotto per assicurarsi che gli elementi nutrizionali siano corretti e nella quantità necessaria per una qualità ottimale. Quindi ti raccomandiamo quanto segue

  • Il principale antiossidante è l’astaxantina e maggiore è il contenuto, meglio è. È completamente sicuro prendere da 4 a 40 mg al giorno per 12 settimane o 12 g al giorno per 6 mesi. Si raccomanda quindi che sia etichettato come l’ingrediente principale, per garantire la qualità.
  • Il krill dell’Antartide ha una minore quantità di tossine presenti nel mare e metalli pesanti come il mercurio nella sua composizione. Si raccomanda di consumare un prodotto con la quantità indicata di nutrienti.
  • L’etichetta nutrizionale dovrebbe indicare la quantità corretta di DHA ed EPA combinati. Ricordiamo che spesso l’olio di krill contiene una percentuale più alta di EPA. In questo caso la raccomandazione è che entrambi raggiungano i 300 mg.
  • I fosfolipidi sono una parte importante dell’olio di krill. Un alto contenuto di fosfolipidi differenzia l’olio di krill dall’olio di pesce. Si raccomanda di avere almeno 200 – 500 g di prodotto.

C’è l’olio di krill NKO che assicura un processo di spremitura a freddo e rispettoso dell’ambiente. (Foto: Guillem/ 123rf.com)

Presentazione

L’olio di krill ha un sapore molto intenso e può essere un po’ difficile da digerire per adulti e bambini. Per questo motivo, ci sono due opzioni di presentazione che sono state prodotte per placare la sensazione sgradevole, insieme a possibili aromi e sapori di pesce.

Capsule. È una specie di gelatina rigida che ha un concentrato di olio di krill all’interno. I migliori produttori sono riusciti ad eliminare il sapore e l’odore di pesce delle loro capsule e sono raccomandate perché permettono un’esatta gestione del dosaggio e si dissolvono rapidamente nello stomaco, evitando disturbi allo stomaco.

Liquid. Questo è il modo più semplice e più rapidamente assorbito per consumare l’olio di krill. È allo stato puro e ha un sapore molto intenso. È raccomandato per i bambini piccoli o gli adulti anziani che hanno difficoltà a digerire le pillole o una menomazione fisica che non permette loro di controllare la trachea.

Gusto

Gli integratori con alte quantità di omega-3 hanno un gusto forte che è molto simile al pesce. Pertanto, gli effetti negativi possono essere molto simili al consumo di questo tipo di carne bianca, tra cui bruciore di stomaco, nausea, reflusso o alito cattivo. Non preoccuparti, per la maggior parte delle persone questi sono impercettibili.

Natural. Come puoi immaginare, è molto intenso. Se hai intenzione di scegliere un sapore naturale, si raccomanda che sia in una forma che puoi tollerare, come le capsule in gel specializzate per evitare questa sensazione. In ogni caso, fallo sempre a stomaco pieno, il che eviterà il fastidio del sapore e dell’aroma del pesce.

Aromatizzato. Adulti e bambini spesso preferiscono evitare il leggero sapore di pesce di questo integratore. Per loro, si raccomanda di preferire un prodotto aromatizzato che aiuti a ridurre il gusto e il sapore di pesce. Il più comune è quello alla vaniglia o agli agrumi come l’arancia e il limone.

Sapevi che Papa Francesco ha riconosciuto di consumare regolarmente olio di krill: per essere la più potente fonte naturale di omega-3?

Dosaggio

A seconda di quanto tempo vogliamo mantenere il trattamento, il numero di capsule da acquistare dipenderà da quante capsule dovremo comprare. Ricorda che non esiste un’assunzione minima o massima di olio di krill. Questo perché la tua età e le tue esigenze nutrizionali, tra gli altri fattori, hanno un’influenza. Pertanto, controlla sempre con un medico specialista.

Fase iniziale. Per iniziare a vedere i risultati del consumo di olio di krill, si raccomanda di ingerire una dose di 2 o 3 pillole al giorno durante il primo e il secondo mese. Per questo caso, puoi acquistare trattamenti che contengono da 60 a 90 capsule e non ti mancherà mai la giusta dose.

Fase finale. Dopo che il tuo corpo si è abituato all’olio di krill, è il momento di far riposare il tuo sistema digestivo. Durante il terzo mese, si raccomanda di consumare una capsula al giorno, in questo caso puoi comprare i trattamenti mensili che incorporano 30 capsule, una per ogni giorno e sarà molto facile finire il ciclo.

(Featured image photo: nehru/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni