Ultimo aggiornamento: 06/10/2021

Come scegliamo

7Prodotto analizzati

21Ore impiegate

6Studi valutati

30Commenti raccolti

Anche se le maschere per il viso sono una vecchia conoscenza, molte persone non sono ancora consapevoli del grande ruolo che giocano nella vita quotidiana al di là del settore sanitario. Saldatori, meccanici, pittori, scienziati e persino chi soffre di allergie lo trovano uno strumento fondamentale per proteggere la loro salute.

Sia che tu voglia saperne di più sulle maschere 3M per uso occasionale o per proteggere la tua salute ogni giorno, scopri di più sulle maschere 3M qui sotto. Scopri tutto quello che devi sapere su 3M e la sua vasta gamma di maschere qui!




Sommario

  • 3M è un marchio che non lascia dubbi sulla qualità dei suoi prodotti. Le loro maschere proteggono sia i soggetti allergici che i professionisti nel loro lavoro quotidiano.
  • Le maschere 3M si differenziano in base alla loro forma e al livello di protezione richiesto. Inoltre, ci sono sia modelli monouso che riutilizzabili, con design e valvole di ventilazione secondo le nostre preferenze.
  • 3M va oltre il minimo richiesto dai regolamenti internazionali per proteggere la salute respiratoria dei suoi utenti. I respiratori 3M forniscono sollievo ai saldatori, ai professionisti della sanità e ad altri.

Maschere 3M: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Ecco la lista che abbiamo compilato delle migliori maschere 3M disponibili sul mercato. Ci siamo assicurati che ognuna abbia delle caratteristiche distintive in modo che qualsiasi cosa tu stia cercando, qui troverai la tua maschera perfetta.

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sulle maschere 3M

Stai cercando la maschera giusta per te, ma non sei ancora sicuro di come scegliere? Hai sentito parlare di 3M, ma vorresti saperne di più sulle maschere di questo marchio di qualità? In ogni caso, abbiamo compilato la seguente guida con le risposte ad alcune domande frequenti – prendi nota!

Mascarillas 3M

Scegli la maschera 3M giusta per te dalla vasta gamma di modelli disponibili (Fonte: Caniceus: 5029551/ pixabay).

Per cosa è conosciuto il marchio 3M?

Prima di scoprire di più sulla loro collezione di maschere, vale la pena dare uno sguardo più da vicino a questo marchio globale. 3M è stata fondata nel 1902 e ha fornito prodotti di qualità al mercato spagnolo per oltre 6 decenni. La sua missione è quella di applicare tecnologie all’avanguardia ai suoi prodotti in modo che i progressi scientifici migliorino la nostra vita quotidiana.

✓ > 8.000 ricercatori

✓ 85 centri internazionali di R&S

✓ Impegnata per l’ambiente

Per compiere la sua missione, 3M investe fino al 6% delle sue vendite mondiali in Ricerca e Sviluppo. È riconosciuto in tutto il mondo per soddisfare costantemente i più alti standard di qualità. Inoltre, ha registrato più di 117.000 brevetti, un’ampia prova del continuo impegno del marchio per l’innovazione.

Quali tipi di respiratori 3M esistono?

C’è una vasta gamma di respiratori 3M, differenziati dal fatto che siano monouso o riutilizzabili, dal loro alto o basso livello di protezione o dal lavoro a cui sono destinati. Per aumentare la sua efficacia, non dobbiamo rimuovere la maschera durante l’esposizione, quindi è essenziale che la sua forma sia comoda per noi:

  • Respiratori modellati auto-filtranti: forma convessa, con clip per il naso e due cinghie di regolazione. Facile da indossare e regolare, oltre che robusto e resistente alla deformazione grazie alla sua copertura interna. Esempi: il 3M™ 8832E (FFP3), il 3M™ 8710E (FFP1) o il 3M™ 8810 (FFP2).
  • Respiratori pieghevoli auto-filtranti: sono molto comodi, ultra-morbidi e flessibili grazie al loro design a tre pannelli. Sono confezionati singolarmente e facili da conservare, trasportare e igienizzare. Un esempio è il 3M™ Aura™ 9332+, un respiratore FFP3 con valvola ad alta ventilazione.
  • Respiratori auto-filtranti con fibbie regolabili: un modello riutilizzabile, robusto e durevole con cinghie e fibbie regolabili. La guarnizione del viso consiste in un anello morbido che si adatta ad ogni indossatore e garantisce il comfort. Un esempio è la 3M™ 9925, una maschera speciale FFP2 per la saldatura e l’ozono.
  • Valvola ad alta ventilazione (VAV): questo tipo di valvola facilita l’espirazione e riduce l’accumulo di umidità e calore all’interno della maschera. Esempi: il 3M™ 8812 (FFP1) e il 3M™ 8822 (FFP2).

Quali sono le differenze tra le maschere 3M FFP1, FFP2 e FFP3?

Ci sono diversi tipi di protezione respiratoria, tra cui le maschere auto-filtranti per particelle. 3M basa il suo design sulle varie linee guida europee sulla sicurezza in materia, come lo standard europeo armonizzato 149:2001+A1:2009(1). Questo è precisamente quello che corrisponde ai tre modelli classici: FFP1, FFP2 e FFP3. Non sai esattamente a cosa serve ognuno di essi? Controlla la tabella!

Livello di protezione (particelle solide e liquide non volatili) Applicazioni tipiche
FFP1 Basso, fino a 4 VLA Allergie e operazioni di levigatura, taglio, ecc.
FFP2 Moderato, fino a 12 VLA Operazioni con cemento, costruzioni o metalli
FFP3 Alto, fino a 50 VLA Operazioni con prodotti pericolosi nell’industria chimica o farmaceutica, tra gli altri

Ci sono anche maschere di saldatura che sono solitamente utilizzate con livelli moderati di particelle solide e liquide non volatili o ozono e fumi di metallo fino a 10 VLA*.

Quali sono i vantaggi dei respiratori 3M rispetto alle loro alternative?

I respiratori particolati auto-filtranti non sono l’unica forma di protezione respiratoria offerta da 3M. Progetta anche una vasta gamma di maschere e filtri per particelle, gas e vapori, così come attrezzature per l’aria alimentate e fornite. Tutti condividono la missione di proteggere chi li indossa da elementi tossici e nocivi.

Le attrezzature per l’aria compressa sono essenziali in aree con contaminanti pericolosi. Offrono comfort e protezione negli ambienti più difficili con ventilatori elettrici o compressori. Le maschere, invece, sono una versione più piccola. Proteggono un’area più ampia rispetto ai respiratori e hanno una durata più lunga, ma tendono a pesare e a costare di più.

Vantaggi
  • Leggero
  • Sicuro
  • Comodo
  • Facile da respirare
  • Facile da trasportare
  • Ampia gamma disponibile
  • Buon rapporto qualità-prezzo
Svantaggi
  • Proteggono solo naso e bocca
  • Durata più limitata rispetto ad altre forme di protezione respiratoria

Quali sono gli ultimi sviluppi nei respiratori 3M?

Ci sono due nuove serie di respiratori 3M che si distinguono per l’innovazione tecnologica e creativa del loro design: la serie 3M™ Aura™ Respirator 9300+ e i respiratori particolati 3M™ 8825+ (FFP2) e 8835+ (FPP3). Mentre il primo è una serie di facciali pieghevoli a 3 pannelli, gli altri sono respiratori auto-filtranti con fibbie regolabili.

Tra le innovazioni di questi nuovi modelli c’è il loro materiale filtrante avanzato Electrect, che rende la respirazione ancora più facile.

Inoltre, la valvola Cool Flow™ raffredda l’interno del respiratore e previene l’appannamento degli occhiali di protezione di chi lo indossa. Sono privi di lattice di gomma naturale e metallo. Infine, c’è il filtro a carbone attivo. Mentre la filtrazione a carbone attivo è già una vecchia conoscenza per 3M, il suo ruolo nella protezione da particelle, gas e vapori rimane fondamentale(3).

Mascarillas 3M

Il settore sanitario non è l’unico che ha bisogno di proteggersi dalle particelle sospese nell’aria per evitare rischi alla salute. (Fonte: Kováčová: 5716753/ pixabay).

Criteri d’acquisto

Anche se i respiratori possono sembrare un articolo di uso quotidiano, è meglio guardarsi intorno. Ti consigliamo di guardare specificamente 5 criteri principali per aiutarti a identificare facilmente la maschera 3M che fa per te.

Materiali e design

A seconda dell’uso previsto per la tua maschera 3M, sarà fatta di un diverso tipo di materiale e tecnologia di protezione. Ci sono modelli con filtri a carbone attivo, con materiali impermeabili o con materiali resistenti all’umidità e anche al fuoco. Tuttavia, i respiratori come la serie 3M 9300 tendono a condividere alcuni materiali a seconda dell’elemento di design:

  • Cinghie di fissaggio: 3M evita di utilizzare la gomma naturale (lattice) e preferisce materiali come l’elastomero termoplastico o TPE per la loro morbidezza, resistenza alla deformazione e allo strappo, flessibilità e riciclabilità.
  • Clip per il naso: solitamente fatta di alluminio.
  • Materiale filtrante: a seconda del tipo di maschera, possono essere fatte di polipropilene o polipropilene, un materiale molto leggero e versatile con alta resistenza e basso assorbimento di umidità.
  • Cuscinetto per il naso: il poliuretano è un ottimo materiale isolante e traspirante.
  • Valvola: se la tua maschera 3M ha una valvola come la VAV, è probabile che sia fatta di polipropilene e gomma naturale.
La VAV o Valvola di Alta Ventilazione è responsabile di facilitare l’espirazione e di ridurre il calore e l’umidità all’interno della maschera(4).

Standard EN

Ogni standard europeo (EN) è stato creato da un comitato di esperti per regolare i prodotti destinati a proteggere la nostra salute. È quindi fondamentale che la maschera che acquisti sia conforme ad essi. Se c’è una cosa che spicca sulle maschere 3M, è la loro stretta osservanza degli standard minimi di qualità richiesti dalle normative nazionali e internazionali.

Ogni maschera 3M è stata testata rispetto agli standard pertinenti per verificarne l’efficacia, come EN 149:2001 + A1:2009. Questo standard armonizzato corrisponde ai classici FFP1, FFP2 e FFP3.

UNE-EN 149:2011 è lo standard europeo che specifica i requisiti minimi che devono essere soddisfatti dalle semimaschere filtranti utilizzate come dispositivi di protezione respiratoria contro le particelle.

Mascarillas 3M

È fondamentale per la nostra salute evitare l’inalazione diretta di sostanze chimiche nocive o tossiche. (Fonte: Cottonbro: 9245155/ pexels)

Protezione e rischi I respiratori 3M ci proteggono da ogni tipo di rischio per la salute. Questo dispositivo di protezione personale ci impedisce di inalare sostanze nocive a cui possiamo essere esposti in un momento specifico o su base giornaliera mentre lavoriamo.

Sia nel settore sanitario che in un’officina di saldatura, dobbiamo proteggerci adeguatamente con la maschera giusta. Ecco una lista di compiti che richiedono l’uso di una maschera di qualità come le FFP2 e FFP3 di 3M:

  • Lavorare con nanomateriali come la ruggine o le particelle di metallo
  • Levigatura di cemento e pietra
  • Taglio di cemento, legno o acciaio
  • Perforazione di pitture, vernici, rivestimenti antiruggine, acciaio, vernice antivegetativa, ecc.
  • Esposizione agli aerosol
  • Saldatura di acciaio dolce, zinco o acciaio inossidabile tra gli altri
  • Esposizione all’amianto
  • Lavorare con fibre di vetro e minerali
  • Classificazione di servizio (possibile esposizione a gas e vapori)
  • Usare vernici spray o pesticidi
  • Lavori di manutenzione come il cambio dei filtri
  • Con allergie e asma
  • Venire a contatto con muffe, funghi, batteri, virus, diesel, fumo o microrganismi infettivi
Sapevi che ci sono regolamenti che permettono l’uso di maschere che inalano fino a 11g di ossido di zinco all’anno?

Questa quantità può causare irritazione, vertigini, mal di testa o febbre a breve termine, così come problemi ai polmoni e persino ulcere e cancro a lungo termine(5). Questo è il motivo per cui i respiratori 3M vanno oltre la regolamentazione per offrire agli utenti una protezione reale sul posto di lavoro.

Comfort

Se vogliamo che il nostro respiratore 3M ci protegga efficacemente, non possiamo toglierlo quando siamo esposti a particelle tossiche. È quindi essenziale che siamo a nostro agio nell’indossarlo per ore e ore. Ecco alcuni aspetti chiave:

Facilità di respirazione Morbidezza dell’interno Fresco e ventilato Robusto e leggero Calzata sicura e confortevole Dimensioni
Il materiale del filtro deve permetterci di respirare senza problemi L’interno deve essere piacevole al tatto Una valvola di espirazione aiuta a ridurre l’umidità e il calore dall’interno È importante che non si danneggi facilmente e che non sia pesante o scomodo Le bande di regolazione e la clip per il naso devono essere comode e sicure Scegli un modello che non interferisca con il tuo campo visivo

Vita utile

Dobbiamo tenere presente nel nostro acquisto l’uso che faremo della maschera. Per un progetto unico, non avrai bisogno di una durata così lunga. Se invece stiamo cercando qualcosa a lungo termine, dovremmo cercare modelli con una lunga durata e anche alternative non usa e getta.

Un esempio: la serie 9300 di 3M. I limiti di esposizione di questi respiratori a concentrazioni di aerosol solidi, liquidi a base d’acqua o aerosol non volatili variano a seconda del modello. Alcuni possono essere esposti solo 4 volte e altri fino a 10 o addirittura 50 volte.

Sommario

Le maschere possono sembrare un articolo semplice a prima vista, ma sono gli aspetti tecnici, legali e sanitari di ogni design che fanno la differenza tra 3M e le altre marche. Le loro maschere sono progettate per proteggere la salute di coloro che sono esposti quotidianamente a sostanze chimiche, allergeni, tossine o inquinanti.

Mentre solo le concentrazioni più forti possono causare effetti immediati, dobbiamo prestare particolare attenzione alle conseguenze a lungo termine. Ecco perché è così importante proteggersi ad ogni esposizione – dai una pausa alla tua salute con le maschere facciali 3M!

(Featured image source: dzurag: 149034530/ 123rf)

Riferimenti (5)

1. UNE-EN 149:2001+A1:2010. Asociación Española de Normalización. [2021]

2. Límites de exposición Profesional (LEP). Instituto Nacional de Seguridad y Salud en el Trabajo. 2021

3. Pilar Peñafiel. ¿Qué es un filtro de carbón activado? Revista Vinculando. 2010. [2021]

4. 3M Protección respiratoria. Productos de Protección Personal. 2016. [2021]

5. Riesgos respiratorios: cómo reducir la exposición a los mismos. Salud y seguridad de los trabajadores, 3M. [2021]

Perché puoi fidarti di me?

Standard europeo
UNE-EN 149:2001+A1:2010. Asociación Española de Normalización. [2021]
Nota informativa dell'istituto nazionale
Límites de exposición Profesional (LEP). Instituto Nacional de Seguridad y Salud en el Trabajo. 2021
Articolo di rivista scientifica
Pilar Peñafiel. ¿Qué es un filtro de carbón activado? Revista Vinculando. 2010. [2021]
Catalogo ufficiale 3M
3M Protección respiratoria. Productos de Protección Personal. 2016. [2021]
Articolo online della 3M
Riesgos respiratorios: cómo reducir la exposición a los mismos. Salud y seguridad de los trabajadores, 3M. [2021]
Recensioni