Ultimo aggiornamento: 16/08/2021

Come scegliamo

10Prodotto analizzati

15Ore impiegate

12Studi valutati

37Commenti raccolti

Oggi parleremo di un oggetto essenziale per musicisti e cantanti: il leggio. Aiuta molto al momento dell’allenamento, facilitando la visione del musicista per poter suonare o cantare correttamente.

Molte librerie per spartiti sembrano super attraenti per il loro prezzo basso, ma al momento dell’acquisto ci sono altri punti da considerare, come le dimensioni, il materiale, la qualità e gli accessori.

Qui parleremo di più dei migliori modelli, i vantaggi, dove comprare e a cosa dovresti prestare attenzione prima di fare il tuo acquisto. Dopo tutto, nessuno vuole che la libreria si rompa o che lo spartito voli via nel mezzo di una performance. Vieni con noi!




Per prima cosa, la cosa più importante

  • Nonostante sia un oggetto relativamente semplice, c’è una discreta varietà di porta spartiti nei negozi. Tra quelli fatti di legno o metallo, con la piastra riempita o meno, possono sorgere alcuni dubbi. Ti aiuteremo a risolverli!
  • Investi sempre in un modello di alta qualità, perché la tua libreria può durare per molti, molti anni. Anche se ce ne sono alcuni super economici, preferisci una libreria che offra un miglior rapporto qualità-prezzo.
  • Leggere gli spartiti può aiutarti ad essere un musicista più indipendente e concentrato. Un leggio può essere utilizzato da qualsiasi musicista in molte occasioni.

Leggio: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Ora che sai quali sono i migliori modelli, parliamo di più delle specifiche del leggio, il beniamino di molti musicisti in tutto il mondo. Qui risponderemo alle tue domande prima del tuo acquisto!

Imagem de mulher tocando violão e olhando para estante de partitura.

Impara tutto ciò di cui hai bisogno prima di comprare un buon leggio. (Fonte: Mark Bowden / Pixabay)

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un leggio?

Un leggio è molto utile e in alcuni casi addirittura essenziale. Per un direttore d’orchestra, ad esempio, è indispensabile.

Quando ci si esibisce, può anche essere usato, ma è ancora più comune per l’allenamento. Quando stai ancora imparando a suonare un certo brano, vedere lo spartito aiuta molto, specialmente sugli strumenti a corda.

Con il rack, ti garantisci di avere una visione completa dello spartito, senza correre il rischio che scivoli nel mezzo della musica o della pratica.

Uma menina está olhando para o horizonte e tocando flauta transversal. Há duas estantes para partitura na frente dela.

I rack per spartiti sono essenziali nelle orchestre. (Fonte: bones64 / Pixabay)

Alcuni modelli hanno una clip, così puoi mettere il tuo punteggio e assicurarti che il vento non lo soffi giù. Dopo tutto, ci vuole molta concentrazione per suonare uno strumento.

Tuttavia, alcuni rack potrebbero non soddisfare il requisito. Ci sono modelli fragili che si rompono facilmente e alcuni non hanno una clip per tenere la musica. È necessario investire in un leggio di buona qualità.

Vantaggi
  • Aiutano il musicista a concentrarsi
  • facilitano l”apprendimento
  • offrono un buon rapporto qualità-prezzo
  • sono solitamente economici
Svantaggi
  • Alcuni modelli possono rompersi facilmente

Quali musicisti usano un leggio?

Molti musicisti non sono abituati a leggere la musica. Questo è comune, specialmente tra i musicisti autodidatti, il che non significa che non possano suonare bene gli strumenti, perché possono facilmente memorizzare le melodie o improvvisare.

Tuttavia, ci sono diversi vantaggi nel saper leggere gli spartiti, inclusa l’indipendenza, perché puoi trovare uno spartito su internet e imparare a suonare da solo. Inoltre, è più comune per i musicisti che leggono gli spartiti essere in grado di concentrarsi di più.

Detto questo, la domanda rimane ancora: ma tutti gli strumenti hanno spartiti? La risposta è sì, anche la batteria, anche se molti non pensano che sia necessario.

In questo modo, il leggio per spartiti può essere utilizzato da qualsiasi musicista che suoni qualsiasi strumento, rendendo più facile la lettura, aumentando la concentrazione e aiutandoti ad ottenere le canzoni desiderate.

Imagem em preto e branco mostrando um idoso no centro tocando teclado com uma estante para partitura na frente. Ao seu lado direito há um baixista que também está com uma estante para partitura à sua frente.

Il leggio per spartiti è utilizzato dai più diversi tipi di musica. (Fonte: Pexels / Pixabay)

Dove comprare?

Puoi trovare la tua libreria in qualsiasi negozio di strumenti musicali. Cerca su internet per trovare quello più vicino a te.

Se scegli di comprare online, troverai una vasta gamma di opzioni su siti come Mercado Livre, Amazon e i negozi di strumenti online.

Roberto FerrariProfessor de música na Yamaha Music School
“Quando stanno imparando uno strumento, gli studenti sono completamente concentrati sulla lezione (…) Automaticamente, questo si rifletterà in altri aspetti quotidiani e la persona sarà in grado di concentrarsi meglio sul lavoro e sarà più efficace nei compiti quotidiani”

Criteri di acquisto: caratteristiche principali per valutare una libreria per spartiti

Rimangono ancora alcune informazioni essenziali prima di scegliere la tua libreria per spartiti: le caratteristiche più importanti che dovresti valutare in essa

  • Materiale
  • Tipo di scheda
  • Dimensione
  • Accessori
  • Portabilità

Continua a leggere per saperne di più su ognuno di questi elementi e fare la scelta migliore quando acquisti la tua libreria per spartiti.

Materiale

Ci sono due tipi di materiali che sono di solito ampiamente utilizzati per fare librerie per spartiti: legno e metallo.

Le librerie in legno di solito hanno solo la tavola in questo materiale, e il telaio in metallo o alluminio. Possono essere fatti di legno o di MDF, un tipo più malleabile e molto resistente. Le tavole di legno sono di solito più durevoli e hanno una buona qualità, tuttavia, tendono ad essere più costose.

Il metallo è sempre usato nella struttura, ma in alcuni rack, la tavola è anche fatta di questo materiale. È molto resistente ed è più adatto se hai bisogno di trasportarlo spesso.

Tipo di piastra

Ci sono rastrelliere con diversi tipi di piastra, da quelle più scavate a quelle completamente piene. Questo influenzerà anche la decisione di acquisto.

Quelli che sono incavati sono più facili da modellare come vuoi tu. Tuttavia, non sono così robusti e possono far cadere il tuo punteggio più facilmente.

Quelli riempiti sono più sicuri quando si tratta di mantenere stabile il tuo punteggio. Ma a differenza di quelli cavi, non può essere modellato ed è un po’ più complicato da trasportare poiché la piastra non si smonta.

Dimensione

Tutti i porta spartiti hanno una dimensione minima e una dimensione massima.

Il modello ideale per te dovrebbe riguardare la tua altezza e il tuo modo di suonare. Se sei un batterista o un pianista, per esempio, non hai bisogno di un leggio molto alto, perché sarai sempre seduto.

Per chitarristi e bassisti, questo può variare di più, perché puoi suonare sia in piedi che seduto. I direttori d’orchestra, invece, stanno sempre in piedi, quindi hanno bisogno di un leggio che sia compatibile con la loro altezza.

Accessori

Prima di acquistare il tuo leggio, è importante controllare quali accessori sono inclusi nel modello. La clip, per esempio, è molto importante, perché evita che i tuoi spartiti volino via quando suoni all’aperto o in luoghi con un ventilatore.

Alcuni rack sono dotati di una base, dove puoi lasciare libri di musica o penne per completare la tua partitura, per esempio.

Ci sono anche alcuni rack che sono già dotati di una borsa, il che rende tutto molto facile, soprattutto per chi li porta in giro.

Portabilità

I musicisti che portano il loro leggio ai concerti o alle prove devono considerare la sua portabilità.

Anche se tutti possono essere regolati in una dimensione più piccola, alcuni modelli sono più smontabili di altri. Uno scaffale con un piatto pieno, per esempio, non può essere piegato tanto quanto quelli che sono cavi.

(Featured image source: takazart / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni