Ultimo aggiornamento: 17/08/2021

Come scegliamo

13Prodotto analizzati

25Ore impiegate

6Studi valutati

78Commenti raccolti

Mangiare una dieta equilibrata e sana è qualcosa a cui molti aspirano, ma è spesso complicato dalle esigenze della vita quotidiana. Questo, insieme ad altri fattori come lo stress, può portare alla stitichezza. Oggi parleremo del miglior rimedio per questa condizione: i lassativi.

Poche condizioni sono così scomode come la stitichezza, che può compromettere la nostra capacità di goderci ogni giorno e svolgere anche i compiti più semplici. Fortunatamente, i lassativi possono aiutarci a far fronte a questa condizione e restituire leggerezza al nostro corpo se usati saggiamente.

In questa guida imparerai tutto quello che devi sapere sui lassativi: cosa sono, a cosa servono, dove trovarli e altro ancora. Si prega di notare, tuttavia, che il contenuto è solo a scopo informativo e non intende sostituire l’opinione di un professionista della salute. Se soffri di qualsiasi disagio, è molto importante che tu consulti il tuo medico.




Sommario

  • Un lassativo è una sostanza che facilita e promuove i movimenti intestinali. Ci sono molte ragioni per cui una persona può soffrire di stitichezza e i lassativi sono uno dei modi più comuni per affrontare questo problema. La maggior parte sono disponibili da banco, il che li rende facilmente accessibili.
  • Ce ne sono tre tipi principali: formatori di bolo (che aumentano le dimensioni delle feci, rendendole più facili da passare), osmotici (che ammorbidiscono le feci e le rendono più facili da passare) e stimolanti (che causano contrazioni e movimenti intestinali, che inducono l’evacuazione).
  • I lassativi sono variabili e non tutti saranno utili in tutti i casi. Nella scelta del lassativo più appropriato, è importante considerare la condizione, i fattori di rischio che possono essere complicati dall’uso del lassativo, l’entità del disagio provato e i possibili effetti collaterali che possono verificarsi.

Lassativo: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sui lassativo

Come detto sopra, i lassativi possono essere i tuoi migliori amici se usati saggiamente. Ma cosa devi sapere per usarli in modo responsabile? Per rispondere alle tue domande, in questa sezione discuteremo tutti i punti più importanti e le caratteristiche dei lassativi.

Ci sono molti lassativi che puoi comprare senza ricetta in farmacia (Foto: Dolgachov/123rf.com)

Cos’è un lassativo e quali sono i suoi benefici?

Un lassativo è una sostanza o una medicina che allevia la stitichezza, regola la funzione intestinale e causa la defecazione. Facilita il processo di evacuazione quando diventa difficile a causa della stitichezza, che può essere causata da stress, mancanza di attività o scarsa assunzione di acqua o fibre.

La maggior parte sono disponibili da banco, rendendoli facilmente accessibili quando si soffre di stitichezza. Di solito hanno un effetto immediato. Tuttavia, nella maggior parte dei casi sono soluzioni temporanee, quindi se il disagio persiste, è importante vedere un medico.

Vantaggi
  • Alleviare la stitichezza
  • Aiutare con i movimenti intestinali
  • Relativamente accessibile
  • Universalmente disponibile
Svantaggi
  • Soluzioni temporanee
  • Può causare dolore
  • Può causare dipendenza
  • Può causare disidratazione e altri disturbi nel corpo

Lassativo bolo-formanti, osmotici e stimolanti – a cosa fare attenzione?

Ci sono diversi modi in cui un lassativo può funzionare e quindi diversi tipi di lassativi. Tutti sono efficaci, ma i loro diversi modi di lavorare li rendono adatti a situazioni e condizioni specifiche. Anche se la lista è ampia, discuteremo i quattro tipi più comuni qui sotto.

Lassativo bolo-formanti: Questi lassativi aiutano ad aumentare la massa delle feci assorbendo i fluidi intestinali, il che rende le feci più pesanti e le aiuta a passare più facilmente. La maggior parte degli integratori di fibre (i lassativi più comuni) sono dei boli.

Sono l’opzione più sicura per l’uso a lungo termine e i più delicati sul sistema digestivo. Il loro effetto è leggermente più graduale, a differenza di altri lassativi che agiscono rapidamente a costo di effetti collaterali o disagio. Possono quindi essere usati per un lungo periodo di tempo.

Lassativo osmotici: Attirano l’acqua già presente nel corpo nel colon, facendo ammorbidire le feci in modo che possano essere espulse più facilmente. Quest’acqua è quella presente nei tessuti che circondano il colon. Alcuni lassativi osmotici richiedono una prescrizione e altri no.

Anche se i lassativi osmotici aiutano ad alleviare la stitichezza, l’aumento di acqua che causano nel colon può essere controproducente e può peggiorare la diarrea e la disidratazione, quindi il loro uso non è raccomandato per queste condizioni. Generalmente sicuro per l’uso a lungo termine.

Lassativo stimolanti: Questi lassativi stimolano il sistema intestinale e causano contrazioni e movimenti nel sistema intestinale, che inducono l’espulsione delle feci. A differenza di altri tipi di lassativi, non alterano la quantità di liquidi nel colon o nell’intestino per facilitare l’evacuazione. Questo si traduce in feci che di solito sono sode.

I lassativo stimolanti sono quelli che agiscono più velocemente, ma non sono raccomandati per un uso a lungo termine. Se usati in eccesso, possono smettere di funzionare e possono anche danneggiare le pareti intestinali. Possono anche causare spasmi intestinali o dolore, anche se questo effetto collaterale è normale.

Formatori di bolo Osmotici Stimolanti
Consigliato per l’uso a lungo termine a lungo/medio termine a breve termine
Spesso sotto forma di de Integratori Farmaci Farmaci
Funzionano aumentando la massa delle feci Ammorbidendo le feci con i fluidi esistenti nel corpo Provocando contrazioni e movimento nell’intestino

Che mi dici dei lassativo naturali?

Ci sono molte persone che preferiscono evitare i farmaci e gli integratori prodotti industrialmente, optando invece per alternative naturali dove possibile. Fortunatamente per loro, ci sono molti alimenti naturali che possono aiutare a ridurre significativamente la stitichezza.

Anche se i lassativi naturali sono meno efficaci di quelli sotto forma di farmaci o integratori nei casi gravi, possono certamente fare una grande differenza per i casi lievi. Alcuni dei lassativi naturali più comuni, popolari ed efficaci sono

  • Plum
  • Papaya
  • Semi di lino
  • Olio di ricino
  • Semi di chia
  • Caffè

Quali effetti collaterali causano?

Come qualsiasi altra sostanza che interagisce con il corpo, i lassativi (sia naturali che commerciali) spesso causano effetti collaterali. Questi effetti sono temporanei e non dovrebbero essere motivo di preoccupazione. Tuttavia, capiamo che possono essere fastidiosi. Pertanto, è importante considerarli prima di iniziare a prendere un lassativo.

Bolus formers: L’effetto collaterale più comune di questo tipo di lassativo è il gonfiore di stomaco. Anche il gas è comune. Anche se meno comune, il dolore allo stomaco o i crampi possono verificarsi in alcuni casi, anche se di solito scompaiono rapidamente.

Osmotici: Come per i formatori di bolo, i lassativi osmotici possono causare gonfiore allo stomaco, gas e dolore o crampi allo stomaco. Un altro effetto collaterale ricorrente con questi lassativi è l’aumento della sete perché usano l’acqua del corpo per promuovere l’evacuazione. Anche la diarrea è abbastanza comune.

Stimolanti: Poiché causano movimento intestinale e contrazioni, i lassativi stimolanti possono causare crampi o dolore addominale. Possono anche far sì che la tua urina cambi colore e diventi più chiara o addirittura marrone in alcuni casi. Possono anche causare eruttazioni e un po’ di gas.

Criteri di acquisto

Nessuno vuole soffrire di stitichezza! Tuttavia, non dovremmo lasciarci trasportare e prendere decisioni affrettate sui lassativi. Ci sono diversi fattori importanti da considerare quando si confrontano diversi tipi e marche di lassativi. Questo ci aiuterà a raggiungere risultati ottimali e a sentirci al meglio.

Condizione

La prima cosa da considerare quando si confrontano i lassativi è la condizione che sta causando la tua stitichezza. Ignorare questo fattore e scegliere un lassativo arbitrariamente può dare risultati insoddisfacenti o, peggio, controproducenti. C’è un tipo di lassativo che fa al caso tuo. Ecco una rassegna delle condizioni più comuni:

Costipazione cronica: La costipazione cronica è quando hai costantemente difficoltà ad andare in bagno. Molte persone con stitichezza cronica possono avere anche solo tre movimenti intestinali a settimana. Anche se hanno movimenti intestinali regolari, le persone con stitichezza cronica hanno un tempo molto difficile.

Il miglior tipo di lassativo per questo è il lassativo a bolo. Come menzionato sopra, questi lassativi di solito non causano disagio e sono graduali nel loro effetto, il che li rende perfetti per l’uso a lungo termine nella stitichezza cronica. Ti consigliamo di optare per gli integratori in polvere, poiché sono molto efficaci e facili da preparare.

Sindrome dell’intestino irritabile: Questa condizione inibisce il corretto funzionamento del sistema digestivo e causa frequenti costipazioni, dolore allo stomaco, gonfiore e variazioni nelle abitudini intestinali. Non esiste una cura per questo disturbo, ma i suoi sintomi possono essere alleviati con l’aiuto di alcuni lassativi.

Sia i lassativi in bolo che quelli osmotici sono adatti a questa condizione. Se opti per un lassativo osmotico, ricordati di bere molta acqua per evitare la disidratazione e il disagio. Tuttavia, i lassativi stimolanti dovrebbero essere evitati a tutti i costi perché possono interrompere l’attività intestinale già irregolare.

Stitichezza dovuta a una dieta povera, stress o mancanza di attività: a differenza delle condizioni menzionate sopra, tutti questi fattori possono essere prevenuti o rimediati con un po’ di forza di volontà e volontà. Agire per prevenire queste condizioni ti aiuterà a migliorare la qualità della tua vita.

La stitichezza dovuta a queste cause di solito non è grave (a patto che si agisca per evitare che progredisca), e chi ne soffre spesso vuole un sollievo rapido. Per loro, i lassativi stimolanti sono una buona opzione. Tuttavia, è molto importante seguire le dosi specificate e non abusarne.

Fattori di rischio

Molte persone hanno condizioni particolari o condizioni che possono causare effetti indesiderati con l’uso di lassativi. Le confezioni specificano sempre quando non dovrebbero essere usati, quindi è molto importante che tu legga le controindicazioni prima di prendere un lassativo. Alcuni di questi fattori sono i seguenti:

Gravidanza o allattamento: Ci sono lassativi, come il latte di magnesia e i boli, che sono generalmente adatti all’uso durante la gravidanza. Tuttavia, altri possono essere pericolosi, quindi è molto importante che tu consulti il tuo medico. Non è consigliabile dare lassativi ai bambini sotto i 6 anni.

Interazione con altri farmaci: Se stai prendendo qualche farmaco e hai bisogno di prendere un lassativo, è molto difficile determinare se sono in conflitto. Pertanto, è essenziale che tu consulti il tuo medico per evitare che il lassativo inibisca o alteri (il che può essere pericoloso) il funzionamento dei tuoi farmaci.

Altre condizioni mediche: Queste includono diabete, obesità, pressione alta, malattie cardiache e malattie o condizioni gastrointestinali. Come sempre, è molto importante consultare il tuo medico prima di prendere un lassativo se hai una di queste condizioni.

Estensione del disagio

Alcuni casi di stitichezza possono essere difficili da gestire, mentre altri sono transitori e non rappresentano un problema. Alcune persone possono ricorrere istintivamente e automaticamente ai lassativi se improvvisamente trovano difficile andare in bagno, ma a volte questo può essere troppo.

Se il tuo disagio è prolungato o è stato presente per due giorni o più, è una buona idea usare un lassativo. Tuttavia, se il tuo disagio è lieve e temporaneo, ti consigliamo vivamente di provare uno dei lassativi naturali elencati sopra. Oltre ad essere efficaci, possono essere molto più convenienti.

Tempo di azione

Alcuni casi di stitichezza sono più urgenti di altri. Ci sono momenti in cui possiamo aspettare un paio di giorni che i lassativi funzionino, mentre altre volte cerchiamo risultati più immediati. Ogni tipo di lassativo ha una durata d’azione abituale, e di seguito discutiamo di ognuno:

Tipo di lassativo Durata d’azione abituale
Boluxformer da 2 a 3 giorni
Osmotic da 2 a 3 giorni
Stimolante da 6 a 12 ore

(Featured image source: Thanthima Limsakul/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni