Ultimo aggiornamento: 23/08/2021

Come scegliamo

17Prodotto analizzati

30Ore impiegate

8Studi valutati

91Commenti raccolti

Uno dei desideri e degli obiettivi di fine anno più comuni all’inizio del nuovo anno, e il motivo per cui le persone vanno in palestra, è quello di bruciare i grassi, tonificare i muscoli o migliorare la propria salute fisica. Ma come ottenere questi risultati in aggiunta a un regime dietetico e alle routine di esercizio? Cosa prendere e quale è meglio?

Descriveremo tutti i pro e i contro della L-Carnitina per soddisfare i tuoi obiettivi e bisogni. Vogliamo che tu abbia tutte le informazioni rilevanti per prendere la migliore decisione di acquisto. Dai benefici e gli effetti collaterali, i profili dei consumatori, fino alla fornitura dell’integratore sul mercato.




Sommario

  • La L-carnitina è una sostanza naturale prodotta dal metabolismo nelle cellule viventi del corpo, chimicamente parlando è classificata come un amino quaternario. Dato che le sue fonti naturali sono molto limitate, sia animali che vegetali, discuteremo i vantaggi di assumerlo sotto forma di integratore.
  • La funzione principale della L-carnitina è quella di trasportare gli acidi grassi per ossidare la massa grassa e convertirla in energia per il corpo.
  • Ci sono molti benefici derivanti dall’assunzione di questa sostanza metabolica, compresi i miglioramenti funzionali di organi e tessuti come muscoli, cuore, cervello e pelle, il metabolismo del grasso immagazzinato e l’ottimizzazione delle prestazioni fisiche, tra gli altri. Inoltre, i suoi effetti avversi sono minori e la sua incidenza è rara.

L-Carnitina: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

La funzione principale della L-Carnitina è quella di trasportare gli acidi grassi per effettuare l’ossidazione della massa grassa e convertirla in energia per il corpo.
(Foto: Media Ltd/ 123rf.com)

Cos’è la L-Carnitina e quali sono i benefici del suo consumo?

Questa sostanza si può trovare nella normale dieta, ma non è mai sufficiente perché il dosaggio richiesto nel corpo per promuovere la combustione dei grassi e quindi ottenere energia non è sufficiente da solo. È quindi necessario ricorrere all’integrazione.

L-carnitina è composta da due aminoacidi essenziali: lisina e metionina. Inoltre, per una sintesi ottimale richiede la presenza di tre componenti nel corpo: ferro, vitamina C e complesso B.

Vantaggi
  • Metabolizzazione ed eliminazione dei grassi
  • Aumento delle prestazioni fisiche e mentali
  • Riduzione della sensazione di fatica
  • Diminuzione della distruzione della massa muscolare
  • Antiossidante
  • Diminuzione del colesterolo
Svantaggi
  • Odore del corpo
  • Eruzione cutanea
  • Diarrea e gastrite
  • Nausea o vomito
  • Insonnia
  • Febbre

Come viene prodotta la l-carnitina?

La L-Carnitina è prodotta attraverso un processo biochimico la cui funzione fondamentale è quella di trasportare gli acidi grassi (produttori di energia diversi dal glucosio e dagli aminoacidi) ad ogni cellula del corpo. L’assunzione di più Carnitina assicura che l’immagazzinamento di meno massa grassa sia fattibile, ed è per questo che molte persone lo classificano come un “Bruciagrassi”.

Questo metabolita ha dimostrato molteplici benefici non solo nel metabolismo dei grassi, ma aiuta anche la disintossicazione e il rilascio di energia ATP, migliora le prestazioni fisiche e mentali, è un antiossidante e riduce la sensazione di fatica dopo un intenso allenamento.

Chi può o non può consumare la L-Carnitina?

Come abbiamo visto in tutto questo articolo ci sono molti vantaggi nel consumare la L-Carnitina, il solo fatto che abbia effetti collaterali minori e casi poco comuni le dà già un punto a favore. In giovane età la L-Carnitina è un fattore chiave per la crescita e in età avanzata ottimizza e genera longevità.

Nonostante questo, e il fatto che la sua vendita non richiede una prescrizione medica per acquistarla, ci sono profili di persone che sono parzialmente o completamente limitati nel suo consumo. Si consiglia quindi di consultare sempre un medico, un nutrizionista o uno specialista prima di acquistarlo.

Il suo uso è comune tra le persone senza distinzione di sesso che fanno sport ad alte prestazioni, in particolare i bodybuilder, coloro che sono sotto trattamento per la perdita di peso e grasso, e d’altra parte le persone la cui età è considerata avanzata a causa della naturale usura delle cellule, e pazienti con deficit metabolici.

Non è lo scenario per i pazienti con ipertensione, cirrosi epatica o emodialisi, donne in gravidanza, allattamento o con neuropatie periferiche, quindi è meglio evitarlo senza consultazione medica a causa delle reazioni che può causare con i trattamenti stabiliti.

Chi dovrebbe prenderla Chi non dovrebbe prenderla
Atleti ad alte prestazioni Pazienti con ipertensione
Anziani Pazienti con cirrosi epatica
Persone con deficit metabolico Pazienti in emodialisi
Persone in trattamento per ridurre la massa grassa Pazienti con neuropatie periferiche
Bambini in crescita Donne in gravidanza o allattamento

Quanto costa la l-carnitina?

C’è una grande varietà di formati e presentazioni di L-Carnitina sul mercato. Puoi scegliere quello che meglio si adatta alle tue preferenze, dalle capsule, alle compresse effervescenti, alla polvere fino alla sua versione liquida come infusi o bevande.

I prezzi variano a seconda del formato, delle dimensioni in cui desideri consumarla e di dove la compri.

Vegani e vegetariani possono soffrire di una mancanza di L-carnitina. Questo influenzerà le loro prestazioni atletiche.
(Foto: Kachmar/ 123rf.com)

Criteri di acquisto: fattori che ti permettono di confrontare e valutare le diverse presentazioni di L-carnitina come integratore alimentare

Quando iniziamo nel mondo del fitness o semplicemente consigliamo un nuovo prodotto per aiutarci a raggiungere obiettivi nel campo della salute, è facile entrare in conflitto (sia per la nomenclatura che per i nomi di questi finora sconosciuti). Per scegliere il prodotto giusto per te, vogliamo mostrarti i fattori rilevanti da considerare per fare un buon acquisto.

L o D?

La carnitina è una molecola con due forme che si rispecchiano l’una nell’altra e sono distinte dalle lettere “L” e “D”. L- è la forma attiva nel corpo e D- è la forma disponibile; la prima è quella che ci interessa quando la cerchiamo su qualsiasi scaffale o e-commerce.

Quando si acquistano prodotti derivati da aminoacidi o in questo caso aminoacidi quaternari, è consigliabile cercare sempre la L- poiché il corpo non richiede l’altra.

Il tuo medico può aiutarti a decidere se un integratore di L-carnitina è il più conveniente durante la gravidanza.
(Foto: Auremar/ 123rf.com)

Presentazione e dosaggio

A differenza di altri integratori come aminoacidi o vitamine, la L-carnitina è commercializzata o è più comune trovarla in forma liquida, cioè bevande o infusi, ti consigliamo di scegliere questa; tuttavia la gamma di presentazioni varia e ci sono capsule, compresse effervescenti, polvere o anche barrette a seconda delle tue preferenze.

I vantaggi di optare per la presentazione in forma liquida possono essere 5

  • Il suo assorbimento è maggiore e più efficace rispetto ad altri formati perché va direttamente nel flusso sanguigno.
  • Nella maggior parte dei casi, è accompagnato da ingredienti aggiuntivi, quindi è un prodotto integrale.
  • La sua concentrazione è fino a 3-5 volte superiore.
  • C’è una varietà di sapori tra cui scegliere.
  • È ideale per qualsiasi età grazie alla sua assimilazione da parte del sistema digestivo.

Rispetto alle altre presentazioni, è considerato più facile da trasportare e non ci sono problemi di gusto da affrontare.

I dosaggi sono diversi per ogni individuo e variano da piccole quantità comunemente intorno ai 50mg a 500mg al giorno a seconda della dieta regolare della persona, oltre questo viene usato per gli effetti terapeutici. I vegetariani hanno bisogno di un apporto molto più alto di quelli che mangiano carne.

(Featured image photo: Trojanowski/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni