Ultimo aggiornamento: 04/10/2021

Hai mai sentito parlare del fungo tibetano, del tubero kefir o del kefir di latte caucasico? Questi sono nomi per il kefir, che ci piace gustare sotto forma di yogurt liquido o latte cremoso.

La sua buona reputazione e soprattutto i suoi effetti positivi sul corpo umano hanno preceduto il fungo kefir per secoli. In questo articolo vorremmo chiarire se il kefir può davvero essere all’altezza del suo nome e quanto sia davvero salutare. Imparerai anche di più sulle sue origini e riceverai consigli su come prepararlo e farlo da solo.




Sommario

  • Il fungo kefir è l’ingrediente principale del kefir come lo conosciamo e lo amiamo. Questo può essere chiamato anche fungo tibetano o kefir caucasico.
  • Il kefir è giustamente considerato abbastanza salutare. Contiene minerali e nutrienti vitali che possono avere effetti positivi sul corpo.
  • Fare il tuo kefir è abbastanza semplice e non richiede molto sforzo. Tutto ciò di cui hai bisogno è un bulbo di kefir, qualsiasi latte, un contenitore ben chiuso e un po’ di pazienza.

Informazioni di base: Cosa dovresti sapere sul kefir

In questa sezione vogliamo presentarti l’origine e le proprietà del kefir. Risponderemo alle domande più importanti e quindi ti forniremo maggiore chiarezza. Con questo articolo sarai il più informato possibile sulla preparazione e sul consumo del kefir.

Cos’è il kefir e da dove viene?

Il fungo kefir stesso si presenta come una discutibile massa bianca e gommosa che esternamente ha forti somiglianze con il cavolfiore. Ma noi, come normali consumatori, raramente vediamo questa condizione. La maggior parte delle persone conosce il kefir lavorato al supermercato sotto forma di un delizioso prodotto di latte leggermente gassato e più denso.

Il kefir consiste in una massa simile allo yogurt che puoi bere. (Fonte immagine: Sara Cervera / Unsplash)

Questo processo è tanto semplice e piacevole quanto geniale. La linea di fondo è che il kefir, come lo beviamo noi, è semplicemente fatto con l’aiuto del latte disponibile in commercio. Inoltre, c’è molto di più nel kefir che un semplice buon sapore.

Anche se il kefir ha ormai trovato la sua popolarità in tutto il mondo, va detto che il fungo kefir proviene originariamente dal Caucaso. Lì le persone giurano sui suoi effetti positivi sulla salute da centinaia di anni.

Qual è il sapore e la consistenza del kefir?

Come già detto, il fungo kefir stesso è una massa bianca gommosa con dei buffi ombrellini. Questo di solito non viene consumato senza essere trattato, poiché il corpo può reagire a quantità eccessive con un’intolleranza. Ecco perché è comune consumare la versione lavorata del supermercato.

Il gusto del kefir è simile a quello del latticello.

Nella maggior parte dei casi, si fa con il latte, ottenendo una massa simile allo yogurt e un po’ densa. Questa consistenza è leggermente più densa del latte ma leggermente più liquida dello yogurt..
Il kefir di latte ha un sapore leggermente acido che ricorda fortemente l’ayran o il latticello. A seconda del processo di produzione, il kefir può essere gassato e avere un contenuto alcolico inferiore. Ne sapremo di più nel corso di questo articolo.

Cosa c’è di sano nel kefir?

Il kefir ha avuto una buona reputazione per secoli. Ma c’è davvero qualcosa di vero? Il fungo è davvero così buono per il corpo umano come viene sempre sostenuto?

La risposta è chiara – SÌ! Il kefir contiene innumerevoli minerali e nutrienti significativi e persino vitali. Questi vengono trasferiti al latte attraverso il processo di fermentazione, ma soprattutto vengono reintegrati nel latte.

  • Ferro. Il ferro è necessario per la fornitura di ossigeno al nostro corpo e quindi assicura una respirazione cellulare regolare. Un apporto carente di ferro può avere un effetto negativo sul processo metabolico.
  • Vitamine (A, B1, B2, B12, C e D). È particolarmente importante assumere vitamine attraverso la dieta, perché assumono una grande varietà di compiti nel nostro corpo. Assicurano il buon funzionamento dei processi biochimici e sono particolarmente essenziali per i nostri occhi, le ossa, gli organi, i nervi, la pelle e per i nostri valori sanguigni.
  • Calcio. Il calcio deve essere assunto anche attraverso il cibo, poiché il corpo umano non è in grado di produrlo da solo. Il calcio è anche chiamato il minerale delle ossa perché è il materiale di base per i denti e le ossa
  • Magnesio. Il magnesio è anche responsabile dei processi vitali del nostro corpo. I muscoli in particolare beneficiano di un buon apporto di magnesio.
  • Iodio. Lo iodio supporta principalmente il funzionamento della ghiandola tiroidea. Questo assicura un metabolismo equilibrato e ha anche un’influenza sul funzionamento del sistema nervoso e sullo sviluppo del cervello e delle ossa.

Come ti abbiamo mostrato, il kefir può fornire al nostro corpo alcuni minerali e nutrienti vitali. Naturalmente, queste sostanze si possono trovare anche in altri alimenti. Tuttavia, il kefir è un modo facile, piacevole e gustoso per ottenere molti di questi importanti nutrienti in una volta sola.

Per chi è adatto il kefir e cosa fa?

Ti abbiamo già informato in dettaglio sulle proprietà positive causate dai minerali e dai nutrienti che contiene. Ma il kefir non è solo fondamentalmente buono per il nostro corpo, può anche essere usato specificamente per il trattamento di alcuni disturbi o malattie.

Quello che molte persone non capiscono è che il kefir contiene anche un gran numero di microrganismi che promuovono la salute. Questi sono i cosiddetti probiotici, cioè batteri, lieviti o bacilli.

Questi possono rafforzare il sistema immunitario a lungo termine se consumati abitualmente. Assicurano anche che la flora intestinale acquisti stabilità. Il kefir è quindi particolarmente adatto alle persone con questi disturbi.

  • Infiammazioni
  • Allergie
  • malattie organiche
  • Infezioni intestinali o squilibrio batterico nell’intestino
  • Ulcere allo stomaco
  • Problemi di pressione sanguigna
  • inquietudine interiore (nervosismo)

Naturalmente, il kefir non è una panacea, poiché è ancora un prodotto a base di erbe. Tuttavia, l’assunzione di kefir può avere un effetto positivo sulla salute delle persone con questi disturbi. Inoltre, il fungo non contiene quasi nessuna caloria e grasso, ma un sacco di proteine sazianti, motivo per cui completa idealmente una dieta sana. Può anche aiutarti a perdere qualche chilo.

Si dice anche che possa rallentare il processo di invecchiamento delle cellule e aumentare la memoria. In sintesi, possiamo dire che l’assunzione di kefir è effettivamente adatta a tutti. Ci sono anche versioni vegane, che sono fatte con prodotti di latte vegetale invece che con latte di capra o di mucca.

Come e quanto spesso dovrebbe essere assunto il kefir?

Possiamo capire se vuoi correre al supermercato più vicino e fare scorta di kefir. Ma c’è una cosa che dovresti tenere a mente. Non consumare mai più di un litro di kefir al giorno.

In una certa misura, il kefir supporta la flora intestinale e stimola l’attività intestinale. Ma troppi batteri dell’acido lattico in una sola volta possono avere esattamente l’effetto opposto e disturbare massicciamente l’equilibrio della flora intestinale.

Inoltre, il kefir ha un effetto lassativo in quantità troppo grandi e il corpo può reagire a questo con problemi di stomaco e intestinali. Per ottenere un effetto ottimale e per rifornire il corpo di importanti nutrienti e minerali, si raccomanda spesso un optimum di uno o due bicchieri al giorno. In questo modo possiamo beneficiare delle proprietà positive senza mettere il nostro corpo in uno squilibrio.

Come fai a fare il kefir da solo?

La produzione di kefir non è particolarmente impegnativa e non presenta un alto grado di difficoltà. Tuttavia, avrai bisogno di pazienza, perché come tutti sappiamo, le cose buone richiedono tempo. Di seguito imparerai come fare il kefir e a cosa prestare attenzione.

Fase di lavoro Spiegazione
Prendete un tubero kefir Un fungo kefir o un fungo tibetano – come preferite chiamarlo. Il primo passo è naturalmente quello di ottenere questo fungo
Mettere nel latte In questo passo, il tubero di kefir viene messo nel contenitore con il latte. Questo dovrebbe idealmente essere a temperatura ambiente. Il latte di capra o di mucca è spesso usato, ma sono disponibili anche sostituti vegetali.
Lasciare fermentare per almeno 24 ore Il contenitore deve essere chiuso ermeticamente e conservato per almeno 24 ore, in un luogo protetto dalla luce a temperatura ambiente. In questo processo, i batteri vengono decomposti e le sostanze importanti del latte aumentano.
Versare attraverso un setaccio in una bottiglia Idealmente, dopo uno o due giorni, versare la miscela attraverso un setaccio in un bicchiere o una bottiglia.
Godere Dopo che la bevanda è stata raffreddata per un breve periodo, non c’è nulla che impedisca di consumarla

Durante il processo di fermentazione, si formano piccole quantità di acido lattico, acido carbonico e anche alcol. Più il processo dura, più alcol e acidi ci sono nel prodotto finale. In questo caso, i lieviti contenuti sono responsabili della formazione di acido carbonico e alcol.

È eccitante sapere che il fungo stesso può raddoppiare le sue dimensioni entro due settimane se conservato a temperatura ambiente. Inoltre, i resti filtrati della produzione possono essere risciacquati accuratamente e utilizzati di nuovo.

Come si può consumare il kefir?

Kefir si beve come una massa di latte denso senza alcun esaltatore di sapidità. Tuttavia, coloro che non sono del tutto convinti dal gusto, chiamiamolo normale, possono rallegrarsi. Ora ci sono molte altre versioni del kefir originale. Per esempio, come bevanda alla fragola, al mango o al limone.

Kefir in confronto?

Molti consumatori continuano a porsi domande come: qual è la differenza tra kefir e latticello o ayran? Qual è più sano? O non fa differenza quale bevanda hai? Vorremmo rispondere a queste domande per te.

La differenza tra kefir e latticello?

In questo primo turno, kefir e latticello competono tra loro. In termini di gusto, i due candidati non sono particolarmente diversi, essendo entrambi leggermente acidi ma comunque assolutamente deliziosi.

Ognuno di essi contiene una quantità sufficiente di proteine sazianti e pochi carboidrati o grassi. Tuttavia, il latticello contiene meno calorie e anche meno colesterolo. D’altra parte, il kefir ha un maggiore contenuto di vitamine.

Il latticello contiene anche preziosi minerali e nutrienti. (Fonte immagine: The Humble Co. / Unsplash)

Fondamentalmente, si può dire che il latticello e il kefir differiscono solo in pochi punti. Le somiglianze superano chiaramente le differenze. A causa del minor numero di calorie, il latticello è un po’ più adatto se vuoi perdere qualche chilo.

Tuttavia, se questo non è il tuo obiettivo, il kefir è il vincitore dei cuori. Nel vero senso della parola. Le vitamine e i nutrienti che contiene mantengono i processi del tuo corpo funzionanti e vitali.

La differenza tra kefir e ayran?

Il primo candidato del secondo turno è ancora una volta il delizioso kefir. L’avversario è la deliziosa e salutare bevanda allo yogurt della Turchia – Ayran. Entrambe le bevande contengono batteri dell’acido lattico, che aiutano a mantenere o addirittura a costruire una flora intestinale sana.

Una differenza, tuttavia, è che l’Ayran non contiene alcol a causa dei suoi ingredienti e del processo di produzione e generalmente ha un sapore più dolce.

Ayran contiene anche minerali che sono vitali per il corpo, come il calcio o il magnesio. Di nuovo, entrambi i prodotti sono estremamente sani e deliziosi. Quello che scegli alla fine dipende sempre dalle tue preferenze.

Conclusione

Per riassumere, possiamo confermare senza ombra di dubbio la buona reputazione che precede il kefir. Il kefir è estremamente salutare e fornisce al corpo minerali e nutrienti importanti, addirittura vitali. L’effetto più noto è nel tratto intestinale. Il kefir mantiene e costruisce la flora intestinale e quindi la porta in un buon equilibrio.

Tuttavia, il kefir non dovrebbe essere assunto in quantità troppo grandi, altrimenti può accadere il contrario. Possono verificarsi problemi allo stomaco e all’intestino che possono influire significativamente sulla salute. Con una quantità da 200 a 500 ml al giorno, le proprietà positive del kefir possono essere completamente realizzate.

Fonte dell’immagine: ildipapp/ 123rf

Riferimenti (14)

1. Gesundheitsgeber.de: Woher kommt Milchkefir?
Fonte

2. otto.de: Kefir: das Getränk der Hundertjährigen | So gesund ist Kefir wirklich!
Fonte

3. Lebensmittel-forum.de: Ist die Kefirknolle essbar?
Fonte

4. utopia.de: Kefir: Was du über das gesunde Milchgetränk wissen musst
Fonte

5. Rosa DD, Dias MMS, Grześkowiak ŁM, Reis SA, Conceição LL, Peluzio MDCG. Milk kefir: nutritional, microbiological and health benefits. Nutr Res Rev. 2017 Jun;30(1):82-96. doi: 10.1017/S0954422416000275. Epub 2017 Feb 22. PMID: 28222814.
Fonte

6. Apotheken-Umschau.de: Eisen: Das machtvolle Spurenelement
Fonte

7. Berlin.de: Wofür Vitamine gut sind
Fonte

8. calcimed.de: Calcium – das Knochenmineral
Fonte

9. Verbraucherzentrale.de: Magnesium - was ist zu beachten?
Fonte

10. foodspring.de: Jod – Wirkung und Bedeutung für den Körper
Fonte

11. Slattery C, Cotter PD, O'Toole PW. Analysis of Health Benefits Conferred by Lactobacillus Species from Kefir. Nutrients. 2019 Jun 1;11(6):1252. doi: 10.3390/nu11061252. PMID: 31159409; PMCID: PMC6627492.
Fonte

12. fairment.de: Wie viel Kefir am Tag – Kann ich zu viel Kefir trinken?
Fonte

13. eatsmarter.de: Food Fight: Kefir vs. Buttermilch!
Fonte

14. kariesvorbeugung.de: Ayran: Erfrischender Joghurtdrink für starke Zähne
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Woher kommt Milchkefir?
Gesundheitsgeber.de: Woher kommt Milchkefir?
Vai alla fonte
Kefir: das Getränk der Hundertjährigen | So gesund ist Kefir wirklich!
otto.de: Kefir: das Getränk der Hundertjährigen | So gesund ist Kefir wirklich!
Vai alla fonte
Ist die Kefirknolle essbar?
Lebensmittel-forum.de: Ist die Kefirknolle essbar?
Vai alla fonte
Kefir: Was du über das gesunde Milchgetränk wissen musst
utopia.de: Kefir: Was du über das gesunde Milchgetränk wissen musst
Vai alla fonte
Wissenschaftlicher Artikel
Rosa DD, Dias MMS, Grześkowiak ŁM, Reis SA, Conceição LL, Peluzio MDCG. Milk kefir: nutritional, microbiological and health benefits. Nutr Res Rev. 2017 Jun;30(1):82-96. doi: 10.1017/S0954422416000275. Epub 2017 Feb 22. PMID: 28222814.
Vai alla fonte
Eisen: Das machtvolle Spurenelement
Apotheken-Umschau.de: Eisen: Das machtvolle Spurenelement
Vai alla fonte
Wofür Vitamine gut sind
Berlin.de: Wofür Vitamine gut sind
Vai alla fonte
Calcium – das Knochenmineral
calcimed.de: Calcium – das Knochenmineral
Vai alla fonte
Magnesium - was ist zu beachten?
Verbraucherzentrale.de: Magnesium - was ist zu beachten?
Vai alla fonte
Jod – Wirkung und Bedeutung für den Körper
foodspring.de: Jod – Wirkung und Bedeutung für den Körper
Vai alla fonte
Wissenschaftlicher Artikel
Slattery C, Cotter PD, O'Toole PW. Analysis of Health Benefits Conferred by Lactobacillus Species from Kefir. Nutrients. 2019 Jun 1;11(6):1252. doi: 10.3390/nu11061252. PMID: 31159409; PMCID: PMC6627492.
Vai alla fonte
Wie viel Kefir am Tag – Kann ich zu viel Kefir trinken?
fairment.de: Wie viel Kefir am Tag – Kann ich zu viel Kefir trinken?
Vai alla fonte
Food Fight: Kefir vs. Buttermilch!
eatsmarter.de: Food Fight: Kefir vs. Buttermilch!
Vai alla fonte
Ayran: Erfrischender Joghurtdrink für starke Zähne
kariesvorbeugung.de: Ayran: Erfrischender Joghurtdrink für starke Zähne
Vai alla fonte
Recensioni