Ultimo aggiornamento: 23/08/2021

Come scegliamo

12Prodotto analizzati

23Ore impiegate

5Studi valutati

77Commenti raccolti

Sappiamo cosa è per uno sportivo i suoi attrezzi, come è la Katana per il kendoka o forse per un collezionista di pezzi classici; qualunque sia il motivo per cui stai cercando di acquistare una spada giapponese, sei nel posto ideale per sapere tutto su di essa.

La katana, per quanto semplici e dirette possano sembrare a prima vista, in realtà hanno una grande diversità di varianti che dobbiamo conoscere per scegliere la migliore opzione di acquisto, solo così eviteremo quel “Oh, avrei comprato questo invece di quello” che è successo a tutti noi per aver preso decisioni senza informarci correttamente.

Per questo e altro è che vogliamo offrirti ognuno dei dettagli che devi conoscere su queste sciabole giapponesi, sia caratteristiche tecniche che estetiche; perché alla fine sono criteri che definiranno la tua sciabola ideale, cosa aspetti a conoscere in profondità la Katana dei tuoi sogni?




Sommario

  • La Katana o sciabola giapponese è un’arma a lama che si caratterizza per la sua leggerezza e la sua forma unica, poiché è nata dal bisogno di un’arma a lama molto più manovrabile del suo predecessore, la spada. Il suo vantaggio principale è quello di fornire leggerezza e precisione per essere utilizzato anche con una sola mano durante la guida.
  • Il principale punto di paragone di una Katana è con una spada, dato che condividono un’immensa quantità di somiglianze, ma questa spada è stata fatta proprio per essere il successore della spada in alcuni campi, dato che la spada era troppo pesante e robusta. Ognuno è efficace in campi specifici.
  • La katana possono avere un gran numero di varianti, poiché si possono ottenere alcune differenze tra il loro peso, la lunghezza, i materiali di fabbricazione e altri fattori che definiranno la spada ideale. È molto pertinente conoscere ognuna di queste caratteristiche prima di prendere una decisione d’acquisto.

Katana: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sulle katana

Forse scegliere la Katana ideale può sembrare una questione di ottenere il miglior affare e scegliere quella più appariscente, tuttavia, ci sono diversi fattori che renderanno la Katana ideale per il tuo caso; la katana possono variare in base a diversi fattori, impara come scegliere la migliore con tutte le informazioni che ti stiamo dando. Non farti ingannare!

Scegliere la katana ideale significa conoscere ogni caratteristica che la definisce, tuttavia la pratica ti farà conoscere quella ideale per il tuo uso. (Foto: MichaelWuensch / pixabay.com)

Cos’è una katana?

La katana è una spada o sciabola giapponese caratterizzata dalla sua forma, dal suo peso e dalla sua lunghezza: di solito è lunga circa un metro, il suo peso è solitamente intorno al chilogrammo e la lama, oltre ad avere un bordo su un lato, si identifica anche per essere curva.

La curvatura di questa spada unica, infatti, ha un’origine piuttosto particolare, dato che la sua intenzione principale era che gli uomini a cavallo potessero brandirla in una mano e attaccare il nemico disegnando una grande aria nel cerchio, assicurando così che il taglio fosse tangenziale.

La curvatura della Katana, la forma della sua lama e i materiali di fabbricazione sono alcune delle caratteristiche che definiscono la spada ideale da una comune, dato che al giorno d’oggi c’è un’immensa diversità in questo prodotto, il che rende pertinente acquisirne la conoscenza.

Sapevi che la curvatura della katana si ottiene raffreddando il metallo in acqua con sali speciali?

Quali vantaggi ha?

Il suo vantaggio principale rispetto ad altre armi a lama come la spada è la sua dimensione e leggerezza, dato che è progettata per essere utilizzata con una sola mano durante il combattimento, e anche per essere in grado di tagliare senza lasciare l’arma conficcata nell’avversario, a differenza delle spade che di solito sono spade a pinza.

Al giorno d’oggi la katana viene utilizzata per scopi sportivi, dato che ci sono gruppi e scuole che insegnano l’arte di quest’arma bianca, come la scherma; hanno anche un alto valore ornamentale, quindi possono essere acquistate per dare un tocco di originalità a qualsiasi angolo della casa.

Vantaggi
  • È leggero
  • È maneggevole
  • Ha un alto valore ornamentale
Svantaggi
  • Può deteriorarsi
  • Può causare lesioni

Katana o spada – a cosa dovresti fare attenzione?

Nel corso della storia, sia la katana che le spade si sono evolute, ma rimangono un punto di confronto principale a causa delle loro forti somiglianze, sottolineando ulteriormente che la katana è nata dal bisogno di un’arma più leggera e più manovrabile in combattimento rispetto alla spada.

Katana. La sciabola giapponese è un’arma bianca davvero leggera, progettata specificamente per il combattimento ravvicinato, ma con tecniche di riflessi, movimenti rapidi e precisione, a differenza del suo robusto predecessore.

Spada. Molto simile nella costruzione ad una sciabola, ma questa ha una lama dritta a doppio taglio, la sua elsa è solitamente fatta di legno o corno rivestito ed è generalmente fatta di acciaio temprato. Sono robuste e pesanti, ideali per il combattimento ravvicinato.

Le spade possono essere affilate o da taglio. Le spade da taglio a volte non hanno un bordo sulle lame, ma una punta molto affilata e sono utilizzate per le spinte, mentre le spade da taglio sono utilizzate per i tagli orizzontali. Causano grandi danni, ma non sono molto manovrabili.

Katana Spada
Peso 700gr – 1,5kg 2,5kg – 10kg
Lunghezza 100cm 100cm – 220cm
Manovrabilità Alta, grazie alla sua leggerezza. Alta, grazie alla sua leggerezza.

Cos’è il Kendo e come è collegato alla katana?

Il Kendo è una delle più grandi arti marziali di oggi, poiché al giorno d’oggi si presume che la katana non siano usate per attaccare gli avversari in battaglie campali, al contrario, si è sviluppato un intero sport in cui questa spada unica è la protagonista.

Si crede che il Kendo sia il successore delle antiche scuole che addestravano i samurai per questa arte marziale. È molto simile alla scherma, solo che le sciabole giapponesi sono usate durante la battaglia, di solito vengono usate versioni in legno o bambù durante l’allenamento, e vere e proprie katana in alcune presentazioni.

I praticanti di questo sport sono conosciuti come kendoka, e consiste fondamentalmente nel maneggiare la sciabola giapponese; spesso vengono usate sciabole flessibili in bambù chiamate shinai per evitare lesioni durante l’allenamento.

La traduzione letterale di katana deriva dal giapponese “spada giapponese”. (Foto: Skefalacca / Pixabay.com)

Criteri d’acquisto

La katana possono variare notevolmente in peso, dimensioni, materiali di fabbricazione e altri fattori determinanti. È importante conoscere ognuna di queste caratteristiche prima di acquistare il prodotto per prendere la migliore decisione di acquisto in base ai tuoi criteri.

Peso

Questo è il criterio fondamentale da prendere in considerazione prima di acquistare una Katana, poiché questa spada deve avere il peso corretto per lo sportivo in questione, a causa del fatto che deve avere la fluidità per fare attacchi sufficientemente precisi e accurati, e una Katana troppo pesante può significare una sconfitta imminente.

Il peso medio di una Katana varia da 700 grammi a 1,2 kg, a seconda del materiale di cui è fatta, della sua lunghezza e del tipo di paramano che ha, dato che un’aggiunta puramente estetica potrebbe influenzare il peso finale. Il peso raccomandato è di 1kg, tuttavia, tutto dipende da chi lo indossa.

Dimensione

La lunghezza media di una Katana è tra i 60 centimetri e 1 metro di lunghezza, tuttavia, questo può variare. È davvero importante prendere in considerazione la lunghezza della spada che stiamo per acquistare in base alla taglia della persona che la porterà, perché se è troppo grande o troppo piccola potrebbe ostacolare i movimenti e la pratica.

Materiale di fabbricazione

Tradizionalmente e per definizione la katana sono fatte di ferro, tuttavia, al giorno d’oggi non sono fatte con materiali così letali, poiché sono generalmente utilizzate per scopi sportivi. Il materiale di fabbricazione che dovresti scegliere dipende dallo scopo che vuoi dare alla Katana.

Acciaio temperato. Questo è il materiale tradizionale con cui vengono forgiate la katana, poiché fornisce una lunga durata ed era abbastanza letale da essere usato in guerre e battaglie. Oggi sono usati sporadicamente nelle presentazioni professionali di kendo.

Legno. Generalmente fatta di bambù per la sua flessibilità; è il materiale solitamente usato per la katana da allenamento, poiché è ideale per fare una spada rigida ma non letale, evitando così le ferite tra i principianti che iniziano questa arte marziale.

Plastic. Questo materiale non è molto comune nel campo professionale del kendo, tuttavia, possiamo ottenere repliche di katana tradizionali fatte di plastica e realizzate per uno scopo puramente ornamentale, sia per decorare un angolo della casa o per indossarla in un costume.

La tecnica di estrarre la spada e colpire immediatamente l’avversario è conosciuta come la-Jitsu in questo sport unico, il Kendo. (Foto: padrinan / pixabay.com)

Tipo di Katana secondo la sua curvatura

Una delle principali variazioni che le katana hanno è proprio la curvatura (Zori) delle loro lame, e queste sciabole possono essere distinte con nomi diversi a seconda della variazione dell’angolo e della posizione della curvatura della lama. I più conosciuti sono:

Koshi – Zori. Questo tipo di Katana è abbastanza particolare, poiché possiamo osservare tra le sue caratteristiche più singolari che ha una curvatura molto più pronunciata e profonda nella zona dell’elsa, proprio dove inizia la lama.

Tori – Zori. In questa Katana possiamo notare che la curvatura della lama non varia lungo la sua lunghezza, poiché il suo angolo è molto più piccolo ed è concentrato proprio nel centro. Questa Katana proviene dalla cultura della provincia di Yamashiro.

Ko – Zori. Quest’ultima è la più utilizzata al giorno d’oggi, poiché permette una maggiore fluidità per estrarre la spada velocemente. Qui possiamo vedere che l’angolo di curvatura è principalmente concentrato sulla punta della spada.

Tipo di Katana secondo la forma della lama

La katana possono essere viste in diverse varianti anche per quanto riguarda la forma della sua lama, che può essere a doppio taglio, completamente piatta o avere diverse singolarità che conoscerai di seguito, le forme più comuni nelle katana sono:

Hon – Zukuri. Sono le più comuni, possono essere dritte o curve, hanno una linea che delimita la punta della spada (Shinogi) e anche una cresta (Yokote) che corre sul retro della lama per tutta la sua lunghezza.

Hira – Zukuri. Queste sciabole sono caratterizzate dall’essere piatte su entrambi i lati, creando una forma molto particolare e diversa, dato che non hanno yokote o shinogi, oltre ad avere un solo bordo ed essere limitate da una lunghezza di 45 centimetri.

Shobo – Zukuri. Sono molto simili all’Hon – Zukuri, tranne che è delineato da uno shinogi per tutta la lunghezza della lama, mentre non ha yokote per segnare la cresta. La sua lunghezza di solito varia entro i parametri normali per una Katana.

Moroha – Zukuri. Ha una lama che è a doppio taglio, ha anche uno shinogi che corre per tutta la sua lunghezza, ma non ha uno yokote, il che la rende una Katana abbastanza unica e distinta; può essere sia curva che dritta.

Ken. Questa spada esiste da secoli ed è caratterizzata dalla sua forma simmetrica lungo un asse verticale, il che la rende un tipo di Katana piuttosto particolare e insolito, con un doppio bordo.

(Featured image source: Vit Kovalcik / 123rf.Com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni