Ultimo aggiornamento: 06/10/2021

Come scegliamo

7Prodotto analizzati

21Ore impiegate

6Studi valutati

30Commenti raccolti

Tutti sanno cos’è il grano, ma cos’è esattamente il germe di grano? Questo alimento, sconosciuto a molti, dovrebbe essere incluso più spesso nei nostri menu settimanali.

Le sue proprietà e i suoi nutrienti lo rendono perfetto per trattare alcune patologie così come per alleviare altri problemi. Un esempio di questi problemi è la mancanza di sonno.

Questo articolo sarà la chiave per sapere come dovrebbe essere ingerito, in quali quantità e quanto spesso. Seguendo le raccomandazioni che ti daremo, puoi essere sicuro che il germe di grano fornirà al tuo corpo numerosi benefici. Se vuoi sapere tutto e di più su questo cibo, continua a leggere.




Sommario

  • Il germe di grano è la parte interna del seme e può essere trovato sia raffinato che allo stato naturale. Meno è raffinato, più è sano.
  • L’assunzione di germe di grano varia a seconda del sesso, dell’età, dell’altezza e del peso. Ecco perché sapere esattamente quanto germe di grano ogni persona dovrebbe consumare è essenziale per una corretta assunzione.
  • Nonostante i suoi numerosi benefici per la salute, ci sono anche alcune controindicazioni da prendere in considerazione. Un esempio è l’alto contenuto di glutine, che non è adatto alle persone celiache.

Germe di Grano: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sul germe di grano

Conoscere il germe di grano e tutte le sue proprietà non è un compito facile. Ecco perché in questa sezione abbiamo creato le domande più frequenti per risolvere tutti i possibili dubbi su questo alimento.

In questo modo possiamo aiutare migliaia di persone a sapere come dovrebbe essere consumato il germe di grano, i suoi benefici e le possibili controindicazioni.

Il germe di grano è la parte interna del seme, può essere trovato sia raffinato che allo stato naturale. (Fonte:
kwanchaichaiudo: 59923309/ 123rf)

Cos’è il germe di grano e quali sono i suoi benefici?

Il grano si divide in tre parti principali: germe, crusca ed endosperma. Il germe di grano è la parte interna del seme. Viene estratto per ottenere la farina di grano.

Il germe di grano è disponibile in varie forme, come integratori o allo stato naturale. Ha numerosi benefici tra cui può aiutare a ridurre i crampi, la fatica, il colesterolo e i trigliceridi (1).

Il germe di grano può anche aiutare le donne incinte durante la gravidanza, può anche essere di grande beneficio per le persone che soffrono di depressione.

È stato dimostrato che può aiutare a prevenire l’invecchiamento, poiché contiene numerosi antiossidanti naturali. (1). Tuttavia, il suo alto contenuto di iodio potrebbe non essere raccomandato per le persone che soffrono di ipertiroidismo, e si dovrebbe prestare molta più attenzione all’assunzione di questo cereale.

Come dovrebbe essere consumato il germe di grano?

Il modo migliore per sapere sempre con certezza come dovrebbe essere consumato il germe di grano è osservare le indicazioni del produttore. In generale, si consumano più cereali raffinati, come la farina, che cereali interi, come il germe di grano.

La quantità di assunzione giornaliera dipenderà dal sesso, dall’età e dall’altezza di ogni persona. Nel caso delle donne, la gravidanza può anche essere un fattore determinante per il consumo di germe di grano.

È molto importante mangiare cereali integrali, perché hanno più nutrienti e vitamine. Qui sotto c’è una tabella che mostra la quantità raccomandata di germe di grano per ogni gruppo di età. Anche se due cucchiai al giorno sono generalmente sufficienti.

Persona Quantità raccomandata di cereali integrali
Neonati 2 – 4 cucchiai
Bambini 4 – 6 cucchiai
Adolescenti 6 – 10 cucchiai
Adulti 8 – 10 cucchiai

Quali alimenti contengono germe di grano?

Il germe di grano, come menzionato sopra, può essere consumato in grani o raffinato. In quest’ultimo caso, molte farine possono contenere germe di grano, anche se dopo aver subito questo processo, il germe perde molte delle sue proprietà.

Anche i biscotti possono contenere germe di grano. Altri alimenti come il couscous, la pasta o il pane possono essere fatti con il germe di grano.

Il modo migliore per sapere con certezza quali alimenti contengono germe di grano e quali no è leggere le etichette degli ingredienti e le informazioni nutrizionali. Questo rende molto più facile scoprire se il germe di grano è presente e, se sì, in quale quantità.

I celiaci e le persone con allergie al grano sono quelli che dovrebbero fare più attenzione agli ingredienti di certi alimenti.

Quali sono le controindicazioni del germe di grano?

Prima di tutto, questo cereale dovrebbe essere evitato dai celiaci, poiché contiene glutine. Un’altra delle caratteristiche principali del germe di grano è che è ricco di calorie. La frequenza del suo consumo dovrebbe essere adattata al numero di calorie che ogni persona deve ingerire (1).

Controllare il suo consumo è anche importante, poiché essendo una fonte di fibre, un eccesso di questo alimento può causare diarrea.

Anche la digestione è un altro fattore da tenere in considerazione. Il germe di grano è una grande fonte di vitamina E. Per questo motivo, il suo assorbimento dipende dal processo di digestione e dall’assorbimento individuale dei grassi alimentari (2).

Per evitare effetti collaterali, si dovrebbero consumare quantità adeguate di germe di grano e l’assunzione di germe di grano dovrebbe essere evitata in caso di intolleranze.

I benefici del germe di grano sono molteplici. (Fonte: Rytova: 1dGMs4hhcVA unsplash)

Quali vitamine sono contenute nel germe di grano?

Il germe di grano è una fonte di molte vitamine che possono dare vitalità a zone del corpo come capelli, unghie e anche la pelle. I cereali integrali, come il germe di grano, sono generalmente una grande fonte di vitamina B1 (3).

La vitamina E è presente anche nel germe di grano. Questa vitamina aiuta a combattere le malattie cardiovascolari e ha anche numerosi poteri antiossidanti (3).

Il germe di grano è anche una grande fonte di tiamina (4). Questa vitamina appartiene al gruppo delle vitamine B. Aiuta a convertire i carboidrati in energia e può aiutare la contrazione muscolare (5).

Tuttavia, la seguente tabella mostra informazioni più precise. Informazioni su molte delle vitamine presenti nel germe di grano e sugli effetti che una carenza di queste vitamine può causare.

Tipo di vitamina Carenza Quantità presente per 100 g
Tiamina Può causare perdita di riflessi alle caviglie e alle ginocchia. Può essere fatale per i neonati se non trattato (6) 1,88 mg
Riboflavina Può causare alterazioni delle labbra e delle mucose, sia orali che cutanee (6) 0,50 mg
Niacina Può causare dermatiti e diarrea (6) 6,8 mg
Ferro Può causare anemia, compromissione funzionale e diminuzione della capacità lavorativa 6,26 mg
Potassio Può causare debolezza muscolare e disturbi del ritmo cardiaco (1) 892 mg

Cos’è l’olio di germe di grano e quali sono le sue proprietà?

L’olio di germe di grano si ottiene dalla spremitura a freddo del germe e contiene numerosi antiossidanti ed enzimi. Ha molti benefici, incluso il miglioramento della memoria. È disponibile sia in una versione per la cura del corpo che in una versione adatta al consumo (7).

È un prodotto altamente raccomandato per trattare l’artrite reumatoide, l’infiammazione di un’articolazione (1).

Nel caso dell’olio per il corpo, è notevolmente idratante, può aiutare la rigenerazione cellulare ed è coinvolto nel rassodamento. Inoltre, è accompagnato da numerosi nutrienti che forniscono alla pelle un alto livello di difesa. Entrambe le versioni dell’olio di germe di grano forniscono grandi benefici.

Tuttavia, le sue funzioni sono diverse, quindi è importante sapere quale versione è più adatta alle tue esigenze.

Criteri di acquisto

Prima di acquistare il germe di grano, è necessario conoscere quanti più dettagli e informazioni possibili su questo alimento. In questo modo sarà possibile consumarlo correttamente per ottenere tutti i benefici che può portare al nostro corpo.

Ecco perché, di seguito, abbiamo aggiunto gli aspetti più rilevanti da conoscere prima di acquistare e ingerire il germe di grano. Questi sono i seguenti:

Formato

Il germe di grano può essere trovato in due formati principali: come integratore vitaminico, di solito incapsulato, e come cereale allo stato naturale.

Per le diete vegane e vegetariane, il germe di grano è un’ottima alternativa alla carne, poiché è una fonte di proteine vegetali. Tuttavia, per ottenere i benefici del germe di grano, sono sufficienti anche gli integratori vitaminici.

È necessario conoscere le quantità raccomandate di assunzione giornaliera e il modo corretto di preparazione per essere benefico per la salute di ogni persona. È sempre consigliabile controllare le raccomandazioni dei produttori.

È anche vitale sapere come funzionano gli integratori vitaminici. In questo modo, saremo in grado di distinguere perfettamente tra i due tipi di formato più comuni.

È molto importante consumare la giusta quantità a seconda delle caratteristiche di ogni individuo (Fonte: du Preez: k-PKc8y-ZMU/ unsplash)

Integratore

È ormai comune vedere in vendita il germe di grano sotto forma di integratore. Questo è un modo semplice per fornire al nostro corpo tutti i benefici di questo alimento. Molti degli integratori sono adatti alle persone che seguono una dieta vegana.

Sono disponibili anche in forma di capsule e liquidi e un paio di gocce sono sufficienti.

Prima di utilizzare gli integratori di germe di grano, è consigliabile chiedere quanto dovresti prendere e quanto spesso dovresti prenderli. Questo è il modo più sicuro per sapere che il nostro corpo sta ricevendo le proprietà di questo alimento senza subire alcun effetto negativo.

Consumo

Prima di acquistare il germe di grano, è importante sapere che c’è la possibilità di acquisirlo nel suo stato naturale, senza essere raffinato fornisce molti più benefici (7) e negli integratori.

A seconda della frequenza di consumo di ogni individuo, può essere più consigliabile consumarlo in forma di integratore o nella sua forma naturale.

Se il germe di grano viene consumato in forma di chicchi, può essere consumato quotidianamente, ma le quantità consumate dovrebbero essere controllate. Se viene usato sotto forma di integratori, bisogna prestare attenzione anche alle quantità consumate.

Gli integratori non causeranno tanti effetti collaterali quanto un eccesso di grano germe di grano.

Allergeni

Il grano contiene molteplici allergeni, uno dei quali può essere il glutine. Per sapere se i componenti del germe di grano possono influenzare alcune persone, è essenziale sapere se soffrono di celiachia o di allergie.

In entrambi i casi, è consigliabile seguire una dieta di esclusione e prestare molta attenzione a tutti i componenti che compongono i cereali.

Nel caso del germe di grano, il glutine è presente. Non dovrebbe quindi essere mangiato da chi soffre di celiachia.

Se soffri di allergie, dovresti sapere esattamente quale ingrediente sta causando gli effetti negativi. Prestare molta attenzione alla lista degli ingredienti e ai valori nutrizionali è senza dubbio uno dei criteri di acquisto più importanti.

Summary

Il germe di grano è un alimento che sta diventando sempre più conosciuto per le sue numerose proprietà. È essenziale assicurarsi di non essere allergico o intollerante al grano per poterlo consumare.

Utilizzando le quantità corrispondenti in base al tuo peso, età, sesso e altezza, il tuo corpo beneficerà di numerose vitamine e nutrienti. I produttori raccomandano generalmente due cucchiai di germe di grano (8).

Il suo consumo è estremamente semplice, rendendolo facile da integrare nella tua routine quotidiana e nei tuoi menu preferiti. Non hai ancora provato il germe di grano? Dopo aver letto questo articolo, ora hai tutto quello che devi sapere su questo alimento.

Se ti è piaciuto questo contenuto, resta sintonizzato sul nostro sito. Continueremo a consigliarti su migliaia di altri prodotti.

(Featured image source: Sommai: 83259684/ 123rf)

Riferimenti (8)

1. Colegio Oficial de Farmacéuticos de la Provincia de Alicante. Recomendaciones nutricionales en la oficina de farmacia. 2013 Febrero
Fonte

2. OMS. Preparación y uso de directrices nutricionales basada en los alimentos : informe de una reunión consultativa conjunta FAO/OMS. Serie de Informes Técnicos [Internet]. [fecha desconocida];880.
Fonte

3. Morales MT, Aparicio R, Marín MI, Sayago A. Vitamina E y aceites vegetales. Grasas y aceites (Sevilla) 2007 Mar 01,;58(1):74-86.
Fonte

4. Allen L, de Benolst B, Dary O, Hurrell R. Guías para la fortificación de alimentos con macronutrientes. Organización Mundial de la Salud y Organización de las Naciones Unidas para la Alimentación y la Agricultura. 2017.
Fonte

5. MedlinePlus. MedlinePlus - Health Information from the National Library of Medicine [Internet]. Tiamina: MedlinePlus enciclopedia médica
Fonte

6. Necesidades de vitamina A, tiamina, riboflavina y niacina : informe de un Grupo Mixto FAO/OMS de Expertos. World Health Organization & Food and Agriculture Organization of the United Nations ‎1967.
Fonte

7. Sánchez A. Radio Televisión Española [Internet]. La laguna legal de los productos integrales en España - El blog de Aitor Sánchez #NutriciónRTVE.
Fonte

8. Sociedad Argentina de Nutrición. SAN - Sociedad Argentina de Nutrición [Internet]. Germen de Trigo; 2012.
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Artículo científico
Colegio Oficial de Farmacéuticos de la Provincia de Alicante. Recomendaciones nutricionales en la oficina de farmacia. 2013 Febrero
Vai alla fonte
Artículo científico
OMS. Preparación y uso de directrices nutricionales basada en los alimentos : informe de una reunión consultativa conjunta FAO/OMS. Serie de Informes Técnicos [Internet]. [fecha desconocida];880.
Vai alla fonte
Artículo científico
Morales MT, Aparicio R, Marín MI, Sayago A. Vitamina E y aceites vegetales. Grasas y aceites (Sevilla) 2007 Mar 01,;58(1):74-86.
Vai alla fonte
Artículo científico
Allen L, de Benolst B, Dary O, Hurrell R. Guías para la fortificación de alimentos con macronutrientes. Organización Mundial de la Salud y Organización de las Naciones Unidas para la Alimentación y la Agricultura. 2017.
Vai alla fonte
Artículo científico
MedlinePlus. MedlinePlus - Health Information from the National Library of Medicine [Internet]. Tiamina: MedlinePlus enciclopedia médica
Vai alla fonte
Artículo científico
Necesidades de vitamina A, tiamina, riboflavina y niacina : informe de un Grupo Mixto FAO/OMS de Expertos. World Health Organization & Food and Agriculture Organization of the United Nations ‎1967.
Vai alla fonte
Artículo científico
Sánchez A. Radio Televisión Española [Internet]. La laguna legal de los productos integrales en España - El blog de Aitor Sánchez #NutriciónRTVE.
Vai alla fonte
Artículo científico
Sociedad Argentina de Nutrición. SAN - Sociedad Argentina de Nutrición [Internet]. Germen de Trigo; 2012.
Vai alla fonte
Recensioni