Ultimo aggiornamento: 05/10/2021

A volte soffri di dolori o gambe stanche dopo una giornata dura? Allora potrebbe esserci dietro la sindrome delle gambe pesanti. Molte persone, sia sane che malate, possono soffrire di questo problema perché di solito è causato da una cattiva circolazione nel corpo.

Questo di solito è dovuto alla mancanza di esercizio nella vita quotidiana. Tuttavia, le gambe pesanti possono avere anche altre cause.

Dal momento che il dolore o la sensazione di disagio alle gambe porta al disagio nel corpo, abbiamo elencato alcuni consigli per la prevenzione e il trattamento delle gambe pesanti in questo articolo, che possono essere utili contro questi sintomi e quindi rendere la tua vita più facile.




Sommario

  • Le gambe pesanti si notano principalmente attraverso il dolore e il gonfiore nella parte inferiore delle gambe. Le gambe si sentono pesanti e stanche. Questo può rendere difficile camminare e stare in piedi.
  • La maggior parte delle volte, la sindrome delle gambe pesanti non è pericolosa ed è solo un segno di gambe sovraccariche. Tuttavia, le gambe pesanti possono anche essere un segno di una grave malattia e devono essere trattate per alcuni sintomi.
  • La maggior parte delle volte, il dolore e la tensione delle gambe pesanti possono essere alleviati e persino prevenuti da cambiamenti nella vita quotidiana o nello stile di vita o indossando calze a compressione, quindi non c’è bisogno di ricorrere direttamente ai farmaci.

Definizione: cosa sono le gambe pesanti?

La sindrome delle gambe pesanti è un problema che di solito è causato da vene deboli. Questi di solito indicano una cattiva circolazione, che è principalmente causata dalla mancanza di esercizio.

Pertanto, può colpire molte persone, giovani e vecchie. È qui che si verifica il problema di camminare o stare in piedi con difficoltà. Le gambe pesanti colpiscono le donne più spesso degli uomini per ragioni ormonali.

Background: Cosa dovresti sapere sulla sindrome delle gambe pesanti

Il dolore alle gambe può avere molte cause diverse, non sempre indica gambe pesanti o malattia. In questa sezione, elencheremo le cause delle gambe pesanti, ti daremo consigli su come prevenirle e altre informazioni importanti.

Come posso riconoscere le gambe pesanti?

Spesso puoi riconoscere le gambe pesanti dal fatto che la parte inferiore delle tue gambe è molto scomoda. Ti sembra di avere un crampo o dei muscoli doloranti nelle gambe. Di solito le gambe sono gonfie e senti formicolio, prurito o intorpidimento.

Si può dire che le gambe si sentono pesanti e stanche nel complesso.

Può anche renderti difficile camminare e stare in piedi a causa del dolore acuto e della tensione nella parte inferiore delle gambe. Può anche causare crampi o gambe senza riposo. Le caviglie gonfie sono più comuni, specialmente in estate.

Qual è la causa delle gambe pesanti?

Le gambe pesanti possono avere varie cause, spesso sono semplicemente un segno di gambe molto sollecitate, ma ci possono essere anche altre cause. Per esempio, un’altra causa potrebbe essere la malattia delle vene, la debolezza delle vene.

Le gambe pesanti sono causate da una cattiva circolazione, chiamata anche insufficienza venosa. (1)

Le gambe pesanti sono causate da una cattiva circolazione nelle gambe.

Questa insufficienza venosa si verifica quando le valvole all’interno delle vene, che impediscono al sangue di fluire indietro, non si chiudono più correttamente, facendo sì che il sangue fluisca verso il basso o all’indietro a causa della gravità.

Se c’è troppa pressione nelle vene, possono verificarsi piccole infiammazioni da cui può fuoriuscire del liquido, causando la formazione di un edema. (2, 3) Altre cause possono essere anche il cuore o i reni.

Se i reni sono deboli, esce meno urina e il liquido si accumula nel corpo, specialmente nella parte inferiore delle gambe sotto forma di edema. La ritenzione idrica nelle gambe può indicare un’insufficienza cardiaca. (4)

Tuttavia, la sindrome delle gambe pesanti può anche essere causata da una malattia venosa cronica genetica.

Cosa causa le gambe pesanti?

Ci sono molti fattori che contribuiscono alle gambe pesanti. I cambiamenti ormonali possono certamente causare questa sindrome. Per esempio, durante la gravidanza, quando si prende la pillola anticoncezionale e anche durante le mestruazioni. (5)

Gli ormoni causano la dilatazione delle vene. Durante la gravidanza, per esempio, c’è anche un aumento di peso e un maggior volume di sangue, che sono anche fattori favorevoli. Questi fattori causano un edema, o ritenzione idrica, più facilmente del normale. (5)

schwere Beine

Una lunga giornata in ufficio può causare gambe pesanti perché stare seduti per troppo tempo e non muoversi abbastanza rende difficile la circolazione del sangue nelle gambe. (Fonte immagine: unsplash / Dane Deaner)

Altri fattori favorevoli sono lo stare in piedi ripetutamente, lo stare seduti o una generale mancanza di esercizio, dato che queste sono proprio le cose che possono rendere più difficile la circolazione del sangue.

Il calore può anche causare gambe pesanti. Il calore dilata i vasi sanguigni, comprese le nostre vene. Questo è completamente naturale, poiché il nostro corpo si adatta alla temperatura.

Tuttavia, la dilatazione delle vene rende più difficile la chiusura delle valvole nelle vene, il che rende più difficile il flusso di sangue al cuore, il che può portare a gambe pesanti. Questo è il motivo per cui le persone soffrono di gambe pesanti più spesso in estate.

Come posso prevenire le gambe pesanti?

Per evitare di soffrire di gambe pesanti in primo luogo, ci sono alcuni consigli che potrebbero aiutarti a prevenire questa sindrome. Il tuo stile di sonno, o lo stile di sdraio in generale, può prevenire le gambe pesanti.

Se alzi i piedi in modo che le tue gambe siano più in alto, puoi favorire il flusso delle vene, il che facilita la circolazione del sangue e previene il reflusso.

Evitare i vestiti stretti può anche prevenire le gambe pesanti perché non limitano il flusso di sangue.

Puoi anche evitare gli stimolanti come l’alcol, poiché l’alcol provoca la dilatazione dei vasi sanguigni, il che impedisce alle valvole nelle vene di chiudersi correttamente e quindi impedisce il reflusso.

Un altro consiglio è quello di evitare di stare in piedi o seduti per lunghi periodi di tempo. Questo non è sempre possibile, di solito a causa del tuo lavoro, quindi potresti voler fare delle pause di tanto in tanto per muoverti, per esempio facendo una breve passeggiata.

Abbiamo elencato alcuni altri consigli che potrebbero aiutarti qui sotto.

Le gambe pesanti sono pericolose?

In generale, le gambe pesanti non sono una sindrome poco comune, quindi possono capitare a chiunque. La maggior parte delle volte, i sintomi sono di breve durata o il dolore può essere alleviato rapidamente con i nostri consigli.

Sfortunatamente, però, questo non è sempre il caso e può anche essere il segno di una malattia o addirittura portare alla malattia.

Ci sono anche cause serie di gambe pesanti. È meglio far controllare i tuoi sintomi da un medico. (Fonte immagine: pixabay / Pexels)

Se, per esempio, l’edema che può verificarsi non viene trattato, questo può portare alle cosiddette gambe aperte. Se le vene in generale, che dovrebbero essere trattate, non vengono trattate, questo può portare a conseguenze come trombosi o vene varicose.

Quando dovrei andare dal medico per le gambe pesanti?

Come detto sopra, le gambe pesanti possono essere un segno di malattia. Per questo motivo, dovresti sempre vedere un medico se hai delle vene che hanno bisogno di un trattamento. Pertanto, presta sempre attenzione ai sintomi che possono indicare una malattia delle vene

  • Vene a ragno o anche vene varicose
  • gambe gonfie o gonfiori scoloriti
  • caviglie gonfie
  • Intorpidimento o prurito alle gambe

Tuttavia, non hai bisogno di vedere direttamente un medico se hai sintomi lievi. Spesso la sindrome si verifica solo quando stai molto in piedi al lavoro, per esempio. Tuttavia, se questo accade regolarmente dal nulla, una visita al tuo medico di famiglia non può far male.

Gambe pesanti: I migliori consigli contro le gambe pesanti

Le gambe pesanti possono colpire chiunque, sia le persone sane che quelle malate. Sfortunatamente, stare in piedi o seduti per lunghi periodi di tempo non può essere sempre evitato, specialmente se è legato al lavoro.

Ma dato che le gambe pesanti possono anche avere delle conseguenze, dovrebbe essere evitato il più possibile. In questa sezione, abbiamo elencato alcuni consigli che possono aiutarti contro le gambe pesanti e farti sentire molto meglio.

Se soffri di gambe pesanti o vorresti prevenirle, dovresti prendere a cuore i nostri consigli.

Rimedi naturali per le gambe pesanti

Molte persone non vogliono ricorrere direttamente ai farmaci per disturbi minori o anche un po’ più gravi e provano prima i rimedi naturali.

Specialmente per questa sindrome, i rimedi naturali e i piccoli cambiamenti nello stile di vita quotidiano possono avere molto successo. Per questo motivo abbiamo elencato i rimedi naturali.

Esercizio e sport

L’esercizio fisico è un punto cruciale quando si tratta di salute e benessere del corpo. Soprattutto se hai le gambe pesanti, è estremamente importante muoversi.

Sedendo e stando in piedi attivamente, favorisci la circolazione del sangue.

Se lo trascuri, la circolazione del sangue nel tuo corpo può essere compromessa, causando gonfiore e dolore alle gambe e ai piedi. Pertanto, prenditi del tempo durante il giorno per andare in bicicletta, fare brevi passeggiate o anche nuotare.

Se ti siedi molto al lavoro o a casa, abbiamo anche alcuni consigli per te. Invece di stare seduto, puoi semplicemente cambiare la tua posizione, usare un cuscino o anche tendere i muscoli di tanto in tanto per mettere in moto la tua circolazione.

Se stai molto in piedi, di tanto in tanto puoi alzare una gamba, tendere brevemente i muscoli o dondolare su e giù.

Il movimento è molto importante per le gambe pesanti. (Fonte immagine: pixabay / Free Photos)

Anche piccoli cambiamenti nella tua routine quotidiana possono aiutarti molto. Per esempio, puoi usare le scale invece dell’ascensore, o camminare o andare in bicicletta per brevi distanze.

In questo modo puoi stimolare la circolazione del sangue e il sangue povero di sostanze nutritive può tornare al cuore, dove può fare rifornimento di ossigeno e di altre sostanze nutritive. Bevi molti

Liquidi

Dovresti assicurarti di bere abbastanza acqua per aumentare il tuo metabolismo. (6) Promuove anche la circolazione del sangue, poiché l’acqua migliora il flusso sanguigno, che permette al corpo di continuare a rigenerarsi. (6)

Assicurati di bere almeno 2 o 3 litri di acqua al giorno. Per un effetto drenante, il tè all’ortica è molto buono, poiché aiuta a ridurre la ritenzione idrica nelle gambe.

Dieta

Puoi aiutare il tuo corpo a liberarsi dell’acqua in eccesso e della stasi di sangue nelle gambe. La dieta gioca un ruolo importante in questo, perché se mangi male regolarmente, il tuo stomaco o tutto il tuo corpo può diventare troppo acido, il che può portare alla ritenzione idrica o alla stasi del sangue.

Una dieta malsana o eccessiva porta anche più spesso all’obesità, il che significa che soffri più spesso di gambe pesanti perché le vene sono tese. (7)

schwere Beine

Puoi fare del bene al tuo corpo e soprattutto alle tue vene mangiando soprattutto cibo sano. Il cibo sano include, soprattutto, cibi facili da digerire. (Fonte immagine: unsplash.com/ Anna Pelzer)

Puoi fare del bene al tuo corpo mangiando una dieta prevalentemente alcalina e ricca di nutrienti, come legumi e verdure. Questo tipo di dieta porta ad una digestione più facile, che a sua volta rende più facile il lavoro delle nostre vene.

Se vuoi ridurre l’acqua in eccesso nelle tue gambe, che è anche un sintomo di gambe pesanti, dovresti mangiare cibi disidratanti. Esempi di cibi disidratanti sono il melone, l’ananas, l’avocado e gli asparagi.

Massaggi & Esercizi per le vene

Tenere le gambe sollevate dopo una giornata faticosa può alleviare il dolore alle gambe, in quanto alleggerisce temporaneamente le vene e permette al sangue di tornare più facilmente al cuore.

Sfortunatamente, questo effetto è solo a breve termine e può verificarsi di nuovo il giorno dopo. Per questo motivo, i massaggi e la cosiddetta ginnastica venosa sono molto importanti e utili per alleviare il dolore e ottenere effetti a lungo termine.

I rulli per la fascia possono contrastare la ritenzione idrica nelle gambe.

Gli esercizi per le vene includono semplici esercizi che possono essere fatti facilmente da seduti. Per esempio, puoi semplicemente allargare le dita dei piedi, fare un cerchio con i piedi o semplicemente dondolare mentre sei in piedi.

Questo stimola la circolazione del sangue e rafforza le vene, il che mantiene i vasi elastici e le valvole si chiudono meglio. I massaggi possono anche essere un buon modo per compensare la mancanza di movimento.

Il massaggio può ridurre l’edema nelle gambe. Il rotolamento della fascia in particolare può aiutarti a far rifluire verso il cuore il fluido che si è accumulato nei tessuti. La leggera pressione sui muscoli può stimolare la circolazione del sangue.

Docce alternate

Si dice che le docce alternate siano molto salutari per il corpo e che facciano circolare la circolazione. Tuttavia, si suppone che faccia anche bene alle tue vene! Come sappiamo, le vene si contraggono quando fa freddo. (8) Al contrario, questo significa che l’acqua accumulata può defluire.

schwere Beine

Puoi stimolare il tuo metabolismo e la circolazione del sangue con una doccia alternata. In questo modo, puoi fare qualcosa di buono per i tuoi vasi sanguigni, specialmente se hai le gambe pesanti. (Fonte immagine: unsplash.com/ Dan Smedley)

Il calore fa dilatare i vasi sanguigni. Freddo e caldo insieme possono quindi promuovere la circolazione del sangue nel corpo e quindi trasportare il sangue dalle gambe al cuore più facilmente. Quindi dovresti muovere l’acqua dal basso verso l’alto, sempre in direzione del cuore.

Scarpe piatte

Le scarpe alte sono belle, è vero, ma purtroppo non fanno bene alle tue vene. Al contrario, le scarpe alte mettono a dura prova le nostre vene. Per favorire la circolazione del sangue, dovresti indossare scarpe basse.

In effetti, sarebbe meglio non indossare affatto le scarpe e andare a piedi nudi, perché in questo modo puoi rafforzare le tue vene e i tuoi muscoli durante le normali passeggiate, per esempio.

Calze di supporto o di compressione per le gambe pesanti

Se vuoi prevenire le gambe pesanti o le hai già, ma vuoi evitare le vene varicose, dovresti considerare le calze di supporto o di compressione. Queste calze sono progettate per migliorare la circolazione. (9, 10)

Se le tue vene sono sane ma occasionalmente troppo sollecitate e indebolite, dovresti usare delle calze di supporto, che sono disponibili al banco in molti negozi. Sono anche ottimi per i lunghi viaggi in macchina o in aereo.

Il tuo medico di base può prescriverti delle calze a compressione.

Se soffri di una malattia venosa o sei a rischio di svilupparla, il tuo medico di base può prescriverti delle calze a compressione. Queste calze sono molto più strette delle calze di supporto e quindi esercitano più pressione. (9, 10)

Sono disponibili in 4 diverse classi di compressione. Il tuo medico ti prescriverà le calze a compressione che soddisfano le tue esigenze. La tua assicurazione sanitaria spesso copre il costo di queste calze.

Chiunque può indossare queste calze, giovane o vecchio. Indossarli è molto utile perché può aiutarti ad avere gambe sane e attive. Potresti pensare che queste calze siano molto scomode da indossare perché fanno pressione sulle tue gambe, ma questo non è del tutto vero.

Il tessuto leggero, traspirante e sottile e l’effetto massaggiante le rendono molto comode da indossare e ti ci abituerai dopo un po’. Se la lunghezza o lo spessore delle calze non ti soddisfa, ora puoi anche ottenere calze più corte e sottili.

Medicine a base di erbe

Ci sono molte persone che dicono che le medicine a base di erbe o le pomate possono aiutare molto con le gambe pesanti. (17) Nel frattempo, ci sono anche molti studi sulle piante medicinali che supportano queste affermazioni. Pertanto, ora vorremmo condividere i risultati con te

  • Foglie di vite rossa: si dice che le preparazioni fatte con questo principio attivo stimolino la circolazione del sangue e prevengano l’edema. L’alto contenuto di flavonoidi e polifenoli si dice che rafforzi le vene e protegga dalle infiammazioni.(11, 12, 13)
  • Pungitopo: La radice del pungitopo appartiene alla famiglia degli asparagi e si dice che stimoli la circolazione sanguigna e prevenga l’edema.(14)
  • Ippocastano: Questo rimedio non è commestibile in quanto tale, ma può essere assunto, per esempio, sotto forma di compresse a base di estratto di semi di ippocastano. L’ingrediente attivo aescin contenuto nell’ippocastano si dice che aiuti le gambe stanche, per esempio con sensazioni di tensione, crampi e dolore.(15, 16)

Anche con le medicine a base di erbe, se stai assumendo farmaci o sei generalmente sotto trattamento medico, dovresti parlare con il tuo medico prima di prendere queste medicine.

Potrebbe ancora essere il caso che il tuo farmaco o il tuo corpo in generale non sia compatibile con queste erbe medicinali.

Conclusione

Le gambe pesanti sono una sindrome che può avere molte cause diverse, ma nella maggior parte dei casi la causa è un uso eccessivo delle gambe.

Tuttavia, dato che questo non è sempre il caso e può essere un segno di una condizione seria come la trombosi, dovresti prestare attenzione a segni come caviglie gonfie, vene di ragno, ecc. e poi farti controllare da un medico.

Ci sono molti metodi diversi che puoi provare per curare o prevenire le gambe pesanti causate da vene deboli. Le gambe pesanti non richiedono farmaci forti, ma piccoli cambiamenti nella tua routine quotidiana o anche medicine a base di erbe possono essere sufficienti.

Per esempio, puoi provare cose come più esercizio nella tua vita quotidiana, docce alternate o una dieta sana. Tutte queste cose aiutano ad alleviare la pressione sulle tue vene e a stimolare la circolazione del sangue.

Fonte immagine: Unsplash / Emma Simpson

Riferimenti (17)

1. Orhurhu V, Chu R, Xie K, Kamanyi GN, Salisu B, Salisu-Orhurhu M, Urits I, Kaye RJ, Hasoon J, Viswanath O, Kaye AJ, Karri J, Marshall Z, Kaye AD, Anahita D. Management of Lower Extremity Pain from Chronic Venous Insufficiency: A Comprehensive Review. Cardiol Ther. 2021 Mar 11. doi: 10.1007/s40119-021-00213-x. Epub ahead of print. PMID: 33704678.
Fonte

2. O'Brien JG, Chennubhotla SA, Chennubhotla RV. Treatment of edema. Am Fam Physician. 2005 Jun 1;71(11):2111-7. PMID: 15952439.
Fonte

3. Stillwell SB. The edematous client: causes, physical assessment and treatment. Nurse Pract. 1983 Mar;8(3):21-2, 27, 40. PMID: 6843916.
Fonte

4. Navas JP, Martinez-Maldonado M. Pathophysiology of edema in congestive heart failure. Heart Dis Stroke. 1993 Jul-Aug;2(4):325-9. PMID: 8156185.
Fonte

5. Davison JM. Edema in pregnancy. Kidney Int Suppl. 1997 Jun;59:S90-6. PMID: 9185112.
Fonte

6. Schroeder C, Bush VE, Norcliffe LJ, Luft FC, Tank J, Jordan J, Hainsworth R. Water drinking acutely improves orthostatic tolerance in healthy subjects. Circulation. 2002 Nov 26;106(22):2806-11. doi: 10.1161/01.cir.0000038921.64575.d0. PMID: 12451007.
Fonte

7. van Rij AM, De Alwis CS, Jiang P, Christie RA, Hill GB, Dutton SJ, Thomson IA. Obesity and impaired venous function. Eur J Vasc Endovasc Surg. 2008 Jun;35(6):739-44. doi: 10.1016/j.ejvs.2008.01.006. Epub 2008 Mar 3. PMID: 18313335.
Fonte

8. Yeung SS, Ting KH, Hon M, et al. Effects of Cold Water Immersion on Muscle Oxygenation During Repeated Bouts of Fatiguing Exercise: A Randomized Controlled Study. Medicine (Baltimore). 2016;95(1):e2455. doi:10.1097/MD.0000000000002455
Fonte

9. Stücker M, Danneil O, Dörler M, Hoffmann M, Kröger E, Reich-Schupke S. Sicherheit eines Kompressionsstrumpfes für Patienten mit chronischer venöser Insuffizienz (CVI) und peripherer arterieller Verschlusskrankheit (pAVK). J Dtsch Dermatol Ges. 2020 Mar;18(3):207-214. German. doi: 10.1111/ddg.14042_g. PMID: 32130780.
Fonte

10. Partsch H, Horakova MA. Kompressionsstrümpfe zur Behandlung venöser Unterschenkelgeschwüre [Compression stockings in treatment of lower leg venous ulcer]. Wien Med Wochenschr. 1994;144(10-11):242-9. German. PMID: 7856197.
Fonte

11. Schaefer E, Peil H, Ambrosetti L, Petrini O. Oedema protective properties of the red vine leaf extract AS 195 (Folia vitis viniferae) in the treatment of chronic venous insufficiency. A 6-week observational clinical trial. Arzneimittelforschung. 2003;53(4):243-6. doi: 10.1055/s-0031-1297103. PMID: 12785119.
Fonte

12. Kiesewetter H, Koscielny J, Kalus U, Vix JM, Peil H, Petrini O, van Toor BS, de Mey C. Efficacy of orally administered extract of red vine leaf AS 195 (folia vitis viniferae) in chronic venous insufficiency (stages I-II). A randomized, double-blind, placebo-controlled trial. Arzneimittelforschung. 2000 Feb;50(2):109-17. doi: 10.1055/s-0031-1300174. PMID: 10719612.
Fonte

13. Rabe E, Stücker M, Esperester A, Schäfer E, Ottillinger B. Efficacy and tolerability of a red-vine-leaf extract in patients suffering from chronic venous insufficiency--results of a double-blind placebo-controlled study. Eur J Vasc Endovasc Surg. 2011 Apr;41(4):540-7. doi: 10.1016/j.ejvs.2010.12.003. Epub 2011 Jan 15. PMID: 21239190.
Fonte

14. Vanscheidt W, Jost V, Wolna P, Lücker PW, Müller A, Theurer C, Patz B, Grützner KI. Efficacy and safety of a Butcher's broom preparation (Ruscus aculeatus L. extract) compared to placebo in patients suffering from chronic venous insufficiency. Arzneimittelforschung. 2002;52(4):243-50. doi: 10.1055/s-0031-1299887. PMID: 12040966.
Fonte

15. Pittler MH, Ernst E. Horse chestnut seed extract for chronic venous insufficiency. Cochrane Database Syst Rev. 2012 Nov 14;11(11):CD003230. doi: 10.1002/14651858.CD003230.pub4. PMID: 23152216; PMCID: PMC7144685.
Fonte

16. Siebert U, Brach M, Sroczynski G, Berla K. Efficacy, routine effectiveness, and safety of horsechestnut seed extract in the treatment of chronic venous insufficiency. A meta-analysis of randomized controlled trials and large observational studies. Int Angiol. 2002 Dec;21(4):305-15. PMID: 12518108.
Fonte

17. Alonso MJ. Plantas medicinales útiles en los trastornos circulatorios de las piernas [Medicinal plants useful in the cure of circulatory problems in legs]. Rev Enferm. 2005 Mar;28(3):25-8. Spanish. PMID: 15871340.
Fonte

Perché puoi fidarti di noi?

Wissenschaftlicher Artikel
Orhurhu V, Chu R, Xie K, Kamanyi GN, Salisu B, Salisu-Orhurhu M, Urits I, Kaye RJ, Hasoon J, Viswanath O, Kaye AJ, Karri J, Marshall Z, Kaye AD, Anahita D. Management of Lower Extremity Pain from Chronic Venous Insufficiency: A Comprehensive Review. Cardiol Ther. 2021 Mar 11. doi: 10.1007/s40119-021-00213-x. Epub ahead of print. PMID: 33704678.
Vai alla fonte
Wissenschaftlicher Artikel
O'Brien JG, Chennubhotla SA, Chennubhotla RV. Treatment of edema. Am Fam Physician. 2005 Jun 1;71(11):2111-7. PMID: 15952439.
Vai alla fonte
Wissenschaftlicher Artikel
Stillwell SB. The edematous client: causes, physical assessment and treatment. Nurse Pract. 1983 Mar;8(3):21-2, 27, 40. PMID: 6843916.
Vai alla fonte
Wissenschaftlicher Artikel
Navas JP, Martinez-Maldonado M. Pathophysiology of edema in congestive heart failure. Heart Dis Stroke. 1993 Jul-Aug;2(4):325-9. PMID: 8156185.
Vai alla fonte
Wissenschaftlicher Artikel
Davison JM. Edema in pregnancy. Kidney Int Suppl. 1997 Jun;59:S90-6. PMID: 9185112.
Vai alla fonte
Klinische Studie
Schroeder C, Bush VE, Norcliffe LJ, Luft FC, Tank J, Jordan J, Hainsworth R. Water drinking acutely improves orthostatic tolerance in healthy subjects. Circulation. 2002 Nov 26;106(22):2806-11. doi: 10.1161/01.cir.0000038921.64575.d0. PMID: 12451007.
Vai alla fonte
Klinische Studie
van Rij AM, De Alwis CS, Jiang P, Christie RA, Hill GB, Dutton SJ, Thomson IA. Obesity and impaired venous function. Eur J Vasc Endovasc Surg. 2008 Jun;35(6):739-44. doi: 10.1016/j.ejvs.2008.01.006. Epub 2008 Mar 3. PMID: 18313335.
Vai alla fonte
Klinische Studie
Yeung SS, Ting KH, Hon M, et al. Effects of Cold Water Immersion on Muscle Oxygenation During Repeated Bouts of Fatiguing Exercise: A Randomized Controlled Study. Medicine (Baltimore). 2016;95(1):e2455. doi:10.1097/MD.0000000000002455
Vai alla fonte
Wissenschaftlicher Artikel
Stücker M, Danneil O, Dörler M, Hoffmann M, Kröger E, Reich-Schupke S. Sicherheit eines Kompressionsstrumpfes für Patienten mit chronischer venöser Insuffizienz (CVI) und peripherer arterieller Verschlusskrankheit (pAVK). J Dtsch Dermatol Ges. 2020 Mar;18(3):207-214. German. doi: 10.1111/ddg.14042_g. PMID: 32130780.
Vai alla fonte
Wissenschaftlicher Artikel
Partsch H, Horakova MA. Kompressionsstrümpfe zur Behandlung venöser Unterschenkelgeschwüre [Compression stockings in treatment of lower leg venous ulcer]. Wien Med Wochenschr. 1994;144(10-11):242-9. German. PMID: 7856197.
Vai alla fonte
Klinische Studie
Schaefer E, Peil H, Ambrosetti L, Petrini O. Oedema protective properties of the red vine leaf extract AS 195 (Folia vitis viniferae) in the treatment of chronic venous insufficiency. A 6-week observational clinical trial. Arzneimittelforschung. 2003;53(4):243-6. doi: 10.1055/s-0031-1297103. PMID: 12785119.
Vai alla fonte
Klinische Studie
Kiesewetter H, Koscielny J, Kalus U, Vix JM, Peil H, Petrini O, van Toor BS, de Mey C. Efficacy of orally administered extract of red vine leaf AS 195 (folia vitis viniferae) in chronic venous insufficiency (stages I-II). A randomized, double-blind, placebo-controlled trial. Arzneimittelforschung. 2000 Feb;50(2):109-17. doi: 10.1055/s-0031-1300174. PMID: 10719612.
Vai alla fonte
Klinische Studie
Rabe E, Stücker M, Esperester A, Schäfer E, Ottillinger B. Efficacy and tolerability of a red-vine-leaf extract in patients suffering from chronic venous insufficiency--results of a double-blind placebo-controlled study. Eur J Vasc Endovasc Surg. 2011 Apr;41(4):540-7. doi: 10.1016/j.ejvs.2010.12.003. Epub 2011 Jan 15. PMID: 21239190.
Vai alla fonte
Klinische Studie
Vanscheidt W, Jost V, Wolna P, Lücker PW, Müller A, Theurer C, Patz B, Grützner KI. Efficacy and safety of a Butcher's broom preparation (Ruscus aculeatus L. extract) compared to placebo in patients suffering from chronic venous insufficiency. Arzneimittelforschung. 2002;52(4):243-50. doi: 10.1055/s-0031-1299887. PMID: 12040966.
Vai alla fonte
Klinische Studie
Pittler MH, Ernst E. Horse chestnut seed extract for chronic venous insufficiency. Cochrane Database Syst Rev. 2012 Nov 14;11(11):CD003230. doi: 10.1002/14651858.CD003230.pub4. PMID: 23152216; PMCID: PMC7144685.
Vai alla fonte
Klinische Studie
Siebert U, Brach M, Sroczynski G, Berla K. Efficacy, routine effectiveness, and safety of horsechestnut seed extract in the treatment of chronic venous insufficiency. A meta-analysis of randomized controlled trials and large observational studies. Int Angiol. 2002 Dec;21(4):305-15. PMID: 12518108.
Vai alla fonte
Wissenschaftlicher Artikel
Alonso MJ. Plantas medicinales útiles en los trastornos circulatorios de las piernas [Medicinal plants useful in the cure of circulatory problems in legs]. Rev Enferm. 2005 Mar;28(3):25-8. Spanish. PMID: 15871340.
Vai alla fonte
Recensioni