Ultimo aggiornamento: 06/10/2021

Sai a cosa ti stai esponendo se non ti fai controllare regolarmente? Negli ultimi anni, la malattia del fegato grasso è diventata una delle malattie più ricorrenti in molte parti del mondo.

L’accumulo di grasso nel fegato comprende uno spettro di cambiamenti che avvengono nelle cellule epatiche del nostro organo. Pertanto, è essenziale rendere prioritario controllarci spesso e quindi evitare o peggiorare la malattia (1, 2).

Ci sono diverse ragioni per cui abbiamo un fegato grasso. Infatti, questa malattia è silenziosa, quindi dobbiamo prenderci cura di noi stessi con giudizio. Ma non allarmarti, c’è una via d’uscita a tutto ed è per questo che abbiamo deciso di scrivere questo articolo per te.

Nei paragrafi seguenti risponderemo alle domande che preoccupano molte persone, per esempio, come posso prevenire questa malattia?




Sommario

  • L’accumulo di fegato grasso può non presentare sintomi, quindi è importante fare delle valutazioni specifiche per diagnosticare se ne sei affetto o meno.
  • È comune che il fegato contenga del grasso. Ma se si accumula, può causare malattie come la malattia non alcolica del fegato grasso e la malattia alcolica del fegato grasso.
  • Ci sono integratori come le vitamine che possono aiutare a migliorare e stabilizzare la tua salute. Oltre a completarlo con una dieta equilibrata e con l’esercizio fisico. Tuttavia, è sempre consigliabile consultare un medico.

Cosa devi sapere sul fegato grasso

La malattia del fegato grasso è una classe di condizioni in cui il grasso è presente all’interno dell’organo nelle persone che bevono o meno alcol. Le cattive abitudini alimentari possono portare all’obesità, al diabete e al fegato grasso.

Ma fortunatamente, possiamo invertire la malattia se la prendiamo in tempo con una buona alimentazione e uno stile di vita attivo.

L’accumulo di fegato grasso può non presentare sintomi, quindi è importante avere valutazioni specifiche per diagnosticare se ce l’hai o no. (Fonte: belchonock: 98384236/ 123rf)

Cos’è il fegato grasso?

Il fegato grasso, chiamato anche steatosi epatica (LS), è l’accumulo di grasso nella struttura del fegato visibile nelle cellule che sono abbondanti nel fegato.

In condizioni normali i lipidi o le particelle di grasso rappresentano il 5% del peso del fegato, ma quando questa quantità viene superata si accumulano sotto forma di vescicole di grasso portando alla steatosi (3).

Di solito, il nostro fegato comprende una certa quantità di lipidi (grasso). Questo rappresenta più del 5-10% del peso di quest’organo, cioè con questa percentuale si determina che una persona ha il “fegato grasso” o steatosi.

Pertanto, si stima che i bambini obesi, gli adolescenti o gli adulti o quelli con diabete hanno un aumento di questa malattia (4).

Qual è la causa del fegato grasso?

Ci sono numerose situazioni cliniche che sono legate a questa patologia, tuttavia, ci sono due cause che prevalgono in fino all’80% dei pazienti a Madrid-Spagna. Questi includono la sindrome metabolica e l’epatopatia (accumulo di grasso nel fegato).

Pertanto, il segno di un fegato grasso è particolarmente caratteristico nella popolazione obesa e nei pazienti con DM-2 (diabete mellito – tipo 2). Questi 2 valori sono stati accompagnati da resistenza all’insulina e intolleranza al glucosio, così come colesterolo, trigliceridi o entrambi (4, 5).

Tuttavia, questa malattia va oltre, quindi dobbiamo essere cauti e fare dei controlli medici per individuare se troviamo un accumulo di grasso.

Va notato che non dobbiamo solo controllare noi stessi, ma anche essere consapevoli di altri sintomi o qualsiasi irregolarità nel nostro corpo. Questi sono dettagli che possono essere riferiti ad uno specialista.

Quali sono i sintomi del fegato grasso?

La malattia del fegato grasso di solito non stimola alcun segno. Tuttavia, alcuni pazienti notano stanchezza, malessere o dolore nell’addome destro e superiore.

Questo di solito si verifica quando la malattia è in uno stadio avanzato chiamato cirrosi (1, 4).

Ci sono anche diversi aspetti asintomatici che possono verificarsi in alcune persone con una lieve malattia del fegato grasso, così come altri sintomi irregolari nel nostro corpo. A tal fine, nelle righe seguenti noterai alcuni possibili segni che indicano che hai una malattia del fegato grasso

  • Affaticamento e debolezza
  • Sensazione di pienezza o leggero dolore nella zona addominale
  • Livelli elevati di enzimi epatici (informazioni sullo stato del fegato del paziente)
  • Livelli di insulina elevati
  • Alti livelli di trigliceridi

Ora, se la malattia è avanzata, la persona può avere sintomi più pronunciati, notando i seguenti disagi

  • Perdita di appetito
  • Nausea e vomito
  • Dolore addominale o dolore grave
  • Ingiallimento degli occhi e della pelle

È importante che tu veda regolarmente il tuo medico per gli esami del sangue di routine, in modo che possa diagnosticare se la tua malattia è reversibile o meno.

Quali sono i tipi di malattia del fegato grasso?

Tecnicamente, questa malattia comprende un gruppo di condizioni lipidiche nelle cellule del fegato. Per questo motivo, ogni giorno vengono rilevati sempre più casi di malattie metaboliche.

La prevalenza di questa patologia è in aumento, considerando che ci sono due tipi di fegato grasso: il primo e più comune è chiamato malattia del fegato grasso non alcolica e l’altro è la malattia del fegato grasso alcolica. Ma come faccio a sapere se ho uno dei due? (6, 10).

NAFLD si verifica quando c’è grasso nel fegato, ma pochi o nessun danno alle cellule epatiche. Al contrario, la NAFLD è dovuta ad un eccessivo consumo di alcol che causa danni alle cellule del fegato.

Hai bisogno di sapere di più sulle caratteristiche della NAFLD? In questa tabella ti mostreremo alcune caratteristiche della malattia del fegato grasso non alcolica e della malattia del fegato grasso alcolica.

Tipo Definizione Cause Malattie
Malattia non alcolica del fegato grasso Si sviluppa quando il fegato ha difficoltà a scomporre i grassi causando un accumulo nel tessuto epatico. Non è legato all’alcol e si valuta quando più del 10% del fegato contiene grasso Alti livelli di colesterolo, trigliceridi e insulina
Fegato grasso alcolico Il primo stadio della malattia del fegato legata all’alcol Il bere pesante danneggia il fegato così che non scompone i grassi Se si continua a bere alcol in eccesso, si può sviluppare la cirrosi

Chi è a rischio di malattia del fegato grasso?

È possibile che le cause principali della malattia del fegato grasso siano legate a due fattori, genetici e ambientali. Questi includono cattive abitudini alimentari e uno stile di vita sedentario.

Ma non solo, può essere complicato dalla sindrome metabolica e dal diabete di tipo 2. Questi fattori sono frequenti e associati all’obesità; sono i più comuni in coloro che ne sono affetti.

Un altro fattore di rischio sono coloro che hanno problemi alla tiroide (ipotiroidismo) o bassa attività di questa ghiandola. Possono anche avere una malattia non alcolica del fegato grasso.

Quindi, è consigliabile essere consapevoli dei nostri alti valori e prendere la decisione di evitare ciò che è dannoso per la nostra salute.

Prova a mangiare sano e a fare esercizio. (Fonte: Chormail: 132178809/ 123rf)

Quali sono le conseguenze della malattia del fegato grasso?

Va notato che sia la malattia alcolica del fegato grasso che la malattia non alcolica del fegato grasso possono portare alla cirrosi (una malattia che provoca cicatrici e colpisce la funzionalità del fegato).

Per affrontare questa malattia, gli specialisti ricorrono a farmaci, operazioni e altre procedure (7).

Se smettiamo di controllarci frequentemente, possiamo esporci ad aumentare la malattia e raggiungere un punto aggravante senza molta soluzione.

Ora, cosa succede se il mio fegato è già in una fase critica? sicuramente la via d’uscita è rimuovere l’organo e sostituirlo con un altro. Questo è possibile, tuttavia è facile da dire, ma difficile da realizzare.

Come faccio a sapere se soffro di fegato grasso?

Quando vengono effettuati studi come l’infiltrazione grassa del fegato, possiamo ottenere come risultati: infiammazione e diversi gradi di fibrosi. Se si trova solo grasso, allora si stabilisce la diagnosi di malattia epatica grassa semplice o non alcolica.

Tuttavia, un altro test è quello di effettuare un’elastografia transitoria, che è un’ecografia che misura la rigidità del fegato e quindi indica se c’è fibrosi o meno.

La biopsia epatica fornisce anche informazioni cruciali riguardo al grado di fibrosi del fegato, che non potrebbe essere visto solo dalle analisi del sangue, dall’ecografia o dai raggi X.

Questo è il metodo più efficiente per individuare la malattia del fegato grasso non alcolica e l’unico in grado di distinguere tra la semplice malattia del fegato grasso e la malattia del fegato grasso alcolica. Permette anche di classificare la malattia in base al grado di attività (grado di infiammazione e danno cellulare) (5, 8).

Trattamento e prevenzione del fegato grasso

Poiché lo sviluppo della malattia non è completamente compreso, non esiste un trattamento specifico. Non c’è anche consenso su quale sia il più adatto per ogni persona e quando iniziarlo.

Pertanto, le misure generali relative ai cambiamenti dello stile di vita come una dieta sana e una vita attiva (8).

Cambiamenti nelle abitudini alimentari

Spesso, i cambiamenti che facciamo durante la nostra vita hanno un impatto sulla nostra salute. Per la maggior parte dei giovani è difficile condurre una vita equilibrata tralasciando i cibi che sono dannosi.

Tuttavia, prima di pensare tanto se fare o meno una trasformazione, cerchiamo di essere determinati ad applicare ciò che è giusto (1, 4).

Prima di tutto, se siamo o tendiamo ad essere obesi, è consigliabile una perdita progressiva. Con una dieta equilibrata, possiamo perdere il 10% del nostro peso corporeo nei primi 6 mesi ad un ritmo di 0,5-1 kg a settimana.

Fai attenzione, perché una perdita di peso troppo rapida è controproducente. Di conseguenza, la steatosi aumenta, portando a ulteriori danni (6, 9).

Non esiste una dieta ideale per raggiungere un obiettivo specifico per ogni individuo. Tuttavia, la seguente tabella fornisce raccomandazioni per la prevenzione e il trattamento che puoi seguire nella tua vita quotidiana.

Modalità Aumentare Diminuire Porzioni Osservazioni
Dieta equilibrata Aggiungi alla tua dieta acidi grassi polinsaturi e acidi grassi monoinsaturi olio d’oliva, pesce grasso, noci, verdure tra gli altri Spaghetti, riso, dolci, cibi fritti, succhi di frutta lavorati, salse lavorate, preferibilmente eliminare i dolci e optare per qualcosa di più naturale Moderato I cibi a basso contenuto di grassi hanno un importante ruolo protettivo nella prevenzione e nel trattamento del fegato grasso
Si raccomandano i cibi mediterranei. Fagioli, verdure, pesce, frutta, cereali integrali, uova, alimenti contenenti omega 3 (grassi sani), frutti di mare, tra gli altri Proteine con carboidrati ad alto contenuto calorico, formaggi, insaccati, carne rossa, così come evitare o eliminare l’alcol Moderato (ricordate che tutto in eccesso fa male) Un consumo eccessivo di carboidrati, superiore al 54% dell’apporto calorico della dieta, ha dimostrato di aumentare il rischio di fegato grasso
Stile di vita attivo Esercizi come la corsa, lo sci, l’aerobica, la camminata, la salita delle scale, il salto della corda vi aiuteranno a perdere peso e a rimanere in salute. Dovresti farlo regolarmente La seduta sedentaria non è fattibile per la nostra salute (dovremmo muoverci ogni giorno) L’esercizio fisico aiuta a ridurre le possibilità di ottenere il fegato grasso, poiché migliora le funzioni del fegato e aiuta a mantenere un peso sano

Devi ricordare che non tutti noi abbiamo la capacità di esercitare vigorosamente. Prima di impegnarti in un programma di esercizi, dovresti consultare un medico sulla tua condizione. L’esercizio fisico non è tutto, avrai ottimi risultati se lo accompagni con una dieta sana.

Integratori

Oggi c’è un ampio approccio all’impatto sulla salute degli integratori alimentari, in particolare nel gruppo di uso medico. Questo è stato uno dei principi della medicina che presuppone che i trattamenti e gli interventi possano avere effetti benefici sulla salute.

Sappiamo che per una salute stabile abbiamo bisogno di una dieta equilibrata che ci fornisca le sostanze nutritive, ma forse non le stiamo assorbendo tutte e quindi abbiamo bisogno di integratori.

Anche se molti di noi trovano difficile cambiare il nostro stile di vita. È prendere ogni giorno la decisione di migliorare e cambiare la nostra salute. Trovi difficile iniziare, beh, gli integratori come Sundt ti aiuteranno ad abbassare e controllare i tuoi livelli alterati di fegato grasso. Per questo abbiamo allegato la seguente tabella.

Integratori Effetti
Vitamina E È un antiossidante che aiuta a migliorare l’ottenimento di energia dalle cellule, in effetti diminuendo l’infiammazione del fegato
Omega 3 È un’ottima opzione se soffriamo di fegato grasso, poiché rappresenta acidi grassi polinsaturi. Ci aiuterà ad abbassare gli alti livelli di trigliceridi e colesterolo
Vitamina C è necessaria per l’organismo, poiché partecipa allo sviluppo dei tessuti connettivi. È anche un antiossidante e quindi aiuta la perdita di peso
Vitamina B1 Aiuta a stabilizzare il metabolismo. La sua funzione principale è quella di aiutare a scomporre i carboidrati e i grassi
Vitamina B6 Un buon supplemento alla nostra dieta equilibrata. Rafforza il nostro sistema immunitario e fornisce nutrienti a base di proteine animali e vegetali
Vitamina B12 In questa vitamina troviamo integratori come carne, frutti di mare, pollo, uova e derivati del latte, cioè è essenziale per la formazione delle proteine

Conclusione

Sei in sovrappeso? Soffri di diabete di tipo 2? Diabete, obesità, alti livelli di colesterolo e trigliceridi sono i fattori di rischio più comuni per la malattia del fegato grasso. Il semplice fatto di avere del grasso nel tessuto può portare a due tipi di malattia: la steatosi alcolica e la malattia del fegato grasso non alcolica.

Va notato che la malattia del fegato grasso si verifica quando si accumula molto grasso nell’organo, sia a causa di cattive abitudini alimentari o di un eccessivo consumo di alcol.

La malattia può essere reversibile se trattata in tempo, tuttavia, se non stiamo attenti possiamo sviluppare un’insufficienza epatica che porta alla necessità di un trapianto.

Nonostante i rischi che la malattia comporta, non è mai troppo tardi per iniziare a bilanciare la tua vita con una dieta sana ed equilibrata. Inoltre, esci ogni giorno a fare qualsiasi tipo di sport, così aggiungerai alla tua salute e sottrarrai le cattive abitudini che avevi.

Inoltre, integratori come la vitamina E, B1, B6, tra gli altri possono aiutarti a prendere un trattamento più ottimale (5, 11, 12).

È sempre bene ricordare che anche se hai dei sintomi non possiamo dare per scontato che tu abbia un fegato grasso. Tuttavia, è meglio consultare un medico prima di fare una diagnosi, seguire una dieta o fare sport.

(Featured image source: ipheung: 151920292/ 123rf)

Riferimenti (12)

1. Enfermedad Por hígado graso. (2011, septiembre 26). Recuperado 24 de agosto de 2021
Fonte

2. Prevención y tratamiento del hígado graso - Fundación Favaloro. (2016, noviembre 24). Recuperado 28 de agosto de 2021
Fonte

3. Illnait-Ferrer, J. (Ed.). (Enero - Abril 2011). Hígado graso no alcohólico: bioquímica clínica y farmacología (Vol. 42-1)
Fonte

4. Trata, ¿de Qué se. (s. f.). ESTEATOSIS HEPÁTICA o HÍGADO GRASO NO ALCOHÓLICO. Recuperado 28 de agosto de 2021
Fonte

5. aballería, L., Saló, J., Berzigotti, A., Planas, R., Vila, C., Huertas, C., … Societat Catalana de Digestología. (2014). Hígado graso no alcohólico. Documento de posicionamiento de la Societat Catalana de Digestología. Gastroenterología y hepatología, 37(6), 372-383
Fonte

6. Hígado graso. (2017). Digestive System
Fonte

7. Una nueva tecnología permitirá mejorar el hígado graso para ser trasplantado. (2018, febrero 26). Recuperado 28 de agosto de 2021
Fonte

8. Hospital Cruz Roja de Córdoba. (2019, agosto 22). Hígado graso ¿la enfermedad de moda? Recuperado 28 de agosto de 2021
Fonte

9. Paredes, A. H., Torres, D. M., & Harrison, S. A. (2013). Tratamiento de la enfermedad por hígado graso no alcohólico: Papel de las modificaciones dietéticas y el ejercicio: Clinical Liver Disease, Vol. 1, No. 4
Fonte

10. Dr. Alfredo Larrosa-Haro, Dr. Edgar M. Vásquez-Garibay. Recuperado 28 de agosto de 2021, de Nestlenutrition-institute.org
Fonte

11. Revista Chilena de Nutrición: Órgano Oficial de La Sociedad Chilena de Nutrición, Bromatología y Toxicología, 43(1), 81-86
Fonte

12. Vitamina B12 - Cianocobalamina. Recuperado 28 de agosto de 2021, de Fundación del corazón
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Enfermedad Por hígado graso
Enfermedad Por hígado graso. (2011, septiembre 26). Recuperado 24 de agosto de 2021
Vai alla fonte
Prevención y tratamiento del hígado graso - Fundación Favaloro
Prevención y tratamiento del hígado graso - Fundación Favaloro. (2016, noviembre 24). Recuperado 28 de agosto de 2021
Vai alla fonte
Hígado graso no alcohólico: bioquímica clínica y farmacología
Illnait-Ferrer, J. (Ed.). (Enero - Abril 2011). Hígado graso no alcohólico: bioquímica clínica y farmacología (Vol. 42-1)
Vai alla fonte
ESTEATOSIS HEPÁTICA o HÍGADO GRASO NO ALCOHÓLICO
Trata, ¿de Qué se. (s. f.). ESTEATOSIS HEPÁTICA o HÍGADO GRASO NO ALCOHÓLICO. Recuperado 28 de agosto de 2021
Vai alla fonte
Hígado graso no alcohólico. Documento de posicionamiento de la Societat Catalana de Digestología. Gastroenterología y hepatología
aballería, L., Saló, J., Berzigotti, A., Planas, R., Vila, C., Huertas, C., … Societat Catalana de Digestología. (2014). Hígado graso no alcohólico. Documento de posicionamiento de la Societat Catalana de Digestología. Gastroenterología y hepatología, 37(6), 372-383
Vai alla fonte
Hígado graso
Hígado graso. (2017). Digestive System
Vai alla fonte
Una nueva tecnología permitirá mejorar el hígado graso para ser trasplantado
Una nueva tecnología permitirá mejorar el hígado graso para ser trasplantado. (2018, febrero 26). Recuperado 28 de agosto de 2021
Vai alla fonte
Hígado graso ¿la enfermedad de moda?
Hospital Cruz Roja de Córdoba. (2019, agosto 22). Hígado graso ¿la enfermedad de moda? Recuperado 28 de agosto de 2021
Vai alla fonte
Tratamiento de la enfermedad por hígado graso no alcohólico: Papel de las modificaciones dietéticas y el ejercicio: Clinical Liver Disease
Paredes, A. H., Torres, D. M., & Harrison, S. A. (2013). Tratamiento de la enfermedad por hígado graso no alcohólico: Papel de las modificaciones dietéticas y el ejercicio: Clinical Liver Disease, Vol. 1, No. 4
Vai alla fonte
Nutrición y enfermedades del aparato digestivo en niños
Dr. Alfredo Larrosa-Haro, Dr. Edgar M. Vásquez-Garibay. Recuperado 28 de agosto de 2021, de Nestlenutrition-institute.org
Vai alla fonte
La vitamina C como un eficaz micronutriente en la fortificación de alimentos
Revista Chilena de Nutrición: Órgano Oficial de La Sociedad Chilena de Nutrición, Bromatología y Toxicología, 43(1), 81-86
Vai alla fonte
Vitamina B12 - Cianocobalamina
Vitamina B12 - Cianocobalamina. Recuperado 28 de agosto de 2021, de Fundación del corazón
Vai alla fonte
Recensioni