Ultimo aggiornamento: 05/10/2021

Come scegliamo

11Prodotto analizzati

56Ore impiegate

32Studi valutati

159Commenti raccolti

Rimanere in forma e non dover nemmeno uscire di casa? Un cross trainer ti permette di guardare la tua serie preferita alla TV nel comfort della tua casa e di fare comunque esercizio. In questo modo puoi mantenerti in forma e salire sul trainer facilmente e comodamente. Tutto questo senza limiti di tempo, docce comuni e altri compagni di allenamento.

Nel nostro grande test dei crosstrainer 2022 ti presentiamo le macchine più popolari e ti mostriamo a cosa dovresti prestare particolare attenzione quando acquisti. In questo modo, puoi trovare il crosstrainer giusto per i tuoi bisogni e le tue esigenze, dato che sul mercato è disponibile di tutto, dalle piccole cyclette ai crosstrainer di lusso. Dovresti prestare particolare attenzione ad alcuni fattori, che sono e come puoi trovare il crosstrainer perfetto per te nel seguente articolo.

Contenuto




Sommario

  • Un cross trainer per uso domestico ti permette di mantenere il tuo ritmo di allenamento anche quando piove o fa freddo e di perseguire i tuoi obiettivi. Il crosstrainer è ideale per questo scopo.
  • Crosstrainer o trainer ellittico? Entrambi i termini sono spesso usati come sinonimi, ma ci sono differenze nel movimento e nella costruzione: il crosstrainer ha la massa volanica nella parte posteriore, mentre il trainer ellittico la ha nella parte anteriore.
  • Il tuo budget e gli obiettivi che vuoi raggiungere hanno un’influenza particolare sulla tua scelta del cross trainer. Tuttavia, ricorda che una macchina robusta e di alta qualità ti darà più piacere nell’esercizio.

Crosstrainer:la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare un crosstrainer

Di seguito vogliamo presentarti il crosstrainer. Qui puoi scoprire come funziona questo attrezzo per il fitness, per chi è adatto e i vantaggi di allenarsi con un cross trainer.

Cos’è un cross trainer?

Se vuoi essere in forma, devi allenarti in vari modi, perché il fitness coinvolge principalmente la resistenza e la forza muscolare. Molti atleti allestiscono una piccola palestra a casa per non dover andare in palestra per ogni allenamento.

Lo spazio è solitamente limitato e devi pensare attentamente a quale attrezzatura puoi utilizzare per allenarti in modo efficiente e il più completo possibile.

Sia a casa che in palestra, i cross trainer non solo allenano la tua resistenza, ma lavorano anche molti gruppi muscolari diversi. (Fonte immagine: pixabay.com / janeb13)

Il cross trainer è l’attrezzo fitness ideale per la casa. Può aumentare la resistenza, ma a differenza del popolare tapis roulant, non allena solo le gambe, ma anche le braccia. I movimenti sono simili al jogging, ma molto più facili per le articolazioni.

Tuttavia, i crosstrainer si trovano anche in gran numero negli studi di fitness e godono di grande popolarità come attrezzature cardio.

Il crosstrainer è un’ottima macchina cardio per allenarsi in palestra o a casa ed è adatto sia ai principianti che ai professionisti.

La maggior parte dei modelli offre molti livelli di resistenza, permettendoti di regolare l’intensità al tuo livello personale di fitness. In questo modo, gli obiettivi di allenamento individuali possono essere raggiunti.

Come funziona un cross trainer?

Un crosstrainer consiste essenzialmente in bracci di pedale collegati ad un volano e a barre di circa 1 m di lunghezza.

L’atleta mette in moto il volano correndo, il che fa oscillare le barre delle braccia. Possono essere impugnati, il che crea un ulteriore effetto di allenamento.

La maggior parte dei moderni cross trainer hanno un computer integrato. Mostra valori come la distanza percorsa e il tempo trascorso.

Più la macchina è costosa, più funzioni aggiuntive offre, per esempio diversi programmi di allenamento come la modalità brucia grassi (unità lunghe con un impulso basso) o l’allenamento a intervalli (diverse unità brevi con un impulso alto).

Come differisce un trainer ellittico da un cross trainer?

Se stai cercando informazioni sul cross trainer, ti imbatterai sicuramente nel termine trainer ellittico. Un trainer ellittico può essere visto come un ulteriore sviluppo di un cross trainer. Rispetto al cross trainer tradizionale, ha la massa volanica nella parte anteriore.

Non è insolito che vengano usati come sinonimi. Il trainer ellittico ha preso il suo nome dal movimento ellittico adattato dei piedi.

cross trainer trainer ellittico
Parte del corpo che viene esercitata allenamento per tutto il corpo metà inferiore del corpo
Maniglie maniglie mobili maniglie fisse
Sequenza di movimento pedali più lontani pedali più vicini
Volani posteriore anteriore

Il crosstrainer, invece, descrive il movimento del corpo intero. Tuttavia, alcuni cross trainer offrono anche questo movimento ellittico.

Alcuni esperti differenziano le due macchine in base alla posizione della massa volanica. Per esempio, il volano di un crosstrainer è nella parte posteriore e il volano di un trainer ellittico è nella parte anteriore.

Per chi è adatto il crosstrainer?

Il crosstrainer per uso domestico è adatto alla maggior parte delle persone, indipendentemente dall’età o dagli obiettivi, ed è particolarmente interessante per le persone con problemi alle articolazioni o alla schiena.

Il suo design adatto alle articolazioni è molto vantaggioso. Gli impatti e i carichi errati sul ginocchio, sulla spina dorsale o sull’anca sono notevolmente ridotti. In questo modo, il sovraccarico può essere evitato.

È un ottimo compagno di allenamento soprattutto per le persone che non fanno sport da molto tempo, stanno spesso sedute al lavoro o sono in sovrappeso. Sia per gli allenamenti cardio che per la salute – il crosstrainer è perfetto anche per l’uso domestico.

Puoi usare il crosstrainer non solo per l’allenamento di resistenza, ma anche per l’allenamento per la costruzione della forza.

Qual è la differenza con uno stepper?

La differenza principale tra un crosstrainer e uno stepper è la sequenza di movimento.

Mentre il crosstrainer permette un movimento in avanti simile al jogging, il movimento sullo stepper è principalmente verso l’alto – simile al salire le scale.

I muscoli attivi durante un allenamento con lo stepper interessano in particolare i quadricipiti (cosce) e i glutei. Ci sono modelli che coinvolgono le braccia, come nel caso del cross trainer, ma anche quelli che non hanno barre per le braccia.

Come si usa correttamente il cross trainer?

In linea di principio, un crosstrainer è adatto a tutti perché è facile da usare. Tuttavia, ci sono anche fonti di errore. Questi non sono solo legati alla postura.

Se non fai esercizio fisico da molto tempo o non sei mai stato su una macchina cardio, dovresti prenderlo lentamente.

Mettiti in piedi sul tuo cross trainer e accendilo (se non l’hai già fatto). Tieni i piedi sul battistrada in ogni momento. Solleva solo leggermente i talloni quando la gamba è piegata.

La maggior parte dei modelli ti offre la scelta tra un allenamento manuale e uno pre-programmato

Con l’allenamento manuale, inizi semplicemente a camminare. Inizia con una bassa resistenza in modo che i tuoi tendini e legamenti possano abituarsi al carico.

Con i programmi di allenamento, scegli la modalità che preferisci e il cross trainer regola la resistenza di conseguenza. I programmi bruciagrassi sono ideali per i principianti.

L’obiettivo è quello di allenarsi per un periodo di tempo più lungo (almeno 30 minuti) alla più bassa frequenza cardiaca possibile (e quindi a bassa resistenza).

Se ti alleni da molto tempo, puoi ovviamente sfidare il tuo corpo un po’ di più e determinare il tuo programma di allenamento piuttosto che dipendere dai suggerimenti del tuo cross trainer.

In alternativa, puoi anche speziare un programma di allenamento preimpostato e aumentare la difficoltà.

Per esempio, puoi iniziare un programma di allenamento a intervalli di sudore – è solo importante che tu tenga sempre d’occhio la tua condizione fisica e non sforzi troppo il tuo corpo.

In generale, è importante non esagerare quando ci si allena. Quindi prima di provare a rendere la tua routine un po’ più impegnativa, assicurati di sapere cosa puoi fare e quanto sforzo fisico ti causerà.

I video di allenamento possono essere utili, ma raccomandiamo sempre di consultare un istruttore se ne hai uno a disposizione.

Su quali gruppi muscolari punta il cross trainer?

I cross trainer ti offrono un allenamento per tutto il corpo. A differenza del jogging, i cross-trainer fanno lavorare le gambe e le braccia così come i muscoli addominali.

La connessione tra il pedale e le barre delle braccia assicura un allenamento completo del corpo.

Se anche le braccia vengono utilizzate attivamente, con il cross trainer si può utilizzare fino all’85% dei muscoli del corpo. Non solo le gambe e le braccia, ma anche l’intero cingolo scapolare, i muscoli del torso e i glutei sono allenati.

A seconda dell’intensità dell’allenamento, il cross trainer può anche essere utilizzato per costruire i muscoli. Se a volte lasci fuori le braccia e usi solo le gambe, puoi rendere il tuo allenamento più vario.

Le specifiche del peso massimo per i cross trainer sono un indicatore di qualità?

Il peso massimo raccomandato per il crosstrainer è un indicatore affidabile. Non è definito dal produttore stesso, ma è stabilito dal TÜV.

Da questo puoi concludere da un lato sulla stabilità del crosstrainer, ma anche sulla sua qualità. Più alta è la qualità delle parti utilizzate, più peso può sopportare il crosstrainer e più stabile è il suo telaio.

Maggiore è il volume e l’intensità del tuo allenamento, maggiore è la qualità della lavorazione e dei materiali del crosstrainer

Il livello di rumore del crosstrainer è anche strettamente legato alla qualità del dispositivo.

I modelli nel segmento di prezzo basso in particolare producono spesso un rumore fastidioso, che può essere attribuito a una lavorazione inadeguata, tra le altre cose.

Quali sono le caratteristiche della maggior parte dei cross trainer?

C’è una vasta gamma di caratteristiche per il crosstrainer. A seconda del modello, variano anche i programmi e le opzioni di impostazione.

Qui troverai una panoramica di alcune caratteristiche popolari

  1. Schermo LCD: Molti cross-trainer sono dotati di uno schermo che visualizza le informazioni sul tempo/durata del tuo esercizio, la velocità, la distanza, i chilometri totali e le calorie bruciate. Qui troverai le differenze soprattutto nel display e nella panoramica. I dispositivi più recenti hanno spesso un touchscreen con opzioni di intrattenimento.
  2. Programmi di formazione: Alcune macchine offrono allenamenti pre-programmati per aiutarti a raggiungere una varietà di obiettivi. Differenze particolarmente grandi si trovano qui nella possibilità di personalizzazione. O è un programma standard per tutti o puoi personalizzarlo in base alle caratteristiche del tuo corpo e al tuo attuale livello di allenamento. Alcune macchine possono memorizzare le informazioni di diverse persone.
  3. Misurazione della frequenza cardiaca: una misurazione integrata della frequenza cardiaca è particolarmente utile per la perdita di peso o per obiettivi di allenamento specifici. In questo modo puoi controllare direttamente il tuo allenamento tramite la frequenza cardiaca e mantenere la necessaria frequenza cardiaca massima. In alternativa, puoi anche utilizzare un cardiofrequenzimetro.
  4. Stazione di ricarica mobile: i dispositivi moderni ti permettono anche di caricare o collegare il tuo telefono cellulare allo stesso tempo (ad esempio per ascoltare la musica).
  5. Bluetooth: alcuni telefoni cellulari possono essere collegati al tuo cross trainer di casa tramite Bluetooth e visualizzare programmi specifici sullo schermo. Puoi anche registrare il tuo allenamento con un’app o averlo preimpostato per te.

Quali sono le alternative al cross trainer?

Come già detto, lo stepper e il trainer ellittico sono possibili alternative al crosstrainer. A seconda dei tuoi desideri e delle tue esigenze, altre attrezzature per il fitness come un trainer per biciclette, un tapis roulant o qualsiasi tipo di home trainer possono essere adatti a te.

Se non hai la possibilità di comprare un cross trainer per la tua casa, puoi chiedere informazioni sugli studi di fitness nella tua zona. I cross trainer sono attrezzature standard in quasi tutte le palestre.

Infine, ci sono anche modi per allenare il tuo corpo senza un attrezzo da fitness. Poiché il crosstrainer imita la camminata o la corsa, anche il jogging classico dovrebbe essere elencato come alternativa.

Criteri di acquisto: Questi sono i fattori che puoi usare per confrontare e valutare i crosstrainers

Nei paragrafi seguenti vogliamo mostrarti i fattori che puoi usare per confrontare e valutare i crosstrainers. Dovrebbe aiutarti a trovare il miglior dispositivo di allenamento per te.

I seguenti fattori dovrebbero essere considerati

  • Dimensioni
  • Massa volanica
  • Sistema frenante
  • Montaggio
  • Battistrada
  • Spaziatura dei pedali
  • Lunghezza, larghezza e altezza del passo
  • Capacità di carico massima
  • Pulizia e manutenzione
  • Volume
  • Misurazione degli impulsi
  • Programmi di formazione

I paragrafi seguenti spiegano i singoli criteri di acquisto in modo più dettagliato e ti aiutano a classificarli meglio.

Dimensioni

A seconda di dove vuoi sistemare la tua attrezzatura da allenamento, devi prestare attenzione allo spazio disponibile.

Le macchine professionali in particolare occupano più spazio delle più semplici traverse.

Se hai uno spazio limitato, puoi considerare di scegliere una cyclette più piccola e pieghevole. Inoltre, molte macchine hanno delle ruote così puoi spostarle più facilmente.

Questo ti dà la possibilità di mettere la tua macchina per gli esercizi su un lato – soprattutto perché alcuni modelli, come il crosstrainer Kettler Axos Cross P (63 kg), sono piuttosto pesanti.

Tuttavia, devi tenere a mente che è più impegnativo completare un allenamento se devi tirare fuori la macchina ogni volta.

Massa volanica

Un concetto centrale del cross trainer è la massa volanica. La sua funzione è quella di semplificare il movimento su e giù. Ti aiuta a fare questi movimenti con un ritmo e una velocità naturali.

Sai cosa significa massa volanica?

Affinché tu possa completare movimenti fluidi sul tuo cross trainer senza interruzioni, la massa del volano è fondamentale. L’allenamento sembra più armonioso se i punti di inversione del movimento verso l’alto e verso il basso sono superati più rapidamente grazie ad una grande massa volanica.

I buoni crosstrainer hanno una massa volanica a due cifre; le macchine molto buone hanno una massa volanica di oltre 20 kg. Tuttavia, questo si riflette anche nel prezzo.

Massa volanica anteriore

Passi più ampi creano una sensazione di scivolamento più naturale. Questo tipo è strettamente considerato un trainer ellittico. A causa della forma ellittica più alta del movimento, si rivolge a più gruppi muscolari.

L’attrezzatura di questo design produce un’esecuzione più lunga e piatta del movimento – simile alla corsa, allo sci di fondo o alla camminata nordica.

Vantaggi
  • Passi più lunghi
  • Movimento più piatto
  • Delicato sulle articolazioni
Svantaggi
  • Più costoso
  • Dispositivo più grande

Il movimento ellittico più piatto riduce il movimento su e giù del corpo. Questa sequenza di movimento, che è facile per le articolazioni, è solitamente percepita come più piacevole e può quindi aumentare la motivazione all’allenamento.

Tipicamente, le barre di scorrimento scivolano sui binari di scorrimento. Questo spesso permette una minore larghezza del passo. Tuttavia, a causa della costruzione complessa, anche il prezzo aumenta.

I trainer ellittici con un volano anteriore sono anche spesso più grandi dei crosstrainer con un volano posteriore.

Massa volanica posteriore

Con la massa volanica posteriore, si generano più movimenti in alto e in basso nella sequenza di movimento. Questo aumenta la domanda sulle braccia, il che promuove un allenamento fitness olistico.

Tuttavia, un aspetto negativo è che la distanza tra i pedali è spesso maggiore su questi modelli, ma i pedali sono più corti.

Vantaggi
  • Più muscoli utilizzati
  • Maggiore consumo di energia
Svantaggi
  • Maggiore distanza tra i pedali
  • Pedali più corti

I modelli con una massa volanica sollevata nella parte anteriore sono tra i modelli più avanzati. I pedali sono a oscillazione libera. Uno svantaggio è che la lunghezza del passo è più corta.

Questo modello è anche un po’ più ampio dei suoi modelli comparativi a causa delle complesse strutture articolari. Un gran numero di rapporti sottolinea che la massa del volano deve essere il più grande possibile per un movimento ergonomico. Tuttavia, questa è una falsità.

Gli esperti non sono d’accordo su questo. Con lo sviluppo tecnologico di oggi, questo aspetto può essere trascurato nelle macchine più recenti.

Sistema frenante

Il sistema frenante è responsabile della resistenza all’allenamento durante il movimento. L’intensità dell’allenamento di resistenza può essere regolata e costantemente regolata tramite selezione nel computer di allenamento o sulla manopola rotante.

Sistema frenante Qualità del movimento Forza frenante Prezzo
Sistema frenante a nastro ✭ ✭ ✭ ✭ ✭ ✭✭ ✭ ✭ ✭
Sistema frenante a induzione ✭ ✭ ✭ ✭ ✭ ✭ ✭ ✭ ✭ ✭
Sistema frenante magnetico ✭ ✭ ✭ ✭ ✭ ✭ ✭

Sistema di frenata a nastro

Il sistema di frenata a nastro può essere riconosciuto dalla sua manopola. Ruotandolo si stringe la banda tessile intorno al volano. Questo aumenta la resistenza e rende la pedalata più difficile.

Vantaggi
  • Poco costoso
  • relativamente poco costoso da riparare.
Svantaggi
  • Breve vita di servizio
  • Rumoroso
  • Flusso di movimento compromesso

Questo sistema di frenatura è usato principalmente su macchine più economiche. L’usura della cinghia causata dall’attrito ha un effetto negativo sulla vita utile di questo sistema. L’attrito ha anche un altro effetto: si genera rumore.

Inoltre, questo sistema non è particolarmente adatto per obiettivi più ambiziosi perché l’ergonomia del movimento è compromessa. Questo a sua volta mette sotto sforzo le articolazioni.

Sistema di freno a induzione / Eddy current brake

Il design di questo sistema di freno è impostato in modo completamente automatico dal computer. Una bobina elettrica viene portata alla massa del volano, generando una corrente parassita. Il campo magnetico elettrico costruito frena quindi il volano.

Il freno a correnti parassite ti permette di regolare finemente la difficoltà. Questo sistema di frenata è particolarmente adatto nell’area terapeutica, dove queste regolazioni fini sono particolarmente importanti.

Vantaggi
  • Regolazione fine della resistenza
  • Silenzioso
  • Durevole
Svantaggi
  • Dipendenza della forza frenante dalla velocità
  • Meno costoso

Dato che non c’è contatto tra la bobina e il volano, questo sistema è senza usura e durevole rispetto al sistema di freno a nastro. Particolarmente degno di nota è che qui non viene generato alcun rumore e la musica può essere ascoltata indisturbata.

C’è solo un punto negativo da menzionare qui: La forza frenante dipende dalla velocità e dal numero di giri. Questo significa che più veloce vai, maggiore è la forza frenante.

Sistema di frenata magnetica

La forza frenante tra il magnete e il volano è regolata tirando meccanicamente un magnete permanente dentro e fuori. Quindi più il magnete è vicino al volano, maggiore è la forza e la resistenza.

Tuttavia, non c’è mai un contatto diretto. Questo garantisce un sistema frenante di lunga durata senza rumore. Questo sistema è usato soprattutto sui cross trainer in palestra.

Tuttavia, a causa della forza limitata del magnete, la forza frenante è limitata (massimo 120 watt). Inoltre, la forza della forza frenante non può essere calibrata tra le diverse macchine. Questo significa che la forza frenante del primo stadio non è identica a quella di un’altra unità.

Montaggio

Il montaggio non è facile con tutti i cross trainer domestici. Spesso richiede molta pazienza.

Puoi rendere tutto più facile facendo alcuni preparativi

  • Istruzioni: quando ordini, assicurati che le istruzioni di montaggio siano incluse. Se questo non è il caso, puoi anche guardare su Internet per vedere se le istruzioni per il prodotto desiderato sono disponibili per il download.
  • Attrezzi: L’attrezzo di montaggio è spesso incluso nel crosstrainer. Tuttavia, non fare affidamento sul fatto che siano adatti. Strumenti di buona qualità possono rendere più facile il montaggio del cross trainer. È meglio se hai una cassetta degli attrezzi ben attrezzata con la quale puoi stringere dadi e bulloni abbastanza saldamente.
  • Insieme è meglio: specialmente i cross trainer più grandi non sono facili da assemblare da soli. Assemblarli con un amico non è solo più divertente, ma anche più facile.
  • Fallo assemblare: Se necessario, puoi anche considerare di far assemblare il crosstrainer. In molti casi, questo include l’assicurazione in caso di danni.

Battistrada

Il battistrada descrive la dimensione della superficie di contatto per i tuoi piedi. Possono essere di diverse lunghezze e larghezze e avere diversi rivestimenti.

Se hai piedi molto grandi, è importante scoprire se entrano nella conchiglia corrispondente. Anche la superficie dovrebbe essere presa in considerazione. Un rivestimento antiscivolo è un vantaggio in questo caso.

La sicurezza durante l’esercizio è un criterio molto importante. Dovresti essere stabile sul cross trainer ed essere in grado di muoverti in modo sicuro. (Fonte immagine: 123rf.com / tonobalaguer)

In nessun caso il tuo piede dovrebbe scivolare nel mezzo di un allenamento. Questo è particolarmente vero per coloro che amano allenarsi a piedi nudi o con i calzini.

Spaziatura dei pedali

Per un movimento più naturale possibile, devi prestare attenzione alla spaziatura interna dei pedali. Quando cammini, noterai che la distanza naturale tra i tuoi piedi è da 5 a 20 cm.

Per assicurarti che il tuo allenamento sia facile per le tue articolazioni, la distanza tra i tuoi piedi non dovrebbe essere più di 20 cm. La distanza ottimale è la stessa della camminata normale.

Allora puoi evitare i disallineamenti nei tuoi piedi, nelle ginocchia e nelle anche e avere un’esperienza di movimento ottimale. Spesso un cross trainer con la massa volanica nella parte anteriore (cioè un trainer ellittico) è costruito con una distanza minore tra i pedali interni.

Lunghezza del passo, larghezza e altezza

Lunghezza del passo

La lunghezza del passo è regolabile su molte macchine. Determina quanto è lunga la tua falcata. La lunghezza della tua falcata dipende dalla tua altezza e dalla lunghezza delle gambe da un lato e dalla tua velocità dall’altro.

Qui puoi vedere i vantaggi e gli svantaggi delle lunghe falcate:

Vantaggi
  • Sensazione di scivolamento
  • Piacevole
Svantaggi
  • Solo giusto per una persona
  • Difficoltà per persone alte

Più sei alto, più lunga è la tua falcata. Allo stesso modo, la lunghezza della falcata aumenta con l’aumentare della velocità. È stato dimostrato che una falcata più lunga è generalmente percepita come confortevole. È consigliabile testare la cyclette prima di acquistarla.

Come regola generale, puoi affermare: Se l’utente è alto più di 1,75 m, si dovrebbe mantenere una lunghezza del passo di almeno 50 cm.

Larghezza del passo

Per una sensazione naturale di movimento, assicurati che la distanza tra le pedate sia la più piccola possibile. Per esempio, durante un’andatura normale i piedi sono solo leggermente distanziati – in relazione alla larghezza.

Una piccola distanza tra i pedali ha i seguenti vantaggi e svantaggi:

Vantaggi
  • Movimento naturale
  • Evitare sforzi scorretti
  • Più divertimento nell’allenamento
Svantaggi
  • Solitamente più economico

Se i pedali sono troppo distanti, può portare a sforzi scorretti sui piedi, sulle ginocchia o sulle anche. Il crosstrainer Kettler Axos Cross P, per esempio, ha una distanza interna tra i pedali abbastanza piccola di 20 cm.

Fai attenzione a questo e previeni anche i sovraccarichi del ginocchio con la selezione corretta. Come regola generale, mantieni una distanza laterale inferiore a 15 cm tra i battistrada. La qualità del movimento che otterrai ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi e a trovare la gioia nell’allenamento.

Altezza del passo

L’altezza del passo cambia la sensazione di movimento e si rivolge a diversi gruppi muscolari. Una bassa altezza del passo ti dà la sensazione di scivolare come sugli sci da fondo, mentre un’altezza del passo più alta è più simile al jogging.

Se sei piuttosto basso, è consigliabile scegliere un’altezza del gradino più piccola

L’altezza della stanza è un altro punto da considerare in relazione all’altezza della falcata del tuo cross trainer a casa.

Dato che non ti stai muovendo solo in avanti ma anche in verticale, devi assicurarti di avere qualche centimetro di spazio sopra la tua testa.

Capacità di carico massima

Come già detto, il cross trainer è il dispositivo di allenamento ideale per perdere peso. Da un lato, non solo può aumentare la tua forma fisica, ma anche costruire la massa muscolare.

E più muscoli significano più consumo di calorie e combustione dei grassi. In secondo luogo, a differenza di un tapis roulant, è facile per le articolazioni.

Crosstrainer

Come per qualsiasi altro sport, la corretta esecuzione è molto importante anche con il cross trainer. Se non sei sicuro di eseguire correttamente l’esercizio, dovresti consultare un istruttore di fitness. Questo può prevenire gli infortuni e ottenere risultati di allenamento ottimali. (Fonte immagine: 123rf.com / Anna Bizoń)

Questo rende il cross trainer adatto anche alle persone in forte sovrappeso per le quali il jogging non è raccomandato. In questo caso, però, è essenziale prestare attenzione alla capacità massima di carico del dispositivo quando lo si acquista.

Ci sono crosstrainer che sono adatti solo fino a 100 o 110 kg di peso corporeo. I buoni crosstrainer funzionano ancora perfettamente con un carico di 150 o 160 kg.

Pulizia e manutenzione

Nella maggior parte dei casi, il manuale di istruzioni ti dirà esattamente cosa dovresti fare – dal serraggio della vite alla risoluzione dei problemi.

Il sudore e l’umidità possono danneggiare il cross trainer.

Per mantenere il tuo cross trainer in buone condizioni, si raccomanda una pulizia regolare. Si suda quando ci si allena, quindi è meglio disinfettare e asciugare il tuo cross trainer dopo ogni utilizzo. Il sudore e l’umidità possono danneggiare le parti sensibili, come i cavi del computer.

La polvere e lo sporco sul dispositivo possono entrare in piccole fessure e raggrupparsi lì. Il risultato è che il dispositivo è difficile da usare o comincia a cigolare.

Ha anche senso oliare le parti mobili perché l’olio si asciuga nel tempo. Se manca la lubrificazione, il crosstrainer sarà difficile da muovere o si romperà a causa dell’attrito. Può anche succedere che il crosstrainer cigoli terribilmente.

Volume

Le attrezzature per l’esercizio fisico possono fare rumori fastidiosi per una serie di ragioni. Questo può essere spiacevole non solo per te, ma anche per le persone intorno a te.

Alcuni dei fattori che causano rumore sono elencati di seguito

  • Sistema di frenata a cinghia: la resistenza della cinghia intorno alla massa del volano crea un suono ronzante. Quando leggi, ascolti musica o guardi film, questo rumore può essere fastidioso e ti costringe ad alzare il volume.
  • Stabilità: se il tuo crosstrainer non è stato assemblato con parti robuste, potrebbe iniziare a sferragliare e cigolare.
  • Manutenzione e pulizia: Scricchiolii e cigolii possono verificarsi anche a causa di una pulizia o manutenzione irregolare.

Misurazione della frequenza cardiaca

La misurazione della frequenza cardiaca è particolarmente utile per monitorare il tuo allenamento. Se vuoi perdere peso, non dovresti allenarti con una frequenza cardiaca troppo alta.

Monitorare la tua frequenza cardiaca può anche aiutarti ad accelerare il tuo recupero e ad evitare il sovrallenamento.

Ci sono diversi modi per misurare la tua frequenza cardiaca su un cross trainer

  • Misurazione delle pulsazioni della mano: Questa è integrata direttamente nel dispositivo – sia sulle barre del braccio mobili che fisse. Lo svantaggio, tuttavia, è che la misurazione non è particolarmente accurata. Questo metodo è raccomandato per i principianti o per la riduzione del peso. La misurazione del polso manuale è adatta ovunque dove un rapido controllo del valore del polso è sufficiente per sapere in quale zona di frequenza cardiaca ti trovi attualmente.
  • Clip per l’orecchio: Questo metodo consiste nell’attaccare una clip al tuo orecchio per registrare la tua frequenza cardiaca durante un allenamento. Questo metodo di misurazione della frequenza cardiaca è molto affidabile e ti dà letture accurate. Tuttavia, la clip auricolare è talvolta percepita come scomoda e fastidiosa. Un altro punto negativo è la breve durata di vita. Tuttavia, le clip sono relativamente economiche e facili da sostituire.
  • Cintura per la frequenza cardiaca: molti dei dispositivi più recenti offrono la sincronizzazione Bluetooth con una cintura per la frequenza cardiaca. Questo deve essere impostato solo la prima volta. Questo metodo è certamente uno dei più facili e comodi. Inoltre, puoi anche accoppiare la cintura per la frequenza cardiaca con uno smartwatch o un orologio da allenamento e far registrare la tua frequenza cardiaca da un’app.

Programmi di allenamento

La maggior parte dei moderni cross trainer offre programmi di allenamento preinstallati oltre all’allenamento manuale (la resistenza e il tempo sono impostati dall’utente).

Qui, i valori sono preimpostati dal crosstrainer a seconda dell’obiettivo desiderato e non devono essere programmati da te.

Alcuni programmi di allenamento sono particolarmente adatti ai principianti, come la modalità brucia grassi. Qui ti alleni più a lungo, ma con una resistenza inferiore. Questo mantiene l’impulso in una gamma bassa.

Gli utenti avanzati si annoieranno sicuramente ad un certo punto con un allenamento lento e lungo. Questo è il momento in cui i programmi di intervallo sono utili.

Dopo una breve fase di riscaldamento, il crosstrainer aumenta la resistenza per un certo tempo. Questo spinge la frequenza cardiaca verso l’alto e mette in moto la circolazione.

Segue una breve pausa a bassa intensità, prima di un altro intervallo duro e così via.

Fatti da sapere sui cross trainer

Ora vorremmo ampliare la tua conoscenza e rispondere ad altre possibili domande sui cross trainer. In questo modo sei ben preparato a scegliere il crosstrainer giusto per te e ad iniziare l’allenamento.

Posso usare il cross trainer durante e dopo la gravidanza? Anche dopo un taglio di Kaiser?

Grazie ai movimenti delicati e alle sequenze di allenamento, il crosstrainer è un dispositivo di allenamento molto adatto.

Per molto tempo, alle donne incinte è stato sconsigliato di fare esercizio fisico. Nel frattempo, però, gli studi hanno dimostrato che fare esercizio durante la gravidanza non è un problema nella maggior parte dei casi.

L’esercizio sul cross trainer è delicato. Tuttavia, dovresti ascoltare il tuo corpo e non sforzarti troppo. (Fonte immagine: 123rf.com / tonobalaguer)

Tuttavia, si raccomanda di consultare un medico. In questo modo si può mettere insieme un programma di allenamento ottimale, che può anche avere un’influenza positiva sul corso della gravidanza fino al parto.

Si consiglia cautela subito dopo la nascita. Soprattutto se si tratta di una procedura chirurgica come un parto cesareo, il corpo dovrebbe essere lasciato a riposo per qualche settimana.

Inizia a fare esercizio lentamente dopo il parto.

Dopo, però, non è un problema ricominciare a fare esercizio per perdere i chili in eccesso. Assicurati di ricominciare a fare esercizio lentamente in modo che il tuo corpo possa abituarsi di nuovo.

Come per i principianti, si raccomanda di iniziare con sessioni più brevi di circa 20 minuti. Meno è più! Questo vale anche per l’intensità.

Come e dove posso perdere peso con un cross trainer?

È importante capire che l’esercizio fisico è solo un aspetto della perdita di peso. La dieta è altrettanto importante, se non di più.

La regola di base è quella di bruciare più calorie di quante ne mangi. Quindi assicurati di mangiare una dieta equilibrata e sana.

L’energia viene bruciata nei muscoli. Più muscoli hai, più alto è il tuo metabolismo basale e più calorie bruci durante l’attività.

Più muscoli diversi usi, più queste centrali elettriche sono attive. È qui che il cross trainer è l’ideale. Dato che è un allenamento olistico, userai circa l’85% dei tuoi muscoli.

Quando si perde peso sul cross trainer in palestra o a casa, è importante non scegliere un’intensità troppo alta. La durata dell’allenamento è molto più importante. Il consumo di calorie è sufficientemente alto per ottenere una perdita di peso.

Per una donna (alta 1,70 m, 65 kg, 30 anni) questo consumo calorico del crosstrainer è realistico: circa 500 kcal per 60 minuti di allenamento

Se riesci a mantenere un bilancio calorico negativo per un lungo periodo, perderai peso. Dove si perde peso prima è molto individuale. Il corpo brucia il grasso nel modo più uniforme possibile.

Se vuoi perfezionare il tuo allenamento, scopri qual è la tua frequenza cardiaca ottimale per bruciare i grassi.

Come faccio a motivarmi ad usare regolarmente il cross trainer?

Ci sono diversi approcci che puoi adottare per motivarti. Ecco alcuni consigli:

  1. Obiettivi provvisori: Stabilisci degli obiettivi intermedi che siano realistici e misurabili. Questi dovrebbero essere allineati il più possibile con il tuo obiettivo effettivo.
  2. Piano di allenamento: Metti insieme un piano settimanale a cui puoi attenerti. Inizia con alcuni allenamenti più brevi e fatti strada nel tempo fino al programma desiderato. Affiggi questo piano in un posto visibile.
  3. Varietà: aggiungi varietà al tuo allenamento aggiungendo più esercizi. Per esempio, fai un breve allenamento del core prima di andare sul cross trainer. Oppure prova a lavorare di più con le braccia nel mezzo e poi allena di nuovo le gambe.
  4. Insieme: Motiva chi ti circonda ad unirsi a te e a fare un programma simile. Condividi cosa e quanto spesso hai fatto esercizio.
  5. Diario: Scrivi quello che hai fatto – a mano o con l’aiuto di un’applicazione.

Ci sono anche crosstrainer pieghevoli?

Sì, ci sono anche crosstrainer che sono pieghevoli. Sono più piccoli e leggeri e possono essere riposti in modo più compatto.

I crosstrainer pieghevoli possono quindi essere installati anche in stanze più piccole. Sono anche più facili da trasportare grazie al loro design e alle loro dimensioni. I cross trainer pieghevoli sono anche spesso più economici.

Tuttavia, gli svantaggi di un cross trainer pieghevole devono essere presi in considerazione. Per prima cosa, l’oscillazione di queste macchine è notevolmente inferiore. Inoltre, il carico massimo è spesso inferiore, motivo per cui queste macchine spesso non sono adatte a persone pesanti.

Quali sono le app consigliate?

Vuoi allenarti in modo strutturato, ma il tuo cross trainer di casa non ha un display con funzioni programmate, o vuoi più varietà nel tuo allenamento? Poi hai la possibilità di scaricare un’applicazione.

Qui puoi trovare alcune opzioni interessanti

  • Vescape – ergometro & cross trainer: Questa applicazione ti promette più divertimento e varietà nel tuo allenamento fitness e combina l’allenamento con dei videogiochi interattivi. Tuttavia, una connessione Bluetooth è vantaggiosa in questo caso per rendere il programma visibile sul tuo display.
  • Wahoo RunFit: Questa applicazione per l’iPhone è particolarmente adatta per un allenamento personalizzato basato sulle tue pulsazioni. HIIT integrato, allenamenti di forza con il conteggio delle ripetizioni così come il salvataggio e la condivisione degli allenamenti non sono un problema.
  • Polar Beat: Questa è una chiara applicazione per registrare le tue attività sportive.

A cosa devo prestare attenzione quando uso un cross trainer?

Correre su un cross trainer in palestra non è così facile come alcuni atleti lo fanno sembrare. Ci sono diverse fonti di errore che dovresti evitare.

  • Gambe: Assicurati che le tue gambe rimangano sempre leggermente piegate. Il ginocchio non dovrebbe mai essere completamente esteso. Questo assicurerà che non ci sia un disallineamento del ginocchio. Dovresti fare un movimento fluido e rotondo.
  • Gobba: la spalla, l’anca, il ginocchio e la caviglia dovrebbero essere sullo stesso asse quando sono visti di lato. Non dovresti sporgere le natiche all’indietro.
  • Gobbo: Questo è particolarmente comune quando si legge durante l’esercizio. Assicurati che la testa rimanga in linea con la colonna vertebrale. Lo sguardo è diretto in avanti. Tira indietro le spalle. Non irrigidirti e mantieni una postura naturale.
  • Anca: Per assicurare che anche il tuo busto funzioni, i tuoi fianchi non dovrebbero oscillare di lato. È un movimento in avanti e non dovresti cadere lateralmente fuori asse.
  • Polsi: i tuoi polsi dovrebbero rimanere in linea con i tuoi avambracci e non piegarsi. Impugna correttamente in modo che ci sia anche un trasferimento di potenza dalle braccia attraverso il busto alle gambe.

Quali scarpe sono adatte al cross trainer?

Se vuoi passare molto tempo sul cross trainer in palestra o a casa senza bruciarti le piante dei piedi, compra una scarpa adeguata. Non è certamente un punto cruciale come il jogging.

La tua postura inizia dalla base dei tuoi piedi. Se hai una deformità del piede – piedi piatti, archi caduti, piedi cavi ecc. – ha senso scegliere le tue calzature di conseguenza.

Perché se sei fuori asse, il tuo corpo deve compensare quanto sopra. Questo di solito accade nei fianchi o nella schiena. Chiedi consiglio ad un esperto.

Con la scarpa giusta, puoi goderti il tuo allenamento.

Dove posso smaltire un cross trainer?

Se il tuo cross trainer è difettoso e non vale la pena ripararlo, la soluzione migliore è portarlo in un centro di riciclaggio, che si può trovare in quasi tutte le città.

Qui puoi disfarti del tuo cross trainer per un prezzo fisso di pochi euro o a volte anche gratis. Se non sei in grado di smaltire l’attrezzatura per gli esercizi da solo, puoi farla raccogliere da una società di gestione dei rifiuti.

Questo può essere spesso organizzato tramite un modulo su Internet.

Fonte immagine: 123rf.com / Andor Bujdoso

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni