Ultimo aggiornamento: 05/10/2021

Come scegliamo

16Prodotto analizzati

65Ore impiegate

24Studi valutati

111Commenti raccolti

Benvenuto nel nostro grande test del contatore Geiger 2022. Qui presentiamo tutti i contatori Geiger che abbiamo testato in dettaglio. Abbiamo compilato informazioni dettagliate e aggiunto un riassunto delle recensioni dei clienti su internet.

Vorremmo rendere la tua decisione di acquisto più facile e aiutarti a trovare il miglior contatore Geiger per te.

Nella nostra guida troverai anche le risposte alle domande più frequenti. Se disponibile, offriamo anche interessanti video di prova. Inoltre, in questa pagina troverai anche alcune informazioni importanti a cui dovresti assolutamente prestare attenzione se vuoi comprare un contatore Geiger.




Sommario

  • Contrariamente a quanto potrebbe suggerire il nome, un contatore Geiger non è un dispositivo per un’orchestra, ma un dispositivo di misurazione delle radiazioni.
  • I contatori Geiger determinano il numero di particelle radioattive che passano attraverso la camera di misurazione in un certo periodo di tempo. Viene innescato un impulso che si traduce in un tipico clic.
  • I contatori Geiger per utenti privati sono solitamente dotati di un sensore digitale dove il suono del clic può anche essere disattivato se necessario. L’utente può anche impostare una soglia di allarme che attiva una vibrazione o un segnale sonoro se il limite viene superato.

Contatore Geiger: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare un contatore Geiger

Cos’è esattamente un contatore Geiger?

In linea di principio, un contatore Geiger è il cosiddetto tubo di conteggio Geiger-Müller. Questo è fondamentalmente il cuore del contatore e si trova all’interno del contatore.

Il contatore Geiger può essere utilizzato per testare le radiazioni atomiche, rendendo il dispositivo indispensabile per rilevare la contaminazione nell’ambiente.

Tuttavia, il termine contatore Geiger si è affermato nel linguaggio colloquiale per il dispositivo completo. I tubi di conteggio determinano il livello di radiazioni ionizzanti, il che significa che i contatori Geiger possono essere classificati come rivelatori di radiazioni o di particelle.

A seconda del design e della tensione con cui funziona il tubo contatore, il dispositivo può essere utilizzato per diverse applicazioni. Serve come contatore proporzionale o camera di ionizzazione.

Fondamentalmente, non è sempre il classico tubo del contatore Geiger-Müller, ma la maggior parte dei dispositivi può comunque essere utilizzata per tutti e tre i tipi di funzionamento.

Geigerzähler im Gras

I contatori Geiger misurano le radiazioni radioattive che ci circondano. Non sono utilizzati solo dai professionisti, ma anche dai privati. (Fonte immagine: pixabay.com / GoranH)

Altri modelli, invece, sono progettati specificamente per una di queste applicazioni. La tecnologia del sensore incorporato nel contatore Geiger misura le radiazioni alfa, beta e gamma.

Se si devono effettuare misurazioni efficaci della radiazione alfa, gli attuali e moderni dispositivi con sensori a semiconduttore sono particolarmente adatti.

I tubi di conteggio classici non sono adatti a questa applicazione perché la radiazione alfa ha una portata molto più corta degli altri due tipi di radiazione. Si misura nelle unità CPM e microsievert rispettivamente.

Come funziona un contatore Geiger?

Più forte è la radiazione radioattiva in un determinato luogo, più alto è il valore mostrato sul display del contatore Geiger. Inoltre, anche la distanza tra i suoni del clic è ridotta.

Molti modelli sono inoltre dotati di una funzione di allarme che attiva un segnale acustico se vengono superati determinati valori misurati.

La sofisticata tecnologia di oggi è stata continuamente migliorata e perfezionata dalla sua invenzione negli anni ’20. Tuttavia, il design generale dei tubi di conteggio non è cambiato.

Il componente più importante del contatore Geiger è un involucro di metallo allungato, un anodo e un catodo. All’interno del tubo c’è anche una miscela di gas inerte di aria. L’alta tensione è generata dai due elettrodi.

Le radiazioni radioattive rilasciano protoni ed elettroni dagli atomi. Se questi entrano nel tubo di conteggio, si verifica una scarica di tensione, che a sua volta porta al clic caratteristico di un contatore Geiger.

Dal momento che l’intensità di corrente rimane costante durante la scarica, non è possibile determinare quanto sia alta la radiazione sulla base di questa scarica, motivo per cui diverse misurazioni devono essere effettuate in successione con un contatore Geiger.

La scarica di gas è seguita da un cosiddetto tempo morto durante il quale non è possibile ionizzare la camera. Bisogna anche aspettare un certo tempo di rigenerazione prima che un contatore Geiger possa essere utilizzato di nuovo.

Tuttavia, questo periodo è solo una frazione di secondo, quindi è appena percettibile dai profani. Per i tecnici di misurazione e i fisici, tuttavia, è importante assicurarsi che l’intervallo di tempo minimo non sia inferiore. Si tratta di 100 microsecondi.

Con il tubo di conteggio, non si misura effettivamente la forza dei processi di scarica, ma solo la loro frequenza. Il nome “contatore” è quindi anche idealmente adatto ai dispositivi.

I nuovi contatori Geiger attualmente lavorano per lo più con sensori a semiconduttore, che da un lato non sono così sensibili come gli strumenti precedenti, e dall’altro richiedono solo una bassa tensione. Fondamentalmente, comunque, c’è poca differenza nel modo in cui lavorano.

Dove si usano i contatori Geiger?

I contatori Geiger non sono, ovviamente, richiesti solo in relazione ad una super-GAU, perché i dispositivi possono anche rilevare bassi livelli di radiazioni con i loro sensori sensibili, che possono essere trovati ovunque nel mondo.

I modelli altamente sensibili sono utilizzati in medicina e archeologia così come in molte altre aree. Inoltre, un misuratore di radiazioni è anche adatto per gli escursionisti e gli appassionati di outdoor che vogliono scoprire il dosaggio di radiazioni nell’ambiente vicino.

Anche se il rischio di radioattività è molto basso da queste parti, il contatore Geiger può comunque dire esattamente quante radiazioni radioattive sono presenti nell’ambiente.

Non è solo interessante per gli studenti e gli alunni effettuare una tale misurazione, ma anche le persone attente all’ambiente che vogliono utilizzare i dispositivi per rilevare la radioattività nelle vicinanze di una centrale nucleare utilizzano un contatore Geiger.

Da un lato, questo è per proteggere se stessi, ma dall’altro è anche per attirare l’attenzione dei media sugli abusi.

Qui in Germania, le radiazioni sono principalmente di origine naturale. È stato determinato un valore di 2,35 millisievert all’anno.

Tuttavia, gli utenti privati che usano frequentemente i loro contatori Geiger scopriranno che il rischio di radiazioni radioattive è fondamentalmente molto basso.

Pertanto, i contatori Geiger sono per lo più utilizzati per soddisfare la curiosità personale o per imparare ad utilizzare tali dispositivi. Poiché le misurazioni non sono abbastanza precise, non sono adatte a scopi scientifici. Gli utenti dovrebbero esserne consapevoli.

Internet o commercio specializzato: dove compro il mio contatore Geiger?

Tutte le informazioni importanti sui contatori Geiger possono ovviamente essere trovate su Internet. Come potenziale acquirente, puoi avere una panoramica iniziale. Inoltre, la gamma di prodotti nei negozi online è di solito più ampia che nei negozi regionali.

Inoltre, trovare un negozio che disponga di contatori Geiger può essere abbastanza difficile, perché solo pochi negozianti offrono effettivamente gli strumenti di misurazione.

Anche se incontrerai un venditore esperto nel tuo negozio locale, le possibilità di confronto sono molto limitate.

Anche se devi aspettare qualche giorno per la consegna del contatore Geiger quando ordini online, dovresti essere in grado di risparmiare una quantità considerevole di denaro online.

I commercianti su Internet sono anche accomodanti quando si tratta di reclami, poiché di solito è sufficiente restituire la merce. In questo modo l’acquirente non deve andare al negozio.

Decisione: Quali tipi di contatori Geiger esistono e quale dispositivo è giusto per te?

I misuratori di radiazioni sono disponibili per uso privato in vari modelli. Fondamentalmente, si può distinguere tra tre diversi tipi di contatori Geiger

  • Contatori Geiger digitali
  • Dosimetro
  • Spina aggiuntiva per smartphone

Di seguito spieghiamo i diversi tipi e i loro rispettivi vantaggi e svantaggi. In questo modo, vogliamo aiutarti a trovare il contatore Geiger più adatto a te.

Contatore Geiger digitale: cos’è e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

I contatori digitali sono il tipo più comune per gli utenti privati. I misuratori sono simili nell’aspetto e nelle dimensioni ad altri strumenti di misurazione, come un voltmetro.

Tecnicamente corretto, il termine colloquiale per un contatore Geiger è misuratore di dose, ma questo non dovrebbe essere confuso con un dosimetro. Questi semplici contatori a tubo aiutano a determinare i livelli di radiazione prevalenti in modo relativamente accurato.

Vantaggi
  • Facile da usare
  • Versatile nell’uso
  • Informazioni complete sulla radiazione radioattiva nell’ambiente immediato
Svantaggi
  • I risultati della misurazione non sono molto precisi
  • Per lo più, i dispositivi hanno solo una funzione principale

I contatori Geiger per uso privato non sono calibrati, a differenza dei modelli professionali. Pertanto, i risultati delle misurazioni possono discostarsi dai valori reali in determinate circostanze.

Tuttavia, i contatori Geiger digitali forniscono ancora buone indicazioni sull’esposizione prevalente alle radiazioni.

Dosimetro: Cosa sono e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Fondamentalmente, la maggior parte dei contatori Geiger sono dosimetri. Sono dispositivi costruiti in modo molto compatto e dotati di un display LCD. I valori misurati possono essere letti chiaramente su di esso.

L’utente ha anche un pannello di controllo a sua disposizione. Il tubo di conteggio si trova all’interno dell’alloggiamento. Questo funziona come un sensore ed è quindi il componente principale del dosimetro.

Vantaggi
  • Compatto e maneggevole
  • Con display LCD per una facile lettura dei risultati della misurazione
  • Con pannello di controllo integrato per un facile utilizzo
Svantaggi
  • Non calibrato

Un dosimetro per utenti privati non è solitamente calibrato. I contatori Geiger per uso professionale, come quelli utilizzati nel controllo dei disastri, forniscono naturalmente dati più precisi.

Ma anche in questo caso, un tale modello fornisce buone indicazioni per misurare i livelli di radiazione.

Spine ausiliarie per smartphone come contatori Geiger: cosa sono e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Oltre ai classici dispositivi di misurazione, sono ora disponibili anche piccoli spinotti aggiuntivi per smartphone. Questi sono ovviamente anche dotati di un sensore, ma di solito è un sensore a semiconduttore, non un tubo contatore Geiger-Müller.

Una connessione dati può essere stabilita tramite il jack da 3,5 mm del telefono cellulare. I dati raccolti dalla spina possono poi essere letti con l’aiuto di app speciali.

Vantaggi
  • Molto compatto
  • Poco costoso
  • Precisione sufficiente
Svantaggi
  • Sono necessari uno smartphone separato e applicazioni speciali
  • Interferenza con la radio mobile possibile

È possibile che si verifichino interferenze con la radio mobile. A causa di tale sovrapposizione di entrambi i treni d’onda, una misurazione potrebbe non essere eseguita correttamente.

Criteri di acquisto: Questi sono i fattori che puoi utilizzare per confrontare e valutare i contatori Geiger

Di seguito, ti mostreremo quali criteri puoi utilizzare per confrontare e valutare i contatori Geiger. Questo ti renderà più facile avere una visione d’insieme e decidere su un dispositivo adatto ed efficace.

In sintesi, questi sono i seguenti criteri

  • Design / Tipo
  • Criteri di misurazione
  • Impostazioni di misurazione
  • Operazione

Di seguito, puoi leggere i rispettivi criteri e scoprire perché ha senso per te acquistare un dispositivo in base ai criteri oppure no.

Design / tipo

Come già descritto qualche riga sopra, ci sono due tipi diversi. O decidi per un misuratore portatile come consumatore, o scegli una comoda prolunga specialmente per gli smartphone.

Geigerzähler über Wasser

Puoi trovare i contatori Geiger in vari design, per esempio con un display digitale. (Fonte immagine: üixabay.com / GoranH)

Mentre la prima variante ottiene un punteggio con una maneggevolezza leggermente migliore perché non sono necessarie caratteristiche aggiuntive, le spine dello smartphone sono principalmente convincenti per la loro praticità.

Criteri di misurazione

Anche la precisione e il campo di misurazione giocano un ruolo importante quando si acquista un contatore Geiger.

Molti dispositivi per uso domestico non possono rilevare le radiazioni alfa perché le singole particelle non possono passare attraverso il tubo di conteggio a causa delle loro dimensioni. Tuttavia, le radiazioni beta e gamma possono essere rilevate in modo affidabile.

Alcuni produttori di contatori Geiger offrono anche dispositivi che possono rilevare i raggi X.

Tuttavia, dato che non c’è una distinzione sufficiente tra radiazioni gamma e raggi X, questa affermazione si applica più o meno ad ogni modello. Il campo di misura dei contatori Geiger conferma la precisione che il sensore ha.

Più piccolo è il numero di microsievert che può essere rilevato al secondo dal sensore, minore è l’esposizione alle radiazioni che il sensore sensibile può percepire.

Impostazioni di misurazione

Con alcuni dispositivi, l’utente può impostare da solo l’intervallo di misurazione, in modo da poter scegliere tra diversi livelli (da 3 a 10 minuti).

I valori misurati sono poi determinati nell’intervallo specificato. L’esposizione alle radiazioni viene poi estrapolata per determinarne l’intensità.

Inoltre, molti contatori Geiger offrono la possibilità di impostare una soglia di allarme, che è già stata sufficientemente sottolineata.

Impostazioni di misurazione

I produttori utilizzano diverse opzioni di impostazione per i dispositivi. Così, ci sono contatori Geiger che hanno solo un pulsante on/off. Tuttavia, ci sono anche modelli che possono essere impostati diversamente per visualizzare i risultati della misurazione.

Inoltre, alcuni dispositivi sono dotati di un’interfaccia USB in modo che i dati di misurazione possano essere trasferiti ad un PC. Diagrammi o simili possono poi essere creati sul computer.

In questo modo, l’utente ha ancora una visione eccellente della rispettiva esposizione alle radiazioni anche dopo un periodo di tempo più lungo.

I dispositivi smartphone permettono anche una documentazione completa delle radiazioni con l’applicazione del contatore Geiger.

Ma attenzione: con alcuni contatori Geiger, l’interfaccia USB è stata integrata esclusivamente per caricare le batterie. Tuttavia, i dati non possono essere trasferiti al computer con esso.

Fatti da sapere sui contatori Geiger

La storia del contatore Geiger

Un tipo di tubo di conteggio fu sviluppato per la prima volta nel 1913. A quel tempo furono Hans Geiger e Walther Müller a lavorare su un dispositivo di misurazione. Alla fine degli anni ’20, i due furono finalmente in grado di presentare i loro primi risultati e nacque il tubo di conteggio Geiger-Müller.

È stato il primo rivelatore al mondo che poteva essere utilizzato per misurare le radiazioni. I valori dell’acciaio sono stati determinati da una reazione elettronica alla misurazione.

L’uso pratico era inizialmente un metodo sofisticato che lavorava con un’alta tensione stabilizzata e un’amplificazione degli impulsi.

Non fu fino alla fine degli anni ’50 che questo divenne un metodo di routine. La funzione di base è stata mantenuta anche nei contatori Geiger costruiti successivamente.

Dato che gli impulsi hanno sempre gli stessi valori, è stato possibile fin dall’inizio contare con precisione i quanti incidenti.

Alternative al contatore Geiger

Ci sono pochissime alternative reali ai contatori Geiger. I semplici tubi di conteggio permettono anche ai profani di tenere d’occhio la rispettiva situazione delle radiazioni radioattive senza alcun problema.

Come alternativa, molti utenti usano anche lo smartphone senza una spina aggiuntiva. Tutto ciò che serve è un telefono cellulare con una fotocamera e un’applicazione corrispondente. Tuttavia, i valori misurati sono estremamente imprecisi con questi metodi e dipendono anche dalla posizione del telefono cellulare.

Solo se l’obiettivo della fotocamera dello smartphone è allineato esattamente perpendicolare alla sorgente di radiazioni è possibile misurare un valore. Se l’angolo di partenza cambia, anche i valori di radiazione cambieranno.

Quali tipi di radiazioni esistono e quali sono pericolose per le persone?

Le radiazioni radioattive possono già verificarsi nella nostra casa, nel giardino o nell’ufficio del medico. Nella maggior parte dei casi, si tratta solo di piccole dosi di radiazioni che non sono pericolose per gli esseri umani.

Abbiamo riassunto i quattro tipi di radiazioni e i pericoli che possono portare nella seguente tabella:

Tipi di radiazioni Trasmissione Pericoli per gli esseri umani
Radiazioni alfa l’aria solo pochi centimetri, è deflessa dalla carta o dallo strato superiore della pelle le radiazioni alfa rappresentano un piccolo pericolo per gli esseri umani finché non vengono inalate o consumate attraverso il cibo. Quindi le particelle alfa rappresentano un pericolo 20 volte superiore alle altre due radiazioni.
Radiazioni beta penetrano superficialmente nel corpo, ma non hanno effetto sugli organi interni Proteggere gli occhi dalle radiazioni può essere deviato dal metallo i raggi beta possono penetrare lo strato superiore della pelle, ma non rappresentano un pericolo troppo grande per il corpo. Possono tuttavia verificarsi ustioni e danni alle lenti degli occhi.
Radiazione gamma raggio di radiazione nell’aria molto alto, penetra il metallo e può essere deviato solo da uno spesso strato di piombo Molto alto, in quanto può penetrare molti materiali, essendo costituito da radiazione elettromagnetica…. Le particelle gamma possono essere deviate solo da uno spesso strato di piombo o cemento.
Raggi X Penetrano il corpo e l’aria I raggi X possono essere cancerogeni se esposti troppo a lungo. L’esposizione a breve termine ai raggi, come una radiografia o una TAC in ospedale, può comportare anche un piccolo rischio. C’è anche la radioterapia, che è usata per combattere le cellule cancerose.

È importante notare che le radiazioni sono un fenomeno naturale e si presentano quasi ovunque. Pertanto, non c’è motivo di farsi prendere dal panico. In piccole dosi, la maggior parte dei tipi di radiazioni sono innocue per gli esseri umani.

Fonte immagine: 123rf.com / 18488213

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni