Ultimo aggiornamento: 11/08/2021

Come scegliamo

9Prodotto analizzati

15Ore impiegate

2Studi valutati

87Commenti raccolti

Ciao! Benvenuto su ReviewBox Brasil. Colori, pennelli, tavola e cavalletto. Pittori e designer hanno bisogno di questi quattro elementi per fare il loro lavoro. Nell’articolo di oggi parleremo di uno di questi, il cavalletto per la pittura.

Supporti verticali, di solito sotto forma di treppiede e meccanismo di inclinazione, i cavalletti per la pittura sono fondamentalmente utilizzati per sostenere le tele durante il lavoro dell’artista. Possono essere fatti di legno, acciaio o alluminio.

I cavalletti per dipingere aiutano ad evitare che la vernice venga versata e che la polvere si accumuli sulla tela, oltre, naturalmente, a mantenere la tela in una posizione facile per vedere ciò che si sta dipingendo. Nel testo che segue ti daremo dei consigli su come scegliere il miglior cavalletto da chiamare tuo. Vieni con noi!




Per prima cosa, la cosa più importante

  • Il cavalletto per dipingere è un accessorio estremamente importante per qualsiasi artista e designer. Qualunque sia il tipo di lavoro che farai, investire in un buon cavalletto è una parte essenziale del processo e un eccellente beneficio in termini di costi, dato che è un articolo che di solito dura a lungo.
  • Il cavalletto aiuta a fornire stabilità quando si dipinge il quadro. Avere un supporto adeguato per la tua tela influenza anche la precisione dell’uso del pennello quando dipingi.
  • L’uso di un cavalletto per dipingere contribuisce alla postura del pittore, una migliore visione del lavoro ed evita che la polvere cada mentre si aspetta che la vernice si asciughi.

Cavalletti per dipingere: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Ora che conosci alcuni dei più popolari cavalletti per dipingere disponibili sul mercato, scopri un po’ di più sui loro vantaggi e svantaggi e come scegliere il tuo. Risponderemo alle domande sui tipi di cavalletti, dove comprarli e quanto costano.

A foto mostra um quadro em destaque, apoiado em um cavalete de pintura, sendo pintado por uma mulher, tendo como cenário um mar.

Investire in un buon cavalletto fa la differenza quando si tratta di dipingere. (Fonte: Counselling / Pixabay)

Cos’è un cavalletto per dipingere?

Un cavalletto è uno strumento indispensabile per designer e artisti. È una struttura che può essere fatta di legno o di alluminio e avere diversi formati, con l’unico scopo: sostenere tele e carte diverse.

Può essere cavalletto da terra, cavalletto da tavolo, stare a diverse angolazioni, anche in orizzontale. E per scegliere il cavalletto giusto è necessario conoscere le esigenze dell’artista.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un cavalletto da pittura?

Un cavalletto da pittura è uno strumento essenziale per qualsiasi artista e designer. Qualunque sia il tipo di lavoro che farai, investire in un buon cavalletto è una parte importante del processo e fornisce un eccellente rapporto costi-benefici, dato che è un prodotto che di solito è molto resistente.

Il cavalletto è essenziale per fornire maggiore stabilità quando si dipinge il quadro. Avere un supporto adeguato per la tua tela influenza anche la precisione del pennello quando dipingi.

Senza contare che l’inclinazione del cavalletto contribuisce alla tua postura, per una migliore visione del dipinto e anche per evitare che la polvere cada sulla tela mentre aspetti che la vernice si asciughi.

Tra gli svantaggi del cavalletto per dipingere c’è lo spazio che occupa e la necessità di rimuovere la polvere da esso di tanto in tanto. Questo non è niente in confronto ai molti benefici che porterà al tuo lavoro.

Vantaggi
  • Eccellente costo/beneficio
  • Accessorio durevole
  • Fornisce stabilità durante la pittura
  • Aiuta la postura del pittore
  • Migliore visualizzazione del dipinto
  • I modelli inclinati impediscono alla polvere di cadere fino a quando la vernice non si asciuga.
Svantaggi
  • Occupa spazio
  • Bisogna pulirlo di tanto in tanto .l

Come scegliere il cavalletto ideale per me?

Per facilitare la scelta del tuo cavalletto, abbiamo elencato alcuni consigli che possono aiutarti nella decisione

  • Se dipingi tele di diverse dimensioni, scegli un modello robusto in grado di sostenere sia dipinti più piccoli che più grandi;
  • Se non hai molto spazio a casa, o nel luogo in cui il cavalletto sarà utilizzato, scegli un modello che sia facile da montare e smontare e assicurati di avere un angolo per riporlo correttamente dopo l’uso;
  • Se dipingi ad acquerello, investi in un cavalletto che può essere regolato più orizzontalmente, in questo modo puoi evitare che la vernice sgoccioli.

A imagem mostra um quadro em destaque com uma pintura de uma montanha com uma árvore no topo e o sol ao lado. O quadro está num cavalete de madeira e tem uma mesinha na lateral esquerda com pincel e tinta.

I cavalletti da pittura sono strumenti essenziali per gli artisti. (Fonte: Hawksky / Pixabay)

Criteri di acquisto: Fattori da valutare in un cavalletto da pittura

Prima di investire in un cavalletto da pittura, è essenziale pensare ad alcuni punti che possono aiutarti a fare una scelta più decisa. Essi sono

  • Modello
  • Design
  • Dimensione
  • Tipo di vernice

Continua a leggere per saperne di più su ognuno di essi.

Modello

Ci sono diversi modelli di cavalletti per dipingere sul mercato. La tua scelta dipenderà dalle dimensioni del quadro che dipingi e dal luogo in cui sarà posizionato il cavalletto. Questi sono i più comuni

  • Cavallettoa treppiede: Uno dei più popolari tra gli artisti, sia dilettanti che professionisti, questo tipo di cavalletto è molto pratico. È leggero, facile da chiudere, trasportare e conservare. È anche molto stabile e può sostenere tele di diverse dimensioni.
  • Cavalletto da studio: un po’ più pesante dei cavalletti a treppiede, questo cavalletto da pittura è solitamente utilizzato negli studi d’arte o nei laboratori, dove non c’è bisogno di chiuderlo e riporlo dopo l’uso.
    Il cavalletto da studio è più stabile e, poiché è regolabile in altezza, può sostenere tele più grandi. A causa del suo peso, alcuni modelli hanno delle ruote, il che rende più facile il trasporto.
  • Cavalletto per esterni: Perfetto per lavorare all’aperto, questo cavalletto è leggero e facile da trasportare. Possono essere fatti di legno, alluminio o metallo e di solito vanno da 1 kg a circa 2,5 kg.
  • Cavalletto da tavolo: progettato per piccole tele, questo cavalletto è leggero, facile da trasportare e, come suggerito, è destinato ad essere posizionato sul tavolo. È ideale per gli artisti che preferiscono dipingere seduti. Possono essere fatti di legno o di metallo.

Design

Il design si riferisce alla forma del cavalletto, fondamentalmente ci sono tre tipi più comuni: a treppiede, con telaio ad H o cavalletto multiuso per la pittura.

Il cavalletto per la pittura a treppiede è composto da barre trasversali che lo rendono stabile e un meccanismo che permette la regolazione senza danneggiare la stabilità delle gambe.

Il cavalletto per la pittura con telaio ad H è progettato con due aste verticali parallele e un supporto orizzontale, formando la lettera H. L’angolo del cavalletto può essere regolato secondo i bisogni del pittore.

E infine, il cavalletto multiuso per la pittura è fondamentalmente un mix tra il cavalletto a treppiede e il telaio ad H. Ha diversi adattamenti, tra cui la regolazione rotazionale, orizzontale e verticale. Oltre alle armature responsabili di tenere la tela più saldamente.

Dimensione

Qui la decisione sarà basata sullo spazio che hai per utilizzare il cavalletto per dipingere e la dimensione della tela che di solito dipingi. Se hai poco spazio, l’opzione migliore è un cavalletto da tavolo.

Se la tela è medio-grande, ma il luogo di utilizzo non è così spazioso, scegli un cavalletto che sia facile da riporre. Se il cavalletto si trova in una grande stanza e non ha bisogno di essere riposto ogni volta per liberare lo spazio, investi in uno più grande.

Imagem de atelier de pintura com pintores e seus quadros em cavalete.

La dimensione del cavalletto dipenderà dalle dimensioni del dipinto. (Fonte: renemilone / Pixabay)

Tipo di vernice

Anche il tipo di vernice che usi dovrebbe essere preso in considerazione quando scegli un cavalletto per dipingere. La maggior parte dei cavalletti funziona molto bene per i colori acrilici e i composti a base di olio.

Poiché sono in posizione verticale o più inclinata in avanti, la polvere difficilmente cade sulla tela e questo non influisce sull’asciugatura del dipinto.

Se preferisci usare colori più liquidi, o il tuo lavoro è fondamentalmente fatto ad acquerello, scegli un cavalletto che ti permetta di lasciare la tela in un angolo più orizzontale.

(Fonte dell’immagine in evidenza: bridgesward / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni