Ultimo aggiornamento: 08/10/2021

Come scegliamo

6Prodotto analizzati

68Ore impiegate

29Studi valutati

153Commenti raccolti

Non tutte le moto sono uguali. Ci sono biciclette per escursioni più brevi, tour in montagna o solo un giro in città. Una bici da trekking, per esempio, è adatta a tour più lunghi che possono portarti su strade ma anche su terreni facili.

Nel nostro grande test delle bici da trekking 2021 rispondiamo a tutte le domande importanti sulle bici da trekking. Per esempio, se una bici da donna o da uomo è giusta per te, perché non sempre dipende solo dal tuo sesso.

Troverai anche consigli utili per aiutarti a prendere una decisione di acquisto ben studiata. Naturalmente, ti mostreremo anche alcuni dei nostri preferiti e ti spiegheremo perché li amiamo così tanto.




Sommario

  • Le biciclette da trekking ti permettono di divertirti e di pedalare comodamente in ogni tour in bicicletta – non importa in quali regioni tu stia viaggiando.
  • Si fa una distinzione di base tra bici da trekking da donna e bici da trekking da uomo. Entrambi i tipi possono essere utilizzati indipendentemente dal sesso e sono disponibili con diverse caratteristiche.
  • Le bici da trekking da donna sono particolarmente adatte a persone piccole e minute e a persone che hanno difficoltà a salire e scendere dalla bici. Dovresti scegliere una bici da uomo se vuoi fare escursioni in bicicletta sportive e di montagna.

Bicicletta da Trekking: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare una bici da trekking

Stai pensando di comprare una bici da trekking da un po’, ma sei un po’ sopraffatto dalla scelta e dalle diverse offerte? Allora sei arrivato nel posto giusto, perché ti spieghiamo a cosa dovresti prestare attenzione quando acquisti una bici da trekking.

Cos’è una bicicletta da trekking?

Una bicicletta da trekking, o bici da trekking o ATB, è una bicicletta speciale con equipaggiamento completo. I pneumatici sono solitamente da 28 pollici e sono adatti sia per le strade che per i terreni leggeri, come la ghiaia e i sentieri forestali.

Divertimento in sella e comfort in ogni tour in bicicletta, sia per lunghe che per brevi distanze. (Fonte immagine: 123rf.com / soloway)

Gli pneumatici delle bici da trekking sono più larghi di quelli delle bici da strada e di solito anche leggermente profilati. In linea di principio, questi tipi di biciclette soddisfano i requisiti legali per l’uso nel traffico stradale. Di solito sono dotati di un sistema di luci, riflettori e così via.

A chi è adatta una bici da trekking?

Sei sportivo e versatile? Allora una bici da trekking è proprio il compagno giusto per te.

Data la versatilità delle bici da trekking, sono adatte a persone che vogliono usare la loro bici sia come mezzo di trasporto che per viaggi più lunghi.

Le biciclette fuoristrada sono anche una bicicletta ideale per le persone più pesanti e per il trasporto di bagagli più grandi grazie al loro comfort di guida stabile.

Bicicletta da donna o da uomo? Quale variante mi si addice?

La decisione per una bici da donna o da uomo non dipende più solo dal sesso, ma piuttosto dalla taglia, dal peso, dalle attitudini personali e dalla condizione fisica.

Anche se viene fatta una distinzione tra bici da trekking da donna e bici da trekking da uomo, entrambi i tipi possono ovviamente essere utilizzati indipendentemente dal sesso. La cosiddetta bici da trekking da donna è più adatta a persone piccole e minute. (Fonte immagine: 123rf.com / dolgachov)

La regola generale è: le persone di corporatura minuta e non più alte di 1,60m dovrebbero optare per una bici da donna.

E per chi è adatta una bici da uomo? Chiunque sia appassionato di sport, voglia affrontare le montagne o pesi più di 90 kg è la scelta giusta per una bicicletta da uomo.

Regolamento per la licenza di circolazione stradale (StVZO), cos’è una bicicletta idonea alla circolazione?

Il Regolamento per la licenza di circolazione stradale (StVZO) è il requisito tecnico per guidare legalmente una bicicletta nel traffico stradale.

Regolamento Descrizione
Campanello della bicicletta Le biciclette devono avere almeno un campanello funzionale di colore chiaro. Questo deve essere a portata di mano sul manubrio. Nota: Non sono ammessi clacson o campanelli elettrici per biciclette.
Freni La bicicletta deve avere due freni indipendenti e funzionali. Questo include il freno a contropedale sulla ruota posteriore.
Illuminazione Questo include dinamo da bicicletta o lampade a batteria con una tensione nominale di 6 volt e una potenza nominale di 3 watt. La luce anteriore è bianca, la luce posteriore è rossa.
Riflettori La bicicletta deve avere un riflettore bianco nella parte anteriore e un altro riflettore nella parte posteriore. Inoltre, i pedali devono essere dotati di riflettori sia davanti che dietro. Sulla moto, ci dovrebbe essere o una striscia bianca riflettente sui pneumatici, o si dovrebbe attaccare 2 riflettori gialli ai raggi della ruota anteriore e posteriore.

Le biciclette dei bambini sono escluse da questi regolamenti, in quanto possono circolare da soli sui marciapiedi solo fino all’età di 8 anni. Tuttavia, i bambini sotto gli 8 anni possono anche partecipare al traffico stradale se accompagnati dai loro genitori.

Come faccio a trovare la giusta misura del telaio?

La giusta dimensione del telaio è la cosa più importante quando si acquista una bicicletta, perché solo allora la posizione di seduta può essere regolata in modo ideale.

Ma qual è esattamente l’altezza o la dimensione del telaio? L’altezza del telaio è la lunghezza del tubo sella tra il centro del movimento centrale e la parte superiore del tubo sella.

La lunghezza del passo, che per gli adulti è compresa tra 65cm e 95cm, è l’indicatore decisivo per calcolare l’altezza del telaio. Imprecisioni di misurazione di due o tre centimetri possono già portare ad un’altezza del telaio non corretta.

Ma come faccio a determinare la mia taglia di telaio ideale? Abbiamo riassunto la procedura per te in una guida passo dopo passo.

  1. Misura la lunghezza della tua falcata dalla pianta del piede (senza scarpe) all’inguine usando un metro.
  2. Moltiplica la lunghezza del tuo passo misurata per un fattore di 0,66 e otterrai la tua misura ideale del telaio in centimetri. Per calcolare la dimensione del telaio in pollici, usa il fattore 0,259.

E cosa succede se la dimensione del frame determinata si trova tra due valori? Opta per il telaio più piccolo se vuoi adottare una posizione di guida sportiva sulla tua bicicletta. Se, d’altra parte, hai in programma dei tour, il telaio più grande è la scelta giusta per te.

Oltre alla lunghezza del cavallo, l’altezza del corpo fornisce anche una stima approssimativa dell’altezza del telaio. I valori orientativi per l’altezza del telaio possono essere trovati nella tabella:

Dimensione del corpo Dimensione del telaio in pollici Dimensione del telaio in cm
155-165 cm 18-19 pollici 47-50 cm
165-170 cm 19-20 pollici 50-52 cm
170-175 cm 20-21 pollici 52-55 cm
175-180 cm 22-23 pollici 55-58 cm
180-185 cm 23-24 inch 58-61 cm
185-190 cm 24-25 inch 61-63 cm
190-195 cm 25-26 inch 63-66 cm
195-200 cm 26 inch o su misura 66 cm o su misura

A seconda della tua altezza e di quello che intendi fare con la bici da trekking, dovresti decidere la giusta misura del telaio.

Quali alternative ci sono alla bicicletta da trekking?

Al giorno d’oggi c’è una grande varietà di biciclette. Approssimativamente, le biciclette possono essere divise in tuttofare e biciclette speciali. Vorremmo darti una breve panoramica di tre alternative – la bici da strada, la mountain bike e la bici da trekking.

Bici da strada Bici da montagna Bici da trekking
Obiettivo Completa la più grande distanza nel tempo minimo Divertimento ottimale in terreni difficili Combina comfort e sicurezza
Peso Meno di 10kg 11-13 kg 16-19 kg
Dimensione 28 in 26 in 28 pollici
Diametro del cerchio 13-15 mm 30 mm 25-27 mm
Marce 27 fino a 27 variabile
Posizione di guida sportiva piegata eretta
Freni principalmente freni a cerchio cerchio, freni a disco cerchio, freni a disco
Altro portapacchi, illuminazione, parafanghi

Per renderti più facile decidere tra i diversi tipi di bici, abbiamo elencato i vantaggi di una bici da trekking rispetto ad una bici da strada o una mountain bike.

Quali sono i vantaggi di una bici da trekking rispetto ad una bici da strada o una mountain bike?

La bici da turismo è un vero tuttofare. Ti spieghiamo perché. La geometria del telaio della bici da trekking incorpora le caratteristiche della bici da strada, in modo che gli impatti e gli urti dovuti alle cattive condizioni della strada ad alta velocità non siano un problema.

Sapevi che trekking è l’acronimo di escursione a lunga distanza o scalata di montagna?

Le biciclette da trekking erano quindi originariamente derivate dalle mountain bike e fatte per pedalare su strade povere o per il fuoristrada. Oggi, sono più comunemente indicate come biciclette per tutti i giorni o per il tempo libero.

A differenza delle bici da strada, i pneumatici sono più larghi. Questo porta ad una posizione di guida più stabile e il pilota è meno suscettibile al vento. I freni sono progettati in modo che la bicicletta si fermi con precisione anche su superfici polverose o scivolose.

  • Modesto tuttofare: la bici da trekking ha un “carattere misto” poiché combina le caratteristiche di una mountain bike e di una bici da strada.
  • Flessibilità: grazie alle caratteristiche versatili, le biciclette padroneggiano i percorsi forestali impegnativi, il traffico cittadino e così via – semplicemente una bicicletta universale.
  • Viabilità: La bici da trekking è conforme alle norme del regolamento tedesco per la circolazione stradale (StVZO) e quindi può essere guidata sulle strade pubbliche senza attrezzature aggiuntive come un sistema di illuminazione, a differenza della mountain bike.
  • Posizione di seduta confortevole: la moto offre al pilota una posizione eretta e favorevole alla schiena, che è particolarmente importante per i tour più lunghi – il divertimento di guida è pre-programmato.
  • Trasporto bagagli: a differenza delle mountain bike, le bici da trekking possono essere equipaggiate con un portapacchi, quindi nulla ostacola i tour più lunghi.
  • Bassa manutenzione: grazie ai parafanghi montati, c’è meno sporcizia, quindi la bici ha bisogno di essere pulita meno spesso – il tempo risparmiato può essere usato per un giro extra sulla bici.

La bici da trekking può essere utilizzata sia come macchina sportiva che come bici di tutti i giorni ed è la bici ideale per le persone che pianificano tour in bicicletta più lunghi e per le persone che danno molta importanza alla sicurezza.

Decisione: Quali tipi di biciclette da trekking esistono e qual è quella giusta per te?

Sei un tipo sportivo e cerchi un vero tuttofare? Allora una bicicletta da trekking potrebbe essere proprio la soluzione che stai cercando.

In generale, le biciclette possono essere divise in due diversi modelli

  • Bicicletta da trekking da donna
  • Bicicletta da trekking da uomo

Nelle seguenti sezioni ti mostreremo i vantaggi delle bici da trekking e i fatti che dovresti considerare prima di acquistare una bici da trekking. Ti diamo anche preziosi consigli per un perfetto piacere di guida!

Cosa rende una bici da trekking da donna e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Lo sviluppo della bicicletta da donna risale all’epoca in cui le donne indossavano ancora abiti lunghi e larghi e gonne nella vita quotidiana. Le signore dovevano essere eleganti e pudiche.

Quindi le aspettative e le richieste per una bicicletta da donna erano molto diverse da quelle per la bicicletta da uomo già sviluppata. Questo è il modo in cui il telaio delle donne si è lentamente evoluto.

Da un punto di vista ergonomico, la bicicletta da donna differisce da quella da uomo per la diversa forma del telaio, in quanto il tubo superiore è curvo e manca la barra superiore.

Vantaggi
  • Più facile da salire in basso
  • Più leggero delle bici da uomo
  • Adatto a donne e uomini
Svantaggi
  • Costruzione meno stabile
  • Nessuna barra superiore stabilizzante nel telaio

Il telaio della bicicletta è meno stabile delle bici da uomo della stessa misura, ma le bici da donna sono solitamente costruite più piccole e più corte di quelle da uomo e hanno un telaio inferiore rinforzato. Questa costruzione dà ancora una volta alla bicicletta un certo grado di stabilità.

La bicicletta da donna offre chiari vantaggi nel salire e scendere. Lo step-in più basso ti permette di goderti appieno la guida se trovi difficile salire e scendere dalla ruota posteriore, per esempio se hai problemi alle ginocchia.

Inoltre, poiché non c’è una barra superiore, puoi sederti con entrambe le gambe su un lato, come con una sella laterale su un cavallo.

Cosa rende una bici da trekking da uomo e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Una bici da trekking da uomo consiste in un cosiddetto telaio a diamante, che è stato inventato già alla fine del XIX secolo ed è uno dei modelli di telaio più comuni.

Una caratteristica speciale della bici da trekking da uomo è una barra superiore stabilizzante. Dato che la barra è montata abbastanza in alto nel telaio, è più difficile salire e scendere rispetto ad una bici da donna. Classicamente, gli uomini fanno oscillare la gamba sopra la ruota posteriore a causa del tubo centrale.

Vantaggi
  • Con barra superiore stabilizzante
  • Adatto anche alle donne in gara
Svantaggi
  • Salita più difficile e più alta
  • Posizione di guida a gambe larghe

Un vantaggio della barra superiore è la costruzione più stabile, così anche in condizioni di vento o con borse cariche non perderai l’equilibrio così rapidamente come con una bici da donna.

Criteri di acquisto: Puoi usare questi fattori per confrontare e valutare le bici da trekking

Forse hai già adocchiato una particolare bici da trekking, ma non sei ancora sicuro che sia adatta a te e che soddisfi le tue esigenze.

Per rendere più facile la tua decisione d’acquisto, ti mostriamo qui sotto quali caratteristiche puoi usare per confrontare e valutare le bici da trekking.

In sintesi, i criteri di acquisto più importanti sono

  • Telaio
  • Sistema di ingranaggi
  • Freni
  • Forcella
  • Pneumatici
  • Altri criteri

Nelle sezioni seguenti ti mostreremo quali sono i singoli criteri di acquisto e ti daremo consigli su come prendere una decisione di acquisto che sia perfettamente adatta a te.

Telaio

I requisiti per un telaio di bicicletta sono molto alti perché deve svolgere molti compiti. La cornice è importante perché

  • deve prendere le ruote e tenerle in pista.
  • è responsabile dell’ergometria.
  • deve deformarsi su strade tortuose per compensare i dossi.
  • non deve deformarsi in caso di caduta.

Ma quale materiale soddisfa meglio i requisiti di un telaio di bicicletta? Le principali differenze tra i telai in alluminio e quelli in acciaio risiedono nella loro elasticità, peso e capacità di carico. Abbiamo riassunto i vantaggi più importanti per te.

Telaio in alluminio

  • Più leggero dei telai in acciaio
  • Resistente alla corrosione
  • Accelera molto bene
  • Vantaggioso quando si trasportano molti bagagli
  • Non è molto elastico e quindi si piega rapidamente
  • Vengono utilizzati tubi corti e spessi, quindi è necessaria una forcella di sospensione
  • Grande sforzo produttivo
  • Se sovraccaricato, il telaio traballa e può anche rompersi
  • L’alluminio è una materia prima molto costosa

A differenza dei telai in alluminio, i telai in acciaio hanno i seguenti vantaggi:

Telai in acciaio

  • Sono naturalmente più forti ed elastici
  • I tubi sono più lunghi e sottili, quindi i telai sono leggermente elastici e facili da sovraccaricare
  • Sono più economici da produrre, ma non quando sono fatti su misura
  • Pesa di più dei telai in alluminio e deve quindi essere progettato in modo ottimale per essere leggero e resistente

Conclusione: se scegli una bici con telaio in acciaio o una bici con telaio in alluminio dipende dalle tue esigenze personali per il telaio e dal tuo comfort sulla bici.

Sistema di cambio

Il sistema di cambio che scegli dovrebbe essere basato su come e dove pensi di usare la tua bici da trekking. Stai pianificando dei tour in bicicletta sulle Alpi o la tua nuova bici dovrebbe essere un mezzo di trasporto per l’uso quotidiano?

A causa del gran numero di opzioni di attrezzature diverse, è consigliabile un confronto preciso della gamma prima di prendere una decisione di acquisto. Questo è l’unico modo per assicurarti di trovare la migliore bici da trekking per te. (Fonte immagine: 123rf.com / Mariusz Blach)

Se sei d’accordo con il primo, dovresti optare per un deragliatore, dato che questo tipo di cambio rende più facile affrontare le salite.

Se invece vuoi usare la tua nuova bicicletta solo per viaggi quotidiani su terreni pianeggianti, un cambio al mozzo con otto-undici marce è del tutto sufficiente perché non hai bisogno di un rapporto di trasmissione molto alto.

Gli ingranaggi al mozzo per “lazy cleaners”

Gli ingranaggi al mozzo sono installati sulla ruota posteriore della bici da trekking e, a differenza degli ingranaggi del deragliatore, sono chiusi. Questo significa che la catena e il pignone sono meglio protetti dalla sporcizia e hai bisogno di effettuare la manutenzione meno spesso.

Vantaggi
  • Il cambio è possibile quando la bici è ferma
  • Poca cura e manutenzione richiesta
  • Bassa suscettibilità ai difetti
  • Protegge la catena e il pignone dallo sporco
  • Guidare attraverso la neve e il fango è possibile senza problemi
Svantaggi
  • Peso maggiore
  • Costi di acquisto più elevati
  • Non adatto a terreni montuosi con otto marce

Quindi se stai cercando una bici con poca manutenzione, una bici da trekking con cambio al mozzo potrebbe essere quella giusta per te.

Gli ingranaggi del deragliatore sono ideali per gli scalatori

Gli ingranaggi del deragliatore, come suggerisce il nome, utilizzano una catena. La ruota anteriore ha un movimento centrale con una o tre corone. La ruota posteriore ha anche da uno a dieci piccoli pignoni, i cosiddetti pignoni. Di conseguenza, sono possibili fino a trenta marce.

Vantaggi
  • Le salite sono facili da padroneggiare
  • Le riparazioni sono più semplici
  • I rapporti del cambio possono essere regolati
  • Facile cambiare le ruote
  • Peso e prezzo d’acquisto inferiori
Svantaggi
  • Alti requisiti di cura e manutenzione, poiché la catena si sporca rapidamente
  • Funzionamento complicato, poiché devi azionare quattro cambi su due leve
  • Alta usura delle catene della bicicletta

Con questo tipo di cambio, la catena della bicicletta viene spostata da un pignone al successivo con l’aiuto del deragliatore posteriore. Il rapporto di trasmissione tra la pedivella e la ruota posteriore può essere cambiato individualmente.

Questo ti permette di adattare la tua bicicletta alle condizioni della pista e alla tua potenza di pedalata.

Freni

Per decidere il giusto sistema frenante, è importante considerare l’effetto frenante e le forze manuali richieste per azionare il freno.

I freni a cerchio a cavo hanno dimostrato il loro valore nel corso dei decenni e stanno quindi lentamente venendo sostituiti dai freni idraulici, specialmente sulle biciclette più esigenti. Nonostante le nuove tecnologie, i freni a V sono imbattibili in termini di rapporto prezzo/prestazioni.

I freni a disco sono sempre più utilizzati grazie alla loro affidabilità e alle eccellenti prestazioni di frenata in tutte le condizioni atmosferiche.

Tuttavia, qui si consiglia cautela: Se la tua bici da trekking costa meno di 600 euro, dovresti prestare particolare attenzione alle prestazioni di frenata, dato che i sistemi di freni a disco inferiori sono spesso montati su bici economiche.

Con i freni a cerchio, i pattini in gomma che sfregano contro il lato del cerchio innescano il processo di frenata.

Questo sistema frenante non ha le stesse prestazioni di frenata fluida dei freni a disco, ma la manutenzione, come la sostituzione delle pastiglie dei freni, è molto semplice.

Abbiamo riassunto per te le caratteristiche più importanti dei sistemi frenanti.

Freno a cerchio idraulico

  • Frena bene con tempo asciutto
  • Peso ridotto
  • Facile manutenzione
  • Usura dei cerchi

Freno a disco idraulico

  • Frenata molto buona in tutte le condizioni atmosferiche
  • Bassa manutenzione
  • Manutenzione possibile solo con strumenti speciali
  • Rumore di rettifica frequente
  • Molto costoso

Freno a disco meccanico

  • Buon effetto frenante anche sul bagnato
  • Facile da riparare
  • I cerchi sono protetti
  • Scarso dosaggio dell’effetto frenante

Freni a V (conosciuti anche come freni a cerchio con cavo)

  • Buon effetto frenante con tempo asciutto
  • Peso ridotto
  • Prezzo basso
  • Alta manutenzione
  • Diminuzione dell’effetto frenante sul bagnato (eccetto con i cerchi rivestiti in ceramica)

A seconda di quali caratteristiche ti attraggono di più, dovresti scegliere i freni appropriati.

Forcella

Questa decisione dovrebbe essere basata anche sullo scopo della bici da trekking.

Una forcella a sospensione offre una guida molto più confortevole sulle strade dissestate perché le piccole buche vengono “ammortizzate”. Di conseguenza, proteggi i tuoi muscoli e le tue articolazioni perché ti vengono trasmesse meno vibrazioni.

Questo cosiddetto comportamento di flessione ti dà un migliore contatto con il terreno, quindi ti senti più sicuro e puoi guidare più velocemente.

Tuttavia, oltre ai suoi vantaggi, la forcella a sospensione ha anche degli svantaggi: Da un lato, una forcella a sospensione è considerevolmente più costosa e dall’altro è anche molto più pesante di una forcella rigida.

Le riparazioni di una forcella a sospensione sono molto complicate, quindi avrai sicuramente bisogno di visitare un’officina di biciclette. Inoltre, è spesso difficile montare i parafanghi sulle forcelle a sospensione.

Se decidi di comprare una forcella a sospensione, dovresti assicurarti che la forcella abbia un “sistema di blocco”. Questo ti permette di bloccare le sospensioni, per esempio su strade ben pavimentate, e ti risparmia piccole perdite di efficienza con piccoli movimenti di bobbing.

Pneumatici

Ci sono molte cose da considerare quando si scelgono i pneumatici giusti: L’uso previsto, la larghezza e il diametro del pneumatico sono solo alcuni criteri per decidere.

La designazione in pollici sul pneumatico è data nel formato diametro esterno * larghezza. Una misura standard della maggior parte delle biciclette classiche per il diametro esterno approssimativo del pneumatico è 26″.

La larghezza del pneumatico varia da 1″ a 2,7″, con una larghezza inferiore che indica un pneumatico più stretto. La larghezza tipica di un pneumatico è di 1,5″.

Gli pneumatici Treadless sono particolarmente adatti per il turismo su terreni rurali e urbani.

Gli pneumatici quasi senza battistrada sono raccomandati per il turismo in aree rurali e urbane.

Tuttavia, questi dovrebbero avere un disegno, cioè aree ruvide, per evitare di scivolare, specialmente su terreni scivolosi, umidi e fangosi.

Un leggero disegno del battistrada sui lati dello pneumatico è anche raccomandato per migliorare il controllo della tua bicicletta su terreni tortuosi. Il battistrada ha il compito di migliorare le tue caratteristiche di guida creando un interblocco con il terreno.

Altri criteri

Di seguito vogliamo presentarti alcuni altri criteri che puoi confrontare quando acquisti una bici da trekking.

Manubri

La scelta del giusto manubrio è molto individuale e dipende molto dalle preferenze personali. Ci sono molti manubri con diverse larghezze, altezze e offset. Tuttavia, ci sono alcuni criteri oggettivi che puoi usare per guidare la tua scelta dei manubri.

Il manubrio ..

  • dovrebbe essere largo se hai intenzione di percorrere frequentemente sentieri di ghiaia e forestali. I manubri larghi rendono più facile mantenere il controllo della tua bicicletta.
  • deve essere facile da regolare (distanza dalla sella, altezza, inclinazione).
  • deve tenere e non scivolare.

Se segui questi criteri, sei sicuro di trovare la sella giusta per la tua bici da trekking.

Sella

La scelta della sella è simile alla scelta del manubrio: ciò che una persona trova piacevole è una sofferenza per un’altra. La sella sbagliata spesso porta al dolore al gluteo perché la sella è troppo dura e non allevia la pressione.

Se stai andando a fare giri in bicicletta più lunghi, è importante che la sella sia abbastanza larga e preferibilmente abbia un reggisella. Anche la robustezza e la durata sono criteri decisivi per un comfort ottimale.

Un tipo di sella particolarmente confortevole è quella con imbottitura in gel.

Molti ciclisti trovano estremamente comoda una sella per bicicletta con imbottitura in gel o un guscio elastico.

Il rinforzo distribuisce il carico in una forma a Y su tutta la lunghezza della sella.

Una sella per bici da trekking ideale è la base per un comfort ottimale sulla tua bici – solo così potrai goderti appieno il tuo tour in bici e i dintorni.

Illuminazione

Andare in bicicletta al buio senza luci è rischioso e semplicemente non deve esserlo.

La tecnologia dell’illuminazione sta avanzando rapidamente: addio alle lampadine a incandescenza e alle lampade alogene – i diodi emettitori di luce, le cosiddette lampade LED, dominano il mercato.

E c’è una buona ragione per questo: la luce bianca dei LED porta a una migliore visibilità al buio perché la segnaletica stradale e altri oggetti possono riflettere meglio la luce.

Le dinamo Hub funzionano in tutte le condizioni atmosferiche e aumentano anche l’affidabilità del sistema di illuminazione. D’altra parte, le dinamo a rotore laterale, che spesso hanno un cablaggio più semplice, sono molto suscettibili alla corrosione, quindi le luci possono facilmente fallire.

Nell’agosto 2003, i regolamenti sulle licenze del traffico stradale sono stati cambiati in modo che l’obbligo di dinamo che era stato applicato fino ad allora è stato abolito. Da allora, le lampade a batteria sono state permesse su tutte le biciclette.

Vedere ed essere visti

Grazie ai sistemi di illuminazione appena introdotti, puoi vedere meglio, ma sei anche notato dagli altri utenti della strada?

Puoi ottenere un aumento significativo della visibilità con i riflettori per raggi Sekuclip Compact e gli adesivi riflettenti, le cosiddette strisce per ruote.

A differenza dei riflettori convenzionali, questi modelli possono riflettere il doppio dei fari, in modo che la visibilità sia a 360 gradi. I componenti di sicurezza possono essere acquistati per soli 15 euro e sono facili da installare.

Parafanghi

Specialmente in Germania, molti giorni dell’anno sono piovosi e le strade sono sporche e fangose. Di conseguenza, la tua moto è sporca e anche i tuoi glutei e la tua schiena non ne escono senza conseguenze.

I parafanghi sono quindi esattamente la scelta giusta per ridurre lo sforzo di manutenzione. I parafanghi robusti e leggeri sono disponibili per le ruote anteriori e posteriori, con la protezione per il pneumatico posteriore di serie su quasi tutte le moto.

Peso della bicicletta

Fondamentalmente, le regole della fisica si applicano anche alle biciclette: più pesante è la tua bicicletta, più potenza devi usare per accelerare o per salire una collina.

Di seguito ti diremo come puoi risparmiare peso sulla tua bicicletta

  • Se parcheggi sempre la tua bici contro un muro, puoi fare a meno del cavalletto. Questo ti farà risparmiare tra i 200 e i 400 grammi.
  • Gli pneumatici per bici da corsa, i cosiddetti pneumatici leggeri, pesano solo 200 grammi, mentre quelli per mountain bike pesano cinque volte tanto. Ma attenzione: se pedali molto in città, dovresti optare per il pneumatico pesante ma non sgonfio con protezione antiforatura. Questo ti risparmierà il tempo snervante di dover rattoppare il tuo pneumatico, dato che schegge e forature non sono rare in città.
  • Una sella standard pesa 400 grammi, mentre le selle sportive sono di solito solo 150 grammi.

I nuovi materiali e metodi di produzione hanno reso le biciclette molto più leggere rispetto al passato, ma puoi ridurre il peso pianificando in anticipo.

Peso totale ammissibile

In alcune descrizioni dei prodotti, i produttori indicano il peso totale ammissibile in modo da non sovraccaricare la tua bicicletta.

Il numero di chilogrammi è spesso mal interpretato: 100 chilogrammi non significa che puoi pesare così tanto con vestiti e casco.

Se dovrai pedalare molto su sentieri boschivi e strade di ghiaia, dovresti prestare particolare attenzione ad alcune caratteristiche prima di acquistare: Queste caratteristiche includono un manubrio largo, una sella comoda, buone sospensioni e un freno molto efficace. (Fonte immagine: pixabay.com / dolvita108)

Invece, devi sottrarre il peso della bici da trekking e il carico, come i bagagli, dal peso totale consentito. Questo si traduce nel peso che ti è ancora permesso di pesare.

Design

Specialmente per una bici da trekking che non hai intenzione di usare solo per un mese, il design dovrebbe soddisfare i tuoi gusti. La maggior parte delle biciclette da trekking sono disponibili in bianco e nero. Tuttavia, se preferisci un colore accattivante, puoi anche abbinare le tue preferenze.

Fonte immagine: Pixabay.com / Pexels

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni