Appendi bici
Ultimo aggiornamento: 04/02/2021

Come scegliamo

31Prodotto analizzati

25Ore impiegate

14Studi valutati

120Commenti raccolti

Chiunque abbia una bicicletta prima o poi si è chiesto: “e adesso, dove la metto?”. Sicuramente capita a chi non ha una cantina carrabile o un garage, ma anche per chi c’è l’ha può essere un problema, visto che lo spazio non avanza mai. Ecco che un accessorio come l’appendi bici diventa veramente un jolly!

Probabilmente non è la prima soluzione che ci viene in mente, ma l’appendi bici ha delle potenzialità che dovrebbero sempre essere prese in considerazione, da chi ha bicicletta. Come puoi immaginare, non tutti i modelli hanno le stesse caratteristiche. La nostra guida ti servirà a farti un po’ di chiarezza al riguardo, così da scegliere l’appendi bici perfetto per le tue esigenze. Iniziamo!




Le cose più importanti in breve

  • L’appendi bici ha rappresentato un cambiamento radicale per i possessori di biciclette. Il suo vantaggio principale è quello di richiedere pochissimo spazio.
  • Esistono svariati modelli di appendi bici e tutti hanno delle specifiche caratteristiche che è giusto conoscere, prima di fare una scelta.
  • Tra i criteri di acquisto indispensabili bisogna tenere conto delle dimensioni della bicicletta, del materiale dell’appendi bici e di altri aspetti di cui parleremo nella sezione finale dell’articolo.

I migliori appendi bici sul mercato: la nostra selezione

Se non hai mai considerato di averne uno, potresti non sapere nemmeno come sono fatti, gli appendi bici. Per questo motivo, e poiché un’immagine vale più di mille parole, ti lasciamo qui sotto una selezione con i migliori prodotti attualmente presenti sul mercato. Dagli un’occhiata!

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sull’appendi bici

Non dubitiamo che, dopo aver dato uno sguardo ai prodotti che ti abbiamo consigliato, sarai ancora più curioso di saperne di più. Ci sono molte domande a cui rispondere sugli appendi bici e risponderemo a tutte nella sezione sottostante.

Uomo con in mano una ruota di bicicletta

Le staffe sono progettate per essere attaccate comodamente alla nostra bicicletta. (Fonte: Kachmar: 121320549/ 123rf.com)

Perché dovrei avere un appendi bici?

Quasi sicuramente la prima domanda che viene in mente è questa. Bene, ci sono molti fattori per cui vale la pena acquistare un appendi bici. E tra questi troviamo la versatilità e i vantaggi che il suo utilizzo comporta. Ecco i più importanti.

  • Libera spazio, soprattutto in quei posti piccoli dove ogni angolino conta.
  • Sono progettati per essere attaccati comodamente alla nostra bicicletta.
  • Oltre a riporre o riporre la nostra bicicletta, possono dare un tocco originale all’arredamento.
  • Nei casi in cui sia richiesta l’installazione, questa è semplice e, nella maggior parte dei casi, saranno sufficienti alcuni minuti per fissare la staffa.

Quali sono i principali tipi di appendi bici?

Che tu ci creda o no, il mondo degli appendi biciclette si è evoluto per trovare soluzioni per tutti i gusti e le esigenze. Qui di seguito ti mostriamo le principali tipologie all’interno dell’ampio catalogo che puoi trovare sul mercato.

  • Appendi bici antifurto: perfetto per posizionarlo all’aperto o in luoghi di facile accesso, come garage o ripostigli. È ancorato al muro e dispone di serrature di sicurezza e viti antifurto. Di solito include protezioni per evitare di graffiare la vernice della bicicletta.
  • Appendi bici pieghevole: è un prodotto semplice che può essere ripiegato contro il muro quando non sorregge la bici. La sua installazione è facile e grazie alla sua disposizione permette di effettuare un certo grado di riparazioni sul nostro veicolo.
  • Appendi bici verticale: essendo mobile, ti permette di posizionare la tua bici ovunque, sia all’interno che all’esterno. È ideale per risparmiare spazio in luoghi ristretti senza preoccuparsi di lasciare segni sul muro.
  • Appendi bici da officina: è un treppiede a quattro gambe, pieghevole e facile da smontare dopo l’uso. Permette di appendere la bici per le riparazioni. La sua altezza regolabile ti permette di lavorare più comodamente.

Bicicletta bianca

Le ruote della nostra bicicletta ci costringeranno a scegliere tra determinati modelli. Sebbene sia vero che, oggi, la maggior parte di appendi bici sono universali, non fa male accertarsene. (Fonte: Kalinovsky: 41208835/ 123rf.com)

I cosiddetti ganci, sono considerati appendi bici?

In effetti, quelli noti come ganci, nonostante la semplicità del loro design, costituiscono una categoria di appendi biciclette. Possiamo infatti classificarli in tre differenti tipologie a seconda dell’installazione che richiedono:

  • Gancio con carrucole: è il tipo più efficace per riporre la bicicletta, poiché lascia spazio libero sul pavimento e sul muro. Come contrappunto, è il meccanismo più complicato da installare e anche quello che richiederà di più per assicurarsi che sia adeguatamente ancorato.
  • Gancio installato a soffitto o parete: sono più facili da installare rispetto ai precedenti. I kit di solito includono una singola staffa su cui viene agganciata la ruota anteriore, quindi la bici è sempre in posizione verticale.
  • Gancio a barra trasversale: questi ganci sono integrati in una trave o binario a parete o soffitto e consentono di fissare una o più biciclette.

Dove posso collocare l’appendi bici?

Scegliere l’ubicazione migliore per un appendi bici è fondamentale affinché questo accessorio possa essere veramente utile. Purtroppo è semplice sbagliarsi e non calcolare bene dove posizionarlo per permetterci di accedere facilmente alla nostra bicicletta. Nella tabella qui sotto puoi trovare qualche nostra utile indicazione al riguardo.

Ubicazione Vantaggi Svantaggi
A parete L’installazione è semplice.

La bicicletta puè essere collocata sia in posizione orizzontale che verticale.

Può diventare un elemento di arredo.

In posizione verticale la ruota posteriore rischia di sporcare la parete.
A tetto Lascia più spazio quando la bici è sospesa se si sceglie il sistema di pulegge. L’insallazione è più complessa.

Richiede il corretto accoppiamento con la bicicletta per evitare oscillazioni o cadute.

A terra Richiede meno sforzo per riporre la bici rispetto ai modelli a soffitto e a parete.

Nella maggior parte dei casi non è necessaria una vera installazione a terra

Richiede più spazio.

Criteri di acquisto

Se sei arrivato fino a qui, ormai ne sai a sufficienza sui porta bici e sulle loro diverse caratteristiche. Ma sai anche come scegliere il prodotto giusto per te? Ci sono diversi aspetti da tenere in considerazione se non vuoi sbagliare. Prendi carta e penna e presta attenzione ai seguenti criteri per garantirti una scelta corretta.

Tipo

La prima cosa che dobbiamo considerare nella scelta del nostro futuro appendi bicicletta è quale dei tipi potrebbe convenirci di più. Per rispondere a questa domanda è fondamentale distinguere tra tre grandi categorie: appendi bici freestanding, basi e mobili.

Tipo Caratteristiche
Appendi bici freestanding La loro caratteristica principale è quella di essere compatti e di poter essere posizionati “indipendentemente”, cioè senza dipendere da altre strutture. 
Base La loro struttura è una base a forma di treppiede, con traversa verticale.

Di solito permettono di collocare più di una bicicletta.

Non richiedono di essere ancorati a pavimento o soffitto, sono completamente mobili.

Mobile È un vero e proprio contenitore.

Puoi integrarlo nell’arredamento di casa.

È possibile collacarci sia la bicicletta che l’attrezzatura che utilizzi.

Dimensioni della ruota e peso

Le dimensioni della ruota sono uno degli aspetti essenziali e questo di solito passa inosservato. Come potrebbe essere altrimenti, le dimensioni delle ruote della nostra bicicletta ci costringeranno a scegliere tra determinati modelli. Sebbene sia vero che oggi la maggior parte degli appendi bici siano universali, vale la pena accertarsene.

D’altra parte, anche il peso dell’appendi bici è importante. Un piedistallo troppo leggero non fornirà la stabilità necessaria alla tua bici. D’altra parte però, un appendi bici da parete o da soffitto deve essere, oltre che resistente, il più leggero possibile, poiché dovrà sostenere anche il peso della bicicletta.

Persona che aggiusta la ruota di una bicicletta

L’appendi bici da officina permette di tenere sospese la bici per le riparazioni. (Fonte: Tryapitsyn: 84210260/ 123rf.com)

Montaggio

Naturalmente, prima di lanciarci nella ricerca del nostro nuovo appendi bici, dobbiamo tenere a mente la sua (o loro) possibile posizione. Infatti, a seconda di dove andremo a posizionare la nostra bicicletta, potrebbero esserci delle complicazioni che è importante conoscere in anticipo.

Ubicazione Possibili complicazioni
A terra È la superficie più semplice, poiché nella maggior parte dei casi non è necessario un ancoraggio mediante viti o rivetti.

Se vuoi ancorarlo, sarà fondamentale conoscere il materiale del terreno per poter lavorare con esso in sicurezza.

A parete È necessario conoscere il materiale con cui è realizzato e se può reggere il peso.

Dobbiamo controllare che non ci sia nulla dietro il muro se dobbiamo perforare.

A tetto È la posizione più complicata durante l’installazione della staffa.

C’è una maggiore possibilità di trovare resistenza quando si praticano i fori.

Numero di biciclette

Se pensiamo al tipo di appendi bici più adatto a noi, sarà senza dubbio quello da cui possiamo ottenere il massimo. Per questo motivo, alcuni offrono la possibilità di incorporare più biciclette. Questo è un grande punto a favore, poiché ci consentiranno di utilizzare meglio lo spazio.

In questo senso, le basi e gli appendi bici a parete sono i più adatti. Ovviamente, non provare mai a montare più biciclette di quelle consigliate dal produttore. Oltre al fatto che l’appendi bici potrebbe rompersi, può essere pericoloso per te.

Materiale

Ultimo ma non meno importante, dobbiamo pensare al materiale con cui è fatto l’appendi bici che scegliamo. Affinché la bicicletta non si rovini, la struttura del supporto che acquistiamo deve essere di qualità. Qui sotto alcune raccomandazioni al riguardo.

  • Idealmente, dovrebbero essere evitate le staffe metalliche, poiché possono graffiare le ruote o il telaio al contatto.
  • Ovviamente non dovrebbero avere parti appuntite, principalmente per lo stesso motivo.
  • La cosa migliore è trovare appendi bici con protezioni in plastica nelle parti a contatto con la nostra bicicletta.

Conclusioni

Siamo arrivati alla fine della nostra guida sull’appendi bici. Arrivati a questo punto sai quale sono le sue potenzialità e riuscirai a sfruttarlo al meglio, sapendo scegliere il prodotto più adatto per le tue esigenze. La tua bicicletta lo merita!

Tieni a mente i nostri consigli, soprattutto quelli legati ai criteri di acquisto. Ricorda di considerare bene lo spazio che hai a disposizione, ma devi tener presente anche la possibilità o meno di fare i fori necessari alla parete o al muro, assicurandoti di non toccare per esempio tubatureche passano dalle pareti.

Se pensi che la nostra guida sia stata utile nel processo di selezione del tuo nuovo appendi bici, condividila sui tuoi social network. Se dovessi avere ancora dubbi puoi scriverci e noi ti risponderemo il prima possibile. A presto!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Białasiewicz: 46200361/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni