Ultimo aggiornamento: 13/08/2021

Come scegliamo

12Prodotto analizzati

19Ore impiegate

3Studi valutati

48Commenti raccolti

Sei su PazziPeril Fitness, e oggi ti presenteremo i migliori modelli di amplificatori per chitarra attualmente in commercio sul mercato. Hai intenzione di andare a fare shopping? Sei arrivato nel posto giusto!

Al giorno d’oggi le opzioni sono molte e accessibili, quindi ci rimane la domanda: tra tutte, qual è il miglior modello?

Per poterti condurre al miglior acquisto possibile, oltre a mostrarti le specificità tecniche dei migliori modelli esistenti sul mercato, parleremo dei diversi tipi e caratteristiche.

Faremo dei confronti, ti diremo cosa dovresti osservare prima dell’acquisto e toglieremo eventuali dubbi sul tuo futuro amplificatore per chitarra.




Per prima cosa, la più importante

  • Qui troverai una breve introduzione all’attrezzatura, la sua importanza, il funzionamento e le caratteristiche che differenziano i vasti modelli delle più diverse marche presenti oggi sul mercato.
  • La scelta del tuo amplificatore per chitarra prenderà in considerazione cose come il suo scopo, i diversi tipi di fabbricazione, le dimensioni, la mobilità e il tuo budget disponibile.
  • I prezzi possono variare da 200 a più di 1.500 euros, a seconda del tipo e della marca del dispositivo. Non ti consigliamo di acquistare qualcosa al di sotto di questo valore minimo.

Ti potrebbe interessare anche

Amplificatore per chitarra: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

È il momento di fare rumore e scuotere i tuoi amici e il vicinato. Ma non basta avere una grande chitarra. Avrai anche bisogno di un amplificatore di qualità. Pertanto, abbiamo elencato alcuni dei migliori modelli del mercato affinché tu possa scegliere quello più adeguato alle tue esigenze.

Guida all’acquisto

Si sentono già le prime note. Gli accordi e gli assoli delle tue canzoni preferite sono già memorizzati. Sei pronto per iniziare a fare i primi spettacoli, anche se è solo per gli amici, la famiglia o per se stesso.

Ma hai ancora bisogno di un amplificatore per la sua chitarra. E se non sei sicuro di come scegliere il migliore, ecco una guida completa per aiutarti in questo. Andiamo?

braços de uma homem tocando uma guitarra estampada

Un amplificatore per chitarra è essenziale per chiunque voglia suonare questo strumento. (Fonte: danielsadler / Pixabay)

Cos’è un amplificatore per chitarra?

L’amplificatore per chitarra è un’apparecchiatura che rafforza il debole segnale elettrico della chitarra, amplificandolo per produrre il suono attraverso gli altoparlanti di questo stesso dispositivo.

Avere una chitarra senza l’amplificatore non è molto utile, perché sarà solo una chitarra acustica silenziosa. Pertanto, un buon amplificatore è importante quanto lo strumento stesso.

Attualmente, ci sono diversi tipi di amplificatori per chitarra. Ogni tipo offre caratteristiche diverse, fornendo esperienze sonore diverse. Pertanto, ogni musicista può scegliere il modello preferito in accordo con i propri gusti ed esigenze.

Nel caso di musicisti professionisti e di grandi presentazioni, idealmente si utilizzano due diversi setup, uno per l’uso domestico e in studio e l’altro per spettacoli più grandi. Ma fortunatamente, con la modernizzazione degli amplificatori per chitarra, un unico modello può servire per la pratica domestica, per l’uso in studio e per le presentazioni dal vivo.

Oltre alla versatilità, anche le dimensioni sono state lavorate con la modernizzazione. Ci sono ora mini amplificatori, perfetti per chi viaggia leggero e vuole portare poco peso. Quelli più compatti sono una soluzione eccellente per i viaggi frequenti.

Imagem dos botões de um amplificador em close.

Puoi comprare l’amplificatore ideale online su siti come Amazon brasiliano, Ebay e Americanas. Acquistando online, di solito puoi trovare prezzi migliori. (Fonte: microart1 / Pixabay)

Quali sono i tipi di amplificatore e quali sono i vantaggi di ognuno?

Gli amplificatori per chitarra possono variare in base alla loro dimensione, potenza o tipo. Nelle righe che seguono, ci concentreremo prima sul confronto dei principali tipi di amplificatori:

Amplificatore a valvole

Gli amplificatori a valvole sono analogici e hanno valvole a vuoto per amplificare il segnale elettrico della chitarra.

Sono preferiti da molti chitarristi per il loro timbro caldo e robusto e la distorsione organica, e sono solitamente più forti degli amplificatori a transistor della stessa potenza. Hanno un tocco in più che sicuramente non puoi ottenere dagli altri.

Vantaggi
  • Suono migliore e volumi più alti
  • Le valvole possono rimanere accese per ore e sono facili da riparare
  • Timbri più robusti
  • Eseguono meglio nei grandi spettacoli e sono le preferite dai chitarristi professionisti
Svantaggi
  • Dopo essere state accese hanno bisogno di riscaldarsi
  • Le valvole si rompono più facilmente e hanno costi di riparazione significativi
  • Hanno bisogno di un trasformatore e consumano più energia

Amplificatore a transistor

Questi amplificatori utilizzano transistor nelle sezioni di preamplificazione e di potenza, ed è per questo che sono chiamati così. La mancanza di valvole nei transistor permette loro di essere prodotti in massa, il che li rende più economici e più efficienti dal punto di vista energetico.

Hanno un certo livello di distorsione come gli amplificatori a valvole, ma è molto più piccolo e non organico, producendo un suono meno robusto di quello che può produrre il loro fratello a valvole.

Vantaggi
  • Non c”è bisogno di riscaldarsi dopo l”accensione
  • Più economico e più efficiente dal punto di vista energetico
  • Più leggero e portatile
Svantaggi
  • Ha una gamma di volume più piccola e il suono è più distorto
  • Può usurarsi nel tempo ed è più difficile da riparare

Amplificatore ibrido

La combinazione ideale tra l’amplificatore a valvole e quello a transistor, questi dispositivi utilizzano una preamplificazione a valvole con la potenza del transistor e quindi offrono un suono pulito e un timbro piacevole.

Questa è un’opzione eccellente per coloro che cercano il meglio dei due mondi, come la qualità di un amplificatore a valvole e la mobilità e i valori di un transistor.

Amplificatore digitale

Questi amplificatori hanno processori digitali che stimolano il suono organico della tecnologia a valvole, utilizzando un software che modella il suono degli amplificatori e delle cabine a valvole. Sono programmabili e spesso sono dotati di effetti digitali già incorporati.

Questi amplificatori possono suonare come molti in uno e alcuni includono uscite digitali o analogiche con simulazione di altoparlanti che possono andare direttamente a un’interfaccia di registrazione o a un sistema PA.

Oltre ai tipi di amplificatori, ci sono altre caratteristiche importanti a cui devi prestare attenzione quando acquisti la tua attrezzatura. Pensa al budget che hai a disposizione, alla potenza richiesta e a quanto avrai bisogno di spostarti con il tuo amplificatore. Anche il tuo genere musicale preferito può essere preso in considerazione.

L’ideale è iniziare a pensare alle tue esigenze: lo userai per studi, prove in studio e piccole presentazioni, o professionalmente in concerti medi e grandi? Questo è ciò che detterà la potenza (e di conseguenza le dimensioni) dell’amplificatore di cui hai bisogno.

Criteri di acquisto: Fattori per confrontare i modelli di amplificatore per chitarra

Come detto in precedenza, un’opzione di acquisto di questa attrezzatura è quella di andare nel negozio fisico per provare diversi amplificatori e ascoltare sia il dispositivo che l’opinione del venditore.

Tuttavia, se non hai la conoscenza per agire in modo giudizioso quando acquisti il tuo, potresti finire per farti trascinare da qualche tecnica di vendita che non mira soprattutto al tuo beneficio.

Pertanto, abbiamo elencato i principali criteri e fattori importanti da prendere in considerazione al momento dell’acquisto in modo da poter fare un buon affare

  • Tipi di amplificatore
  • Dimensione
  • Potenza
  • Configurazione
  • Costruzione
  • Altoparlanti
  • Riverberi
  • Canali
  • Effetti

Ti spiegheremo in dettaglio ognuno di loro proprio qui sotto.

Tipi di amplificatore

Come abbiamo detto in precedenza, ci sono tre tipi di amplificatori per chitarra. In sintesi, possono essere differenziati così:

Valvulado Transistorised Hybrid
Valvola o transistor Valvole Transistor o chip Entrambi
Prezzo Maggiore Minore Medio
Usage Più dinamico – una bella differenza con alto e basso volume, per esempiole Più conveniente – miglior rapporto qualità-prezzo con peso ridotto, dimensioni, dimensioni, consumo e potenza ridotta Combina la qualità di un amplificatore a valvole con i valori e la mobilità di quelli transistorizzati
Timbro Controllo totale sul timbro ascoltato Meno controllo del timbro nel suono Suono pulito e timbro piacevole
Trasformatore d’uscita Non necessario Non necessario Non necessario

Questi tre tipi di amplificatori si possono trovare anche analogici o digitali. Nella maggior parte dei casi, gli amplificatori digitali sono transistorizzati, ma ci sono anche amplificatori digitali a valvole e ibridi.

Dimensione

Se sei un principiante e vuoi praticare la chitarra a casa, le dimensioni e il peso non interferiranno molto oltre alla questione dello spazio che hai a disposizione dove intendi praticare. Qui entrano in gioco i mini amplificatori, eccellenti opzioni per lo stoccaggio e lo spostamento.

Per spettacoli più grandi, la dimensione dell’amplificatore aumenterà naturalmente, ma ci sono opzioni compatte e che forniscono ancora la potenza necessaria. Dato che generalmente chi suona ha bisogno di spostare la sua attrezzatura, versioni più compatte e meno pesanti sono più piacevoli.

Anche le versioni più grandi di amplificatori per grandi performance, specialmente se opti per uno a valvole, richiedono più attenzione nel trasporto e nello stoccaggio.

Potenza

La potenza di un amplificatore per chitarra dovrebbe essere scelta tenendo conto di quale scopo è destinato il suo utilizzo.

È importante sposare le tue esigenze con la potenza dell’attrezzatura.

Se lo scopo dell’acquisto è lo studio e la pratica della chitarra per principianti, si raccomanda un amplificatore da 10 a 30 watt di potenza.

Troverai i dispositivi più economici con questa variazione di potenza, ma per provare in studio con una band probabilmente non sarà possibile, poiché ci sarà un’interferenza del volume degli altri strumenti nel volume del suono della sua chitarra fornito dall’amplificatore.

Già se cerchi qualcosa per spettacoli piccoli o medi, inclusa la registrazione in studio e spettacoli di piccole e medie dimensioni, l’amplificatore dovrebbe avere una potenza media di 60 watt.

Ma se sei un professionista o hai bisogno di comprare un’attrezzatura di questo livello, ideale per spettacoli più grandi, quello che cerchi è un amplificatore di più di 100 watt di potenza.

Configurazione

Gli amplificatori per chitarra sono disponibili anche in diverse configurazioni oltre ai tipi di amplificazione.

Possono essere disponibili nel formato stack (testa + cabinet), dove la testa e l’altoparlante sono forniti separatamente. Questo setup è usato dai professionisti con grandi band, e hanno anche la possibilità di cambiare la configurazione delle casse.

Ma uno stack non è la migliore opzione di setup per i principianti, quindi se questo è il tuo caso, preferisci un combo. Nel combo, la testa e il cabinet (dove si trovano gli altoparlanti) sono insieme, il che lo rende più economico, più compatto e più facile da trasportare. Proprio per questo motivo, il combo è il setup preferito dalla maggior parte dei chitarristi.

Costruzione

Lo spessore del legno utilizzato per fabbricare il cabinet è un fattore molto importante nel determinare la qualità del suono.

Più spesso è il legno utilizzato, meno l’altoparlante è soggetto ad allentarsi con le vibrazioni. Uno spessore di poco più di 1cm fornirà un suono forte e manterrà l’altoparlante al suo posto.

Con tutto il movimento dell’amplificatore da un posto all’altro, è prevedibile che finirai per colpirlo una volta o l’altra su punte, pareti e porte, quindi anche le protezioni sull’angolo dell’amplificatore sono una buona idea.

Speaker

La dimensione dell’altoparlante dipenderà anche molto dallo scopo di utilizzo dell’amplificatore e dalla sua potenza. Le unità per studi da 10~30 watt avranno altoparlanti da 8 a 10 pollici.

Apparecchiature per prove e piccoli concerti, d’altra parte, hanno bisogno di una media di 50 watt, con altoparlanti da 12 pollici per un suono più robusto.

Ma se si tratta di grandi spettacoli in grandi locali, vorrai sicuramente utilizzare uscite di potenza da 100 watt in su con combinazioni di due altoparlanti da 12 pollici. È qui che entrano in gioco le pile: un’unità principale separata dagli altoparlanti sarà più efficace.

Imagem de um amplificador rosa Ibanez com uma guitarra ao fundo.

La dimensione dell’altoparlante dipenderà anche molto dallo scopo d’uso dell’amplificatore e dalla sua potenza. (Fonte: FirmBee / Pixabay)

Riverberi

Altri fattori aggiuntivi che puoi trovare negli amplificatori sono i riverberi a molla, che possono suonare abbastanza naturali. Altri amplificatori per chitarra funzionano con riverberi digitali.

Canali

Gli amplificatori per chitarra ti permettono di passare tra diversi canali di preamplificazione tramite pulsanti, di solito passando da un timbro pulito ad uno distorto.

Controlla anche se è incluso un pedale. Gli amplificatori digitali spesso richiedono l’acquisto di un pedale multifunzione per cambiare il tono a distanza.

Effetti

Molti amplificatori sono anche famosi per le loro testine contenenti più effetti digitali integrati. Se vuoi creare effetti differenziati, un modello che ha questa caratteristica può essere interessante.

(Fonte dell’immagine in evidenza: kpr2 / Pixabay)

Perché puoi fidarti di noi?

Recensioni