Ultimo aggiornamento: 04/08/2021

Il polline è considerato uno dei principali allergeni in Spagna. Di conseguenza, le malattie allergiche sono molto comuni in questa parte della popolazione. È noto che i sintomi più comuni dell’allergia sono la rinocongiuntivite e l’asma bronchiale (1).

A causa dell’alta percentuale di persone che soffrono di polline, il seguente articolo è stato preparato prendendo in considerazione i punti più importanti come le cause dell’allergia, i sintomi e le date più suscettibili quando le concentrazioni di polline sono più alte, tra gli altri.




La cosa più importante da sapere

  • L’allergia è causata da una sostanza chiamata polline. Quando una persona entra in contatto con il polline, questo scatena una reazione nel sistema immunitario che produce i sintomi dell’allergia.
  • Le sue più alte concentrazioni sono in primavera e in estate. Tuttavia, può apparire anche in altri mesi perché varia a seconda del tipo di pianta e di dove la pianta cresce.
  • I modi per trattare i sintomi dell’allergia al polline sono diversi. Si va dalla prevenzione, ai farmaci, ai vaccini e anche alle medicine naturali che alleviano anche i sintomi.

Cosa devi sapere sull’allergia al polline

Nella seguente sezione, abbiamo messo insieme un’indagine rigorosa delle cose principali che devi sapere sull’allergia al polline. Questo perché è uno dei principali fattori che causano l’allergia in Spagna (2).

Cos’è l’allergia al polline?

L’allergia è causata dall’esposizione ad una sostanza chiamata polline. Si trova nei fiori e nelle piante, in particolare nel tratto riproduttivo maschile del fiore. Questo polline all’interno della pianta può essere visto come una polvere gialla. Tuttavia, quando viene espulso per raggiungere il tratto riproduttivo femminile del fiore, si disperde e diventa invisibile alle persone.

Quando il corpo della persona rileva l’allergene, il sistema immunitario reagisce producendo una serie di sostanze che causano sintomi di allergia.

Alergia al polen

L’allergia al polline causa vari sintomi come congestione nasale, tosse, starnuti (Fonte: Colette/ CDN2nTKfrA: unsplash.com).

Cosa causa l’allergia al polline?

L’allergia è scatenata dai pollini delle piante. Tra le piante più comuni che causano allergie ci sono le erbe e le varietà di erba. Le graminacee sono considerate il principale allergene presente nell’aria e causano la pollinosi in tutto il mondo.

La famiglia delle graminacee consiste di 650 generi e circa 12.000 specie distribuite in tutto il mondo (3). Queste piante appaiono quasi ovunque dove cresce la vegetazione e a causa della loro facile diffusione per via aerea colpiscono circa il 15% della popolazione in Spagna (4).

Quali sono i sintomi dell’allergia al polline?

Chi soffre di allergia al polline può avere vari sintomi, tra cui (2, 5)

  • Infiammazione della mucosa nasale, congestione e naso che cola.
  • Infiammazione della congiuntiva, prurito, lacrimazione. Difficoltà di sonno.
  • Fatica.
  • Tristezza, depressione.
  • Starnuti, naso che cola, congestione nasale.
  • Mal di testa, emicranie.
  • Prurito alle orecchie, al palato e alla gola.
  • Infiammazione dei bronchi, tosse, dispnea, affanno.

Come prevenire l’allergia al polline

Per ridurre i sintomi dell’allergia, la Società Spagnola di Allergologia e Immunologia Clinica (SEAIC) ha dato una serie di raccomandazioni da considerare (6)

  • Evita le gite in campagna e le attività all’aperto nei giorni con un alto numero di pollini.
  • Controlla costantemente i livelli di polline.
  • Tieni le finestre chiuse e ventila la casa a metà giornata per un breve periodo.
  • Indossa occhiali da sole e una maschera facciale che copra bocca e occhi nei giorni di alto polline.
  • Se viaggi in un veicolo, tieni i finestrini chiusi.
  • Fai una doccia e cambiati i vestiti quando arrivi a casa.
  • Usa i filtri antipolline in macchina e i purificatori d’aria a casa.
  • Non falciare o tagliare il tuo prato nei giorni con la più alta concentrazione di polline.
  • Non auto-medicarti.
  • Consulta un allergologo per iniziare un trattamento focalizzato sulla causa dell’allergia.

abeja y polen

Il polline è facilmente trasmesso dal vento e dagli insetti (Fonte: Malta/ jeZFjCy92Ew: unsplash)

Quali date sono più suscettibili all’allergia al polline?

Secondo la ricerca, il polline dell’erba è presente quasi tutto l’anno. Tuttavia, le concentrazioni più alte si verificano nella stagione primaverile ed estiva. Inoltre, la durata del ciclo pollinico varia considerevolmente da una regione geografica all’altra.

Per una migliore spiegazione delle date, la Società Spagnola di Allergologia e Immunologia Clinica ha fatto una stima dei mesi e dei luoghi dove si trovano 8 tipi di erbe (6)

  1. Betulla: si trova nelle montagne della Galizia e sulla costa cantabrica.
  2. Arizonias e cipressi: si trovano a Madrid e Barcellona in gennaio e febbraio.
  3. Mercurialis (erbacce): Si trova a Tarragona tra febbraio e novembre.
  4. Olivo: Situato a Lérida, Tarragona e Toledo in maggio e giugno.
  5. Palmaceae: si trova a Elche in febbraio, marzo e aprile.
  6. Parietaria: Si trova in alcune zone delle Isole Canarie tra febbraio e novembre.
  7. Platanus: si trova a Madrid in marzo e aprile
  8. Pinus: si trova a Bilbao e Soria in febbraio, marzo e aprile.

Quali alimenti mangiare se ho l’allergia ai pollini?

Per avere una dieta adeguata durante l’alta stagione dei pollini, ti presentiamo le seguenti opzioni alimentari da considerare:

Cibo Descrizione
Cibo senza spezie I cibi con molte spezie o molto piccanti riducono l’effetto delle istamine.
Probiotici Aiutano a mantenere forte il sistema immunitario e a ridurre i sintomi dell’allergia. Gli yogurt naturali sono una buona scelta.
Omega-3 È caratterizzato dal suo potere antinfiammatorio, che aiuta direttamente i sintomi delle allergie come l’asma e l’irritazione della pelle. Il tonno e il salmone sono buone scelte.
Alimenti a basso contenuto di sale Una bassa assunzione di sale aiuta i sintomi dell’asma e migliora la funzione polmonare.
Alimenti della dieta mediterranea Migliora i sintomi dell’allergia più pervasivi. Verdure, frutta, pesce e olio d’oliva sono buone scelte.
Spinaci Alte concentrazioni di vitamina C. È l’elemento principale per porre fine ai sintomi dell’allergia in modo naturale.
Condimenti al limone Alte concentrazioni di vitamina C e antiossidanti, sostanze principali per combattere l’allergia in modo naturale.

Esiste un vaccino per l’allergia al polline?

Sì. In generale, la vaccinazione contro le allergie, conosciuta anche come immunoterapia, viene effettuata somministrando piccole quantità dell’allergene per rendere il sistema immunitario della persona resistente.

Questa somministrazione viene effettuata progressivamente. La dose viene aumentata poco a poco per adattare meglio il sistema immunitario in modo da non causare ulteriori danni al sistema della persona. Per una migliore comprensione dei vaccini, è stata preparata la seguente sezione:

Variabili Descrizione
Età consigliata A partire dai 5 anni di età.
Efficacia Sì, sono efficaci.
Effetti collaterali Prurito al sito di iniezione, rinite, asma, orticaria.
Devo essere vaccinato se ho un test cutaneo positivo? Non necessariamente. La positività indica che il paziente ha l’immunoglobulina E contro un allergene, ma non necessariamente che l’allergene sia responsabile dei sintomi.
Posso essere vaccinato con diversi vaccini per le allergie allo stesso tempo? Non comune. Si raccomanda che il vaccino abbia 1 o 2 componenti. Il medico valuta caso per caso se è necessario più di un vaccino per l’allergia.

Trattamenti per l’allergia al polline

La seguente sezione è stata divisa in due parti. I tipi di medicine che si possono trovare per l’allergia al polline sono medicine scientifiche e naturali (7).

Medicine scientifiche

  1. Preventivo: Questo trattamento consiste nell’evitare l’esposizione all’allergene e nel controllare la tua esposizione all’ambiente. Tuttavia, non è sempre fattibile perché c’è bisogno di uscire per lavorare o studiare, tra le altre cose.
  2. Sintomatico: questi trattamenti prevedono l’uso di farmaci. Non curano l’allergia, ma contrastano i sintomi causati dall’allergia.
  3. Eziologico: questo trattamento consiste nell’applicazione di vaccini contro le allergie. In questo modo, attraverso l’applicazione di diverse dosi progressive, la reazione all’allergene viene ridotta.

Alergia al polen

I vaccini contro l’allergia al polline non curano la malattia, ma ne contrastano i sintomi (Fonte: cdc/ 5gUNHmQ0xE8: unsplash.com).

Medicine naturali

Per contrastare i sintomi dell’allergia, esistono anche medicine alternative e naturali (8).

Opzioni Descrizione Come preparare
Vapore di menta piperita Inalare vapore di menta piperita allevia i sintomi dell’allergia al polline. La menta piperita è composta da sostanze che impediscono la produzione di istamina. Fai bollire 10 g di piccole foglie fresche di menta piperita in una pentola con 1 litro di acqua. Poi mettilo in una ciotola e lascia che il vapore raggiunga il naso della persona a distanza di sicurezza.
Pulisci il naso con acqua e sale Ammorbidiscono la membrana mucosa del naso e quindi eliminano il polline depositato nelle cavità nasali. Mescola 1/2 cucchiaino di sale con 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio in mezza tazza di acqua calda. Poi metti 2 gocce in ogni cavità nasale e chinati in avanti per soffiare fuori il resto e soffiati il naso con attenzione.
Nettle Una pianta che previene gli effetti dell’istamina e la produzione di muco o tosse, che è una conseguenza dell’allergia ai pollini. Raccomandato per essere assunto in tisane e zuppe.

Sommario

Sapere a quale tipo di allergene derivato dalle erbe sei suscettibile è importante. Puoi scoprire dove l’allergene è più prevalente durante l’anno e vedere la conta dei pollini online.

Dovresti anche considerare l’intera gamma di trattamenti per l’allergia e decidere quale o quali vuoi usare per affrontare questo periodo dell’anno. Se ti è piaciuto questo articolo, sentiti libero di lasciare un commento o condividerlo con i tuoi amici.

(Featured image source: Elizaveta Galitckaia: 85309093/ 123rf)

Riferimenti (8)

1. Vaquero C., Pérez- Badia R. Variación intradiaria del polen atmosférico de plantas herbáceas en Toledo. Universidad de Castilla - La Mancha; 2011 [citado 2021Mayo27]
Fonte

2. Pere Gaig. [Internet]. Alergia al polen de las oleáceas en un lugar donde no hay olivos. Hospital Universitari Joan XXIII; 2004 [citado 2021Mayo27]
Fonte

3. Fernández Tomás P. El polen de las gramíneas como principal alérgeno a nivel mundial. Facultad de Farmacia. Universidad Complutense;2019 [citado 2021Mayo27]
Fonte

4. Ministerio de Sanidad, Consumo y Bienestar Social. Gobierno de España; s/f [citado 2021Mayo27]
Fonte

5. Olabuenaga S., Bianchi M. M., Vacchino M., Colino Ozores C., Fainstein B. Polen y polinosis en San Carlos de Bariloche; 2007 [citado 2021Mayo27]
Fonte

6. Sociedad Española de Alergología e Inmunología Clínica. Infografía Alergia al polen; s/f [citado 2021Mayo27]
Fonte

7. Garrote A., Bonet R. Alergias y antialérgicos. Causas, tipos y tratamiento. Vol. 23. Num.23; 2004 [citado 2021Mayo27]
Fonte

8. Tamarit M. L. 6 alimentos para combatir la alergia al polen; 2016 [citado 2021Mayo27]
Fonte

Perché puoi fidarti di noi?

Artículo científico
Vaquero C., Pérez- Badia R. Variación intradiaria del polen atmosférico de plantas herbáceas en Toledo. Universidad de Castilla - La Mancha; 2011 [citado 2021Mayo27]
Vai alla fonte
Artículo científico
Pere Gaig. [Internet]. Alergia al polen de las oleáceas en un lugar donde no hay olivos. Hospital Universitari Joan XXIII; 2004 [citado 2021Mayo27]
Vai alla fonte
Investigación oficial
Fernández Tomás P. El polen de las gramíneas como principal alérgeno a nivel mundial. Facultad de Farmacia. Universidad Complutense;2019 [citado 2021Mayo27]
Vai alla fonte
Documento oficial
Ministerio de Sanidad, Consumo y Bienestar Social. Gobierno de España; s/f [citado 2021Mayo27]
Vai alla fonte
Documento oficial
Olabuenaga S., Bianchi M. M., Vacchino M., Colino Ozores C., Fainstein B. Polen y polinosis en San Carlos de Bariloche; 2007 [citado 2021Mayo27]
Vai alla fonte
Documento oficial
Sociedad Española de Alergología e Inmunología Clínica. Infografía Alergia al polen; s/f [citado 2021Mayo27]
Vai alla fonte
Artículo científico
Garrote A., Bonet R. Alergias y antialérgicos. Causas, tipos y tratamiento. Vol. 23. Num.23; 2004 [citado 2021Mayo27]
Vai alla fonte
Autoridad oficial
Tamarit M. L. 6 alimentos para combatir la alergia al polen; 2016 [citado 2021Mayo27]
Vai alla fonte
Recensioni